Pc da gaming e sistemi di raffreddamento: scegliere il dissipatore giusto

Pc da gaming e sistemi di raffreddamento: scegliere il dissipatore giusto

La configurazione di pc gaming assemblati non può prescindere dalla scelta di dissipatori efficaci. Già, ma come trovare quello giusto?

Come si può essere certi di trovare il dissipatore giusto? Ne abbiamo parlato con i ragazzi di OSGaming, degli specialisti del settore. Ma che cosa propone il mercato? Sono sostanzialmente 3 le più importanti tipologie di raffreddamento a disposizione, almeno per ciò che concerne il mercato consumer: oltre al raffreddamento ad aria, ci sono anche il raffreddamento a liquido Custom Loop e il raffreddamento a liquido All-In-One. Nel caso del raffreddamento a liquido Custom Loop, si ha a che fare con una soluzione molto particolare dal punto di vista estetico, ma va detto che per un circuito di questo tipo c’è bisogna di molta esperienza per l’assemblaggio, e in generale di una preparazione avanzata. Molto più semplici sono, invece, i dissipatori ad aria.

1 Quali sono le loro caratteristiche più importanti?

Prima di tutto l’affidabilità, ed è anche per questo motivo che hanno bisogno di una manutenzione ridotta ai minimi termini. I dissipatori della linea Wraith vantano performance più che elevate e vengono vendute con i processori AMD Ryzen; ma non è questo l’unico caso in cui i dissipatori sono compresi in bundle con le CPU.

2 Come funzionano gli heatsink?

Il meccanismo che sta alla base in realtà non è molto complicato. La CPU genera del calore che poi viene trasferito a una piattina, in genere in rame o in nichel. Da questa partono degli heatpipe, che sono tubi in alluminio o in rame dotati di fibre in metallo intrecciate tra loro che rivestono la struttura cava interna. Negli heatpipe ci sono fluidi che, una volta entrati in contatto con il calore, diventano gas. Questi si espandono e raggiungono i punti più periferici, vale a dire il corpo del dissipatore, composto dalle lamelle su cui agisce la ventola. Il ciclo ricomincia dopo il raffreddamento, che determina un nuovo cambiamento di stato.

3 Che cosa sono i sistemi con vapor chamber?

Anche in questo caso ci troviamo in presenza di un sistema di dissipazione molto interessante per i pc gaming assemblati, si tratta di strutture chiuse in metallo al cui interno è presente un fluido. Non ci sono molte differenze rispetto al funzionamento di cui abbiamo parlato prima, se non che il numero di lamelle è inferiore e la superficie è più vasta. Per altro, può succedere che i due sistemi siano complementari, in modo particolare per build molto compatte in configurazioni a basso profilo. Va detto che è molto facile montare i dissipatori ad aria, i quali hanno bisogno di una pulizia regolare ma non di operazioni di manutenzione particolari.

4 Non ci sono rischi di usura?

In realtà la sola componente che si può usurare con il passare del tempo è la ventola. Tuttavia stiamo parlando di sistemi la cui efficienza viene assicurata anche in modalità passiva, seppur in minima parte. Questo vuol dire che se anche la ventola smette di funzionare si ha tutto il tempo per rendersene conto, e quindi non si corre il rischio che il pc si surriscaldi, con un successivo danneggiamento.

5 Quali sono i pro e i contro dei dissipatori ad aria?

Il raffreddamento ad aria si caratterizza per un’efficienza che varia in base alle dimensioni e alla struttura. Il gas e il fluido hanno lo stesso percorso in comune, ed è questa la ragione per la quale l’efficienza del raffreddamento ad aria è inferiore a quella del raffreddamento a liquido. Gli spike di temperatura della CPU, quindi, non possono essere considerati del tutto nulli: non che ci si debba preoccupare in modo particolare, ma è comunque vero che essi vengono neutralizzati con più facilità tramite il raffreddamento a liquido.

6 E per quanto riguarda la dimensione?

Questo è forse lo svantaggio principale di cui si deve tenere conto. È vero che la clearance viene sempre segnalata fra le specifiche dei più importanti case che si trovano sul mercato: essa corrisponde allo spazio che si può sfruttare per posizionare il dissipatore ad aria. Tuttavia, si tratta di una forte limitazione rispetto alla scelta del dissipatore da una parte e del case dall’altra. Infine, è utile sapere che un dissipatore molto compatto rischia di collidere con i banchi di memoria.

7 Ci presentate la vostra attività?

OSGaming è il primo sito di commercio elettronico creato da gamers e pensato per i gamers. Ci occupiamo di pc gaming assemblati ma continuiamo a nutrire una forte passione per gli eventi del settore, come per esempio il Comix di Lucca e la Gaming Week di Milano. Uno degli scopi del sito consiste nel consentire a chi condivide il nostro hobby di poter comprare articoli di qualità senza spendere troppo. Anche noi quando ci siamo avvicinati per la prima volta al settore del gaming abbiamo dovuto fare i conti con le ristrettezze imposte da un budget modesto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.