Miglior monitor curvo gaming: la classifica dei bestseller

Miglior monitor curvo gaming

Scegli il miglior monitor curvo gaming per un coinvolgimento totale durante il gioco: ti guidiamo tra le caratteristiche dei monitor gaming.

I gamers che passano ore davanti al PC sanno che è fondamentale avere il miglior monitor curvo gaming per non dover rinunciare alla qualità grafica dei giochi più all’avanguardia e a un’esperienza di fruizione immersiva. Non è tutto: un monitor gaming all’altezza è necessario anche per rispondere con grande reattività agli input delle partite online, quindi la velocità dei tempi di replica rimane fondamentale. Per tutti questi motivi è bene scegliere un monitor che valorizza tutto l’asset di gioco e le componenti dell’intera configurazione. Ecco tutti i consigli che possiamo darti per scegliere il monitor gaming curvo su misura per te.

Monitor curvo per gaming : confronta i prezzi

1 Monitor curvi per gaming: cosa sono

La questione può sembrare ovvia agli esperti, può esserlo meno per i principianti: i monitor curvi per gaming cosa sono? Precisiamo che, di base, i monitor da gaming, siano essi curvi o meno, possono tranquillamente essere utilizzati come un qualsiasi schermo da computer. Tuttavia, gran parte dei monitor progettati e prodotti per il consumatore medio, dalle caratteristiche standard, difficilmente sono l’ideale per il giocatore (professionista o meno) in cerca di un’esperienza avanzata e di maggior coinvolgimento, nel momento in cui si mette di fronte al gioco del momento.

Tra le specifiche che rendono i display molto appetibili per i gamers, c’è il design che oggi porta alla commercializzazione dei monitor curvi. Dapprima vengono ideati e sviluppati gli schermi LCD, cioè display a cristalli liquidi che si collegano tramite VGA, poi i moderni monitor LCD dispongono anche di retroilluminazione LED e ormai molti hanno integrati anche altoparlanti e webcam. Bisogna aspettare il 2015 per vedere, ad esempio, il primo televisore curvo: il suo successo è tale che fa in modo si arrivi a concepire anche il monitor per PC curvo per il computer.

2 Monitor PC curvo: come funziona

Ok, puoi definirti un gamer: hai capito che ti serve uno schermo apposta, dunque il monitor PC curvo come funziona? Innanzitutto, la sua particolare forma, oltre che a far sentire l’utente ancora più dentro il gioco, ha la precisa funzione di incidere quanto meno possibile sull’affaticamento della vista. Si pensi che una volta i display erano convessi, poi sono stati fabbricati piatti ed oggi sono presenti in commercio persino curvi. I monitor curvi stancano meno la vista, perché la curvatura dello schermo copre tutto il cono visivo, così ci si dovrà muovere meno con la testa, rispetto a quando se ne guarda uno piatto. Ecco anche perché sono diventati così popolari tra i giocatori: la sensazione di essere immersi nell’atmosfera fantasy è decisamente più realistica.

Risoluzione

In secondo luogo, certamente gli schermi da gaming supportano gli effetti estremamente realistici dei giochi contemporanei: divertirsi con colori brillanti, concreti e movimenti a video fluidi, senza lag è di certo un grosso valore aggiunto per l’utente. Molto importante resta anche il contrasto degli elementi in scena: i formati video ormai sono di altissima qualità, pure per ciò che riguarda i televisori, dunque conviene prendere in considerazione i monitor 4K per gaming.

In sostanza, si può dire che non avrebbe alcun senso avere uno schermo curvo troppo piccolo in formato 16:9 o 21:9, tra l’altro il recente rapporto d’aspetto più diffuso degli schermi è il cosiddetto Ultra Wide. Gli schermi quadrati o con aspect ratio di 4:3, invece non vengono praticamente più costruiti, salvo per usi particolari, ad esempio dedicati ai professionisti. Insomma l’utente medio che vuole vedere film e serie TV o giocare in maniera realistica, deve scegliere un monitor nelle dimensioni più diffuse. Ve ne sono anche di più grandi, è molto comune la misura di 32 pollici, ma naturalmente i prezzi possono salire e lievitare in proporzione.

3 Migliori monitor gaming: le caratteristiche

Ebbene, all’atto pratico, rispetto ai migliori monitor gaming, le caratteristiche principali per sceglierli quali sono? Di sicuro, tra le prime specifiche di cui tenere conto ci sono le dimensioni e la risoluzione del monitor PC curvo. Nel momento in cui lo scopo è vivere esperienze di gioco coinvolgenti, le dimensioni sono importanti (beh, stavolta sì!). Come valore medio, possiamo dire che non si dovrebbe scendere sotto i 27 pollici. Questo, di rifesso però, potrebbe generare qualche problema di spazio (non ci sono, però, monitor di misura inferiore a 24 pollici), dunque scegliete bene dove posizionarlo, rigorosamente non rivolto verso una finestra che irraggia il suo riflesso sul vostro display curvo.

Caratteristiche

Qualora, invece, non abbiate problemi d’ingombro, potrete anche scegliere monitor più grandi (ovviamente più costosi). Bisognerebbe tenere presente, comunque, che con una pannello da 40 pollici è più difficile vedere bene se ci si allontana troppo, caso in cui è preferibile usare un monitor piatto. La distanza cui ci si pone dallo schermo è fondamentale affinché si possano apprezzare le sue caratteristiche: con un monitor curvo solamente se ci si pone perfettamente al centro del suo perimetro si può vedere bene, se ci si posiziona lateralmente, invece, la visione sarà peggiore. La dimensione percepita dello schermo, diciamo, cambia da una certa distanza: in sostanza lo spettatore può avere la sensazione di un monitor più grande solamente se si trova abbastanza vicino a esso.

Ok le dimensioni, le quali, però, devono andare di pari passo con la risoluzione: Abbiamo accennato nel capitolo precedente ai monitor 4K per gaming, che rappresentano una delle maggiori risoluzioni in commercio (3840 x 2160 pixel). Il loro prezzo, tuttavia, potrebbe non essere proprio tra i più abbordabili, quindi potreste pensare di orientarvi anche su monitor 2K dalla risoluzione di 2560 x 1440 pixel, una qualità ancora accettabile. Nel caso in cui, invece, il vostro primo obiettivo cui tenere fede è il budget, potete optare per un monitor da gaming Full HD, da 1920 x 1080 pixel.

Da ricordare anche che il miglior monitor gioco poco vale se non supportato da tecnologie come G-Sync e FreeSync, derivanti rispettivamente da Nvidia e AMD, compatibili con le relative schede video.

4 Vantaggi dei monitor curvi

Tra i vantaggi dei monitor curvi se ne trovano parecchi: ognuno di questi apparecchi è pensato e realizzato per abbracciare al meglio lo sguardo. A differenza di uno schermo piatto, in cui la distanza di visione dall’immagine è più vicina alla parte centrale e più lontana nei bordi, sfruttando un monitor curvo le aree laterali tendono ad avvicinarsi e, così, si ha la possibilità di coprire al meglio l’angolo di visuale. Da non dimenticare, poi, che l’angolo visivo umano non è piatto ma circolare, pertanto uno schermo curvo dovrebbe permettere di vedere meglio. In uno schermo piatto la luce viene emessa in maniera perpendicolare per tutta la sua dimensione, mentre in un monitor per PC curvo la luceemessa è più omogenea.

Quando lo schermo è curvato, i pixel si orientano verso lo sguardo dell’utente, dunque l’angolo di visione è più grande. La posizione in cui ci si mette deve essere perfettamente centrale rispetto allo schermo, per avere accesso al massimo della resa visiva.

Design

Uno schermo curvo è generalmente più bello rispetto ad un comune monitor piatto, dal punto di vista del design. Inoltre è anche più conveniente, già da qualche anno i monitor per PC curvi sono calati di prezzo, dunque, se vi sono le condizioni necessarie e lo spazio adeguato, la loro convenienza è maggiore rispetto a quelli piatti: conviene approfittarne.

5 Miglior schermo gaming: i modelli migliori

Arriviamo alla scelta concreta del miglior schermo gaming e i modelli migliori tra cui, diciamo così, “pescare”. In base a quanto premesso fin qui, dunque, cerchiamo di organizzare una sorta di classifica monitor PC curvi da gaming, tra i meglio valutati da esperti del settore e giocatori del 2022: in mezzo ai quali, di certo, c’è anche il monitor curvo gaming perfetto per le tue esigenze.

Qualche consiglio

Prima di addentrarci alla ricerca del miglior monitor curvo gaming, vorremmo darti giusto qualche consiglio. Ad esempio, potresti aver bisogno di organizzare di sana pianta la tua postazione di gioco: segui il link per trovare tutte le soluzioni per scegliere un case per PC da gaming. Giocare a lungo potrebbe portare anche a un surriscaldamento del sistema in toto, per cui potresti anche aver la necessità di un dissipatore di calore per PC da gaming. Sei così preso dai videogiochi che non puoi fare a meno di fare qualche mossa anche mentre sei in giro: beh, per te serve anche uno dei migliori smartphone per gaming. Ottimo, ora che hai più chiara la visione d’insieme, possiamo tornare a noi e alla lista dei migliori monitor curvi, divisi per tipologie.

6 Classifica monitor curvi per gaming

Ci siamo: continua a leggere per scoprire la classifica dei monitor curvi per gaming migliori del periodo. Fai le tue valutazioni e acquista comodamente online, ricevendo il tuo schermo comodamente a casa, senza alcuno sforzo. C’è anche da considerare che maggiore è il prezzo, più un dispositivo potrà vedere implementate le migliori tecnologie, come si suol dire, on board: ad esempio quella cosidetta Flicker Free che elimina lo sfarfallio delle immagini tipico dei monitor più basilari. Tra le marche migliori, inoltre, si possono citare Samsung, PhilipsBenq, AOC e altre da tenere d’occhio.

Migliori monitor curvi per gaming economici

Iniziamo la nostra selezione con i migliori monitor curvi per gaming economici, sotto i 200€. Perfetti per chi ha un’esperienza che si può considerare entry level, cioè per il principianti del gaming, sono schermi che permettono di far un balzo avanti rispetto ai dispositivi standard. Il tutto senza necessariamente investire capitali: si sa, magari la passione per il gioco, quando non è consolidata, può svanire oppure ci si può rendere conto che non si è particolarmente portati. Nessun problema: questi monitor curvi low cost sono riutilizzabili anche per un uso più comune.

Monitor curvi per gaming economici: confronta i prezzi

Migliori monitor curvi Full HD

Prezzo abbordabile e alta risoluzione? Il connubio è possibile, scrutando tra i migliori monitor curvi Full HD. Da scegliere nelle dimensioni più adatte alle proprie esigenze, questa tecnologia permette di abbondare con le misure senza spendere troppo, misure che, come abbiamo visto in precedenza in questa in guida, hanno la loro bella valenza quando si tratta di monito curvi. Forse non si tratta del top della risoluzione sul mercato, ma resta pur sempre un compromesso da prendere in considerazione.

Migliori monitor curvi Full HD: confronta i prezzi

Migliori monitor curvi da 27 pollici

La giusta via di mezzo? Da un punto di vista dell’ingombro, scegliere tra i migliori monitor curvi da 27 pollici è una buona idea che assicura un’esperienza di gioco realistica, immersiva senza togliere troppo spazio all’angolo dedicato al gioco, fosse anche sulla scrivania. La risoluzione sta al vostro budget. Da ricordare, in ogni caso, che i monitor curvi danno naturalmente l’impressione di essere più grandi per via di un’illusione ottica derivante dalla loro forma.

Migliori monitor curvi da 27 pollici: confronta i prezzi

Migliori monitor curvi di grandi dimensioni

C’è chi decide di regalarsi la sensazione di sprofondare completamente nell’esperienza di gioco virtuale, nel vostro scenario preferito. Al tempo stesso, chi non ha particolari esigenze legate ai limiti di spazio, può trovare il suo schermo tra i migliori monitor curvi di grandi dimensioni. Di sicuro si tratta di device che vanno provati almeno una volta nella vita per capire cosa si prova a essere letteralmente abbracciati dallo scenario.

Migliori monitor curvi di grandi dimensioni: confronta i prezzi

Migliori monitor curvi 4K

I migliori monitor curvi 4K sono per chi non vuole compromessi a regalarsi il massimo della risoluzione video, per contrasti e colori vividi, super realistici e massimo confort della vista, anche quando le sessioni di gioco si rivelano davvero lunghe. Sulle dimensioni, è possibile lasciarsi guidare dallo spazio a disposizione, la qualità è sempre alta. Si tratta di schermi top gamma, cioè con pannello IPS di ultima generazione e con frequenza di aggiornamento di almeno 120 Hz, formato video Ultra WQHD 3440 × 1440 pixel e dimensione di 34 pollici. Per intenderci, un monitor del genere, può arrivare a costare alche più di 1200€

Migliori monitor curvi 4K: confronta i prezzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.