smartphone top di gamma

Smartphone top di gamma 2018: I migliori cellulari per chi ha un alto budget

Guida all’acquisto dei migliori smartphone top di gamma. Apple, Samsung, Huawei: tutti i flagship a disposizione per chi ha un budget che varia dai 600 ai 1300 euro.

Quali sono gli smartphone top di gamma che vale la pena acquistare? Si è appena chiuso il primo decennio in cui lo smartphone si è trasformato in prodotto di consumo. Prima dell’iPhone originale c’erano sì dei modelli acquistabili e funzionanti, ma nessuno capace di ritagliarsi una qualsivoglia nicchia di mercato. Dieci anni dopo, la categoria è diventata la più importante del tech di tipo consumer, con un’utenza che ormai ci spende fin troppo tempo e un giro di denaro stimato al 2016 in qualcosa come 400 miliardi di dollari. Un mercato che ormai si segmenta in tantissime fasce di prezzo e di utenza, con i top di gamma che toccano un nuovo record di spesa grazie all’iPhone X e tutta una serie di modelli che non superano i 300 euro ma promettono prestazioni più che adeguate. Ecco la nostra guida ai migliori che potrete acquistare in questo inizio 2018.

Smartphone top di gamma 2018, la nostra lista di migliori:

Huawei P20 Pro

Huawei P20 Pro è testimonianza perfetta delle ambizioni ormai globali messe in campo da Huawei. Non più solo la compagnia capace di copiare l’iPhone 6 punto per punto, ma un vero e proprio player nel settore degli smartphone top di gamma. Perché comprare Huawei P20 Pro? Per la fotocamera anzitutto, 40 megapixel sono un limite mai toccato da uno smartphone. Per non parlare della modalità notte, che garantisce foto davvero ottime e superiori alla concorrenza. O la batteria, capace di mantenere la carica per un’intera giornata senza affanni. O ancora lo schermo, OLED da 6.1 completamente espanso sul frontale. Full HD+ con 2240 x 1080 pixel di risoluzione. Lo smartphone da battere in ambito Android? Se l’idea di separarvi da Samsung non vi turba troppo, per noi Huawei P20 Pro è al momento il re assoluto. Unico dubbio: il notch, perché?

Samsung Galaxy S9

L’arrivo del nuovo smartphone top di gamma di casa Samsung è stato salutato con un po’ di sufficienza. Quello che molto probabilmente si attesterà immediatamente come miglior smartphone Android ha lasciato i critici un po’ delusi, principalmente per la mancanza di grandi novità. Certo, la fotocamera ad ampiezza variabile segna l’inizio di un interessante trend nell’ambito degli smartphone, ma tutto sembra un po’ troppo simile al predecessore S8. Importerà poco a chi ha già deciso di acquistarlo, perché design e funzioni restano davvero al top dell’ecosistema Android. Qui potete leggere un confronto approfondito con iPhone X. Se vi chiedete quale smartphone comprare, la nostra risposta non può che allinearsi col miglior cellulare di gamma Samsung.

Samsung Galaxy S8

Nonostante sia uscito a Marzo, Galaxy S8 rimane per tanti aspetti al top della categoria, col vantaggio che il prezzo si è notevolmente ridotto nel corso dei mesi. L’Infinity Display rimane uno splendido schermo AMOLED che si estende su tutto il frontale, mentre il design sottile e compatto rimane a nostro parere il più avanzato presente in commercio. Solo due i dubbi, uno riguardante il sensore di impronte digitali, poco comodo nel suo piazzamento accanto alla fotocamera posteriore, e un form factor (18:9) un po’ diverso rispetto al consueto rapporto 16:9 a cui è abituata l’utenza. Resta comunque la nostra prima scelta, soprattutto in virtù di un incrocio prezzo/qualità che al momento non ha eguali. Unico dubbio, gli aggiornamenti di Android: per quanto tempo andranno avanti?

smartphone top di gamma
Galaxy S8 rimane un ottima scelta per chi non ha intenzione di sborsare il prezzo pieno dell’imminente S9

Honor 10

La vera sorpresa di questo 2018, Honor 10 promette di diventare il nuovo Huawei P8 in termini di popolarità nel nostro paese. Se quest’ultimo è stato il prodotto che ha portato Huawei a conquistare un’ampia fetta di mercato, Honor 10 potrebbe infatti compiere lo stesso miracolo e imporsi come best buy dell’estate, se non altro restando nel campo degli smartphone Android. Davvero attraente in quanto a design – a dimostrazione che tutti i produttori ormai lo intendono come caratteristica primaria – e potente per quel che riguarda le caratteristiche.

Potenza da vendere

Come? Partiamo da un display da 5,84” IPS Full HD+, con l’ormai immancabile notch e la quasi totale assenza di bordi laterali. Il posteriore isi presenta in quattro diverse colorazioni Phantom Blue, Phantom Green, Midnight Black e Glacier Gray, lavorate in modo tale da riflettere la luce e cambiare le proprie sfumature in base all’angolazione. Il processore Kirin 970 è abbinato a 4 GB di RAM e 64 o 128 GB di storage interno. La batteria da 3400 mAh offre una ricarica rapida a 5V/4,5A. La fotocamera posteriore, dual, si compone di un’ottica da 24 megapixel monocromatica abbinata ad una da 16 megapixel RGB con f/1.8. La fotocamera anteriore, invece, è una Sony IMX578 da 24 megapixel.

OnePlus 6

La favola di OnePlus la conosciamo tutti: entra nel mercato con un telefono capace di offrire tanta qualità a un terzo del prezzo, e da allora niente è stato più come prima. I produttori si sono resi conto che molti non vogliono pagare 800 euro e più per uno smarpthone, ed ecco che i vari Huawei e compagnia si sono messi a rosicchiare quote di mercato ai giganti Apple e Samsung. Normale, quindi, che il nuovo OnePlus sia uno dei prodotti più attesi dell’anno. A dire il vero, questo OnePlus 6, appena uscito, sta lasciando un po’ di amaro in bocca ai recensori. È un ottimo telefono, ma non offre niente di veramente rivoluzionario e i prezzi di 5 anni fa sono ormai un miraggio. Tra gli smartphone top di gamma 2018 si fa notare, ma non spicca più come prima. Ecco la lista di caratteristiche:

  • Schermo: 6,28” Optic AMOLED full HD+(1.080 x 2.280 pixel, 19:9) con Gorilla Glass 5, 84% screen-to-body ratio
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 845 con GPU Adreno 630
  • RAM: 6 /8 GB LPDDR4X
  • Memoria interna: 64 / 128 / 256 GB UFS 2.1 2-LANE
  • Fotocamera posteriore: 16 megapixel Sony IMX 519 con OIS, 1,22 μm pixel size + 20 megapixel Sony IMX376K, 1 μm pixel size, entrambe f/1.7, con dual LED flash
  • Fotocamera frontale: 16 megapixel Sony IMX371, f/2.0, 1 μm pixel size
  • Connettività: dual SIM, LTE Cat. 16, Wi-Fi dual-band, Bluetooth 5.0, GPS, USB 2.0 Type-C, jack audio
  • Batteria: 3.300 mAh con Dash Charge
  • Dimensioni: 155,7 × 75,35 × 7,75 mm
  • Peso: 177 grammi
  • OS: Android 8.1 Oreo con OxygenOS

OnePlus 5T

La versione migliorata di OnePlus 5 impressiona per potenza e capacità. Caratteristiche? Processore Snapdragon 835, doppia fotocamera a 16 e 20 megapixel, display Full Optic AMOLED in rapporto 18:9, design in con scocca interamente in alluminio e ricarica veloce DashCharge. Senza dimenticarsi di OxygenOS, sistema operativo basato su Android che migliora ad ogni versione. Se è vero che OnePlus ha smesso di contenere il prezzo – i vecchi modelli non superavano i 350 euro – è comunque innegabile che OnePlus 5T sia un supertop di gamma acquistabile a “sole” EUR 475,00. Consigliatissimo.

smartphone top di gamma
iPhone X è il flagship più costoso sul mercato: introduce uno schermo OLED e delle gesture che modificano l’esperienza d’uso degli smartphone

iPhone X

Non possiamo lasciare fuori l’ultimo nato di casa Apple nonché re degli smartphone top di gama 2018. iPhone X è davvero costoso (1189 euro per la versione 64GB o 1359 per la versione da 256GB), ma contiene alcuni miglioramenti che sembrano valere il prezzo del biglietto. Il display OLED debutta finalmente su iPhone, con un pannello da 5.8 pollici che copre tutto lo spazio utile. Il riconoscimento facciale, denominato Face ID, si è attirato alcune critiche ma promette di diventare sempre più fluido e performante. In un certo senso, Apple ha puntato forte verso un futuro in cui gli smartphone richiederanno sempre meno azioni e saranno controllati da gesture. Solo il tempo dirà se sarà davvero così, ma nel frattempo iPhone X costituisce un gadget che per molti sarà irresistibile.

iPhone 8

Salutato con una buona dose di scorno, iPhone 8 ha invero dimostrato di essere piuttosto richiesto, soprattutto in versione Plus, stando ai dati trimestrali dichiarati da Apple. Il design è datato, ma processore e fotocamera sono praticamente identiche a quelle dell’X. Unico neo il prezzo, decisamente alto, che ci porta a consigliarvi la versione precedente. Per qualcosa come 300 euro di meno, avrete un telefono che ha poco da invidiare al fratello più recente. Acquistatelo se volete la stessa potenza dell’iPhone X e non intendete rinunciare al caro, vecchio sensore di impronte digitali.

iPhone 7

iPhone X è certamente più desiderabile e iPhone 8 contiene tecnologia più avanzata, ma come incrocio fra qualità e prezzo ci sembra che pochi smartphone riescano a battere iPhone 7. Almeno per chi vuole restare dentro l’ecosistema Apple. A fronte di un robusto taglio di prezzo, iPhone 7 vi garantirà un’ottima fotocamera dotata di zoom e effetti decisamente sofisticati, nonché l’accesso a iOS 11, aggiornamento che non rallenta più di tanto il telefono. Se non avete problemi a possedere tecnologia leggermente datata, si tratta di un acquisto senza dubbio sensato.

smartphone top di gamma
Samsung Galaxy Note 8 è sempre lo smartphone top per chi necessita di usare la stylus pen

Samsung Galaxy Note 8

Ovvero, c’era una volta il Galaxy Note, uno fra gli smartphone top di gamma più ricercati e amati dal pubblico. Dopo la debacle legata alle batterie esplosive del Note 7, il marchio ha subito un chiaro ridimensionamento. Samsung, a sorpresa, ha deciso comunque di lanciarne una nuova versione che ha riscosso buoni consensi. Note 8 offre tanta potenza grazie al processore Exynos 8895 e 6 GB di RAM che ne velocizzano le prestazioni. Il problema riguarda il prezzo, che a listino sarebbe di 999 euro. Un po’ troppo secondo noi, considerato che con un po’ di ricerca potrete acquistare un S8 Plus restando al di sotto delle 600 euro. Da acquistare se non potete fare a meno della stylus pen o se riuscite ad accaparrarvelo ad una cifra vantaggiosa. L’offerta di Amazon che vi segnaliamo (EUR 638,00) è decisamente interessante.

Google Pixel 2 XL

Il successore del fortunato Pixel soffre ancora dei problemi di distribuzione che hanno reso il primo modello una relativa rarità. La buona notizia, però, è che a questo giro di giostra potrete acquistarlo in Italia, anche se solo in versione XL. La cattiva è che lo smartphone made in Google sembra presentare una serie di problematiche a livello di display. Un recente aggiornamento software ha corretto i problemi della gamma cromatica sRGB scelta da Google come default, permettendo all’utente di scegliere quella che preferisce. Rimangono, tuttavia, alcuni dubbi sui pannelli OLED realizzati da LG esclusivamente per la versione XL. Provatelo prima di acquistarlo, se potete, tenendo conto che la fotocamera è senza dubbio fra le top di categoria.

LG G6

Senza dubbio, fra gli smartphone top di gamma, questo è uno dei più particolari. LG G6 ha fatto parlare molto commentatori e recensori e il motivo è semplice, in quanto si tratta dell’unico smartphone in gradi di offrire la combinazione fra impermeabilità (la certificazione IP 68) e fotocamera grandangolare. Il resto rimane in linea con le caratteristiche di un top, ovvero un ampio pannello da 5,7 pollici con risoluzione 2880 x 1440 pixel e aspect-ratio di 18:9. E poi, processore Qualcomm Snapdragon 821, affiancato da 4 GB di RAM e da 32 GB di storage, espandibile ulteriormente fino a 2 TB attraverso una scheda micro SD e supporto alla tecnologia Dolby Vision e a quella HDR10, che permette di visualizzare immagini su schermo ad una qualità davvero alta.

Huawei P10

Uno degli smartphone più amati d’Italia promette di fare la parte del leone anche in occasione degli acquisti natalizi. Si tratta senza dubbio di uno dei migliori smartphone Android acquistabili oggi, con processore Kirin 960, un grande display da 5.1 pollici e risoluzione di 1920×1080 pixel, fotocamera da 20 megapixel capace di offrire video in 4K e stabilizzazione ottica dell’immagine. Tutto racchiuso in soli 7 millimetri di spessore.

smartphone top di gamma
Huawei P10 potrebbe essere definito uno smartphone top di gamma economico: nonostante questo, le prestazioni sono di alto livello

Huawei Mate 10pro

Huawei Mate 10pro è senza dubbio un prodotto interessante. Vero e proprio phablet dal prezzo più contenuto rispetto al re della categoria, quel Galaxy Note 8 di cui vi abbiamo parlato poco sopra.  Una specie di unicum fra gli smartphone top di gamma, con una batteria da 4000 mAh che accompagna senza troppi problemi fino a fine giornata e oltre. Le specifiche? Decisamente potenti, soprattutto grazie al processore Kirin 970, i 6 GB di RAM e 128 GB di memoria di archiviazione. Buono, ma c’è senz’altro di meglio.

Honor V10

Il marchio “giovane” di Huawei si rivolge soprattutto a chi vive sui social e ha bisogno di uno smartphone top di gamma capace di realizzare foto e video di alto livello. Ottima la qualità costruttiva, con corpo unibody in alluminio e parti frontali e posteriori in vetro. La parte hardware è pressoché identica al Mate 10: processore Kirin 970 coadiuvato da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria storage. Honor punta molto sull’intelligenza artificiale, in linea coi nuovi trend del mercato. È in quest’ottica che dev’essere vista la presenza della NPU, il processore dedicato all’accelerazione dei processi di machine learning che gestiscono alcuni aspetti del telefono come l’app fotocamera, la gestione processi e l’ottimizzazione della batteria. Honor ha addirittura aggiunto qualche funzione in più rispetto ai Mate 10: sistema di sblocco tramite volto basato sul machine learning che funziona insieme al sensore per le impronte digitali e che non si attiva se gli occhi sono chiusi.

Honor View 10 Smartphone da 128 GB, Nero
List Price: EUR 499,90
Price: EUR 404,16
You Save: EUR 95,74
Price Disclaimer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *