Sintetizzatore vocale, ecco come ascoltare un testo senza doverlo leggere

Sintetizzatore vocale, ecco come ascoltare un testo senza doverlo leggere

Una breve guida sulle tecnologie di sintesi vocale text to speech più usate. Ecco le migliori tipologie di sintetizzatore vocale per PC e device mobili

Revisione testi? Fatica a rileggere tesi di laurea? Voglia di ascoltare un testo lungo mentre si fa altro? Queste sono solo alcune delle problematiche che hanno portato al boom del sintetizzatore vocale e dei vari metodi di text to speech. La sintesi vocale infatti aiuta studenti, bambini che stanno imparando a leggere, relatori e chiunque abbia bisogno di ascoltare un testo grazie ad una riproduzione artificiale della voce umana.

È uno strumento molto utile anche in revisione in quanto seguendo il testo letto automaticamente ci si può concentrare maggiormente sulle correzioni di punteggiatura e ortografia. Per chi usa il nuovo pacchetto Office il problema non si pone in quanto Word include un sintetizzatore vocale molto utile e ben funzionante, ma per tutti gli altri utenti? È necessario spendere per sfruttare dei servizi di Text to Speech? Facciamo chiarezza nelle prossime righe.

Le soluzioni sul web e l’assistente vocale di Windows 10 | sintetizzatore vocale

Senza entrare nei meccanismi ingegneristici utilizzati nei migliori sistemi di sintesi vocale ciò che cerchiamo è un sintetizzatore vocale affidabile, che abbia un’intonazione decente e sappia capire il testo. Altrimenti il rischio di incomprensione del testo aumenta e più che un aiuto il Text to Speech diventa un intralcio.

Gli esempi che andiamo a vedere sono pescati fra i migliori sistemi gratuiti presenti sul web (e su Windows). Tutti questi sistemi di sintesi vocale sono ben calibrati e testati, inoltre presentano anche funzioni aggiuntive molto importanti.

Assistente vocale di Windows

Oltre alle soluzioni software come quella di Microsoft Office esistono molte alternative infatti. In primis, senza collegarsi alla rete possiamo utilizzare l’assistente vocale di Windows, a disposizione per tutti gli utenti Windows 10. Per sfruttare questo comodo sistema di lettura testi dotato di una voce maschile, e una femminile a scelta, basta cercare la parola sintesi vocale fra le impostazioni di Windows. Agendo sulle impostazioni del pannello si possono trovare le varie opzioni per impostare il sintetizzatore vocale di Windows.

Il tutto non richiede nessun tipo di installazione aggiuntiva e può davvero semplificare la vita a chi cerca una soluzione veloce. Un metodo semplice, a costo zero e indubbiamente comodo da usare. Per far leggere a Windows un documento o una pagina web bisogna solamente sottolineare il testo da far leggere (cliccando poi sul tasto destro per scegliere “leggi ad alta voce”) ed il gioco è fatto. Per quanto riguarda la lettura di testi presenti sul web l’unica restrizione è la necessità di usare il Browser di casa Microsoft per avere l’opzione Text to Speech attiva.

TTS reader

Venendo alle soluzioni presenti invece online, come dicevamo, le alternative per far leggere testi al computer non mancano. Infatti, ci sono vari strumenti su Internet che permettono di usufruire della funzione Text to speech offrendo servizi di sintesi vocale.

Fra i principali troviamo TTS reader. Questo strumento è a tutti gli effetti un semplice lettore vocale gratuito e di immediata fruibilità. Spesso infatti i servizi gratuiti sul web prevedono l’iscrizione e/o la creazione di un account sui rispettivi siti. Nel caso di TTS reader invece il servizio di sintesi vocale è disponibile per tutti e senza passaggi intermedi. Con un semplice drag & drop (copia – incolla) si può far leggere il testo che ci interessa al sintetizzatore vocale e ascoltare il contenuto riprodotto. TTS reader offre funzioni aggiuntive molto utili, per qualsiasi tipo di utente necessiti un sintetizzatore vocale. Queste pratiche funzioni sono quelle di riascolto automatico dall’inizio, selezione lingua e soprattutto velocità di lettura. Quest’ultima è importantissima per chi usa il sintetizzatore vocale a scopo didattico per i più piccoli e in generale per chi usa questa tecnologia per finalità di apprendimento.

TTS reader è inoltre utilizzabile da smartphone e device mobili con la relativa app. L’applicazione, presente sul Play Store di Google per Android, presenta funzioni molto complete e interessanti come la possibilità di salvare il testo letto in vari formati audio riascoltabili come mp3, ogg, wma e tanti altri.

VozMe & co.

Se questo strumento non ti convince, puoi trovare miriadi di alternative sul web, tra cui la gettonatissima vozMe. Un metodo ancora più semplice di quello che abbiamo appena descritto per far leggere al PC dei testi. Tramite questo sito potrai copiare e incollare il testo da far leggere al sintetizzatore vocale nel box apposito, e poi scegliere fra le varie funzioni di lettura. Anche in questo caso il sistema di sintesi vocale offerto supporta la lettura multilingua.

Il plus offerto da vozMe è quello di poter creare automaticamente e scaricare l’mp3 del testo scelto per la rilettura. Questa implementazione permette a chi usa questo sistema di Text to speech di poter usufruire del testo letto in automatico in qualsiasi situazione, potendo evitare di tenere il sito vozMe aperto sul browser durante l’ascolto. Purtroppo, questo sintetizzatore vocale non ha una app per dispositivi mobili. Per questo tipo di funzione, sempre più richiesta con l’avvento massiccio dei device mobili nella vita quotidiana, puoi vedere la prossima sezione.


App per la sintesi vocale sui dispositivi mobili | sintetizzatore vocale

Gli smartphone e i tablet sono sempre più protagonisti della nostra vita di tutti i giorni, per questo è importante avere un’idea delle migliori app per Apple e Android per la sintesi vocale.

Per chi desidera leggere un testo mentre si fanno altre cose, o per chi ha problemi di salute e vuole riascoltare un testo da dispositivo Apple esiste un’efficace soluzione. L’app di riferimento, il Sintetizzatore Vocale italiano per dispositivi Apple infatti permette di fare tutto questo.  L’app può leggere a voce alta qualsiasi testo, e-book, sito web o libro cartaceo con la modalità scansiona e ascolta. In pratica qualsiasi tipo di testo è riproducibile offrendo così un servizio fra i più completi esistenti in tema di sintesi vocale.

Il Sintetizzatore Vocale italiano è un sistema di text to speech che converte il testo in voce dal suono naturale per qualsiasi device della casa come iPhone, iPod Touch, iPad. Il tutto offrendo un supporto multilingue (40 lingue diverse) e varie tipologie di voci per la rilettura. Il sintetizzatore vocale di Apple supporta inoltre i formati di testo più diffusi, permettendo di leggere testi, libri e documenti senza nessuno sforzo. La velocità di lettura è regolabile facilmente tramite selettore.

E per Android ci pensa Google!

Per chi ha un device Android invece vediamo qual è una soluzione vincente. Come abbiamo già detto una soluzione in voga è l’app di TTS reader. In ogni caso anche la casa madre, ovvero Google, ha pensato a una app integrativa per il sistema operativo. Si tratta di sintesi vocali di Google per i dispositivi Android. Aggiungendo o attivando questa integrazione ad Android possiamo attivare la funzione di lettura ad alta voce dei contenuti che appaiono nelle varie applicazioni presenti sul device.

La funzione Sintesi vocale di Google consente alle applicazioni di leggere ad alta voce il testo presente al momento sullo schermo. Come spiegato dai produttori della app ad esempio la funzione può essere utilizzata da:

  • Google Play Libri, per poter ascoltare i libri in tutta comodità trasformandoli di fatto in audiolibri
  • Google Traduttore, per poter ascoltare ad alta voce le traduzioni e per poter approfondire la pronuncia delle parole studiandone i suoni.
  • TalkBack e applicazioni di accessibilità, per usufruire della funzione di sintesi vocale su tutto il dispositivo
  • Varie applicazioni compatibili con questa funzione scaricabili dal Play Store

Il percorso per trovare le opzioni per Sintesi vocale di Google su un dispositivo Android è: Impostazioni > Lingua e immissione > Output sintesi vocale. Qualora il sintetizzatore vocale di Google non sia attivo, basterà attivarlo per sbloccare le funzionalità. Nel caso il sistema di Sintesi vocale di Google non sia già presente sul dispositivo è possibile scaricare l’app dal Play store per poter iniziare a sfruttare questo sintetizzatore vocale integrato in tutte le sue caratteristiche.

Non resta che passare alla pratica dunque e buon ascolto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *