ricarica wireless iphone

Ricarica wireless iPhone: I migliori pad per caricare i dispositivi Apple

Il 2018 promette una fioritura di pad per ricaricare iPhone X e iPhone 8 in wireless. Ma quali sono i migliori e i più economici che potete acquistare già adesso?

Ricaricare il proprio smartphone in wireless è un’azione che molti utenti possono effettuare ormai da parecchio tempo. Sul wireless, Apple è arrivata in clamoroso ritardo, probabilmente in attesa che la tecnologia fosse perfezionata e resa ultrarapida. Un’attesa caduta, finalmente, lo scorso autunno, quando è stato reso disponibile sia sul top di gamma iPhone X che sul “tappabuchi” iPhone 8. È stato anche annunciato un pad ufficiale, AirPower, anche se ancora non sono noti né prezzo (lo immaginiamo alto), né data di uscita ufficiale. AirPower permetterà di caricare rapidamente i due iPhone, ma anche gli Airpods e l’Apple Watch di ultima generazione. Nell’attesa, potete comunque acquistare una serie di pad wireless di terze parti, capaci di garantire qualità e un buon risparmio in termini di spesa.

ricarica wireless apple
AirPower promette di offrire ricarica wireless per tutti i dispositivi Apple compatibili

Ricarica wireless iPhone – Qi, cosa vuol dire?

Prima di acquistare un caricatore, dovete accertarvi che sia compatibile Qi, sigla che riassume lo standard per la ricarica senza fili. La sigla è stata definita dal Wireless Power Consortium con la collaborazione di tutti i produttori più importanti del settore, Apple inclusa. Qi, insomma, vi darà la garanzia che il vostro prodotto sia compatibile non solo con gli smartphone della Mela, ma con la maggior parte dei dispositivi acquistabili. Inutile dirlo poi, ma la ricarica wireless supera qualsiasi tipo di compatibilità USB. Non impazzirete più nel capire se l’attacco del vostro smartphone sia Lighting o USB-C, o USB di seconda generazione.

Ricarica wireless iPhone – Occhio alla futuribilità

Fate attenzione alla potenza: un iPhone arriva ad un massimo di 7,5 watt. Di solito, i caricatori wireless si assestano sui 5 watt, ma ci sono anche prodotti che arrivano fino a 15 watt. Se contate di acquistare un prodotto che duri nel tempo, vi conviene acquistare un caricabatterie capace di raggiungere il massimo wattaggio. I vostri futuri smartphone non sentiranno la differenza e quello che possedete al momento non soffrirà in alcun modo. La ricarica wireless funziona infatti allo stesso modo di quella cablata: il dispositivo riceverà l’erogazione ottimale di energia, a prescindere dal numero di watt a cui può arrivare il caricatore.

ricarica wireless iphone
PowerPort Qi è forse il miglior caricabatterie wireless, in rapporto qualità/prezzo

Ricarica wireless iPhone – Anker PowerPort Qi 10W

Anker riesce a produrre oggetti che costano molto meno rispetto alla concorrenza e funzionano comunque bene. Questo PowerPort da 10W permette la ricarica veloce e presenta del LED che segnalano il corretto funzionamento ed è compatibile non solo con iPhone, ma con qualsiasi telefono che consente la ricarica wireless. Con un piccolo difetto: manca il caricatore da muro. Problema facilmente aggirabile, dato che è compatibile con qualsiasi caricatore dotato di discreto wattaggio (ad esempio, quello inclusa nella confezione del vostro iPhone).

Ricarica wireless iPhone – Choetech Qi

Una soluzione ancora più economica. Choetech Qi non offre la ricarica veloce e, come il PowerPort, non contiene alcuna presa a muro. Il caricabatterie presenta una struttura compatta, con un’area gommata sulla superficie di caricamento come nella parte inferiore, in modo da tenere fermo tutto il pad mentre si appoggia il telefono. La compatibilità è garantita con tutti i dispositivi abilitati alla ricarica wireless.

Ricarica wireless iPhone – TriplePad

Altro caricatore targato QI, TriplePad sale un po’ di prezzo ma offre un design senza dubbio più particolare rispetto ai due precedenti. Anche in questo caso, la compatibilità con lo standard Qi offre ampie garanzie. Il LED a due colorazioni aiuta a capire se la ricarica sta andando a buon fine. Con una particolarità: l’ampio spazio sul pad consente di caricare fino a tre dispositivi contemporaneamente.

ricarica wireless iphone
Ghost Qi consente di appoggiare il proprio smartphone anche senza essere perfettamente allineato

Ricarica wireless iPhone – Incipio Ghost Qi

Anche Ghost Qi offre una superficie molto ampia, che consente un flusso di ricarica uniforme a prescindere da come si appoggia il telefono. Perfetto per chi lascia il telefono in ricarica la notte e non vuole preoccuparsi di allinearlo alla perfezione.

Ricarica wireless iPhone – Fonesalesman FurniQi

FurniQi non è un semplice pad. Stiamo parlando di un vero e proprio tavolino che consente la ricarica wireless su tutta la superficie. Alto circa 40 cm e realizzato interamente in bambù, è l’ideale per chi possiede una moltitudine di dispositivi che si ricaricano senza fili. Il design è molto semplice.

Ricarica wireless iPhone – Cosa fare se si possiede un modello più vecchio?

Le soluzioni di ricarica wireless sono tante, anche se si possiede un modello precedente. C’è da mettere in conto una spesa un po’ più alta, però. Oltre al pad, bisogna infatti acquistare una custodia (o un ricevitore) che, collegata all’ingresso lightning, sia in grado di trasformare il vostro smartphone in un dispositivo caricabile senza fili. La soluzione che vi consigliamo si chiama AirCharge, linea di custodie che consentono ai modelli che vanno dall’iPhone 6 ad iPhone 7 di trasformarsi in smartphone wireless.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *