fotocamera mirrorless prezzo opinioni

Fotocamera mirrorless: Prezzo, opinioni, modelli migliori, guida all’acquisto

Specchio specchio delle mie brame, qual è la fotocamera mirrorless migliore del reame? Come orientarsi nell’acquisto di una fotocamera senza specchio.

Per chi non lo sapesse, il sistema mirrorless permette la produzione di corpi macchina di dimensioni molto ridotte, quasi come le compatte. Ciò è possibile grazie all’assenza dello specchio e del pentaprisma, cosa che non impedisce la realizzazione d’immagini dalla qualità elevata. La scena inquadrata è riproposta in un’anteprima sul display LCD o via mirino elettronico anziché ottico. Infatti il segmento mirrorless s’inserisce tra quello delle reflex, del quale mantiene il sistema di ottiche intercambiabili e spesso i medesimi sensori ottici, e il segmento delle bridge, pratiche e maneggevoli, ma con ottica fissa. Le fotocamere mirrorless possono avere mirini ottici (OVF – Optical Viewfinder) o elettronici (EVF – Electronic Viewfinder). Molti modelli, tuttavia, sono equipaggiati con mirini ibridi. Nella categoria più vasta delle fotocamere mirrorless rientrano poi le cosidette EVIL, acronimo di Electronic Viewfinder Interchangeable Lens (fotocamere a mirino elettronico e obiettivo intercambiabile). Dalla commercializzazione della prima fotocamera mirrorless, nel 2004, le vendite sono aumentate esponenzialmente, vista l’ampia fascia di utenza che un oggetto del genere è in grado di abbracciare. Se sei interessato ai modelli EOS, leggi l’articolo dedicato. In questo articolo ci soffermeremo sulle fotocamere mirrorless migliori e con un ottimo rapporto qualità/prezzo:

1 – Sony Alpha 7K: migliore fotocamera mirrorless Full Frame

2 – Canon EOS M50: migliore fotocamera mirrorless entry level

3 – Fujifilm X-T2: migliore fotocamera mirrorless semi-pro

4 – Olympus E-M1 Mark II: migliore fotocamera mirrorless per soggetti in movimento

5 – Panasonic Lumix DMC-G80MEG-K: migliore fotocamera mirrorless per video in 4K




 

Fotocamera mirrorless: conviene acquistarla?

Questi apparecchi fotografici sono ideali da portare sempre con sé, in borsa e in viaggio, viste le piccole dimensioni e il poco peso. L’alta qualità delle immagini catturate da una fotocamera mirrorless, inoltre, non fa rimpiangere la classica reflex, molto più ingombrante e pesante. Grazie alla mirrorless, l’attimo diventa sempre meno fuggente per ogni fotografo che sogna di avere sempre a portata di mano la sua macchina fotografica. In principio fu la Epson R-D1 e a ruota la Leica M8, uscita nel 2006. Le prime fotocamere mirrorless (anche se, a onor del vero, la Leica aveva più che altro un sistema a telemetro che ricordava più le macchine degli albori, negli anni ’30) prodotte rivoluzionarono il mercato e la pratica fotografica stessa. Nel 2008 la Panasonic Lumix DMC-G1 fu progettata con il sistema Micro Quattro Terzi.

Come si è arrivati alla fotocamera mirrorless 2018

Con l’introduzione del sistema Micro Quattro Terzi fu possibile realizzare apparecchi di dimensioni sempre più compatte, come l’Olympus PEN E-P1. Molte case produttrici hanno poi iniziato a sviluppare attacchi proprietari, come il Samsung NX-mount, il Sony E-mount, il Minolta A-mount e il Q-mount della Pentax, da cui si sviluppò la serie Q, appunto, con macchine equipaggiate con un sensore CMOS da 12.4 Megapixel. La Nikon 1 J1 e la Nikon 1 V1, uscite nel 2011, avevano un sistema di autofocus molto veloce e una grande capacità di raffica (scatto continuo). Con lo sfumarsi dei confini tra fotografia professionale e amatoriale, nonché lo svilupparsi di quelle che vengono riconosciute convenzionalmente come categorie tematiche, quali la fotografia di viaggio, la fotografia di cibo (food photography) e la fotografia di strada (street photography), l’utilizzo di tecnologie appropriate si è rivelato necessario. La condivisione in rete ha poi fatto il resto: blogger, vlogger, influencer, youtuber, tutti personaggi che comunicano quasi esclusivamente attraverso immagini e video, parlando spesso in presa diretta durante lo svolgersi dei fatti e delle loro vite. La macchina fotografica e/o telecamera diventa l’estensione indispensabile per dare connotazione al tipo d’informazioni divulgate, e, soprattutto, per esistere in rete.

Fotocamera mirrorless: le novità 2018

Ma veniamo ai giorni nostri e, soprattutto, alle novità che bollono in pentola per questa seconda parte dell’anno. Canon lucida l’artiglieria e sembra stia preparando l’uscita di una nuova mirrorless Full Frame. Potrebbe essere presentata durante Photokina 2018, la più importante fiera di settore che quest’anno avrà luogo dal 26 al 29 settembre a Colonia, in Germania. Canon si sarebbe addirittura lanciata nel definire la nuova macchina senza specchio come una “EOS 5D Mark IV in un corpo mirrorless”. Se queste altisonanti promesse saranno mantenute, sarà il tempo a dirlo, e ormai dovrebbe essere questione di giorni. Anche Fujifilm sembrerebbe intenzionata a introdurre sul mercato una novità: l’attesa X-T3. Rispetto al modello attuale, la X-T2, le “migliorie” dovrebbero riguardare soprattutto il lato software e il sensore stacked, introdotto già dalla Sony. Questo sensore aumenterebbe la velocità di messa a fuoco che, chiaramente, si rifletterebbe sulla qualità dell’immagine, sempre più definita, a questo punto. Nikon, intanto, ha annunciato il lancio del suo nuovo sistema mirrorless Z per il 23 agosto: non fotocamere di classe inferiore rispetto alle reflex, come fu per le Nikon 1, bensì con sensore Full Frame, quindi in grado di affiancare e, chissà, sostituire le DSLR. Dovrebbero chiamarsi rispettivamente Z6 e Z7. Secondo i famosi rumors, ovvero a sentir quel che si dice, la Nikon mirrorless Z6 dovrebbe essere una macchina più adatta alla fotografia d’azione e movimento, al contrario della Z7, che sembrerebbe puntare sulla risoluzione, grazie a un sensore di ben 45 megapixel. Per queste fotocamere mirrorless l’altro importante focus sarà sul parco ottiche: si vocifera dello sviluppo di un sistema cosiddetto Z-mount, dopo la famigerata tecnologia F-mount delle baionette Nikon. Caratteristica fondamentale dell’innovazione, un diametro molto più grande rispetto alle altre macchine, che renderà possibile avere obiettivi dalla luminosità inedita. A tal proposito, forse i primi obiettivi che accompagneranno l’uscita della Nikon Z saranno il 24 – 70 mm f/4, il 50 mm f/1.8 e il 24 mm f/1.8 o il 28 mm f/1.8 o ancora il 35 mm f/1.8. Aspettando l’uscita della Nikon Z, che potrebbe portare scompiglio negli equilibri tra la concorrenza del settore, ecco alcuni dei modelli mirrorless più venduti. Qui un confronto tra Canon e Nikon.

Fotocamera mirrorless: i modelli più venduti

1 – Sony Alpha 7K: migliore fotocamera mirrorless Full Frame

La fotocamera mirrorless Sony Alpha 7K resiste tra le mirrorless Full Frame più vendute, prima sul mercato nel suo genere. Parco ottiche cresciuto nel tempo ed esteso grazie anche a una vasta gamma di adattatori. Elevato range di sensibilità ISO (tra i 100 e i 25600 ISO), si può scattare anche in posa B, tra le tipologie di esposimetro, troviamo il Multi-Area, Semi-Spot e Spot. Scatta in JPEG e RAW ed è dotata di un mirino elettronico. Si lamenta un po’ la mancanza di stabilizzazione sul sensore, la mancanza del flash incorporato e la scarsa velocità di messa a fuoco. Tutto questo la rende pertanto maggiormente performante per le riprese di paesaggio, ritratto e macro. La fotocamera mirrorless firmata Sony è confortevole da usare, robusta, realizzata in magnesio e tropicalizzata, assicura l’operatività anche nelle condizioni climatiche più avverse.

Il livello di personalizzazione dei pulsanti di questa fotocamera mirrorless è notevole, così da adattarsi a varie esigenze. Nel display è possibile visualizzare l’esposizione in tempo reale, grande vantaggio che permette una precisa impostazione dei parametri di scatto. Il passaggio tra display e mirino avviene in modo automatico. La modalità “zebra” consente di visualizzare le zone sovraesposte. Il touch screen non è presente e il display è inclinabile solo verso l’alto e verso il basso ma, dato che si tratta di un modello non recentissimo, è plausibile. Questo non inficia la qualità della fotocamera mirrorless Sony Alpha 7K. La messa a fuoco in condizioni di luce normale è buona, quando scarseggia si avverte una certa sofferenza, soprattutto in velocità e precisione. Il bilanciamento del bianco consente di recuperare i toni più scuri e controllare le alte luci in maniera assai facile. Una fotocamera mirrorless che tutt’ora regge il confronto con non poche reflex grazie al suo sensore. Non è un caso che questa bellissima fotocamera mirrorless Sony Alpha 7K rientri nell’Amazon’s Choice, algoritmo di Amazon che premia soltanto prodotti con combinazione di ottime recensioni, prezzo competitivo e spedizione veloce. Prova a leggere le opinioni post acquisto di chi ha già acquistato ed utilizzato questa fotocamera mirrorless:

fotocamera mirrorless
Leggi tutte le recensioni su Amazon | Fotocamera mirrorless Sony Alpha 7K opinioni

2 – Canon EOS M50: migliore fotocamera mirrorless entry level

La Canon EOS M50 è una fotocamera mirrorless considerata una scommessa azzardata per la Canon, vinta grazie al rapporto qualità prezzo. Sensore APS-C da 24.1 Megapixels, sensibilità che oscilla tra i 100 e i 51200 ISO, esposimetro Multi-Area, Semi-Spot e Spot, produzione di file in JPEG e RAW. Altro grande punto di forza, il peso: appena 390 grammi, una piuma. Nonostante l’assenza di tropicalizzazione del corpo macchina, vengono assicurate le prestazioni da 0 a 40 gradi, fino a un tasso di umidità dell’85%. Lo schermo LCD è touch e orientabile.

Il sensore non è stabilizzato, ma la qualità dell’immagine di questa fotocamera mirrorless è garantita dalla sensibilità ISO che, come si è visto, risulta estensibile oltre i 51000 ISO e dal nuovo file RAW 14bit CR3, affine a quello prodotto dalla Canon la 80D: la profondità colore è esaltata. Il Touch and Drag AF permette di regolare il punto di messa a fuoco senza staccare l’occhio dal mirino, che copre il 100% dell’inquadratura ed è elettronico. Anche in questo caso ottime le recensioni post acquisto della fotocamera mirrorless Canon EOS M50, di seguito le più recenti:

fotocamera mirrorless prezzo opinioni
Leggi tutte le recensioni su Amazon | Fotocamera mirrorless Canon EOS M50 opinioni

3 – Fujifilm X-T2: migliore fotocamera mirrorless semi-pro

La fotocamera mirrorless Fujifilm X-T2 ha un sensore APS-C da 24.3 Megapixels, una gamma di sensibilità tra i 100 e i 51200 ISO, scatta in JPEG e RAW, esposimetro Multi-Area, Semi-Spot e Spot, display LCD orientabile. Abbastanza simile al modello precedente di casa Fujifilm, la X-T1, differisce da quest’ultima però per la maggiore altezza del corpo macchina, che permette una presa migliore e sicura. Da sinistra verso destra sono disposte le ghiere della sensibilità ISO, dei tempi e della compensazione dell’esposizione: l’utilizzo risulta sicuramente intuitivo. Il display LCD, sebbene non touch, come accade in molte altre fotocamere mirrorless, è orientabile verso l’alto e verso destra.

Il corpo macchina della Fujifilm X-T2 è tropicalizzato, per assicurare le prestazioni in qualsiasi condizione atmosferica. C’è chi lamenta una scarsa durata della batteria di questa fotocamera mirrorless Fujifilm X-T2: Fuji tenta di ovviare al problema con un battery pack opzionale, che permette di sfruttare addirittura tre batterie (quella già presente all’interno del corpo macchina e due esterne). Il processore X-Processor Pro migliora la raffica di scatto e il joystick perfeziona la precisione della messa a fuoco. Inoltre, integrato, c’è un sistema chiamato Intelligent Hybrid AF a rilevamento di fase da 355 punti in grado di sfruttare un singolo punto di messa a fuoco oppure variare in zone da 3×3, 5×5 o 7×7 in 91 aree diverse. Il Wide/Tracking AF insegue il soggetto in un campo di 18 aree. Con la modalità Boost, il mirino passa da 60 a 100fps rendendo migliore la visualizzazione di immagini e video. Come da aspettative, la fotocamera mirrorless Fujifilm X-T2 rientra nell’Amazon’s Choice, ovvero: acquistala ad occhi chiusi. Ecco alcune recensioni post acquisto che lasciano trapelare l’entusiasmo di chi sta utilizzando questa macchina fotografica:

fotocamera mirrorless prezzo opinioni
Leggi tutte le recensioni su Amazon | Fotocamera mirrorless Fujifilm X-T2 opinioni

4 – Olympus E-M1 Mark II: migliore fotocamera mirrorless per soggetti in movimento

La fotocamera mirrorless Olympus E-M1 Mark II ha un sensore 4/3 con fattore di moltiplicazione 2.0 rispetto al sensore Full Frame. Gamma ISO tra 64 e 25600, esposimetro Multi-Area, Semi-Spot e Spot, produce file JPEG e RAW. Si avvisa forse una maggiore reattività rispetto alla messa a fuoco della Sony Alpha 7K e di contro una scarsa chiarezza dei menù e delle funzionalità. Rispetto ai modelli mirrorless precedenti, l’ergonomia è stata migliorata così come il corpo macchina, molto resistente, in magnesio. Lo stabilizzatore immagine a 5 assi, combinato a quello presente di default su alcuni obiettivi, permette di guadagnare 6.5-stop quando si scatta a mano libera: in questo niente pare competere con la fotocamera mirrorless Olympus E-M1 Mark II. Non è dotata di flash pop-up ma un flash esterno può essere comunque collegato al supporto esterno.

Olympus E-M1 Mark II Fotocamera, Nero
Prezzo di listino: EUR 1.208,71
Prezzo: EUR 1.208,71
Price Disclaimer

Il display di questa fotocamera mirrorless è touchscreen e si può ruotare di fianco e frontalmente. Il mirino elettronico ha un sensore di prossimità per rilevare l’avvicinamento dell’occhio e passare da LCD a EVF, il quale, in condizioni di scarsa luce risulta migliore di un mirino ottico. Con la modalità Pro-Capture gli scatti iniziano ad essere registrati a piena risoluzione già premendo il tasto di scatto a metà corsa. Inoltre la fotocamera può combinare 8 diverse esposizioni per combinare un’unica immagine a una risoluzione tra 25 e 50 megapixel: chiaramente per sfruttare al massimo questa funzionalità, si presenta la necessità di un cavalletto. Il punto di forza di questa mirrorless rimane la velocità di scatto e l’autofocus che, rispetto ad altre, la rendono adatta a sessioni fotografiche con soggetti in movimento. Ancora una volta, ritroviamo il “bollino” Amazon’s Choice e ottime recensioni, eccone alcune:

fotocamera mirrorless prezzo opinioni
Leggi tutte le recensioni su Amazon | Fotocamera mirrorless Olympus E-M1 Mark II opinioni

5 – Panasonic Lumix DMC-G80MEG-K: migliore fotocamera mirrorless per video in 4K

Panasonic Lumix DMC-G80MEG-K è una fotocamera mirrorless con un sensore 4/3 da 16 Megapixels, gamma ISO tra 100 e 25600, esposimetro Multi-Area, Semi-Spot e Spot, produce file JPEG e RAW. L’impugnatura è massiccia tipo quella di una reflex, il mirino elettronico agisce in modo fluido al passaggio dell’occhio e lo schermo LCD, che si può usare anche per impostare l’autofocus e scattare grazie alla funzione TouchPad AF, è touch e pure del tutto articolato per poter scattare da ogni angolazione. La qualità delle immagini prodotte dalla Panasonic Lumix DMC-G80MEG-K è eccellente, così come i dettagli, grazie al filtro ottico low pass e lo stabilizzatore a 5 assi. Caratteristiche, queste, che la rendono adatta alla produzione di video, in particolare è agevole l’approccio al 4K, quindi come soluzione per i principianti è l’ideale.

La funzione focus stacking, permette di produrre immagini con più elementi a fuoco nonché il post focus fa sì che la scena possa essere rimessa a fuoco dopo aver scattato. In sostanza siamo di fronte a una fotocamera mirrorless dinamica, utilizzabile con risultati soddisfacenti sia per le foto che per i video. A voi la scelta in attesa delle novità di fine anno! Intanto ecco le opinioni post acquisto di chi ha provato la fotocamera mirrorless Panasonic Lumix DMC-G80MEG-K (Amazon’s Choice):

fotocamera mirrorless prezzo opinioni
Leggi tutte le recensioni su Amazon | Fotocamera mirrorless Panasonic Lumix DMC-G80MEG-K opinioni
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *