Asus ZenBook Pro Duo: Prezzo e come funziona il monitor a due schermi

Asus ZenBook Pro Duo: Prezzo e come funziona il monitor a due schermi

Asus ha lanciato la “bomba” sui notebook. Lo Zenbook Duo Pro ha un monitor a due schermi e tante novità. Ecco recensione, specifiche e opinioni

Asus è sempre rimasta nel cuore degli appassionati di tecnologia per alcune sue soluzioni innovative. Ricordiamo i primissimi netbook apparsi sul mercato, prodotti proprio da questa azienda, e che fecero il successo di vendite. Oggi Asus continua a produrre portatili e ha presentato un modello davvero particolare, andiamo a scoprirlo insieme.

Asus ed i computer, un matrimonio felice

Asus Zenbook Pro Duo è solo l’ultimo di una immensa fila di PC e portatili che l’azienda ha prodotto nel corso degli anni. Si può tranquillamente affermare che Asus ha sempre avuto il pallino dei computer, fin dalla sua comparsa sul mercato. Particolarmente nel campo dei PC portatili, una branca dell’informatica che specialmente in questi ultimi anni ha preso piede in modo sempre più pressante soprattutto fra gli appassionati. Per questo motivo – ormai molto tempo fa – Asus ha dato vita alla serie Zenbook. Vi è una filosofia abbastanza importante dietro a questa serie di computer, e cercheremo di farvi capire perché l’ultimo arrivato è considerabile una delle innovazioni migliori di questi ultimi anni.

Gli Asus Zenbook della passata edizione? Un ottimo affare oggi:

Cosa si nasconde dietro alla serie Zenbook?

Lo dice la parola stessa, Zen. Quando Asus ha dato vita a questa famiglia, che si è ampliata nel corso del tempo grazie ad altri dispositivi come telefoni e tablet, aveva in mente un concetto molto semplice, quello di sobrietà. Linee pulite e spesso mai esagerate, colori sobri ma al contempo accesi in alcuni momenti, e soprattutto una interfaccia grafica stilisticamente ridotta ai minimi termini. Tutte le linee superflue sono state eliminate, tutte le curve sono divenute sinuosi spigoli che comprendono sotto menu e finestre concepite per essere belle da guardare. Se avete un attimo in mente particolarmente l’interfaccia mobile sapete bene di cosa stiamo parlando. Il mondo dei PC non è cambiato poi di molto, anche se ovviamente si parla di un OS non nativo come accade per gli Zenfone. Appoggiandosi ad un colosso come Windows Asus si è garantita un sistema operativo solido su cui lavorare. Come vedremo nel corso dell’articolo però, Asus ha ovviamente dato la sua personalizzazione al nuovo modello, dotandolo di una skill che non si era mai vista prima.

Come si presenta esteticamente Asus Zenbook Pro Duo?

Parliamo di un computer che ad impatto visivo si presenta come un unico solido blocco di plastica ed alluminio. Cornici spigolose e minimali nel più pieno centro della filosofia Zenbook, unito ad una cornice di schermo davvero sottile che permette di apprezzarne ancora meglio le linee così sobrie. Un blocco che allo stesso tempo non pesa neanche così tanto, se consideriamo che stiamo parlando di un pannello da ben 15 pollici di diagonale. Sulla parte superiore anche esso come da tradizione viene posto il logo Asus in rilievo, unito ad una seconda cornice con effetto lenticolare spazzolato, che lo rende ancora più affascinante da vedere. Le porte ed ogni tipo di accesso sono di facile visione ed utilizzo, il che ne fa un ottimo compagno di viaggio per chi lavora, ma anche per chi cerca un computer per tutti i giorni.

Parliamo un attimo di specifiche tecniche

Nella nostra scheda di Asus Zenbook Pro Duo non potevamo non elencare le caratteristiche tecniche di questa nuova macchina. A partire dal processore, che nella versione standard è un Intel I9 di ultima generazione con una frequenza di aggiornamento molto alta, ma è possibile anche scegliere una configurazione che installa un meno potente ma comunque versatile I7. A questi due processori viene accoppiata una scheda grafica Nvidia RTX2060 con 6GB di RAM dedicata solo alla scheda stessa. Come abbiamo analizzato nel nostro articolo dedicato, le nuove RTX di Nvidia nascondono una tecnologia di altissimo livello a parità di qualità di immagine, risoluzione e fluidità di utilizzo. Lo schermo infatti oltre ad essere da 15 o 14 pollici, è anche un bellissimo pannello OLED 4K, una risoluzione che si vede davvero molto poco nei computer portatili. A gestire il tutto troviamo una selezione davvero ampia, dato che possiamo configurare il computer fino a 32GB di memoria totale. La vera sorpresa però è nel taglio di memoria. Asus quest’anno si è davvero superata, dotando il PC di ben 4SSD per un totale di 1TB di memoria interna, accoppiati con un altro SSD che ospita il sistema operativo e che può essere scelto in due tagli, 256 o 500GB. Questo fa capire quanto ormai il mondo del computing si stia sempre più spostando verso il mondo dei portatili e meno su quello dei Desktop, anche se alcuni PC da scrivania resistono alacremente.

Asus ZenBook Pro Duo: Prezzo e come funziona il monitor a due schermi

Connettività, come si interfaccia col mondo esterno?

A livello di porte e skills questo PC non è secondo a nessuno. Abbiamo due porte Thunderbolt per la connessione veloce, 2 porte USB di tipo C e 3 porte USB di tipo normale. Oltre a questo abbiamo un ingresso HDMI integrato, manca invece un lettore di schede SD. Tale mancanza può essere ovviamente sopperita con un lettore esterno, ma parliamo pur sempre di un PC che si colloca nella fascia più alta di prezzo, e forse lo avremmo voluto.

Il doppio display, Asus Zenbook Pro Duo è già nella storia

Di computer con smart bar integrate e con tocucphad particolari ne abbiamo già visti, ma in questo caso abbiamo di fronte un prodotto davvero unico. Asus infatti ha dotato il suo Zenbook di un particolare tipo di barra touchscreen che viene chiamata Screen Pad Plus. Il design è le funzionalità di questa barra sono proprietarie di Asus stessa, e per la prima volta nella storia dei PC portatili non parliamo di un semplice pannello touch, ma di un vero e proprio schermo da 14 pollici con rapporto 32:9 che Asus ha piazzato poco al di sopra della tastiera. Questo significa che avremo a tutti gli effetti un PC con doppio schermo per lavorare ed effettuare altre operazioni tramite questo screen secondario. Lo scopo finale di Asus, almeno secondo le dichiarazioni rilasciate al CompTex 2019 dove questo nuovo modello è stato presentato, è quello di offrire agli utenti una esperienza di utilizzo del computer del tutto nuova. Il design dello schermo screenpad richiama quello dei tablet o comunque delle tavolette grafiche di ultima generazione, e la sua posizione, perfetta nella sua semplicità, andranno ad inficiare positivamente sul lavoro di grafici, editor e molto altro ancora.

Come funziona il monitor a due schermi di Asus Zenbook Duo Pro

Come funziona il monitor a due schermi di Asus Zenbook Duo Pro? Premettiamo che ogni funzionalità della barra secondaria è controllabile e personalizzabile tramite app dedicata, sia le modifiche che le interazioni con i vari programmi del computer stesso. Abbiamo a disposizione un’interfaccia che ci permetterà di visualizzare alcune informazioni base come: stringhe di codice o stralci di un video che stiamo montando in quel momento. Possiamo però visualizzare alcune app dedicate già presenti sul Desktop, oppure canali social e così via. La funzione forse più geniale è quella del drag and drop delle applicazioni, che permette ad Asus Zenbook Pro Duo di duplicare applicazioni e funzioni di queste ultime sullo screenpad senza ricorrere a programmi secondari. Lo screenpad funziona sia con il tocco delle dita, ma anche con penne ottiche attive di qualsiasi marca o brand siano. Immaginate di essere un montatore video che sta lavorando su nuovo contenuto da condividere online. Ebbene, grazie allo screenpad sarà possibile visualizzare a schermo alcune informazioni base sul video che stiamo montando, e non solo! Si può agire direttamente su di esso. Per esempio potremmo tenere il mouse in una mano per trascinare i pezzi del file, e con lo screenpad modificare le funzioni base per il processo di editing.

Ovviamente vi sono anche funzioni più basic per gli utenti che acquisteranno l’Asus Zenbook con monitor a doppio schermo come computer principale. Abbiamo parlato di social app, ed ecco che infatti possiamo visualizzare post, condividere e crearne di nuovi, caricare foto e così via, solamente utilizzando lo screenpad del computer. Una scelta quella di ampliare così tanto le funzioni di questo nuovissimo strumento che siamo certi premierà Asus con una valanga di vendite. Non solo, fra le funzioni che non abbiamo elencato ve ne sono altre interessanti, fra cui la possibilità di visualizzare stralci o programmi di editing in modo ancora più immersivo. Se stiamo utilizzando un player professionale come potrebbe essere Sony Vegas o un qualsiasi altro programma di editing, sullo screenpad verranno visualizzate non solo informazioni relative a ciò che stiamo facendo, ma potremmo direttamente agire sul programma stesso inserendo dati e modificando.

Conclusioni, come funziona questo PC e quale sarà il suo prezzo?

Asus Zenbook Pro Duo uscirà ufficialmente fra qualche tempo, ma ancora non si conoscono TUTTE le specifiche reali relative al prezzo. Il lancio ufficiale è previsto per il periodo autunnale, ma vi sono già alcuni dubbi, soprattutto relativi al costo di questa macchina. Considerando che si tratta di un prodotto unico nel suo genere, e che soprattutto si ritrova ad essere alla prima generazione mai prodotta, possiamo sicuramente ipotizzare che la fascia di prezzo relativa sia molto alta. Altro dubbio è quello della alimentazione e batteria, ci si chiede se ciò che è stato scelto possa reggere il carico di quello che a tutti gli effetti è un monitor a doppio schermo, ma solo il tempo potrà dircelo. In attesa del prezzo di Asus Zenbook Pro Duo, non resta che fare ipotesi. E assaporare il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *