Recensione Dell XPS 13 (2019): il miglior notebook per Windows?

Recensione Dell XPS 13: il miglior notebook per Windows?

Vi proponiamo la recensione Dell XPS 13, uno dei migliori notebook per Windows sul mercato. Ci è piaciuto? Ovviamente sì! Ecco perché.

Dell si sa, è sinonimo di garanzia, affidabilità e anche di un ottimo rapporto qualità/prezzo. Uno degli ultimi arrivati in casa è denominato XPS 7390. Fa parte di quella serie di PC portatili che Dell sviluppa per l’utente medio/avanzato che ha voglia di qualcosa di innovativo. Andiamo a scoprirlo insieme nella recensione del PC Dell XPS 13 7390. E’ davvero il miglior notebook per Windows sul mercato?

I migliori negozi dove comprare il notebook DELL XPS 13 sono:

Dell e i laptop, un amore che viene da lontano

Se esiste una factory di tecnologia che ha sempre saputo distinguersi dalle altre, questa è certamente Dell. Il suo carico di prodotti tecnologici, la sua voglia incontrollabile di valicare sempre gli ostacoli di un mondo che le è sempre andato “stretto”, l’hanno portata a confezionare prodotti che hanno fatto la storia, di cui il nuovo XPS 13 è solo l’ultimo esempio.

Dell è sempre stata fissata con i laptop, una categoria di prodotti che è in continua espansione, in continuo movimento. I PC Desktop sono sempre meno usati (se non per workstation ed esigenze particolari) e nel contempo i PC portatili stanno prendendo piede. La loro facilità di utilizzo ha fatto crescere nel corso del tempo un amore viscerale da parte degli utenti. Se si pensa alle ultime tecnologie sviluppate, come gli Ultrabook o simili, ci rendiamo conto da soli di quanto tutto questo sia in estremo movimento. Dell ha dalla sua una storia pluriennale di informatica, costruzione e qualità, basti pensare al suo side project per gamers, ovvero Alienware, di cui abbiamo già parlato in alcuni articoli scorsi. L’amore per i laptop di Dell probabilmente proviene dalla sua voglia continua di osare, di superare limiti imposti dalla tecnologia e di sviluppare nuovi sistemi.

Dell ha sempre prodotto esemplari unici al mondo, sia per quanto riguarda l’ambito professionale, sia per quanto riguarda aspetti decisamente meno consoni. Esistono marchi che stringono nel corso del tempo relazioni di affari con enti esterni, vedi MSI o ROG, ma Dell ha sempre voluto sviluppare tutto internamente, quasi come a volere il controllo totale su quel che produceva, ed i risultati si sono sempre visti e sono sotto gli occhi di tutti. La filosofia del brand è semplice, riuscire a creare un qualcosa che sia allo stesso tempo bello da vedere, funzionale, ma che soprattutto rispecchi in pieno le richieste dei clienti.

La serie XPS, uno dei fiori all’occhiello

Dell ha introdotto la serie XPS ormai qualche anno fa, per venire incontro ad una semplice esigenza degli utenti: quella di avere un PC portatile potente, leggero e che fosse anche abbastanza economico. Il nuovo XPS 13 7390 è solo uno degli ultimi arrivati in questa famiglia, ma come tutti gli altri promette di fare faville. Questa serie utilizza soltanto chipset e componenti di alta gamma, ma mantiene i costi contenuti rinunciando – ad esempio – a un design eccessivamente ricercato, o a skills out of stock come barre touchscreen e così via. Essenziale, pulito, potente e versatile, parliamo di una serie di computer che guarda al futuro, e che riesce sempre a stupire per quello che Dell è riuscita ad inserire al suo interno.

Questo XPS 13 è solamente uno degli ultimi arrivati in casa Dell, abbiamo a disposizione tonnellate di esempi che potremmo fare nel corso della lunga storia che la casa di produzione ha avuto con il comparto tecnologico del mondo. Ci basterà comunque dire che da Dell ci aspettiamo sostanzialmente due cose, tecnologia ad alto numero di ottani e voltaggio estremo dei suoi prodotti. Se c’è qualcosa che ha sempre distinto Dell da altri produttori del mondo, è proprio la scelta delle componenti. Avendo a che fare con un pubblico molto esigente, che negli anni si è abituato a scelte precise da parte dell’azienda, questo marchio ha sempre deciso di produrre Notebook e Desktop che fossero al top della categoria in tutto il mondo, scegliendo sempre i migliori marchi disponibili sul mercato.

Ha stretto partnership commerciali con alcuni dei migliori brand di sempre in ambito tecnologico, ed ha saputo molto spesso effettuare le scelte giuste al momento giusto, basandosi unicamente su quel che poteva contare in quel momento. Altro aspetto che dobbiamo assolutamente pretendere da Dell considerando il suo passato, è quello del design. Abbiamo a disposizione un team di grafici ed ingegneri che studiano nuovi modi per riuscire a comprendere quali possano essere le migliori scelte di design, grafica ed estetica per accattivare il cliente.

Come si presenta il nuovo Dell XPS 13?

Abbiamo di fronte un design minimale, linee sobrie, dritte ed eleganti, con uno schermo da 13 pollici full screen che viene interrotto solamente dalle due bande nere al di sopra ed al di sotto della fascia principale, alla cui sommità abbiamo anche la webcam. La superfice superiore è liscia e zigrinata al tempo stesso, ed il PC è disponibile in due colorazioni, bianco ghiaccio e nero antracite, dei quali forse la seconda colorazione, pur essendo più anonima, risulta ancora più elegante. Lo schermo come abbiamo detto è fullscreen, con una risoluzione di 3840×2180 e che arriva quindi al 4K aumentando le impostazioni di default.

Parliamo di un cristallo con regolazione della luminosità davvero buona, tipica di questa serie. Forse si poteva osare di più e puntare su uno schermo ancora più borderless, dato che sugli ultrabook come questo spesso ne vediamo, ma Dell per ora ha deciso di mantenere un basso profilo. La tastiera è la solita del modello precedente, tasti ad isola meccanici con retroilluminazione regolabile su due livelli, sensore di impronte digitali allo sblocco che stando alle recensioni funziona abbastanza bene, solo in qualche occasione perde di potenza e di sensibilità.

Esteticamente questo nuovo giocattolone di Dell si presenta come un unico corpo solido in alluminio e plastica, corredato da uno chassis in alluminio spazzolato al cui centro campeggia il logo dell’azienda. È interessante vedere come Dell possa sempre scegliere design molto minimali, ma che al tempo stesso rimangono nella storia. Plauso enorme per lo schermo, che come vedremo nel paragrafo dedicato riserva grandi sorprese, ma anche già a livello estetico l’occhio cade tranquillamente su questa soluzione borderless senza troppi fronzoli, ma che fa presagire ciò che troveremo quando accenderemo il Notebook.

Lo chassis oltre ad avere la fantasia spazzolata come abbiamo detto, ed i logo dell’azienda al centro, ha anche uno spessore molto “misero” in senso positivo, qualche millimetro, il che fa quasi rientrare Dell XPS 13 in una fascia molto più ampia, quella degli Ultrabook. Da spento fa la sua figura sulla scrivania, ma il meglio di sé ovviamente lo da quando accendiamo e premiamo il tasto power. Bella anche la grafica della tastiera meccanica, anzi, semi-meccanica, con tasti a pressione che non si rovinano nel corso del tempo, ma continuano a funzionare accompagnando la videoscrittura e l’esecuzione dei comandi in modo del tutto naturale.

Molto bello anche il design del trackpad centrale, con un corpo solido e due tasti touch che completano il tutto. La fotocamera in alta risoluzione viene incastonata al centro dello chassis centrale, senza bande nere di esagerate dimensioni che andrebbero a rovinare quasi questo piccolo gioiello.

Cosa bolle sotto al cofano?

Dell XPS 13 7390 èd disponibile in varie configurazioni, delle quali forse la più consigliata resta quella di fascia medio/alta. A bordo troviamo infatti un potente processore Intel I7 di ultima generazione, 16GB di RAM che per un laptop sono davvero importanti ed affidabili dal punto di vista delle app future, e 512GB di SSD interno, che lo rendono veloce e fluido nei movimenti e nelle aperture delle finestre. WiFi 5.0, webcam a 720p a 30fps, Bluetooth 5.0 ed USB di ultima generazione, più due porte thunderbolt per la connessione a dispositivi esterni.

Abbiamo anche un lettore di SD esterno per le memorie, ed una connettività completa per tutte le tipologie di dispositivo. La cosa interessante ovviamente è la presenza dell’SSD, il quale grazie alla memoria flash che troviamo a bordo permette a questo ultrabook di essere fluido in ogni situazione, soprattutto se consideriamo la possibilità che in futuro il disco a stato solido possa essere sostituito.

Recensione Dell XPS 13 (2019): il miglior notebook per Windows?
La scatola, con specifiche (e processore i7) riportate del DELL XPS 13 2019

A fare da timone a questo veliero ci viene in soccorso mamma Intel, con cui Dell ha un accordo pluriennale per la diffusione dei suoi chipset. Passando per il fatto che esistono versioni anche con chipset AMD, noi vi consigliamo caldamente di rivolgervi ad Intel, se non altro perché non parliamo di PC da gaming. In questo caso abbiamo un Intel I7 di ottava generazione con 1,8 GHz di frequenza, che considerando quanto abbiamo da guadagnare in termini di raffreddamento e potenza, bastano ed avanzano.

Se molti di voi non lo sapessero infatti, caratteristica principale di moltissimi chip intel, è la capacità di mantenere i “giri bassi”, come una macchina a sei marce, contando su quello che all’apparenza sembra un clock basso, ma che in progressione si rivela vincente, al contrario di AMD che punta molto sulla potenza iniziale, ma che col tempo si può esaurire. In questo caso abbiamo una generazione precedente a quella appena uscita, ma siamo comunque di fronte ad un chipset di tutto rispetto, senza moltiplicatore sbloccato, dato che essendo un Notebook professionale o per uso domestico, non ci serve ulteriore potenza.

Accoppiato al processore abbiamo 16GB di RAM DDR4 di ultima generazione, ed una memoria interna da 512GB in formato SSD. Ciò significa che quando lavoriamo o elaboriamo progetti, purchè questi non siano eccessivamente pesanti dato che non parliamo di un Notebook da grafici, possiamo contare su una esecuzione dei programmi eccellente, e su uno storage che ci consente aperture di files veloce ed un immagazzinamento decisamente superiore. Un SSD infatti non frammenta i dati come accade sui vecchi HDD a disco ottico, dato che non esiste alcun disco da leggere, ma si tratta appunto di una memoria a stato solido.

Come va nella vita di tutti i giorni?

Parliamo di un ultrabook affidabile sotto ogni punto di vista, con una vasta gamma di configurazioni e con una ampia gamma di personalizzazioni. Ciò che rimane identico in tutte le versioni è lo schermo, con le stesse nelle dimensioni alla versione precedente, ma aumenta sensibilmente di intensità e di risoluzione, anche nella palette cromatica. Siamo di fronte ad un ultrabook per chi cerca uno strumento con cui lavorare, ma anche per utilizzarlo nella vita di tutti i giorni, in ambito casalingo come scolastico. Le configurazioni hanno prezzi molto diversi, che variano dai 1500 euro a salire, fino a raggiungere i 1800 nelle versioni più “muscolari”. Dell dunque non si discosta molto da quella che è la Storia (“Esse” maiuscola d’obbligo) della serie XPS, ovvero dare vita a PC portatili potenti, fluidi ma che riescano a soddisfare le esigenze degli utenti di qualunque fascia o tipologia.

Uno youtuber mostra le prodezze di DELL XPS 13

Un piccolo fiore all’occhiello, lo schermo touchscreen e la memoria

Se si vanno a spulciare le opzioni di personalizzazione di questo Notebook Dell XPS 7390, ci si rende conto che, essendo touchscreen, si può giocare sulle gestures. Cosa apprezzabile (di fatto, è un 2-in-1) ma che forse su un PC del genere stride un po’. Parliamo di un PC che moltissime persone utilizzano per lavorare: uno schermo completamente touch potrebbe limitare o rendere difficoltose alcune funzioni. Fra le altre altre opzioni che invece segnaliamo in positivo c’è lo storage, che può arrivare finoa  2TB di memoria disponibile. Considerando che parliamo di un notebook non è davvero male. Infine c’è la presenza di Windows 10 Pro come sistema di default su tutte le configurazioni disponibili, la versione più aggiornata e completa dell’OS.

Se c’è una caratteristica che viene fuori durante la recensione di Dell XPS 13 è proprio lo schermo. Dell questa volta si è ampiamente superata, sfornando un cristallo ed un design di alto livello. Le dimensioni sono ovviamente di 13 pollici come il nome suggerisce, ma abbiamo una risoluzione massima di 1920 x 1080 Pixel, il che significa che abbiamo un Full HD a tutti gli effetti. Per rendere la visione dei filmati e l’elaborazione delle immagini ancora più accattivante, Dell ha deciso di dotare il nuovo XPS 13 di alcune features davvero uniche; primo fra tutti Cinema Color, in cui ogni singolo bit delle immagini ha la stessa vivacità della sua controparte reale.

Dell ha deciso di ottimizzare lo schermo in modo che i pixels vengano attraversati dalla luce dei vari colori in modo del tutto naturale, restituendo una sorta di palette completa di quel che stiamo osservando. La ottima tecnologia degli schermi, combinata con componenti hardware e software avanzati per migliorare i contenuti con una gamma dinamica ottime, offre neri più intensi, brillantezza e dettagli più nitidi per l’intero spettro di colori. Dell oltre ai colori ha anche ottimizzato i componenti del display.

Grazie alla tecnologia InfinityEdge i bordi del PC risulteranno più grandi ed allo stesso tempo più sottili, con una larghezza di appena 4 mm e un rapporto schermo-corpo dell’80,7%. Si potrà scoprire fino al più piccolo  dettaglio con un livello di visione prima impensabile grazie alla risoluzione Ultra HD 4K con 8 milioni di pixel integrati. Dell in questo caso ha deciso molto di puntare sull’usabilità dello schermo, dato che si tratta di un Notebook dedicato a chi cerca un PC da lavoro o da uso casalingo di alta fascia.

Peso, batteria e prezzo XPS 13

Ci avviamo verso la fine di questa recensione di Dell XPS 13, che cosa possiamo dire? Prima di tutto che se cercate un Notebook affidabile, con caratteristiche da top di gamma al giusto prezzo per quel che viene offerto, questa è la miglior soluzione che potete trovare. Allo stesso modo diciamo anche che Dell è riuscita a racchiudere tutto questo in soli 1,2 KG di peso, davvero leggero e comodo da trasportare, come è piccolo anche l’alimentatore in dotazione. La batteria abbastanza capiente da 5.000 mAh consente in utilizzo totale una alimentazione completa di otto ore in ricarica.

Considerando che il processore che è stato scelto non è eccessivamente energivoro, e che le ottimizzazioni effettuate sopra questo XPS 13 sono così tante che lo rendono unico, è bene pensarci. A bordo troviamo anche Windows 10 ma nella sua variante Pro, un altro punto a favore di Dell soprattutto per chi cerca un Notebook per lavorare. La cosa che forse fa “dolere” leggermente è il prezzo. Non esistono seconde varianti o scelte diverse, se volete Dell XPS 13 dovete sganciare 1.900 euro.

Cerchiamo però di vedere la cosa da più punti di vista, ovvero il fatto che se questo Notebook viene acquistato da persone che lo utilizzeranno per lavorare, il costo per quanto alto diventerà un solido investimento su cui fare affidamento nel corso del tempo. Allo stesso modo se si osserva la concorrenza, ci rendiamo conto che Dell ha saputo sfruttare al massimo il momento che le è stato proposto, andando a foraggiare un comparto tecnologico che per molte persone è di vitale importanza, da qui il prezzo ampiamente giustificato.

Conclusioni, è da comprare?

Alla fine dei conti, questo notebook Dell XPS 7390 è da comprare? La risposta è assolutamente si, ma ad alcune condizioni. Parliamo di un computer dedicato a chi cerca qualcosa per la vita di tutti i giorni ma anche per chi lavora. Parliamo di qualcosa ampiamente personalizzabile, configurabile ed ampliabile nelle sue funzioni base. Un ultrabook algido, professionale, dalle linee sobrie ed eleganti e con un ottimo rapporto qualità/prezzo. Se preso nella configurazione giusta, come quella che abbiamo presentato nei paragrafi precedenti, siamo di fronte a un prodotto che potrebbe diventare un must have, pur avendo una concorrenza spietata anche da parte di giganti della tecnologia come Microsoft ed Asus per esempio (rimanendo sui notebook per Windows). Se siete alla ricerca di un ultrabook completo, ad un prezzo concorrenziale, e che dalla sua parte ha l’affidabilità pluriennale di una azienda come Dell, allora l’XPS 7390 fa assolutamente al caso vostro.

Dell XPS 13 9370 Notebook, 13.3'' FHD, Processore Intel Core i7-8550U, 16 GB RAM, 512 GB SSD, Windows 10 Pro

Binding Personal computer
Brand Dell
Manufacturer Dell Computers
Model 6JCKF
Part Number 6JCKF
Product Group Personal Computer
Release Date 2019-01-01T00:00:01Z
Warranty 24 mesi
Price Disclaimer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *