armocromia

Armocromia test, palette, libri: come trovare i colori che ci donano

Mai sentito parlare di armocromia? Sapete che alcuni colori ci valorizzano più di altri? Rossella Migliaccio test per individuare il sottotono pelle.

Non si conoscono gli altri mai abbastanza, però meno di tutti conosciamo noi stessi. E non solo a livello interiore: semplicemente non sappiamo, o non ci siamo mai chiesti, se ci dona più il rosso o il blu. Se il colore di capelli che abbiamo deciso di fare dal parrucchiere valorizza davvero il volto. O perché quando ci vedono senza il solito rossetto che indossiamo quotidianamente ci dicono: “Stai meglio senza”. Se adesso in voi si è svegliata una certa curiosità, vi diciamo che la chiave di volta per capire cosa migliora la percezione visiva di sé è l’armocromia. E la sua applicazione pratica sta tutta nell’armocromia test.

Armocromia: confronta i prodotti

Da non perdere

I principi dell’armocromia

Tutte le persone sono diverse e ognuna ha un incarnato che, posto in condizioni quanto più neutrali possibili, restituisce un tono specifico alla vista. Allenando l’occhio a leggere le peculiarità della pelle, ci si accorgerà che per taluni certi colori donano luminosità al volto oppure accentuano le imperfezioni, per altri il rapporto è inverso. L’artista Itten gettò le basi dell’armocromia associando i colori naturali del sottotono pelle e la loro temperatura alle stagioni. Armocromia test (puoi farlo qui): ecco perché i risultati ci condurranno ancora oggi verso una classificazione che va sotto i nomi di primavera, estate, autunno e inverno. Il suo limite però stava nella sola alternanza caldo/freddo e chiaro scuro

Ecco allora che un altro artista, il pittore Munsell (notare: si tratta di personaggi che applicano tutti i giorni la teoria del colore) introduce il concetto di croma. In soldoni il croma rappresenta l’intensità cromatica che una persona è in grado di “sopportare”: ci sono ragazze, ad esempio, che stanno benissimo con un rossetto molto acceso e altre che difficilmente trovano una comfort zone oltre il lip gloss. Quindi con Munsell ogni stagione dell’ormai nota classificazione è stata declinata in altri sottogruppi: assoluto, profondo, brillante, chiaro e soft.

Armocromia test

Rossella Migliaccio test: l’armocromia per tutti

La suddivisione rigorosa delle varie caratteristiche del colore accennata serve a determinare con precisione le tonalità, il valore cromatico e il contrasto generale che valorizzano ciascun individuo. In Italia il faro che ci ha fatto scoprire l’armocromia non poteva che essere Rossella Migliaccio. Consulente d’immagine e marketer, è riuscita a mettere in pratica tutta questa teoria con dei funzionali “armocromia test”, riconosciuti a livello globale. Tra le altre cose è anche fondatrice dell’Italian Image Institute, dove l’armocromia è al centro di percorsi di studio e di tante iniziative. Coinvolge ogni sfera del vivere, dalla persona all’arredamento, al design.

La definizione della “palette armocromia” personale

Vedremo adesso alcuni degli strumenti ufficiali che appartengono al “metodo Rossella Migliaccio test” per circoscrivere il proprio sottotono pelle. E da questo la stagione di appartenenza con relativo sottogruppo.

1 – Rossella Migliaccio, Armocromia. Il metodo dei colori amici che rivoluziona la vita e non solo l’immagine

Se in Italia c’è un punto di riferimento in merito alla disciplina dell’armocromia, è senza alcun dubbio Rossella Migliaccio. E la “Bibbia” sull’argomento il suo vendutissimo libro Armocromia. Il metodo dei colori amici che rivoluziona la vita e non solo l’immagine. Un saggio che ci spiega come trovare facilmente e naturalmente il modo di piacere innanzitutto a noi stessi in maniera molto pratica. Un equilibrio che è già racchiuso dentro ogni profilo genetico (qualcuno pare avesse affermato di vedere la scultura bell’e finita all’interno del blocco di marmo…), basta identificarlo e portarlo in evidenza. 

Il metodo Migliaccio

Questo manuale illustra nel dettaglio il metodo scientifico alla base dell’armocromia test e in particolare, se così si può definire, il “Rossella Migliaccio test”, quello più affidabile e intuitivo, che può fare chiunque. Tutto ciò in base a un sistema razionale già ampiamente conosciuto, nonché usato dagli artisti e da chi lavora con le immagini, ovvero la teoria del colore. In questo caso funzionale all’individuazione del sottotono pelle, del sovratono e della propria palette armocromia specifica

In sostanza la particolare sfumatura dell’incarnato, considerato in tutte le sue parti, determinerà a quale gruppo e sottogruppo armocromatico apparteniamo. E di conseguenza quali saranno i colori, le tonalità in grado di valorizzarci a livello di percezione, da declinare nella scelta del vestiario, del make up e degli accessori. Sentirci a nostro agio ha anche un effetto psicologico, peraltro l’armonia non fa riferimento solo al colore: forme del corpo e del viso, ecco allora altri argomenti cari a Rossella. Perché fare l’armocromia test? In prima battuta per curiosità. Potremmo infatti scoprire qualcosa di nuovo su di noi, una materia mai satura, costantemente interessante e in via di evoluzione.


2 – Italian Image Institute, palette analisi del colore in tessuto, versione spring

Il tassello base per l’armocromia test, cioè l’Italian Image Institute, palette analisi del colore in tessuto (qui presentata in versione spring, ma disponibile anche nelle tonalità adatte agli altri gruppi armocromatici) è ciò che serve per iniziare a capire meglio e nella pratica l’armocromia. Si tratta di un cartoncino plastificato che contiene una selezione specifica di tessuti di alta qualità nei colori identificativi di ogni stagione. Presenti anche due campioni in rappresentanza dei metalli, che hanno lo scopo di aiutarci a scegliere i gioielli migliori, in grado di dare luce al viso. 

A cosa serve?

Secondo il Rossella Migliaccio test, una palette armocromia molto semplice come questa è già in grado di farci individuare il sottotono pelle, l’intensità dei nostri contrasti e il valore. Inoltre è un perfetto memorandum da tenere sempre in borsetta e da tirare fuori mentre si fanno acquisti o quando ci apprestiamo a truccarci. Tutti i tessuti che compongono la chart sono durevoli e non soggetti alla scoloritura, in linea con tutte le normative comunitarie. 


3 – Italian Image Institute, mini kit color analysis armocromia

Oltre a scoprire quali sono i colori di abiti che meglio mettono in risalto ogni singola persona, con l’armocromia test si potranno individuare anche le tonalità del make up e dei capelli più valorizzanti. Come sempre e come regola generale nell’armocromia, e nel Rossella Migliaccio test, ciò che ha il vero impatto sull’equilibrio della percezione visiva è il sottotono pelle. Ecco quindi lo strumento definitivo per verificare la resa dei diversi colori sul viso, il nostro punto focale. Si tratta dell’Italian Image Institute, mini kit color analysis armocromia e comprende quattro tester in formato A4 su cartoncino rigido ad alta resa cromatica.

Come funziona il kit?

L’armocromia test eseguibile in questo caso, oltre che per chiunque lo voglia fare, è molto utile per i make up artist e gli hair stylist. Semplicemente facendo poggiare il viso delle loro clienti all’interno dell’apposito foro nel cartoncino avranno un riscontro immediato sulle tonalità che meglio si amalgamo all’incarnato. Così sa decidere fondotinta, ombretti e rossetto oppure tinta di capelli e tonalità dei riflessi

Sicuramente di tratta di uno degli strumenti più efficaci e mirati per stabilire la propria palette armocromia in maniera tale da isolare la maggior parte dei dubbi. Infatti tra stagioni e sottogruppi spesso possono nascere alcune incertezze. Ciò soprattutto tra i profani in materia o tra chi è ancora alle prime armi con l’armocromia e le sue regole. Le quali, sempre bene specificarlo, hanno il solo scopo di mettere la persona al centro, di valorizzare ogni caratteristica individuale. E che non sono evidentemente mai un dogma.


4 – Italian Image Institute, kit color analysis armocromia completo

Rossella Migliaccio test “starter pack” integrale? Eccolo, si tratta dell’Italian Image Institute, kit color analysis armocromia completo. Se già il tuo livello d’interesse verso l’armocromia è alto e assai sviluppato, questo set potrebbe davvero rappresentare una sorta di oggetto del desiderio. Allo stesso modo potrebbe benissimo trattarsi di una splendida idea regalo. Armocromia test per eseguire tutte le verifiche del caso e, anche, per dedicarsi all’insegnamento della materia ad altre persone: non dovete cercare oltre.

Da cosa è composto il set?

La lista degli elementi all’interno kit è davvero lunga e comprende ben più di una palette armocromia, in campioni di tessuto di alta qualità e completamente anallergici. Vediamoli nel dettaglio:

  • nel corredo è presente una cappa da appoggiare addosso alla persona da analizzare durante l’armocromia test. Questa mantellina coprirà gli abiti indossati rendendo neutro il contesto. Con lo stesso principio andrà utilizzato il telo per coprire i capelli. Dobbiamo prendere in considerazione solo il viso per determinare con precisione il sottotono pelle
  • ci sono poi gli scampoli suddivisi nelle macro aree cromatiche, con i quali si potrà determinare comodamente il proprio gruppo di appartenenza in base sempre al sottotono pelle che meglio armonizzerà con uno di loro
  • drappi con maglia dorata, argentea, bronzea e blu aiuteranno nell’accordare il sottotono della pelle durante la scelta di accessori metallici, quali i gioielli
  • nel set poi si potranno trovare due tagli di stoffa per la determinazione del contrasto, altro valore importantissimo nell’armocromia
  • per ogni stagione armocromatica sono presenti 12 drappi, per un totale di 48, ordinati e rilegati, con tanto di etichetta identificativa
  • come se già tutto ciò non fosse abbastanza, tra gli utilissimi elementi studiati per l’armocromia test ecco ben 4 palette stagionali delle pratiche dimensioni di una cartolina 10 cm x 15 cm
  • dove riporre tutto il kit? Ma ovviamente nell’apposita bag compresa
Come sfruttare al meglio il set?

Questo appena preso in esame è uno degli strumenti migliori e più articolati per l’armocromia test. Dal sottotono pelle alla palette armocromia relativa ad abiti, trucco e colore capelli, sarà utilizzabile in tutti gli ambiti permettendo un’indagine molto accurata. Infatti costituisce anche il kit professionale per eccellenza per chi opera nel settore dell’armocromia. Una disciplina che, proprio come il set qui presentato, si basa su concetti scientifici e sulle leggi della percezione. 

Rossella Migliaccio test, perché risulta sempre essere il migliore? Semplice, pur essendo mezzi che possono apparire complessi da utilizzare, sono invece molto semplici e corredati da istruzioni alla portata di tutti. Qualcosa che diventa anche educativo e c’insegna ad aver coscienza degli equilibri, magari anche già presenti in natura, oltre che a saper guardare.


5 – Italian Image Institute, lipstick wallet

Dedicato alle fan più accanite di uno degli strumenti di seduzione più amati di sempre, ovvero il rossetto: parliamo stavolta dell’Italian Image Institute, lipstick wallet. Sarà capitato a molte d’innamorarsi di una particolare nuance di rossetto e di acquistarlo d’impulso a occhi chiusi. Per poi accorgersi, alla prima occasione utile per indossarlo, che il colore non dona affatto. Come si dice, “sbatte” proprio, evidenziando magari occhiaie e imperfezioni. Ma oggi, grazie all’armocromia test specifico per i rossetti, si potrà tranquillamente evitare di cadere in errore e di spendere soldi inutilmente.

Di cosa si tratta?

Rossella Migliaccio test: la miglior esperta in armocromia italiana colpisce ancora, studiando una palette specifica per i rossetti composta da ben 60 tonalità. Tutte perfettamente organizzate secondo i gruppi stagionali e suddivise per sottocategorie. La pratica fermatura a ventaglio consente di porre le piccole schede facilmente sulle labbra, così da individuare con un colpo d’occhio i colori che realmente funzionano in base al sottotono pelle

Di sicuro uno strumento professionale anche questo, pensato per make up artist e consulenti d’immagine, ma che può essere usato da tutti. Pure il prezzo è assolutamente accessibile. I campioni in pvcpossono essere igienizzati e puliti senza timore di far sbiadire le tonalità.


6 – Italian Image Institute, kit facial shape

Non solo armocromia test che riguardano i colori. Italian Image Institute, kit facial shape ci aiuta a stabilire con certezza la forma dell’ovale del viso. Che non sempre è ovale! Dalla sagoma triangolare, a cuore, a diamante, squadrata, le varianti sono tante. Qual è l’obiettivo di capire che forma ha il nostro viso? Sicuramente può essere risolutivo nel momento in cui decidiamo di cambiare taglio di capelli. La frangia ci donerà abbastanza? Meglio lasciare le lunghezze o buttarci coraggiosamente su di un radicale e sbarazzino pixie cut? Un bravo hair stylist non dovrebbe fare a meno di questo kit. Che dissipa i dubbi anche nel caso si debbano acquistare degli occhiali da vista o da sole.

Le caratteristiche

Il kit è composto da 10 campioni in pvc semirigido, adatti all’analisi della forma del viso femminile e maschile. Come plus si troveranno anche due schede dedicate alle proporzioni verticali e orizzontali (distanza degli occhi, del naso e della bocca, ecc…). Basterà sovrapporre il viso alle schede trasparenti e il gioco è fatto. La semplicità vince ancora una volta nei Rossella Migliaccio test.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *