Pianoforte digitale Yamaha vs Casio

Pianoforte digitale Yamaha VS Casio: sfida a colpi di note

Due scuole di pensiero a confronto, due marchi affidabili e performanti. Una sfida all’insegna del pianoforte digitale: Yamaha VS Casio

Gli strumenti musicali non sono semplici oggetti: col passare del tempo e della pratica si trasformano infatti in vere e proprie estensioni del corpo di coloro che li suonano. E non importa se siete tipi da clarinetto, da viola o da synth: man mano che imparerete a conoscere il vostro strumento non potrete fare a meno di affezionarvici. Svilupperete quindi una specie di sentimento, con tanto di effetti collaterali indesiderati, tra cui quello di iniziare a prediligere un marchio piuttosto che un altro. Potreste ad esempio ritrovarvi legati alle chitarre Fender piuttosto che alle Gibson, o magari potreste decidere che il sound di una grancassa della Ludwig sarà sempre e comunque migliore rispetto a quello di una Tama. Ecco, l’articolo di oggi si pone l’obiettivo di raccontarvi qualcosa in più su un’altra nota “rivalità” del mondo dei consumatori musicali. Una sfida che riguarda due brand ed una sola particolare tipologia di strumento: pianoforte digitale Yamaha VS Casio. Abbiamo già scritto una guida generica per orientarvi all’acquisto del miglior pianoforte digitale 88 tasti pesati (qui il link per l’approfondimento) e una guida specifica all’acquisto della tastiera Yamaha.

Pianoforte digitale Yamaha VS Casio

Chiaramente non è nostra intenzione dare giudizi assoluti, anche perché il prodotto ideale è sempre stato e sarà sempre soltanto quello che si adatta al meglio alle vostre esigenze. Lungi da noi anche l’idea di volere stilare una specie di classifica del miglior pianoforte digitale 88 tasti pesati in assoluto, visto che ridurremo il nostro campo di ricerca a soltanto due marche. L’obiettivo è piuttosto quello di approfittare di questa divertente rivalità per fare una rapida carrellata di ottimi prodotti attualmente in vendita su Amazon.it, simulando diversi “uno contro uno”. Per la categoria “entry level” parleremo del pianoforte digitale Casio CDP-130BK, in vendita a 354,90 euro IVA inclusa (con spedizione gratuita) e dello Yamaha YDP142B, che invece si può acquistare ad 859,00 euro IVA inclusa. Come prodotti di prezzo medio parleremo del Casio CDP 130, in vendita completo di supporto e panca in metallo al prezzo di 409,89 euro IVA inclusa (con spedizione gratuita) e del pianoforte digitale Yamaha NYDP143B, in vendita ad 859,00 euro IVA inclusa (con spedizione gratuita). Infine due prodotti un po’ più costosi, ovvero il Casio CDP-130(inserito in un kit differente) e lo Yamaha NYDPS52WH: il primo può essere acquistato a 411,73 euro IVA inclusa, mentre il secondo viene venduto da Amazon ad 875,00 euro IVA inclusa.

Pianoforte digitale Yamaha VS Casio: sfida categoria entry level

Casio CDP-130BK – Pianoforte Digitale

Il nostro viaggio inizia con un modello di pianoforte digitale 88 tasti pesati che è stato pensato da Casio per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questo splendido strumento. Stiamo parlando del modello CDP-130BK, ovvero di un modello base, che però offre una serie di funzioni da non sottovalutare: prima su tutte la sua pesatura della tastiera, che simula quella di un piano acustico in maniera convincente con una risposta al tatto di 3 tipi. Altro aspetto degno di nota è la sua capacità di riproduzione di un massimo di 48 note contemporaneamente (che scendono a 24 per determinati toni), nel tentativo di creare una polifonia che ricordi quella dello strumento originale. L’obiettivo del pianoforte digitale Casio CDP-130BK non è però soltanto quello di simulare un piano analogico, quanto piuttosto quello che sfruttare contemporaneamente (e al meglio) la propria componente elettronica: così si spiegano gli altoparlanti incorporati, capaci di riprodurre anche il riverbero di una sala da concerto grazie all’effetto Auditorium integrato. Così si spiega la scelta di inserire nel software diversi toni, capaci di riprodurre altrettanti strumenti a corda, in modo da rendere ogni vostra esibizione diversa dalla precedente. Il modello CDP-130BK è in vendita su Amazon.it al prezzo di 369 euro IVA inclusa e gode del vantaggio ulteriore della spedizione gratuita. Il prodotto è composto da una tastiera, come raccontato finora, ma anche da uno stand in legno componibile di colore nero. Il collo, nella sua totalità, pesa circa 32 chili ed occupa le seguenti dimensioni: 145,5 cm x 39 cm x 36 cm.


Yamaha YDP142B – Pianoforte digitale

Passiamo ora al pianoforte digitale Yamaha YDP142B, che però, è bene specificarlo sin da subito, presenta caratteristiche e prezzo decisamente superiori. Questo modello viene infatti venduto da Amazon.it ad 859,00 euro IVA inclusa e si rivolge, facile intuirlo, ad una clientela sicuramente più preparata ed esigente. Il primo obiettivo che la casa madre si è posta realizzando questo strumento è stata la restituzione di un tocco autentico: obiettivo più che centrato grazie alla meccanica Graded Hammer Standard che caratterizza la tastiera nella sua interezza. Stiamo parlando di una particolare meccanica ideata per favorire chiunque non possa utilizzare un piano acustico tutti i giorni, ma voglia al tempo stesso apprendere ed allenare una diteggiatura corretta. Se si passa dalla “suonabilità” al suono il discorso non cambia: il modello YDP142B è infatti dotato della particolare tecnologia Acoustic Optimizer ed arricchisce il suono globale dello strumento grazie ad una regolazione fisica del flusso acustico che controlla le sue risonanze. Detto in parole povere, una specie di mix di diverse tecnologie che porta al risultato di una capacità espressiva davvero impressionante.

Yamaha YDP142B assomiglia molto da vicino ad uno strumento analogico anche se si parla del suo pedale di espressione (o del suo utilizzo): questo modello consente infatti di controllare anche le sfumature più impercettibili grazie ad un aumento costante del sustain di ogni nota, via via che si affonda con il piede in profondità. Il pedale di cui sopra lavora altrettanto bene quando deve ridurre il suono anziché amplificarlo: la funzione sordina infatti ammortizza le armoniche delle singole corde in modo oltremodo verosimile. Infine il modello ricorda i propri “antenati musicali” anche se si parla di aspetto e dimensioni: infatti occupa 135 cm x 81 cm x 42 cm, pur pesando soltanto 38 chili (decisamente meno di un qualunque piano da studio). Queste caratteristiche non devono però farvi pensare che questo pianoforte rinunci alla propria natura digitale: Yamaha YDP142B contiene infatti ben 10 preset diversi, la possibilità di editare il riverbero, la possibilità di registrare tutte le proprie esibizioni e quella di connettersi ad un pc sia tramite connessione USB che tramite MIDI.



Pianoforte digitale Yamaha VS Casio: sfida categoria fascia media

Casio CDP 130 Pianoforte Digitale 88 tasti pesati, competo di supporto e panca in metallo

La nostra sfida a tema pianoforte digitale Yamaha VS Casio prosegue con un altro modello nato per essere utilizzati dai principianti ed addirittura all’interno delle scuole. L’obiettivo di tutta la serie CDP di Casio è infatti quello di trasformare l’apprendimento di uno strumento in vero e proprio divertimento, fornendo prestazioni di un certo livello ad un prezzo competitivo. Obiettivo più che centrato dal CDP-130, ovvero l’evoluzione del modello CP100: un prodotto che presenta una lunga serie di funzioni perfette per chi vuole lavorare su uno strumento tanto comodo quanto verosimile, sia dal punto di vista del suono che da quello della suonabilità. Da una parte la sua tastiera presenta 88 tasti pesati con tre tipi di risposta al tocco ed una polifonia massima di 48 note. Dall’altra il piano permette di ricorrere sia al riverbero che al chorus elettronici, ci consente di modificare sia la trasposizione che l’intonazione e possiede 5 diversi timbri incorporati.

Non vi sembrano sufficienti? Nessun problema, basterà collegare il modello ad un qualunque pc per mezzo di un cavo USB o della tecnologia MIDI per trasformarlo in un controller e permettergli quindi di riprodurre un qualunque suono estratto da una libreria virtuale esterna. Il pianoforte digitale Casio CP-130  viene venduto su Amazon.it al prezzo di 409,89 euro IVA inclusa e gode della spedizione gratuita. Pesa circa 12 chili ed occupa 132,2 cm x 28,6 cm x 12,9 cm. Ultimo, ma non ultimo: chiunque decida di acquistarlo troverà incluso nel “pacchetto” anche un supporto per sostenerlo ed una panca in metallo su cui fare pratica.


Yamaha NYDP143B – Pianoforte digitale

Yamaha NYDP143B può essere considerato un piccolo passo in avanti rispetto al modello di cui abbiamo parlato in precedenza: un altro pianoforte digitale 88 tasti pesati che nasce per non farvi rimpiangere l’originale acustico a cui si ispira. Anche questo modello sfrutta la meccanica GHS (ovvero Graded Hammer Standard) che, come già detto, favorisce l’apprendimento di una diteggiatura corretta, aiutando chi suona ad imprimere la giusta quantità di forza nelle dita. Questo strumento, anche noto come Arius, aggiunge però ulteriore qualità dal punto di vista della riproduzione sonora, grazie alla cosiddetta “Pure CF Engine”: stiamo parlando di una particolare tecnica di campionamento che ha registrato ad alta definizione diverse esecuzioni del pianoforte a coda da concerto Yamaha CFIIIS. Un modo per donare a questo strumento elettrico un’espressività incredibilmente simile a quella di un corrispondente analogico.

Anche l’utilizzo del pedale è stato ulteriormente potenziato con la Damper Resonance, che ricrea in maniera digitale lo smorzarsi del suono. Stesso discorso per quello che riguarda i riverberi, che permettono di vivere la sensazione di suonare in tanti ambienti diversi. Il pianoforte digitale NYDP143B permette infine di eseguire anche le melodie più complesse senza perdere il minimo dettaglio, con la bellezza di 192 note di polifonia. Come avrete intuito stiamo parlando di un modello decisamente avanzato, che su Amazon.it viene venduto al prezzo di 859,00 euro con Iva inclusa e spedizione gratuita. Un modello che non ha molto da invidiare a tanti pianoforti tradizionali, anche dal punto di vista estetico: è infatti disponibile con finiture in palissandro e noce nero ed i suoi 152 cm x 56 cm x 47 cm lo trasformeranno in un vero e proprio protagonista della stanza in cui deciderete di collocarlo.



Pianoforte digitale Yamaha VS Casio: sfida categoria fascia alta

Casio Pianoforte digitale CDP-130 con cuffie

Torniamo ad occuparci del pianoforte digitale Casio CDP-130 semplicemente perché su Amazon.it è possibile approfittare di una particolare promozione: tastiera, con supporto e cuffie al prezzo di 411,73 euro IVA inclusa. Un modo per fare un regalo particolarmente gradito a tutti coloro che magari non hanno modo di suonare durante gli orari più canonici e non godono di spazi particolarmente isolati. Purtroppo molte persone considerano anche la più celestiale delle musiche come semplice “rumore” ed è per questo che sarebbe sempre bene essere muniti di una propria cuffia dedicata. In questo modo vi sarà sufficiente collegarle all’uscita jack del vostro strumento per potervi sbizzarrire con esercizi ed esecuzioni ad ogni ora possibile e immaginabile del giorno e della notte. Insomma, potrete godere a pieno della vostra passione senza rischiare di arrecare alcun tipo di fastidio a nessuno.


Yamaha NYDPS52WH Pianoforte digitale

Chiudiamo la nostra breve rassegna all’insegna della sfida pianoforte digitale Yamaha VS Casio con un ultimo strumento che potremmo definire “tutto fumo e tutto arrosto”. Un modo come un altro per dire che questo particolare strumento punta sia sulla sostanza che sulla forma e che il suo design moderno lo rende semplicemente perfetto per qualunque ambiente della vostra casa. Stiamo parlando del pianoforte digitale Yamaha NYDPS52WH, che viene venduto da Amazon.it al prezzo ridotto di 875,00 euro IVA inclusa, con uno sconto del 22% rispetto al costo di partenza. Uno strumento ricchissimo di funzioni e davvero bello a vedersi nella sua colorazione bianca, che pesa circa 38 chili ed occupa le seguenti dimensioni: 135 cm x 79 cm x 30 cm. Anche lo Yamaha NYDPS52WH è dotato del già citato dispositivo Pure CF Sound Engine e quindi anche lui riproduce fedelmente i suoni registrati dal pianoforte a coda da concerto CFIIIS. A ciò si aggiunge anche in questo caso la stupefacente possibilità di eseguire fino a 192 note in contemporanea, in modo da replicare fedelmente anche le sfumature sonore più complesse.

La tastiera dell’NYDPS52WH è composta da 88 tasti pesati, sfrutta la meccanica Graded Hammer ed è realizzata in avorio sintetico: un materiale particolarmente assorbente che garantirà un tocco perfetto anche nel caso in cui vi troviate a suonare per lunghi intervalli di tempo. Come abbiamo visto lo Yamaha NYDPS52WH permette di replicare fedelmente il suono analogico di un pianoforte. Diamo ora un’occhiata da vicino a tutte le sue componenti più squisitamente digitali. Su tutte spicca sicuramente il suo software dedicato al singolo riverbero, che riproduce in maniera fedele l’atmosfera delle location più disparate: una sala per esibizioni, una chiesa, un’aula per la musica da camera, un jazz club, un locale da musica rock e chi più ne ha più ne metta. Ecco, volendo riassumere l’NYDPS52WH in poche parole potremmo dire che questo modello è una perfetta sintesi tra l’esperienza che vi regala uno strumento analogico e le possibilità che vi mette a disposizione uno strumento elettronico. Uno strumento in grado di venire apprezzato dai musicisti della prima ora ed allo stesso tempo capace di soddisfare a pieno le esigenze di quelli più esperti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *