Philips VS BenQ: chi produce il miglior monitor professionale?

Philips VS BenQ: chi produce il miglior monitor professionale?

Philips VS BenQ. Confrontiamo e scegliamo il monitor professionale più adatto alle tue esigenze con una sfida fra due produttori big del settore

I monitor sono un mondo eterogeneo, variano di dimensioni, risoluzione, connessioni e ovviamente di prezzo. Scegliere il miglior monitor professionale, sia per chi cerca prestazioni per il gioco che per tutti gli altri utilizzi, è una questione soggettiva. Fare la giusta scelta significa mettere sulla bilancia diversi aspetti al fine di individuare il modello più indicato al caso nostro. In una sfida basata sulle recensioni degli utenti vediamo quale modello di monitor professionale dei due big del settore può fare al caso tuo. Proporremo una serrata sfida Philips Vs BenQ, per fasce di prezzo e dimensioni.

Philips VS BenQ | caratteristiche generiche di un monitor professionale

Prima di tutto scegli bene le dimensioni giuste per la tua postazione, valutando la distanza degli occhi dal monitor e la grandezza dell’ambiente circostante. In questa rassegna Philips VS BenQ vedremo il miglior monitor 21.5 pollici, il miglior monitor 24 pollici, il miglior monitor 28 pollici e il miglior monitor 30/40 pollici da poter scegliere per lo spazio che hai a disposizione. Ovviamente la prima cosa che va controllata prima dell’acquisto è la risoluzione. Per praticità sceglieremo formati in prevalenza FHD, standard che va largamente per la maggiore per una serie di motivi pratici, ma vedremo anche dei modelli QHD e UHD. Ecco di seguito le risoluzioni possibili di un monitor professionale:

  • 1080p (Full HD)
  • 1440p (QHD / 2K)
  • 2160p (UHD / 4K)

Una risoluzione più alta significa un numero di pixel più elevato che, a sua volta, significa un migliore dettaglio visivo e una maggiore chiarezza dell’immagine qualora sia supportata dalla scheda video del dispositivo connesso. Infatti, il più grande ostacolo che mantiene la maggior parte dei gamers e professionisti lontani dalle risoluzioni QHD e UHD sono i limiti hardware. Per avere prestazioni più fluide e meno inceppamenti durante il gioco o altre prestazioni pertanto è ancora il Full HD il formato consigliato. Stesso discorso per la frequenza di aggiornamento che può variare da 60Hz a 144Hz a 240Hz. È importante tenere presente che un’alta frequenza di aggiornamento non ha alcuno scopo a meno che la GPU non sia abbastanza potente da supportare un numero adeguato di fotogrammi al secondo. Altro fattore è la tecnologia del pannello. Al giorno d’oggi i monitor si basano su due tipi di pannello: TN e IPS.

Philips VS BenQ: chi produce il miglior monitor professionale?

Senza entrare nelle differenze tecniche tra i due, cerchiamo di affrontare immediatamente le differenze fondamentali. I pannelli IPS offrono una migliore qualità visiva a 360 gradi. Ciò significa una riproduzione dei colori più vibrante e più accurata, nonché angoli di visione migliori. Il più grande vantaggio di un pannello TN è che supporta tempi di risposta più rapidi. Il tempo di risposta dei pixel viene misurato in millisecondi (ms) e rappresenta quanto tempo un singolo pixel impiega per passare dal nero al bianco o passare da diverse sfumature di grigio.

Infine, la questione connettori. Un moderno monitor professionale/da gioco ha i seguenti input e output: DisplayPort 1.4 e HDMI 1.4 / 2.0. La scelta migliore per il trasferimento audio/video su PC è sicuramente la prima mentre la seconda non supporta frequenze di aggiornamento elevate con risoluzioni maggiori. Tutto chiaro? Andiamo a scoprire il modello migliore per te in questa sfida senza esclusione di colpi Philips VS BenQ.

Philips VS BenQ | Miglior monitor professionale 21.5 pollici

Partiamo dal popolarissimo formato da 21.5 pollici. I modelli sono il Philips Monitor, 21.5 Pollici e il BenQ GW2270H

1 – Philips Monitor 223V5LHSB2, 21.5 Pollici

Il Philips è un monitor professionale semplice, retroilluminato a led e dalle dimensioni contenute di 15 x 30 x 25 cm. Si afferma sul mercato per il rapporto qualità – prezzo con i suoi imbattibili 90 euro in sconto. Adatto a prestazioni professionali da pc si adatta a spazi piccoli.

Philips Monitor, 21.5 Pollici, 16:9, 1920x1080, Nero
Prezzo di listino: EUR 152,76
Prezzo: EUR 95,99
Risparmi: EUR 56,77
Price Disclaimer

2 – BenQ GW2270H, Monitor 21.5 Pollici

Il BenQ GW2270H rappresenta uno scatto in avanti in qualità, inutile negarlo, dalla sua c’è un buon prezzo scontato che lo rende però più costoso rispetto al monitor 21.5 pollici Philips. E’ progettato per offrire un intrattenimento visivo personalizzato. Il miglior monitor 21.5 pollici a LED di casa BenQ si caratterizza per i suoi colori piacevoli e dettagli realistici.

BenQ GW2270H Monitor 21.5 Pollici, FHD, 2 Porte HDMI, Nero
Prezzo di listino: EUR 151,00
Prezzo: EUR 102,99
Risparmi: EUR 48,01
Price Disclaimer


Philips VS BenQ | Miglior monitor professionale 28 pollici

Ecco gli sfidanti Philips VS BenQ per la palma di miglior monitor professionale per quanto concerne i modelli di miglior monitor 28 pollici.

1 – Philips Monitor, 28 Pollici

Il monitor professionale da 28 pollici Philips si distingue fra le recensioni per la qualità del suo angolo di visione. Se cerchi il design giusto con tanta qualità dell’immagine questo monitor 28 pollici non delude. E’ idoneo ad utilizzo con schermi multipli o affiancati e grazie alla sua cornice ridotta offre un’ampia visuale. Il miglior monitor 28 pollici Philips è il monitor professionale che apparentemente vince questa sfida Philips VS BenQ. Montando la tecnologia TrueVision, infatti, si serve di un algoritmo avanzato per la verifica e l’allineamento del display del monitor con prestazioni eccezionali certificate. Se questo modello Philips (452,67 euro) pensi non faccia al caso tuo, nonostante tutte le sue qualità, vediamo il miglior monitor 28 pollici di BenQ.

2 – BenQ GC2870H, monitor professionale 28 pollici

Benq affronta la sfida del miglior monitor 28 pollici con il marchio leader rivale puntando principalmente su un prezzo inferiore (169,99 in sconto).Il design semplice ed elegante supporta un monitor professionale efficiente con alta resa dei colori. Il pannello VA offre un angolo di visuale 178°x178° con la tecnologia Flicker Free e Low Blue Light per non danneggiare gli occhi. Ottimo prodotto, risoluzione coerente con la dimensione di 28 pollici, si adatta a prestazioni di photo e video editing con ottima risposta e nessun sfarfallamento. Punto debole segnalato dalle recensioni degli utenti, neanche a dirlo, visto che è la prassi in monitor professionali di questa fascia di prezzo, la potenza degli altoparlanti incorporati.

BenQ GC2870H Monitor 28 Pollici, FHD, 2 x HDMI, VGA, Nero
Prezzo di listino: EUR 219,00
Prezzo: EUR 178,99
Risparmi: EUR 40,01
Price Disclaimer


Philips VS BenQ | Miglior monitor gaming 24 pollici

Un focus sul miglior monitor 24 pollici ideato prettamente per il gaming fra gli sfidanti Philips VS Benq.

1 – Philips Monitor 246V5LDSB Gaming Monitor

Il monitor professionale Philips 24 pollici che ti mostriamo è un incontro fra convenienza e prestazioni, ideato per il gaming ma adatto per molteplici applicazioni. E’ ideale per esempio anche come display da negozio, per riprodurre immagini di un circuito di sorveglianza, o per il normale lavoro quotidiano d’ufficio e casalingo. Può essere collegato con le porte VGA, DVI e HDMI. La visualizzazione è fluida e consente un buon utilizzo in ambiente gaming. Il monitor grazie alla predisposizione VESA può essere fissato a muro. Sicuramente un prezzo economico (121,77 euro) e la qualità Philips, potrebbero farci pensare che sia il vincitore della sfida Philips Vs Benq per il miglior monitor 24 pollici.

2 – BenQ ZOWIE XL2546, monitor professionale 24 pollici

Questo schermo BenQ 24 pollici è il paradiso dei gamers. Features e regolazioni personalizzabili lo rendono veramente un prodotto di alto livello. La frequenza di aggiornamento nativa di 240Hz, permette di primeggiare nei giochi rispetto ai tuoi competitors. Infatti, garantisce una visione impeccabile dei movimenti rapidi e una transizione precisa e costante (controlla che le prestazioni del PC siano sufficienti per attivare completamente i 240Hz di frequenza).

L’ottima tecnologia BenQ Dynamic Accuracy garantisce un’azione fluida anche nei momenti di azione più complicati nei giochi (come ad esempio le sparatorie o altre fasi di gioco concitate). Oltre ad una pulsantiera per l’utilizzo di tre profili diversi e alla solida base che permette una regolazione personalizzabile, BenQ domina la sfida Philips VS BenQ in questa categoria in tutto se si pensa al gaming. La perla infatti è rappresentata dagli Shield smontabili laterali che rendono il giocatore concentrato, eliminando le distrazioni eventuali a lato dello schermo. Un investimento ideale se il tuo obiettivo è vincere, battendo in partenza i tuoi concorrenti!



Philips VS BenQ | Miglior monitor curvo 30/40 pollici

Entriamo infine nella sfida Philips VS BenQ per il miglior monitor 30/40 pollici curvo.

1 – Philips BDM4037UW UHD, monitor professionale 40 pollici

Iniziamo subito col dire che è un questo Philips è monitor ambizioso grazie alla sua definizione 4K con pannelli a prestazioni elevate. Indicato se sei in cerca di soluzioni professionali per rendering di vario tipo, è ideale anche per applicazioni grafiche 3D o per i più comuni applicativi windows e mac. In generale, questo monitor professionale garantisce una risposta fedele alle tue aspettative. Avvolto dall’immagine curva offerta da questo monitor 40 pollici, avrai a disposizione molte features come la Multiview e le opzioni Picture in Picture / Picture by Picture.Un monitor professionale con vari settaggi di fabbrica per svariati utilizzi che lo rende indicato per: riprodurre film, gaming, utilizzo nell’ ambiente di lavoro. Il display VA offre inoltre immagini eccezionali con una visuale ampia. Che altro dire… una bella lotta in questo caso quella Philips VS BenQ!

Infatti, anche sui tempi di risposta annotiamo un 4 ms che abbinato alle altre qualità del pannello (in primis la risoluzione 4k), fanno di questo miglior monitor 40 pollici Philips un serio concorrente. Apprezzerai sicuramente questo schermo se ami visuali ampie e schermi grandi che non sacrificano la definizione dell’immagine. Inoltre, per chi non si accontenta, grazie al bordo ristretto è possibile abbinare 2 modelli di questo monitor professionale per disporli in sequenza, senza sacrificare la transizione fluida dell’immagine.

2 – BenQ EX3501R 35 QHD, monitor professionale da 35 pollici

Creato per ottenere piacere dall’osservare video di vario tipo, questo schermo curvo ci trascina in un mondo di ottime prestazioni per filmati e giochi. Un monitor 35 pollici che si attesta fra i migliori modelli di monitor professionale in assoluto rendendo entusiasmante quest’ ultima sfida Philips VS BenQ. Monta varie tecnologie come HDR, connessione USB-C a cavo singolo e la tecnologia Brightness Intelligence Plus che adatta l’immagine all’ambiente circostante. La tecnologia HDR soprattutto permette, migliorando la definizione dell’immagine (luminosità e contrasto migliorati), di avere un monitor professionale per divertirsi al massimo con contenuti di entertainment. Ricordiamoci inoltre che rispetto ad un Full HD un monitor 2K è di per sé già una garanzia di alta qualità e maggiore definizione in un 40 pollici.

Tornando alla sfida Philips VS BenQ aggiungiamo che anche in questo caso è possibile affiancare più monitor BenQ EX3501R per avere una visione in grado di circondarti completamente col contenuto video. Può essere usato anche per gaming grazie alla tecnologia FreeSync di AMD. Eliminando il tearing, la perdita di frame e gli scatti, avrai infatti una giocabilità fluida e senza intoppi. Un prodotto top che non si scorda neanche di pensare alla tua salute. BenQ, analogamente ad altri marchi applica le sue esclusive tecnologie di protezione degli occhi, permettendo un maggior comfort, un aumento della produttività e la salvaguardia dei tuoi occhi in caso di uso lavorativo intensivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *