philips brilliance

Philips Brilliance P7: Il monitor ultrawide perfetto per gaming e video editing

Stai cercando un monitor ultrawide per il lavoro e le tue passioni? Il Philips Brillance P7 è il prodotto che fa per te! Adatto per gamer, editor e grafici!

Gamer di tutto il mondo unitevi! Philips ha pensato per voi un monitor per rendere le vostre sessioni di gioco sempre più immersive ed entusiasmanti. Un display curvo e coinvolgente, cornici super sottili e ideali per il gioco a più schermi e uno spettro cromatico ampissimo. Il prodotto in questione si chiama Brilliance Display UltraWide ed è l’ultima rivoluzione pensata dalla casa olandese! Fa parte di un’intera gamma, della quale abbiamo già parlato in un articolo precedente. Questo è il349P7FUBEB, che noi chiameremo per comodità P7.

Dove comprare il Monitor Philips Brilliance P7?

Dopo questa piccola premessa sensazionalistica voi esperti del settore potreste storcere il naso dinanzi ad un dato di fatto: Philips è un marchio storico e affidabilissimo ma forse non il più indicato per gli appassionati di gaming. Vero, le aziende che la fanno da padrone in questo settore sono altre (Asus ROG, Acer Predator; Alienware per fare alcuni nomi…) ma questa volta Philips ha superato tutti. Sia chiaro, non è uno monitor adatto solamente ai gamer, bensì un prodotto talmente strutturato che finisce per avvolgere diversi campi di lavoro professionale: la grafica, il foto-editing, il video-editing e altro ancora. Come facciamo a saperlo? Semplice, lo abbiamo in prova e non riusciamo a staccarci dallo schermo! Ecco tutte le specifiche!

Design

Il design leggermente curvo senza dubbio dona eleganza al monitor oltre che la sensazione di essere in una postazione molto professionale. E’ adatto ai gamer ma non è un prodotto esclusivamente per gamer. La sua multi-funzionalità e la sua raffinatezza estetica lo rendono un prodotto adatto sia al lavoro che all’editing, allo svago e alla visione di film o serie tv. Le dimensioni, ipotizzando il monitor con piedistallo, sono incredibili: 810 mm x 621 mm x 311 mm. Un prodotto veramente solido, robusto e futuristico. Qui la nostra gallery:

Risoluzione e formato

Il formato è molto orizzontale, per la precisione si tratta di un 21:9. La risoluzione massima raggiunge i 3440 x 1440 pixel. Queste caratteristiche permettono di visionare film e fotografia (certo, gli EIZO sono un’altra cosa) con una precisione incredibile e dei colori brillantissimi. In questo Philips è, come risaputo, una garanzia visto la qualità dei pixel utilizzati. Resa sempre al massimo anche in caso di upscaling o downscaling. Altra peculiarità determinante è l’utilizzo della soluzione QHD che assolve il compito di rendere impercettibile ogni imperfezione sul monitor Philips Brilliance P7.

Philips Brilliance P7: Il monitor ultrawide perfetto per gaming e video editing
La serie UltraWide di Philips Brilliance è da 21:9. Formato notevolissimo

Colori e contrasto del Philips Brilliance P7

Come già ampiamente accennato abbiamo parlato di un monitor adatto anche ai gamer. Tra i vari motivi che lo rendono apprezzato in questo ambito spicca senz’altro la visualizzazione angolare eccellente, elemento fondamentale nell’arte del gaming. Il Brilliance Display UltraWide è un VA (Vertical Alignement), con gradazione di 178 gradi sia in verticale che orizzontale, e ottimi contrasti (3000:1). Di tutto rispetto anche l’input lag, pari a 4ms, assolutamente decisivo per i videogiochi. Anche la gestione dei colori è di pregevole fattura, con delle immagini dai colori molto naturali e senza eccessive saturazioni. Si tratta delle impostazioni di default, le quali possono comunque essere modificate con i preset. Un’ultima annotazione importante riguarda l’opacità del display, soluzione che permette di evitare i riflessi e rendere più rilassante un utilizzo prolungato dello schermo, sia per chi gioca che per chi ci lavora.

Connettività e porte

Qui Philips ha pensato a delle soluzioni il meno invasive possibili in termini di cavi e collegamenti. Come prevedono le nuove scelte stilistiche moderne abbiamo una dock station integrata; all’interno della confezione si trovano il cavo USC type C, quello HDMI e un cavo jack maschio-maschio. Sul retro del monitor troviamo un attacco che segue lo standard VESA, quindi quattro fori equidistanti che finiscono per formare un quadrato utile per eventuali installazioni su piedistallo. Questa soluzione rende il monitor estremamente regolabile, soprattutto senza la necessità di dover imprimere granché forza per alzarlo o abbassarlo. Così facendo l’utente può sistemare il prodotto all’altezza che desidera.

Questione Sync

Il discorso più complesso di ogni monitor legato al gaming è la questione Screen Tearing, ossia il cosiddetto “strappo dello schermo”. Cercando di semplificare potremmo definirlo come la problematica che compare quando sullo schermo visualizziamo un fotogramma che è il frutto di due o più fotogrammi diversi. Questo succede quando la frequenza dei fotogrammi della scheda video non è in linea con la frequenza di aggiornamento del monitor causando così la frammentazione dell’immagine. Per far fronte a questo disagio Philips utilizza la tecnologia AMD Adaptive Sync, soluzione che consente alla scheda video di aggiornare il monitor ogni qualvolta è presente una nuova immagine. Con questo metodo si permette ai giocatori di avere partite senza nessun tipo di frammentazione e con una risposta video elevatissima. L’unica cosa che l’azienda specifica è la compatibilità della funzione Sync con le schede video AMD Radeon. Ecco l’elenco: AMD Radeon R9 295X2, AMD Radeon R9 290X, AMD Radeon R9 290, AMD Radeon R9 285, AMD Radeon R7 260X, AMD Radeon R7 260.

Pro e Contro: Il Philips Brilliance P7 è da comprare?

Pro: Il monitor Brilliance Display UltraWide firmato Philips appartiene senza dubbio alla lista dei fuoriclasse del settore. Sono molti i punti a favore che ci portano a consigliarlo vivamente. In prima battuta il suo essere adatto a diverse esigenze e diverse tipologie di utente: dal gamer al grafico passando per l’utilizzo personale. Altro elemento sostanzialmente decisivo è la qualità del pannello curvo, con una risoluzione da Oscar e i pixel di grande affidamento. I colori sono naturali e non esageratamente saturati, buona la gestione dei contrasti e ottimo (per i gamer) l’input lag di 4ms. L’apparato delle uscite è buono e soprattutto dotato di una dock station moderna e completa. Un doveroso accenno anche al piedistallo regolabile in assoluta leggerezza.

Contro: Dal punto di vista del design si potrebbe asserire che si tratta di un modello esteticamente molto elegante ma poco giovanile, quindi destinato ad un pubblico adulto. Per il resto l’unico punto critico del monitor è relativo all’utilizzo del Sync compatibile solamente per le schede video AMD Radeon. Infatti nel mondo del gaming sono numerosi i gamer che utilizzano altre schede video, principalmente le nVidia GeForce. Per chi sceglie questa strada purtroppo al momento non è possibile godere della performanza del Brilliance Display UltraWide. Ultimo elemento che potrebbe frenare l’acquisto è il prezzo, che si aggira sui 715,00 euro.

Philips 349P7FUBE Monitor Gaming Curvo 34" 21:9, QHD UltraWide 3440 x 1440, 100 Hz, VESA, Regolabile in Altezza

Aspect Ratio Sconosciuto
Binding Personal computer
Brand Philips
Colore Noir
EAN 8712581752279
Label Philips
List Price EUR 697,99
Manufacturer Philips
Model 349P7FUBEB/00
MPN 349P7FUBEB/00
Package Quantity 1
Part Number 349P7FUBEB/00
Product Group CE
Product Type Name MONITOR
Publisher Philips
Studio Philips
Titolo Philips 349P7FUBE Monitor Gaming Curvo 34" 21:9, QHD UltraWide 3440 x 1440, 100 Hz, VESA, Regolabile in Altezza
Price Disclaimer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *