Quale tablet comprare? La guida ai migliori modelli 2021

quale tablet comprare

Samsung, Huawei, Microsoft: quale tablet comprare? Ecco quali sono i modelli migliori: caratteristiche, prezzi, opinioni

Se volete sapere quale tablet comprare, e vi siete persi il nostro articolo su come sceglierlo, leggete le prossime righe. Il tablet ormai è entrato nelle vite e nelle case di milioni di persone. Il sistema di intrattenimento lanciato ormai più di dieci anni fa sta scalando rapidamente e sempre più costantemente le vette degli OS più apprezzati di sempre. Merito anche di una solida partnership di varie aziende che ne hanno acquisito alcune licenze e di tantissime aziende che nel corso del tempo hanno creduto in questo sistema per i loro devices. Rimane anche nei tablet il fatto che Android, rispetto ad Apple, è sicuramente più personalizzabile, customizzabile ed anche ottimizzabile dal punto di vista di interfaccia, grafica e molto altro ancora. Non è un circuito chiuso, si tratta infatti di un sistema in cui ogni brand può mettere le mani a proprio piacimento. Vediamo ora quale tablet comprare.

1 Cosa distingue i tablet Android dagli altri?

Sicuramente rispetto alla concorrenza maggiore, rappresentata da Apple, Android ha dalla sua oltre alla maggiore personalizzazione, anche un supporto migliore per quanto riguarda l’assistenza generale al sistema. Stiamo parlando di un OS open Source, il che significa che qualunque azienda ne faccia richiesta può scaricare il codice sorgente e modificarlo a proprio piacimento. Perciò capita spesso che siano le medesime aziende a risolvere problemi di ogni sorta, garantendo così prodotti finali di alta fascia o comunque ottimizzati a dovere. Dalla sua Android ha anche l’ampia possibilità di personalizzazione grafica, non essendo legata a nessun brand o factory in particolare. Abbiamo così a disposizione varie personalizzazioni, ma abbiamo anche la possibilità di utilizzare Android Stock come viene chiamato, ovvero quello che è presente ad esempio sui Google Pixel.

Quali sono le aziende che hanno maggiormente investito in questo senso?

Al primo posto a pari merito sicuramente troviamo Samsung e Huawei. I due colossi orientali che per primi ed ormai da un decennio hanno creduto in Android, sviluppando il proprio sistema direttamente da questo OS. Da quel punto niente è stato più lo stesso, e nel corso del tempo entrambe le aziende hanno saputo cogliere varie occasioni che si sono affacciate sul loro cammino, dando vita a telefoni sempre più performanti. Allo stesso modo di Samsung, che ad oggi è sicuramente il colosso Android per eccellenza insieme a Google stessa, Huawei ha mosso inizialmente timidi passi producendo perlopiù telefoni a basso costo, con un range di vendita medio, ma salendo esponenzialmente negli ultimi dieci anni andando sempre più ad influenzare il mercato fino a divenire un competitor a tutti gli effetti.

Perché si investe sempre meno nei tablet?

E’ una tecnologia che ha conosciuto la sua ondata maggiore nel corso dello scorso decennio, quando la necessità di schermi più grandi rapportata ad un sempre maggior intendo da parte delle aziende di avere limiti nella progettazione di questi nei telefoni, ha fatto lentamente rallentare i progetti, fino a relegarsi a due o tre brand che continuano ad investirci sopra. Una sorta di andamento del mercato molto altalenante, ma questo non significa che a margine di un reale potere di Apple con i suoi iPad, non vi sia un mercato anche per i tablet android.

Per cosa si utilizzano?

Spesso i tablet Android vengono utilizzati per lavorare o per intrattenimento, ma con tutti i limiti del caso. Non avendo le stesse performance di un tablet Apple, e non disponendo neanche di tutti quegli applicativi propri degli iPad, i tablet Android vengono acquistati spesso da coloro che vogliono qualcosa che sia versatile e che magari dialoghi anche in modo del tutto professionale e naturale con il loro telefono. L’interfaccia dei tablet infatti è predisposta per essere intrecciabile con il mondo degli smartphone Android, mettendo a disposizione dell’utente una serie di app e soluzioni ottimali per i due mondi.

2 Samsung Galaxy Tab A T510N Tablet PC da 25

Partiamo ovviamente con l’ultimo modello disponibile di Tablet Android prodotto da Samsung, il Samsung Galaxy Tab A T510N Tablet PC da 25. L’azienda si è sempre distinta per riuscire a trovare soluzioni ottimali anche dove poteva sembrare che non ve ne erano, ma in questo caso sembra che abbia fatto centro al primo colpo. La serie esiste ormai da diverso tempo, e questo modello sembra aver risolto anche alcuni problemi che permanevano nelle serie precedenti. Quale tablet comprare? Probabilmente questo!

Diciamo in linea di massima che Samsung ha preso di petto la filosofia dei suoi Note, telefoni dall’ampio schermo per lavorare, e l’ha espansa ancor di più per dare forma ai suoi tablet. Schermo da 10.8 pollici Full HD con una ottimizzazione dello schermo al 90%, il che significa che abbiamo un pannello praticamente borderless su cui mettere le mani, ed allo stesso tempo una superfice di azione maggiore.

L’ottimizzazione dello schermo passa anche da una sana ottimizzazione degli spazi, con un foro laterale che ospita la fotocamera ed alcuni sensori. Abbiamo un processore Samsung ultima generazione con una frequenza di 1,8 GHz massimi, e con una potenza totale di otto core su cui fare affidamento. Samsung inoltre ha pensato anche ad una ottimizzazione del processore mediante una RAM da 3GB DDR4, e una memoria interna da 64GB espandibile fino a 256GB con una scheda SD. La memoria espandibile fa si che questo tablet non abbia molti problemi di spazio, e che riesca a supportare bene anche app molto pesanti.

Audio e batteria

Abbiamo poi un sistema dual channel per l’audio, con due speaker ed un woofer che garantiscono un audio eccellente, dimensioni contenute ed un peso irrisorio. Sul comparto foto questo tablet sacrifica leggermente la sua capsula principale che è da soli 13MP ed anche sul lato frontale, da soli 8MP.  In più Samsung ha inserito una modalità condivisione schermo per sdoppiare i contenuti con telefoni Samsung o Android in generale, e batteria da ben 7200 mAh con ricarica rapida a 15w per non rimanere mai senza energia. Ovviamente un gioiello come questo ha un prezzo elevato, e si parla di circa 246 euro per portarselo a casa. Un ottimo punto di partenza fra i tablet in offerta.

3 Huawei Mediapad M5 Lite

Se dobbiamo dire al momento quale possa essere il tablet non Apple più potente sul mercato, sicuramente dobbiamo andare a bussare alla porta di Huawei col suo Mediapad M5 Lite. A fare da navigatore troviamo non un Kirin HiSilicon come accade nei telefoni del medesimo brand da 2,4GHz di frequenza, il che significa che abbiamo a disposizione un discreto numero di core su cui fare affidamento, anche se la scelta di questo modello di chipset limita la possibilità al 5G, non avendone il supporto.

4GB di RAM e 128GB di memoria interna a stato solido, che garantiscono una velocità di scrittura senza precedenti, ne fanno un ottimo prodotto per chi vuole lavorare con il tablet. Sono in vendita infatti diversi accessori, fra cui una tastiera agganciabile per farlo diventare un Notebook a tutti gli effetti grazie proprio al processore così potente, ma anche una serie di altri accessori, alcune volte proposti in bundle. Huawei non ha una vera e propria penna ottiva con migliaia di punti di pressione, ma possiamo sempre procurarcene una.

Buona anche la fotocamera da 13MP affiancata ad una secondaria da 5MP sulla parte frontale, anche se come è accaduto per il modello precedente si poteva fare decisamente di più. Un tablet che soffre sostanzialmente di due aspetti, primo fra tutti il mercato già saturo di modelli simili, ed anche una mancata ottimizzazione delle foto, dato che con la capsula che troviamo installata si fanno foto discrete ma non eccellenti. Un tablet dunque rivolto ai lavoratori pendolari, ad esempio, che con poca spesa si trovano un grande prodotto fra le mani.

4 HUAWEI MatePad Tablet

Continuiamo nella lista dei migliori tablet Android per sapere quale tablet comprare, segnalandovi anche questo piccolo gioiellino firmato Huawei, il MatePad Tablet. L’azienda è nota per produrre alcuni fra i PC ed i Noteook più apprezzati dagli utenti, specialmente in ambito lavorativo e professionale, ma anche in quello gaming. Nel comparto telefonia ancora Huawei stravince fino al mancato accordo con Google almeno, ma in quello tablet si, e la serie MatePad è arrivata almeno alla terza generazione. In questo caso parliamo di un tablet che ricorda molto un piccolo palmare per lavorare, con uno schermo da 10,5 pollici Full HD, ed un processore Kirin 810.

Ovviamente parliamo di un chipset datato, di almeno una generazione fa rispetto a quelli che si trovano oggi in commercio, ma allo stesso tempo la sua potenza ottimizzata da Huawei gli permette ancora di essere fra i top nel mondo tablet. 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibili trovano posto dentro alla scocca dalla forma particolare, molto ergonomica per aiutare la presa con le mani. Una scocca in alluminio con un bordo spesso ad uno dei due lati in cui trova spazio il doppio speaker.

Huawei infatti per questo modello ha puntato molto sul comparto audio, andando a creare un sistema a doppia cassa che diffonde il suono in modo ottimale. Una sorta di soundbar a tutti gli effetti, che riesce non solo a garantire un audio di estrema qualità, ma anche una ottimizzazione dei suoni continua grazie al sistema a doppio canale. Il tutto viene offerto a 250 euro circa su Amazon, scontato grazie alle promozioni del portale; parliamo di un tablet che punta molto al pubblico medio anziché quello lavorativo, dato che per la sua capacità di personalizzazione e l’hardware non eccessivamente nuovo, sicuramente non è rivolto ai professionisti. In compenso chi vuole acquistare un tablet per uso casalingo o di intrattenimento, troverà pane per i suoi denti.

5 Samsung Galaxy Tab S6 WiFi

Cercate un tablet in offerta che sia il non plus ultra? Samsung viene in vostro soccorso con il Galaxy Tab S6 WiFi. L’azienda oltre che per il suo vasto archivio telefonia ovviamente, è anche conosciuta per i suoi tablet, sempre più performanti di molti altri. Si potrebbe dire che Samsung è l’unica che investa dentro a questo sistema. Schermo HD con diagonale da 10,5 pollici, risoluzione esagerata rispetto ai modelli che abbiamo appena visionato.

Processore mostruoso con uno Snapdragon 855, da 2,84 GHz ed una frequenza massima che si spinge fino 3, affiancato ad 6GB di RAM e ad una memoria interna da 128GB. Tutto ciò fa capire che è un modello dedicato ai professionisti, ed abbiamo anche la possibilità di espansione mediante micro SD. Ovviamente parliamo di un tablet altamente performante, con un processore da smartphone, ma Samsung ha deciso di puntare in alto andando a foraggiare i deterrenti professionisti.

Sarà come avere un S20 incrociato con un Note al massimo livello, ottimo per guardare film, navigare e lavorare con programmi anche molto pesanti, come grafica, rendering ecetera. Ci aspettavamo qualcosa di performante ma Samsung ci ha stupito, anche col prezzo in realtà, considerando che con offerte allegate viene venduto anche a meno di 700 euro, c’è da farci un pensierino. Nel dubbio su quale tablet comprare, non possiamo non prenderlo in considerazione.

6 Microsoft Surface Go Tablet da 25 cm

La risposta di Microsoft ai tablet di fascia media è questo Microsoft Surface Go, che nelle vendite su Amazon ha spopolato fin da quando è comparso, ed ora che il suo prezzo è calato ancora di più. Parliamo di un tablet studiato per chi ama comprare un oggetto del genere per lavoro espressamente. Microsoft ha pensato decisamente a loro con questa serie, a partire dal design con stand incorporato che permette di disporlo verticalmente su un tavolo.

Display da 10.1 pollici Full HD con un rapporto 16:10 ed una densità dello schermo di 224 ppi, il che significa che abbiamo di fronte un ottimo schermo, mediamente ottimizzato. 460g di peso, 7 millimetri di spessore ed un corpo unibody in alluminio lo rendono anche esteticamente accattivante, un tablet bello da vedere anche spento. Doppia cassa audio con Dolby integrato, processore Octa Core da 2,36GHz di frequenza, soprattutto marchiato Intel, una partnership con Microsoft che non si arresta dopo decenni.

Al fianco troviamo 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, anche se purtroppo non espandibili. Si tratta di un tablet ottimizzato per i professionisti. Abbiamo, infatti, la possibilità di installare app dedicate come Office, controllo mail, ma anche programmi di editing e di gestione, oltre ad una palette cromatica che permette la visione ottimale di contenuti video. Attualmente il suo costo, al netto delle offerte Amazon, è di  circa 490 €, il che influisce sicuramente nella scelta di quale tablet comprare. Se cercate un tablet per lavorare, l’azienda americana ha risposto alle vostre richieste creando un piccolo gioiello in alluminio spazzolato, che vi darà una mano nei momenti complessi del vostro lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *