Le migliori cinque Fotocamere compatte economiche dell’anno

Dettagli
Prezzo
Nessuno
Dettagli
Novità
Risoluzione
Dettagli
Funzioni
Prezzo
Dettagli
Display
Prezzo
Dettagli
Prezzo
Funzioni

Quali sono le migliori fotocamere compatte economiche? Vi facciamo conoscere i cinque modelli su cui puntare adesso.

Quali sono i vantaggi delle fotocamere compatte economiche? Si tratta di dispositivi in genere facili da usare, tanto da essere definiti anche modelli punta e scatta, che comportano poco ingombro. Le più comuni sono pensate per chi viaggia, i turisti e tutti coloro che vogliono ritornare a casa con tante immagini-ricordo. Esistono anche fotocamere compatte particolarmente avanzate, adatte ai professionisti, ma che hanno costi abbastanza elevati e, pertanto, non le prenderemo in esame in questa guida. Dunque concentriamoci sul seguente confronto tra fotocamere compatte economiche, tra cui scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Si tratta delle 5 migliori fotocamere compatte economiche attualmente in commercio.

I MIGLIORI SCONTI DI OGGI

Leggi anche la nostra classifica sulle migliori 5 Canon, le migliori reflex dell’anno e le migliori mirrorless.

1 Cos’è una fotocamera compatta

Cos’è una fotocamera compatta? Le fotocamere compatte non hanno un obiettivo intercambiabile di nessun tipo, piuttosto risultano di dimensioni ridotte e sono facilmente portatili. Tutte caratteristiche che ne fanno facilmente delle fotocamere generalmente economiche. Il termine “compatta” deriva dall’inglese “compact” e, più che rappresentare una macchina fotografica piccola, indica tutte le fotocamere non modulari, costituite da un unico blocco compatto e da un solo sistema in cui si trovano tutte le funzioni fotografiche.

Rientrano nella categoria le fotocamere bridge e i modelli con ottica non sostituibile, a differenzza di reflex e mirrorless, anche a pellicola, che sono facilmente collocabili nel marcato delle fotocamere compatte economiche, restando comunque diverse dalle fotocamere “tascabili”. Queste ultime, realmente di piccole dimensioni, spesso non permettono la messa a fuoco e l’esposizione in modalità manuale né posseggono le funzioni più complesse tipiche di altre tipologie di modelli e perciò vengono anche definite inquadra e scatta o punta e scatta.

Di solito hanno un superzoom. Le fotocamere compatte economiche sono un’ottima idea regalo, adatta a chi ha uno spirito creativo ed è appassionato di fotografia: ama scattare foto e condividere i frame, in viaggio o durante la vita di tutti i giorni, e non si accontenta della qualità bassa delle immagini riprese con lo smartphone. Altresì le fotocamere compatte economiche sono utili anche per sviluppare la creatività dei bambini e per l’utilizzo quotidiano. Ecco la nostra “classifica”.

2 Classifica migliori fotocamere compatte economiche

  • Canon IXUS 185: la IXUS 185 è la cosiddetta compattina Canon per eccellenza: la dimensione del sensore di immagine è di 1/2.3″, quelle dello schermo sono 2.7″, la distanza minima di messa a fuoco è 0,01 m mentre il formato immagine supportato è il JPG e quello video MOV a 29,97 fps.
  • Canon Ivy REC GR: novità assoluta nel concept delle compatte, è la Canon Ivy REC, a metà strada tra una action cam e una compatta, colorata, super portatile e super smart. Dispone di 13 megapixel, range sensibilità da ISO 100 a ISO 3200, 60 fps Full HD, stabilizzazione elettronica dell’immagine EIS, Wi-Fi e Bluetooth, apertura f/2.2.
  • Panasonic Lumix DMC-TZ80EG-K: da un marchio esperto nel settore consumer di alta qualità come Panasonic, un evergreen tra le compatte di fascia media. Questa camera ha un sensore MOS da 18,1 Megapixel, funzioni avanzate come 4K Photo, 4K Video e Post Focus e zoom ottico 30x.
  • Sony DSC-WX 500: sempre tra le compatte di fascia media non si può non menzionare Sony. La camera in questione ha un’ottica Zeiss Vario-Sonnar T, zoom da 30x, sensore CMOS Exmor R, Processore BIONZ X, display LCD da 3” comodamente orientabile a 180 gradi, Wi-Fi e NFC supportati, possibilità di applicazione di effetti creativi sulle foto e sui video anche dalla camera stessa.
  • Kodak Pixpro FZ53: la scelta economica, perfetta anche come idea regalo, ricade sull’outsider (tra le fotocamere) Kodak. La macchinetta dispone di sensore da 16 Megapixel, display LCD da 2,7″, zoom da 5x, possibilità di registrare video in HD a 720p, uscita USB 2.0 e stabilizzatore di immagine.

3 Come abbiamo scelto le fotocamere digitali compatte economiche migliori?

Trovare fotocamere digitali compatte economiche tra le classifiche di settore è assai difficile: la stessa EISA, sempre punto di riferimento per noi, non le prende in considerazione. Come mai tutto questo? Il fatto è che il segmento è stato sostituito dalle fotocamere degli smartphone, ormai sempre più potenti e, talvolta, equiparabili alle macchinette compatte. Ad ogni modo, non è sempre così: individuare quali sono le migliori fotocamere compatte è importante se non ci si vuol accontentare delle limitazioni imposte dalle app dei telefoni, come la risoluzione e il formato immagine.

Dunque, se volete un apparecchio dedicato esclusivamente a foto e video, progettato per questo, sappiate che nella nostra top 5, che si pone l’obiettivo di guidarvi a quale fotocamera compatta scegliere, ci siamo fatti guidare dalle opinioni degli utenti e dagli ultimi modelli prodotti dai maggiori marchi. Tra di essi, fotocamere compatte Canon e fotocamere compatte Sony, oltre che Panasonic e Kodak.

Attenzione: si tratta prevalentemente di quelle che sono definite fotocamere ultra compatte, non tratteremo le fotocamere compatte con obiettivo intercambiabile, perché si tratta di apparecchi in genere molto costosi, dedicati a chi ha già esperienza fotografica oppure è addirittura professionista. Quelle adatte alla più ampia fascia di pubblico, come specificato in precedenza, hanno l’ottica fissa e, al limite, uno zoom, non si tratta, insomma, di fotocamere compatte con ottica intercambiabile.

4 Come scegliere una fotocamera compatta economica?

Budget

Uno dei primi aspetti coinvolti in merito a come scegliere una fotocamera compatta economica riguarda il budget: sebbene parliamo di apparecchi abbordabili pressoché per chiunque, il loro prezzo può oscillare tra i 90€ e sfiorare i 300€. Cambiano, com’è ovvio che sia, le funzioni: per dispositivi più completi bisogna investire qualche euro in più, tuttavia, come vedremo, con i prezzi indicati è già possibile avere un ottimo assetto.

Marchio

Quando vi approcciate alla scelta di una fotocamera compatta, sebbene economica, prediligete i dispositivi di marchi noti: non è solo una questione di marketing, il marchio è una garanzia in un settore in cui le tante cinesate potrebbero farvi buttare soldi, ritrovandovi in mano apparecchi scadenti.

Fotocamere compatte con mirino

Di solito le fotocamere compatte con mirino lo hanno integrato nella scocca: esistono fotocamere compatte con mirino elettronico e fotocamere compatte con mirino ottico, secondo quanto il modello è avanzato.

Fotocamere compatte con sensore grande

Per una qualità immagine maggiore, conviene investire su fotocamere compatte con sensore grande: questa caratteristica, insieme a un’ampia escursione nativa di valori ISO (sensibilità, dovrebbe assicurare anche migliori prestazioni della macchinetta compatta anche quando la luce scarseggia.

Fotocamere compatte con display orientabile

Non tutte sono fotocamere compatte con display orientabile: c’è chi non lo ritiene un plus utile e chi, invece, non può fare a meno di fotocamere compatte con schermo orientabile, soprattutto tra i blogger, i vlogger e chi registra tutorial in cui l’operatore video coincide con il soggetto principale delle riprese e ha bisogno di un’anteprima a monitor per tenere sotto controllo ciò che sta facendo.

Fotocamere compatte con grandangolo

Vi piacciono i paesaggi e le ampie vedute? Volete usare la macchinetta anche per realizzare semplici scatti di architettura? Cercate il modello che fa per voi tra le fotocamere compatte con grandangolo. Se la distorsione non è eccessiva, potrete sfruttarle ad ampissimo raggio, quando, invece, possono supportare anche un’aberrazione della prospettiva volutamente spinta, possono essere adatte per effetti creativi (leggi fish eye effect).

Fotocamere compatte con zoom potente

Quando si viaggia o si vanno a fare delle escursioni, per catturare dettagli lontani dal punto di scatto, possono essere utili fotocamere compatte con zoom potente: molti modelli di fascia media si spingono anche a ingrandimenti fino a 30x. Tenete sempre presente, però, che l’utilizzo dello zoom può abbassare la risoluzione dello scatto.

Fotocamere compatte con GPS

Ormai gran parte degli apparecchi contemporanei sono fotocamere compatte con GPS: questo sistema, oltre che per aiutarvi a geotaggare e individuare con esattezza le località in cui avete scattato foto e video, è anche utili ai fini della sicurezza e in caso di furto o smarrimento della macchinetta fotografica, permettendo all’utente di rintracciarla.

5 Canon IXUS 185

La fotocamera IXUS 185 è davvero compatta, elegante e versatile, completamente tascabile con la potenza professionale di 20 megapixel, processore DIGIC 4+ e zoom ottico da 8x e ZoomPlus da 16x e funzione per la registrazione istantanea di filmati HD a 720p. Presente a bordo un ottimo obiettivo grandangolare da 28 mm, inoltre è possibile sfruttare la modalità Eco per ridurre il consumo della batteria, che in ogni caso è agli ioni di litio, perfetta per scattare tante ore con una sola carica.

Con questa camera è facile inquadrare e scattare, quindi modificare le foto oppure creare stampe in formato poster in pochi gesti. La tecnologia Face Detection rileva i volti nel fotogramma e assicura messa a fuoco e luminosità perfette. Con il pulsante Easy Auto è possibile rilevare automaticamente la scena e scegliere le impostazioni adatte così da concentrarsi sull’inquadratura.

Disponibile una vasta gamma di modalità creative a bordo per aggiungere effetti alle foto come donare ai soggetti delle foto e dei tuoi filmati l’aspetto di miniature, come modellini in scala.

Acquista questa fotocamera compatta se: cerchi il miglior rapporto tra qualità e prezzo.

6 Canon Ivy REC GR

La Canon Ivy REC è impermeabile e resistente agli urti, dunque è comoda da portare ovunque, per scattare foto e registrare video in ogni situazione. Contenuti che saranno condivisibili immediatamente sul Web, grazie alla connettività smartphone e l’app proprietaria Canon Mini Cam, utile per far in modo che abbia una sorta di mirino wireless.

Nonostante sia così compatta, la Ivy REC ha un sensore CMOS ad alta risoluzione da 13 Megapixel e fa sì che le immagini siano dettagliate e nitide, con rumore fotografico quanto più ridotto e colori vivaci. Grazie al video Full HD 1920 x 1080 a 60p è possibile realizzare filmati di ottima qualità. Si tratta di un dispositivo realizzato per essere agganciato alla cintura o allo zaino, sempre pronto all’uso, azionabile premendo un semplice pulsante.

Acquista questa fotocamera compatta se: vuoi qualcosa di davvero innovativo e smart.

7 Panasonic Lumix DMC-TZ80EG-K

La LUMIX TZ80 entra facilmente in tasca dimostrandosi così una macchinetta compatta comoda per viaggiare. Piccola ma potente, si potrebbe dire: consente d’immortalare ogni minimo dettaglio vicino e lontano. Dispone di un sensore MOS ad alta sensibilità da 18,1 Megapixel e del processore Venus Engine, lo stesso a bordo delle fotocamere LUMIX di alta gamma, che facilita lo scatto di buone foto anche negli ambienti meno luminosi. Inoltre è supportato il formato immagine professionale RAW che preserva i dati del file originali per un eventuale post produzione delle foto meno invasiva.

La modalità 4K Photo consente di catturare il momento perfetto a 30 fps per poi far scegliere all’utente la foto più bella dopo lo scatto. La tecnologia 4K Video supportata permette di sopravanzare di gran lunga in Full HD: per sfruttarla al meglio sarà necessaria una scheda UHS con classe di velocità 3. Per quanto riguarda la funzione Live View Finder, presente sulla Lumix TZ80, si attiva automaticamente quando la fotocamera viene portata all’altezza degli occhi, permettendo di vedere ogni minimo dettaglio e immortalare esattamente la composizione desiderata anche se ci si trova in posizione di controluce.

La ghiera di regolazione può essere personalizzata per gestire le impostazioni preferite. La funzione HYBRID O.I.S.+ (Optical Image Stabilizer Plus) con correzione e stabilizzazione a 5 assi consente di filmare anche con una sola mano senza sfocature, poiché compensa i 5 tipi di possibili movimenti della fotocamera in orizzontale, verticale, rotazione sull’asse, rotazione verticale e rotazione orizzontale. I video si rivelano stabili anche in caso di riprese effettuate dall’alto senza guardare. Tale funzione non è disponibile quando si registra in 4K. La messa a fuoco automatica AF DFD (Depth From Defocus) di Panasonic calcola istantaneamente la distanza tra gli elementi all’interno del fotogramma anche quando la luminosità è scarsa.

Acquista questa fotocamera compatta se: ti servono grandi prestazioni su di una macchinetta tascabile.

8 Sony DSC-WX 500

Una delle peculiarità principali della Sony DSC-WX 500 è l’ottica ZEISS, un obiettivo da 24 mm – 720 mm perfetto per ritratti, primi piani e paesaggi ripresi da ogni prospettiva, con un’ottima nitidezza e contrasto uniforme. Inoltre, il rivestimento antiriflesso multistrato ZEISS T è studiato per evitare le immagini fantasma e la luce parassita. Il sensore CMOS Exmor R da 18,2 megapixel effettivi è di tipo retroilluminato, per lasciar entrare una quantità di luce molto maggiore rispetto ai sensori tradizionali, aiuta molto anche nel ridurre i disturbi dell’immagine.

Il monitor LCD ad alta risoluzione che si inclina fino a 180 gradi permette all’utente di  controllare facilmente l’inquadratura prima di scattare un selfie o registrare un’auto-ripresa. La batteria agli ioni di litio della Sony WX 500, quando è completamente carica, permette di scattare circa 400 foto o girare circa 75 minuti di video consecutivi, dimostrandosi molto funzionale per chi è in viaggio.

Il telecomando One touch permette di usare lo smartphone o il tablet come un mirino della fotocamera, mentre la condivisione One Touch è pensata per trasferire foto e video dalla macchina al web attraverso l’app PlayMemories Mobile, mentre con la funzione NFC è possibile creare una connessione wireless semplicemente avvicinando il dispositivo alla fotocamera. Sul versante video, oltre al formato AVCHD ad alta definizione, la fotocamera è in grado di acquisire filmati fluidi e audio fedele in XAVC S.

Acquista questa fotocamera compatta se: sei un blogger o un vlogger che riprende spesso sé stesso.

9 Kodak Pixpro FZ53

Per chi è alla ricerca di un apparecchio semplice e economico, la Kodak Pixpro FZ53 è l’ideale: adatta a ragazzi e anziani, perfetta da portare sempre nella borsa e nello zaino, rappresenta proprio la classica compattina, quella che ha sostituito le automatiche a rullino degli anni ’90.

La fotocamera FZ53 dispone di un cosiddetto friendly zoom, facile da attivare e che fa il suo dovere, a 5x. Si tratta di una macchinetta dal design sottile, dunque del tutto tascabile, della famosa tipologia inquadra e scatta, ma un passo avanti rispetto allo standard di categoria. A bordo si trova una batteria ricaricabile agli ioni di litio, permette di registrare video tramite la funzione HD one touch, ha un obiettivo grandangolare da 28 mm e una serie di funzioni e modalità di scatto ideali per esprimere tutta la creatività che si desidera.

Acquista questa fotocamera compatta se: cerchi una macchinetta fotografica compatta basic, magari da regalare, ma di qualità.

10 Domande frequenti

Come si distinguono i diversi tipi di macchine fotografiche compatte digitali? A chi sono destinate?

Se pensate di acquistare una fotocamera digitale compatta, domandatevi, per prima cosa, quale sarà il tipo di utilizzo che ne dovrete fare. In genere, come linea guida, potrebbe già essere sufficiente il prezzo per orientarvi.

Le fotocamere compatte per professionisti hanno funzioni molto simili a quelle delle reflex e delle mirrorless, a parte le proprietà dell’obiettivo intercambiabile. Dunque le fotocamere compatte per esperti possono essere impiegate nel reportage e in tutte quelle situazioni in cui serve poco impaccio, reattività e, al tempo stesso, alta risoluzione dell’immagine. Possono anche superare i 1000€ di prezzo.

Quando si parla di fotocamere compatte per video, c’è da sapere che, ormai, anche i modelli di fascia media hanno implementato la risoluzione 4K, utile se si pensa di intervenire sui filmati in post produzione. Controllate, in caso v’interessi, che si tratti anche di fotocamere compatte per time lapse. Il costo di questi dispositivi può aggirarsi tra i 600€ e i 250€.

Se desiderate delle fotocamere compatte per foto notturne, oppure dei dispositivi adatti per particolari generi fotografici, come lo still life (quello delle foto per cataloghi e e-commerce), dunque delle fotocamere compatte per macro, informatevi sulla sensibilità ISO nativa della macchinetta e su tipo di obiettivo integrato. Anche in questo caso il prezzo oscilla tra i 500€ e i 150€.

Le fotocamere compatte per selfie e le fotocamere compatte per principianti possono avere anche prezzi relativamente economici, non oltre i 150€, 100€: le prime nominate sono ancor meglio se dispongono di display LCD orientabile.

Quali sono gli accessori più utili per una fotocamera compatta?

Talvolta, quando si acquista una fotocamera, non si pensa subito agli accessori che potrebbero essere utili, dunque proviamo a suggerirvene alcuni noi.

Molto utili, se viaggiate spesso e, com’è logico che sia, volete portarvi a casa i ricordi delle vostre avventure, sono le custodie per fotocamere compatte, così come le borse per macchine fotografiche. Qualora vogliate portare la vostra macchinetta sott’acqua, durante le immersioni, oltre ad assicurarvi della possibilità di farlo tramite la scheda tecnica dell’apparecchio, potreste anche dare un’occhiata alle custodie subacquee per fotocamere compatte.

Non tutte le compattine sono dotate di flash integrato, oppure quello presente potrebbe essere troppo debole: completate il vostro kit con un flash per fotocamere compatte e, insieme, dei filtri per fotocamere compatte, per gestire il bilanciamento della temperatura colore del lampo, oppure gli effetti creativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.