Recensione completa e opinioni sul sintetizzatore digitale Novation Mininova

Recensione completa e opinioni sul sintetizzatore digitale Novation Mininova

Un sintetizzatore digitale all’avanguardia ottimo anche come midi controller. Scopriamo il Novation MiniNova con caratteristiche e prezzo incredibili

C’era una volta il sintetizzatore, uno strumento che ha fatto la storia nella seconda metà del secolo scorso e ispirato le creazioni di tantissimi artisti di fama mondiale. Avvicinandoci ai giorni nostri cosa troviamo di equivalente? Il padrone indiscusso dei nostri tempi si chiama sintetizzatore digitale. La tecnologia avanzata del nostro tempo infatti fonde presente e passato in strumenti veramente versatili e pieni di funzioni. In questo mare di prodotti musicali di ogni tipo e per tutti, spicca un modello con un rapporto qualità-prezzo stratosferico. Forse ne avrai già sentito parlare, stiamo parlando del sintetizzatore digitale Novation Mininova.

Una vera e propria stazione dalla quale partono treni per tutti i tipi di musica. Infatti, sia nel caso tu ami i suoni vintage dei synth modulari analogici, o che ami i sound più moderni tipici dei generi in voga del momento, il Novation Mininova è un porto sicuro dove approdare. Inoltre, questo sintetizzatore digitale non delude chi predilige sfruttare i tasti e le funzioni presenti sul synth per modulare il suono comodamente in tempo reale.

La grande quantità di connessioni sul retro permette fra le varie cose di sfruttare anche il synth come midi controller collegandolo al PC. Andiamo quindi subito a scoprire perché questo modello bestseller di sintetizzatore digitale prodotto da Novation può essere un must per te.

Sintetizzatore digitale cos’è e perché sceglierlo

Il sintetizzatore digitale è una forma evoluta di synth basata sulle classiche funzioni del sintetizzatore analogico ma sfruttando un metodo diverso di generazione del suono.

Il sintetizzatore è uno strumento musicale costruito per generare suoni elettronici controllabili tramite knobs e suonabili, anche polifonicamente, con la tastiera. Il suono viene prodotto da dispositivi elettrici messi in connessione che producono effetti sonori non esistenti in natura. Usato come midi controller può infine riprodurre il suono di strumenti musicali autentici come il piano, strumenti da orchestra e molto altro.

Sintetizzatore digitale VS sintetizzatore analogico

Sia per i neofiti che per i tastieristi la scelta dunque ricade fra due grandi sottogruppi di synth: il sintetizzatore digitale e quello analogico. Lo storico synth analogico, protagonista di decenni di successi musicali, è basato su un sistema che genera un segnale sonoro continuo attraverso moduli musicali elettronici che vengono combinati (nel caso del synth modulare è proprio l’artista a collegare i cavi fra i moduli per modellare il suono). Il sintetizzatore digitale invece, consente di controllare il suono generato elettronicamente in modo più facile e mostrando sul display le funzioni in uso.

L’evoluzione tecnologica ha portato ad un’affermazione sempre maggiore dei sintetizzatori digitali e dei mini-synth come il Novation MiniNova. Di fatto, dopo una fase in cui si sono sperimentati sistemi ibridi digitali ed analogici, ha prevalso la tendenza attuale che ha portato all’affermazione del sintetizzatore digitale. Il sintetizzatore digitale prevede il controllo digitale di tutte le caratteristiche del suono (frequenza, parametri, ampiezza) con precisione matematica.

Sfruttare i presets

Tra gli altri vantaggi del sintetizzatore digitale, specie per i più giovani e per i tastieristi di primo pelo, troviamo la possibilità di sfruttare i presets. Sia che si sfruttino quelli di fabbrica, sia che si creino manualmente, tramite i presets è possibile avere a disposizione i suoni salvati a bordo per le successive sessioni musicali. Ciò permette di non dover sempre riprogrammare il suono avendolo a disposizione in memoria.

Nel sintetizzatore digitale la programmazione del timbro è più facile grazie ai pulsanti polifunzione (al posto di cavi e manopole del synth analogico). Infine, la presenza di un display permette di verificare immediatamente il risultato di ogni modifica al suono.

Da non trascurare il fatto che questo tipo di synth costa meno degli equivalenti analogici, motivo per cui sta spopolando nelle preferenze dei tastieristi. C’è da dire che nonostante questo tipo di modelli come il Novation MiniNova emulino anche il suono vintage del sintetizzatore analogico, il calore del suono digitale non è certo di pari livello. Le piccole imperfezioni dei modelli più vecchi non sono riproducibili. Ciò ci fa capire perché molti musicisti old school preferiscano ancora la qualità analogica piuttosto che la comodità del digitale. Vediamo quindi adesso nel dettaglio le funzioni del Novation MiniNova e la tipologia di musicisti a cui si rivolge.

Novation Mininova, le funzioni

Sorella minore della Novation Ultranova, la Novation MiniNova è una mini-tastiera con tasti ridotti. Il sintetizzatore include 256 suoni editabili a bordo che sono comodamente manipolabili in tempo reale. I tasti ridotti e l’interfaccia compatta del Novation MiniNova ne fanno un moderno synth compatto top seller amatissimo da giovani e meno giovani. Le caratteristiche di questo sintetizzatore musicale fanno sì che probabilmente sia da considerarsi il miglior prodotto sul mercato in questa fascia di prezzo. Oltre ai 37 mini-tasti a bordo vediamo quali sono le funzioni di questo moderno sintetizzatore digitale.

Partiamo dall’intelligentissima ubicazione del selettore laterale in alto a destra. Questo switch permette di modificare i valori del filtro con tanto di aggiornamento a display di ciò che stai facendo. Ad ogni riga che puoi selezionare corrisponde un parametro. I parametri sono tutti editabili tramite i quattro potenziometri posti sotto la griglia presente accanto al selettore.

Veniamo ai vistosissimi due knob centrali. Il più grande, quello sulla destra è dedicato al cutoff (controllo del filtro molto graduale e preciso). Il knob più piccolo a sinistra invece serve da selettore per scegliere fra le varie tipologie di suono. I suoni possono essere raggruppati a seconda delle tue preferenze: per tipologia o genere musicale. In tal modo rintracciare il suono di partenza che stai cercando è più facile e intuitivo.  È inoltre possibile ordinare i suoni a piacimento, come ti torna più comodo, sia in ordine alfabetico che numerico.

Proseguiamo con i vistosi e ben posizionati animate buttons sopra la tastiera. Questi 8 mini pad possono essere usati in vario modo. Innanzitutto, può essere assegnata loro una funzione per modificare il suono in tempo reale e per richiamare i suoni preferiti, in modo da cambiarli velocemente anche in caso di esibizioni live. Inoltre, come vedremo di seguito, servono anche per gestire l’arpeggiatore.

In basso a sinistra, accanto ai tasti troviamo i tipici controlli da synth come il pitch bender e la modulation wheel, dotati di accattivanti led blu. Per sbalordire i musicisti Novation, ed è proprio il caso di dirlo visto il prezzo contenuto, ha dotato il MiniNova di un ottimo Vocoder con microfono incluso a bordo. Questo vocoder di qualità è supportato da un editing molto approfondito ed è molto performante. Usare la voce e modificarla in tempo reale risulta molto comodo e divertente.

Continuando a vedere i comandi posti sulla tastiera troviamo il knob per il controllo dei bpm dell’accordatore. In questa sezione sulla sinistra troviamo anche il pulsante “on” e “latch”. Uno serve per attivare l’arpeggiatore, l’altro per impostare una nota fissa da mantenere attiva anche dopo aver tolto le dita dai tasti durante l’arpeggio. Anche gli animate buttons possono fungere da gestione dell’arpeggiatore, in quanto hanno una doppia funzione selezionabile con uno switch. Tramite gli animate buttons puoi infatti applicare effetti alle frasi arpeggiate o modificare i parametri di ripetizione delle note.

Gli effetti a bordo sono moltissimi e incredibilmente tutti convincenti a livello qualitativo. In totale si possono combinare sino a cinque effetti contemporaneamente. Puoi quindi sfruttare l’equalizzatore, due tipi di compressore, delay, reverbero, gator e due tipi di distorsione. Novation Mininova è inoltre dotato di un ottimo editor per PC, molto immediato e ancora più comodo per gestire il suono rispetto ai tasti a bordo.  L’aspetto di questo sintetizzatore digitale è bellissimo con i fianchetti in legno laterali e un look moderno e accattivante (corpo in colore blu scuro con led blu luminosi).

Novation Mininova, analisi del prodotto

Riassumendo possiamo dire che grazie ai suoi 256 effetti di fabbrica e altri 128 spazi di memoria assegnabili liberamente, il synth suona bene e convince sia a livello di suoni lead che non. Inoltre, questo sintetizzatore digitale, pur essendo di concept moderno è capace di emulare perfettamente i suoni da synth analogico vintage, offrendo così in un prodotto compatto tante opzioni sonore.

Ampia la scelta anche per quanto riguarda la selezione delle forme d’onda. Interessanti anche i tre oscillatori presenti a bordo che possono rafforzare il suono con l’ausilio della funzione density/detune. Novation ha regalato molte funzioni a questa piccola perla di prodotto, dandogli un aspetto moderno ma con una gestione dei controlli tipica di un pannello classico, tipico di un sintetizzatore analogico. Il design quindi, oltre ad essere di qualità aiuta a rendere lo strumento funzionale e pratico.

Che si voglia un suono synth di basso, un suono lead o sonorità tipicamente techno, hip hop o elettroniche il Novation MiniNova è il modello più completo in questa fascia di prezzo, capace di ispirare grandi idee musicali. La qualità si rispecchia anche negli effetti a bordo come il reverbero, la distorsione, le compressioni, le equalizzazioni, il phaser e il vocaltune.

Tutto questo permette di avere infinite possibilità di invenzione di suoni. Nulla da dire anche sull’arpeggiatore, che con la gestione tramite animate buttons può veramente regalare emozioni. Il prodotto, che ricordiamo è un sintetizzatore digitale costituito da un pezzo unico con tanto di mini-tastiera, è inoltre comodissimo da trasportare.

In bundle Novation offre un pacchetto software utilissimo che consente l’accesso da PC alle varie funzioni del sintetizzatore digitale. Potrai quindi usare il tuo software DAW sul pc interfacciandolo senza problemi utilizzando il Novation Mininova come midi controller, o gestire i suoni del synth direttamente da PC.

Tutto questo ci fa capire perché il tasso di gradimento di questo prodotto fra gli utenti sia molto alto. La completezza delle funzioni, accompagnata da piccole dimensioni e qualità sonora fanno indubbiamente del Novation MiniNova il synth da battere fra i vari modelli entry-level professionali.

Novation Mininova, per chi è ideale

Escluso i puristi vintage, il sintetizzatore digitale Novation Mininova si rivolge ad una vasta platea. Questo è un synth ideale per i professionisti che vogliono un prodotto compatto e per chiunque suoni musica elettronica a qualsiasi livello. Ovviamente, visto il costo contenuto, può essere anche uno sfizio per chi cerca un midi controller e preferisce (per una cifra equivalente a quella di una tastiera midi controller) dotarsi di uno strumento con funzioni e suoni a bordo.

L’unica cosa a nostro avviso a cui fare attenzione, visto l’indiscussa qualità del modello, sono i tasti. È importante essere convinti che i mini-tasti siano l’ideale per la suonabilità. Chi predilige i tasti a dimensione standard potrebbe infatti avere difficoltà nel suonare le parti lead o anche fare accordi. Questo è il compromesso diciamo che rende abbordabile un prodotto (solo 300 euro) che altrimenti andrebbe sul mercato a ben altre cifre. Allo stesso tempo la soluzione della mini-tastiera è sempre più in voga, ciò significa che la maggior parte delle persone non riscontra problemi a suonare con queste dimensioni dei tasti.

Il Novation Mininova è adatto per situazioni live, e in generale è un prodotto ben pensato per chi si sposta molto e necessita dimensioni compatte.

In poche parole, lo possiamo definire un sintetizzatore digitale con la qualità di un top di gamma ma di dimensioni “pocket, che punta molto sul look e la comodità dei controlli.

Foto copertina: courtesy of @sttenio_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *