Spondina letto

Il bimbo inizia a dormire da solo? Evita di correre rischi acquistando una spondina letto per la sua sicurezza

Aria di cambiamenti? Niente paura! La spondina per letto garantisce sicurezza e serenità. Ecco la guida completa per scegliere quella giusta

Oggi parliamo di uno strumento indispensabile nel percorso di crescita dei nostri bambini. In particolare, ci confrontiamo con il delicato passaggio dalla culla al lettino singolo, che generalmente avviene intorno ai 18 mesi di età. Nel primo anno e mezzo di vita, infatti, i bimbi riposano nel proprio lettino a sbarre oppure nel letto matrimoniale, magari in mezzo ai genitori. In entrambi i casi, si trovano in un ambiente protetto e piuttosto circoscritto. Lo spazio a loro disposizione non è molto e, nel caso tentassero di spingersi più al largo, incontrerebbero sempre degli ostacoli, che si tratti di mamma e papà o delle sbarre della culla. Anche la spondina letto ha questa funzione.

Raggiunti i 18 mesi, infatti, quello spazio non è più sufficiente a garantire ai bimbi un riposo di qualità: in poche parole, ci stanno stretti. Abituarsi a dormire in una piazza singola, d’altra parte, richiede un po’ di tempo, perché la superficie a disposizione diventa improvvisamente molto più grande. La spondina da letto è un accessorio economico, pratico ed efficace che, nei primi periodi, aiuta i bimbi ad adattarsi alle dimensioni del nuovo lettino.

La spondina è importante?

Più che un complemento d’arredo o un accessorio per bimbi, la spondina letto è un vero e proprio dispositivo di sicurezza, che delimita i lati del lettino e protegge i bebè durante il sonno. Si tratta di un alleato indispensabile per la fase di adattamento, che scongiura il rischio di brutte cadute durante la notte. In questo modo, i piccoli avranno il tempo di abituarsi alle misure del nuovo spazio e i genitori potranno dormire tranquilli e senza pensieri. Sul mercato sono disponibili tanti modelli di spondina per il letto, prodotti da altrettanti marchi.

Essendo uno strumento abbastanza semplice a livello strutturale, tra l’altro, tutte le sue declinazioni sono piuttosto simili tra loro. Ecco perché, in questo articolo, analizzeremo caratteristiche e differenze dei principali modelli, nonché aspetti e funzioni determinanti. In questo modo, quando passeremo in rassegna le proposte dei marchi più affidabili, sarete sicuri di scegliere la spondina letto giusta.

Spondina per letto bambini | Struttura

Come dicevamo, la spondina letto ha un design semplice e pratico. Si tratta di una barriera rettangolare, realizzata in materiale variabile, con i bordi arrotondati. Per utilizzarla, è sufficiente fissare la sua base orizzontale al lettino. Molti modelli sono anche ribaltabili di 180°, di modo da rimanere attaccati al letto senza ingombrare. Vediamone tutte le caratteristiche da vicino.

Fissaggio

La prima cosa da fare è valutare il suo sistema di fissaggio, direttamente proporzionale al livello di sicurezza che ci garantirà. Tutti i modelli, di solito, sono dotati di una barra inferiore o di due piedini, che formano un angolo di 90° con il telaio e che vanno incastrati sotto il materasso. I modelli migliori possiedono anche fascette addizionali in tessuto o in velcro, con cui fissare la barriera in maniera ancora più stabile e sicura. Prima di procedere all’acquisto, bisognerebbe sempre verificare robustezza e qualità delle leve di fissaggio. Di solito, queste ultime sono realizzate in plastica, materiale dalla resistenza molto variabile. Possiamo aiutarci con le recensioni dei clienti per assicurarci che le leve del modello scelto siano solide e durevoli, scongiurando il rischio che si spezzino a causa del peso del bambino.

Dimensioni

Mentre l’altezza del telaio sarà quasi sicuramente sufficiente (circa 45 cm), bisogna fare estremamente attenzione alla sua lunghezza. Di solito si parte da un minimo di 90 cm, adatti per i lettini dei bimbi utilizzabili sino ai 5 anni di età. Altre misure molto diffuse sono 120 o 135 cm, a seconda che vogliate una protezione totale o parziale dei bordi. Se invece il piccolo passa direttamente alla piazza singola, potete optare per una spondina per il letto di 150 cm, la misura maggiore tra quelle reperibili. Difficilmente avrete problemi causati dallo spazio laterale che resterà libero.

Per quanto riguarda l’ergonomia, di solito questi ausili sono piuttosto maneggevoli e poco ingombranti: il loro peso difficilmente supera i 3 kg. in più, la maggior parte dei modelli possiede barre o i piedini di fissaggio pieghevoli. In questo modo le barriere possono essere riposte con facilità senza ingombrare, o trasportate senza problemi nel caso di viaggi o spostamenti frequenti. Se avete esigenze di questo tipo, vi consigliamo di optare per un modello leggero, oppure per una spondina letto comprensiva di borsa da viaggio.

Telaio

Altro fattore che richiede il massimo dell’attenzione è quello dei materiali utilizzati per la realizzazione della spondina da letto. L’ideale sarebbe optare per un modello con il telaio d’acciaio, che offre il miglior compromesso tra robustezza e leggerezza. Non è affatto difficile incontrarne, anzi: è il materiale prediletto per la maggior parte dei modelli. Il comfort, però, gioca un ruolo non meno importante. È infatti necessario assicurarsi che il piccolo non entri in contatto con superfici troppo rigide, o che le urti inavvertitamente facendosi male. Per questo motivo, anche se le spondine letto di legno sono senza dubbio più allettanti dal punto di vista estetico, vi sconsigliamo di optare per una di esse. Piuttosto, assicuratevi che il telaio sia rivestito in tessuto morbido, come poliestere o nylon. Tra i modelli migliori, inoltre, ce ne sono alcuni con i bordi abbondantemente imbottiti, in modo da scongiurare ogni rischio.

Struttura traspirante

Un’altra caratteristica in comune di moltissime sponde è una finestrella in tessuto traforato. Si tratta di una scelta ottimale almeno per due motivi. Innanzitutto, ci consente in ogni momento di controllare “a vista” il nostro bebè, senza alzarci dal letto o spostare la barriera. Questo significa risparmiarci la fatica di alzarci in continuazione durante la notte e, soprattutto, scongiurare il rischio di svegliarlo. In secondo luogo, garantisce in ogni momento al piccolo una respirazione ottimale, anche nel caso in cui si addormenti con il volto poggiato sulla struttura. Anche in questo caso, quindi, si tratta di un eccellente compromesso tra sicurezza e comfort.

Qualità dei materiali

È fondamentale, quando si tratta di tutela e comodità dei nostri piccoli, non puntare al risparmio. È nostro dovere assicurarci che tutte le superfici che entrino a contatto con la pelle dei bimbi siano prodotte in materiali di qualità. Ciò significa utilizzare tessuti morbidi, traspirabili, anallergici e privi di sostanze tossiche. Infine, possiamo aiutarci con le recensioni anche per capire quale sia la giusta via di mezzo tra morbidezza e sicurezza. Una spondina letto troppo morbida non farebbe il suo dovere e risulterebbe totalmente inutile e anche pericolosa.

Gli optional

Come dicevamo, in commercio troviamo tanti modelli diversi di sponda, dai più basic sino a quelli più elaborati. Per aiutarvi nella scelta di quella ideale, abbiamo riassunto le funzionalità aggiuntive di cui i vari prototipi potrebbero essere dotati. Si tratta di caratteristiche che incrementano la praticità e la godibilità di questo strumento, e di conseguenza anche il comfort sia nostro che dei nostri bambini. Tra questi fattori, la presenza di elementi che la rendano bella e divertente agli occhi dei piccoli, anziché un elemento di costrizione.

  • Snodi laterali. Sono gli elementi che ci consentono di ribaltare all’ingiù la spondina letto, di 180°, anziché smontarla e rimontarla ogni giorno. Per rassettare il letto o prendere il bebè, è sufficiente abbassare la barriera e riposizionarla subito dopo.
  • Tasca interna. Utilissima per riporvi i peluche o i giochini che i piccoli tengono nel letto con sé.
  • Luce integrata. Alcuni modelli possiedono una discreta luce di compagnia. La sua utilità è doppia: serve ad accompagnare il sonno del bimbo per tutta la notte, ma anche a controllare il bebè senza accendere le luci e rischiare di svegliarlo.
  • Carillon. Proprio come le cullette, anche le spondine possiedono un giochino musicale che emetta canzoncine piacevoli e rilassanti. Basta premere il pulsante apposito e la melodia concilierà il sonno del piccolino.
  • Decorazioni. Come dicevamo, il passaggio dalla culla al lettino è molto meno traumatico se attuato in maniera graduale. Sarebbe bene optare per modelli dai colori vivaci, con fantasie di animaletti, pupazzi o cartoni animati. Tutto sommato, anche noi percepiamo la differenza tra delle sbarre tristi e un telaio decorato a dovere. In questo modo, la spondina letto non sarà avvertita come una costrizione o un ostacolo, ma come un piacevole compagno di giochi.

Spondina per letto | Migliori modelli

1 – Spondina letto Brevi

Come di consueto, partiamo da un modello basilare ad un ottimo rapporto qualità prezzo. Stiamo parlando del modello basic di Brevi. Di certo non si tratta di una spondina letto di design, né di un complemento d’arredo che renderà la stanzetta più cool. Però si tratta di un modello leggero, efficace ed ergonomico, che fa sicuramente il suo dovere. Nella sua progettazione si è optato per un total white, imbattibile in fatto di versatilità, misto di tessuto, metallo e plastica. Il telaio è solido e poco pesante (la più piccola pesa un paio di chili), e la parte interna è costituita da una rete multistrato in tessuto che garantisce un’ottima traspirazione.

Le barre di fissaggio sono particolarmente ampie e ci consentono di fissare la spondina letto sotto il materasso in poche mosse. Inoltre, esse sono dotate di due cinghie a lunghezza regolabile per assicurarla ancor meglio alla struttura del letto. Una scelta appropriata, dal momento che questo modello è ribaltabile di 180°, quindi pensato per un’installazione permanente o comunque duratura. La spondina da letto classica è disponibile sia in versione da 90 cm che da 150 cm. Invece la Securella, o cancelletto, è disponibile sia da 75 che da 95 cm, con prolunghe acquistabili separatamente.

2 – Spondina letto Janè

Le spondine di Jané modello basic sono estremamente simili ai modelli di Brevi in quanto a progettazione, design e qualità (le loro recensioni vantano quasi 5 stelline piene). Anch’esse sono costituite da telaio in alluminio e rete in tessuto traforato, e sono ribaltabili di 180°. La differenza sostanziale sta nella barra di fissaggio, che stavolta è costituita da un tubo orizzontale in acciaio che sporge di 20 cm. Janè ci offre anche la possibilità di scegliere la dimensione desiderata tra 90, 110 o 140 cm. Il prezzo si aggira intorno ai 30 €. All’aumentare del prezzo, migliorano le caratteristiche delle spondine. Ne incontriamo di molto carine, simili a finestrelle dal bordo spesso e imbottito, patterned o in tinta unita, dal peso di circa 3 kg. Questi modelli più cool sono sempre ribaltabili, ma in più sono anche sfoderabili e lavabili, e possiedono una comoda sacca per il trasporto.

3- Spondina letto Primi Sogni

Anche la spondina per letto Primi Sogni vola piuttosto basso a livello di design, prediligendo una neutral attitude e tanta praticità. Drizzate le orecchie però, perché questi prodotti hanno ottenuto le 5 stelline piene da parte dei loro acquirenti. A livello strutturale, costituiscono una via di mezzo tra i modelli precedenti, poiché possiedono sia la barra in alluminio sia le cinghie regolabili per il fissaggio. Anche in questi modelli c’è una netta prevalenza di bianco, potendo tuttavia decidere se optare per un total white oppure per le versioni con le decorazioni angolari. In questo caso, è possibile scegliere la variante con la famiglia di orsetti da ambo i lati, o quella con la scritta “love. Ad ogni modo il design è visibilmente pensato per la prima infanzia, compresa la gamma di colori pastello. La fascia di prezzo è leggermente più alta, ma comunque molto accessibile (dai 40 ai 45 €).

4 – Spondina per letto Safety First

Come poteva, un marchio devoto alla sicurezza prima di tutto”, non produrre delle spondine affidabilissime? Semplicemente non poteva. E infatti ecco qui i modelli Safety First, pensati per evitare brutte cadute e parare gli urti accidentali. Al solito, ne esistono di diversi tipi. La più semplice sacrifica l’estetica per puntare al massimo della funzionalità. Un telaio in alluminio sorregge una resistente rete in poliestere, mentre per il fissaggio si utilizza un tubo metallico di forma trapezoidale. Adatta a tutti i tipi di letto, questa spondina è ribaltabile, quindi comoda per il cambio delle lenzuola o per agevolare salita e discesa del bimbo.

Se siete degli amanti dell’estetica, potete optare per la versione più elaborata e comunque economica (attualmente 27 €). Si tratta di un modello pensato per viaggi o displocazioni, essendo pieghevole e fissabile con barre a staffa di cavallo. La struttura in metallo è ribaltabile ed estensibile (da 50 a 120 cm), e possiede una larga cornice in tessuto grigio semilucido che la rende molto carina. 4,7/5 è il punteggio da parte di quasi 8500 recensori. Ovviamente è un Amazon’s Choice!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *