Base trucco viso

Tutte le mosse per realizzare la base trucco viso che dura tutto il giorno

Base trucco viso perfetta: dal primer al fondotinta, tutti i prodotti migliori in relazione al tipo di pelle per uniformare l’incarnato.

Per realizzare una base trucco viso a prova di giornata impegnativa e faticosa non ci vuole poi molto. Ve lo illustriamo in cinque semplici passi, quelli che vi potrebbero insegnare anche nei corsi trucco base, sempre più diffusi in tutte le città. Il lavoro del make-up artist è sotto i riflettori più che mai e affascina le nuove generazioni per la complessità delle tecniche e al contempo per la curiosità che esse scatenano. Oggi dunque vedremo come una base trucco viso perfetta necessiti di diversi prodotti, anche a seconda del tipo di pelle, e tutti gli accorgimenti per farla durare a lungo. Non ti ritroverai più con il fondotinta a chiazze a metà giornata o con tutti i difetti accentuati piuttosto che minimizzati. Leggi come realizzare una base trucco viso a prova di bomba.

Qualche consiglio prima di dedicarci alla base trucco viso

Probabilmente anche nei corsi trucco base vi direbbero che una base trucco viso sarà nettamente migliore quando ci si prende cura della pelle a monte. Altamente consigliato, dunque, dedicare qualche minuto alla settimana alla depurazione dell’epidermide con una sauna facciale e, successivamente, applicando delle maschere, ad esempio con Foreo Ufo. Fondamentale anche la fase in cui ci si strucca, un passaggio da non dimenticare mai: per ottimizzare e amplificare l’azione detergente potrete usare una spazzola viso. Dopodiché la vostra cute fresca può diventare una magnifica “tavolozza” per il più colorato dei make-up: via libera a pennelli, palette e rossetti.

Base trucco viso: i passaggi fondamentali

Come realizzare una base trucco viso come quelle che si vedono in copertina? Bisogna frequentare almeno dei corsi trucco base? D’imparare non si finisce mai, tuttavia con qualche dritta ormai diventata parte del know how comune si potrà realizzare una base trucco viso perfetta e a lunga tenuta. La premessa è che all’inizio dovrete prendervi un po’ di tempo, poi una volta fatta vostra la successione dei prodotti e acquisita una buona manualità nella stesura, ve la dovreste cavare in una decina di minuti al massimo

Abbiate sempre cura di scegliere i prodotti adatti al vostro tipo di pelle, questo è importantissimo per la riuscita del make-up in generale. Oggi la distinzione è davvero vastissima, la ricerca cosmetica e dermatologica ad alti livelli permette la produzione di formule in grado di adattarsi a qualsiasi esigenza specifica o disturbo della cute. Tanti articoli legati prettamente al trucco sono ormai diventati anche dei veri e propri trattamenti che agiscono proprio mentre li si indossa in maniera benefica e rigenerante. Ecco allora qualche consiglio sui migliori prodotti del genere disponibili anche in vendita online, come scegliergli in base alla pelle e su come applicarli nella maniera più corretta.

Primo passo della base trucco viso: idratare la pelle

I primi gesti che bisogna fare, in antecedenza rispetto all’applicazione di una base trucco viso con il make-up, sono quelli che riguardano l’idratazione dell’epidermide. Fondamentale sempre partire da una cute che si presenta nelle migliori condizioni possibili per costruirci sopra la base trucco viso perfetta. Questa la prima regola anche dei corsi trucco base. Vediamo dunque i prodotti indicati a seconda che la nostra pelle sia da normale a mista, secca, grassa o matura.

1 – Kanebo Sensai Cellular Performance Cream

Come realizzare una base trucco viso nel migliore dei modi? Partendo dall’applicazione di una crema viso giorno di qualità. La Sensai Cellular Performance Cream è adatta ad un ampio spettro di tipi di pelle, da normale a mista va benissimo, ad esempio. Inoltre ha un effetto anti-age che si apprezza con l’uso prolungato. Dietro c’è tutta l’esperienza Kanebo Sensai che prende le mosse dai passaggi della skincare coreana, il massimo in tema di base trucco viso.

2 – Natura Bissé Essential Shock Intense Cream

Prezzo importante ma notevole quantità di prodotto all’interno del vasetto della Natura Bissé Essential Shock Intense Cream. Una lozione forse non molto conosciuta ma che si avvale di tantissimi feedback positivi da parte dell’utenza web. Che la trova perfetta come base trucco viso perfetta per pelli secche.

3 – La Roche-Posay Effaclar Mat 

La base trucco viso ideale per chi ha la pelle grassa non è necessariamente una crema, infatti in questo caso il bisogno primario è assorbire l’eccesso di sebo. Ecco che entra brillantemente in gioco La Roche-Posay Effaclar Mat, un gel leggero e facilmente assorbibile, in grado anche di minimizzare i pori. Con la garanzia di un marchio di assoluta qualità per la pelle problematica, ovvero La Roche-Posay.

4 – L’Occitane Crema Divine Immortelle

Ancora una volta fuori dagli schemi delle più note creme per base trucco viso, ecco L’Occitane Crema Divine ImmortelleAmatissima dal popolo del web, si prende cura della pelle ad ampio raggio, concentrando poi l’effetto anti-age. Da usare sin da giovani per godere al massimo degli effetti dei tanti principi naturali che contraddistinguono la produzione del brand L’Occitane.

Secondo passo: il primer

Per una base trucco viso “evoluta” e in grado di durare a lungo è consigliato l’uso del primer, ve lo diranno anche nei corsi trucco base. Fino a qualche tempo fa si preferiva non sfruttare questa tipologia di prodotti in maniera quotidiana, in quanto a base di sostanze siliconiche e, quindi, abbastanza comedogeniche. Adesso però le formulazioni sono state migliorate, fino ad arrivare a soluzioni che sono anche veri e propri trattamenti. La funzione principale di un primer, per la realizzazione di una base trucco viso perfetta, è quella di riempire i pori dilatati e letteralmente “lisciare” le imperfezioni più evidenti al fine di consentire una stesura scorrevole dei successivi cosmetici e make-up. Come realizzare una base trucco viso con il primer? Applicandolo dopo che la crema viso giorno si è asciutta. Vediamo due delle tipologie principali di primer.

5 – Guerlain L’Essentiel Primer Base Pore Minimizer

Adatto alla base trucco viso di chi ha la pelle da normale a mista a grassa è il Guerlain L’Essentiel Primer Base Pore MinimizerA base d’ingredienti naturali, è uno dei migliori prodotti della categoria in circolazione per affinare la grana della pelle e tenere sotto controllo il sebo. La base Guerlain forma come una sorta di barriera tra la pelle e il make-up, funzionando perfettamente pure come trattamento uniformante per l’incarnato. Inoltre non si può non notare la bellezza del packaging, insieme alla sua funzionalità.

6 – Charlotte Tilbury Brightening Youth Glow Primer

Come realizzare una base trucco viso che esalti anche la pelle secca o matura? Partendo da un primer illuminate. Dall’esperienza della più famosa make-up artist al mondo, Charlotte Tilbury, arriva il Brightening Youth Glow PrimerIdeale per togliere il grigiore e l’effetto spento tipico di certe tipologie di cute, donandogli istantaneamente un riflesso salutare. Ottimo anche per intervenire sui rossori, grazie alla presenza di alghe verdi nella formula che, appunto, hanno un tono in contro-bilanciamento del rosso.

Terzo passo: i correttori complementari

Già dai corsi trucco base potrete imparare come la correzione delle discromie avvenga sempre tramite il colore, ovvero quello complementare alle stesse imperfezioni. Si applicano degli specifici concelear con dei pennelli molto piccoli per un intervento mirato. Non spaventatevi, il successivo step con il fondotinta renderà monocromatico il risultato nel miglior modo possibile, infatti rossori e occhiaie, ad esempio, verranno neutralizzate dal bilanciamento dei toni. Per una base trucco viso, per così dire, professionale vi consigliamo di tenere nella trousse un paio di prodotti essenziali per la correzione delle discromie, ovvero un fluido per le occhiaie aranciato e una palette multiuso. Una volta stesi questi prodotti, se lo ritenete opportuno, fissateli con una cipria leggera.

7 – L.A. Girl Correttore Pro High Definition arancione (CG 990)

Utilizzando un prodotto come L.A. Girl Correttore Pro High Definition arancione sulle occhiaie violacee, ne andrà a contrastare l’impatto visivo. Applicatelo nella zona precisa, stendendolo con una spugnetta di piccole dimensioni o un pennello morbido. Il successivo step con il fondotinta può permettervi di saltare il passo che prevedrebbe l’utilizzo di un altro correttore illuminante, se quella che intendete realizzare è una base trucco viso perfetta per andare a lavoro, a scuola o, insomma, per la vita di tutti i giorni.

8 – Stila Correct & Perfect All-in-One Colour Correcting palette

Se volete una dritta su come realizzare una base trucco viso immacolata anche quando siete in viaggio, puntate sulle Stila Correct & Perfect All-in-One Colour Correcting palette. Al suo interno tutti i correttori per contrastare le occhiaie violacee o tendenti al blu (con l’arancio o il giallo), i rossori (con il verde), le macchie del sole e il colorito poco salutare, così come troverete delle cialde per illuminare e rendere uniforme il risultato finale. Non servono necessariamente corsi trucco base o avanzati per fare vostri i concetti della color correction della palette Stila: potrebbe già bastarvi avere davanti gli occhi una ruota dei colori per capire come funziona la complementrietà.

Quarto passo: fondotinta e cipria

Forse lo step principale per ottenere una base trucco viso di qualità sta nel fondotinta. Già in precedenza abbiamo parlato dei migliori prodotti a seconda del tipo di pelle, quindi oggi ne segnaleremo solo uno che si adatta bene a tutte. I fondi fluidi sono da stendere preferibilmente con un ampio pennello morbido, dal centro del viso alle estremità. Solo successivamente si può andare a togliere l’eventuale effetto polveroso picchiettando questa base trucco viso perfetta con una spugnetta leggermente inumidita. Spugnetta che, invece, si rivela l’ideale per un fondotinta compatto. Dopo aver applicato il fondo in genere è consigliabile fissare e diffondere la base trucco viso fin qui realizzata con una cipria impalpabile, leggermente tamponata sulle zone più propense a lucidarsi durante l’arco della giornata.

9 – Clinique 28748 Anti-blemish solution

Come realizzare una base viso perfetta per tutti i tipi di pelle, da quella grassa e problematica e quella matura e più secca? Utilizzando un fondotinta di qualità che sia da un lato sebo-assorbente, sia non eccessivamente secco. La risposta ce la fornisce Clinique con il suo Anti-blemish solution, dalla texture fluida e avvolgente al contempo. Chi l’ha provato assicura di non averlo più cambiato.

10 – Lancôme cipria

Per fissare e donare un piacevole effetto blur alla base trucco viso potete utilizzare un velo di cipria impalpabile come quella Lancôme. Fa il suo dovere senza creare effetto cake ed è davvero piacevolissima in tutti i suoi aspetti.

Quinto passo: definizione dei volumi

Una volta completata la base trucco viso uniforme con il fondotinta bisognerà andare a ridefinire i volumi del volto con il contouring. Anche secondo i corsi trucco base, dunque si effettua seguendo le caratteristiche precise della propria face shape, prevalentemente con una o più terre di tono marrone freddo. Molto importante per distinguere il contouring dal bronzing, che conduce completamente a un altro tipo d’effetto. Dopo aver enfatizzato le zone più incavate, si andrà ad illuminare quelle più esposte e si concluderà a piacere con un tocco di blush per un effetto salutare. Ecco degli ottimi prodotti per portare a termine la base viso perfetta e long lasting. Se lo ritenete opportuno, fissate nuovamente il contouring con un’inezia di cipria.

11 – Smashbox The Cali Contour 

Come ciliegina sulla torta di una base trucco viso perfetta si può andare a realizzare un armonioso contouring. Nella Smashbox The Cali Contour troverete varie gradazioni tonali di terra per definire i lineamenti e per illuminare la parte superiore degli zigomi, volendo anche l’angolo interno dell’occhio e l’arco di cupido delle labbra. Piccola e compatta, questa palette Smashbox è perfetta per seguirvi ovunque andiate dentro il vostro beauty case

Applicate la terra con un pennello morbido dalla forma ovoidale: potete procedere con una gradazione più chiara e definire con una più scura, sfumandole con attenzione e cura. Per mezzo di un pennello a ventaglio, invece, si applica delicatamente l’illuminante sopra gli zigomi. Per completare la sensazione di tridimensionalità, si può usare il blush, ovviamente meglio se in armonia con il sovratono o il sottotono dell’incarnato, proprio come enunciato dai principi dell’armocromia. Adesso sapete come realizzare una base trucco viso migliore e più duratura: aggiungendo altri prodotti specifici si potranno applicare altre tecniche make-up che vi faranno passare in pochi gesti da un trucco da giorno a uno da sera.

1 thought on “Tutte le mosse per realizzare la base trucco viso che dura tutto il giorno”

  1. Mi piacciono tutti questi suggerimenti e consigli. Ho una certa esperienza con il trucco e ho imparato che sta sempre meglio se il viso viene pulito e riposato a fondo. Questo suggerimento per farlo con UFO è un’idea perfetta! L’ho provato e la mia preferita è la maschera alla rosa bulgara che è perfetta per la pelle come la mia, soprattutto prima di applicare il trucco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *