Palette contouring

Le migliori palette contouring per tutte le tasche: top 6 dal web

Contouring viso tondo per snellirlo o al contrario per restituire volume a un volto incavato: le “magie” percettive del trucco contouring e i prodotti top.

Le appassionate di make-up sapranno già benissimo cos’è il contouring, e di conseguenza la diretta differenza con il bronzing. Tuttavia realizzarlo a regola d’arte e con i gesti su misura per la forma del proprio viso non è così scontato. Un contouring viso tondo sarà applicato con una tecnica diversa rispetto a quello dedicato a un viso allungato. Inutile dirlo, bisognerà anche usare le palette contouring adatte: in generale quelle che contengono terre dal tono o sottotono freddo. Infatti il concetto non è quello di donare all’incarnato un “effetto salute” come se fossimo state baciate dal sole. Quello è il compito della terra abbronzante, che invece avrà toni caldi: mentre quest’ultima non dona a tutte le carnagioni, soprattutto a quelle appartenenti alle stagioni armocromatiche dell’estate e dell’inverno, il trucco contouring è più universale in quanto serve proprio a scolpire i lineamenti.

Cerchiamo di capire quali sono i contouring kit ideali e qualche piccola nozione di applicazione dei prodotti a seconda della facial shape.

Palette contouring: confronta i prezzi

Da non perdere

Come usare al meglio il contouring in base alla forma del viso

Realizzare un trucco contouring significa ricreare quella che sarebbe una naturale ombreggiatura ai lati del volto. Volete avere un’anteprima di come potrebbe risultare l’applicazione della tecnica sul vostro viso? Appoggiate le mani vicino alle tempie, come se cercaste di ripararvi dal sole. L’ombreggiatura che noterete tutta intorno alla faccia potrebbe corrispondere al vostro contouring ideale. Tuttavia, dato che abbiamo gli strumenti e tanti contouring kit diversi, proviamo a modellare l’applicazione a seconda della forma del nostro viso.

Contouring viso ovale

Il viso ovale ha la forma più regolare: in questo caso si potrà decidere se applicare il trucco contouring in maniera canonica o se sperimentare accentuando i contrasti e “tirando fuori” i rilievi dal volto in maniera decisa. Utilizzate un pennello angolato abbastanza grande o uno con le setole a forma ovoidale. Intingetene solo un lato nella terra della palette contouring, rimuovete l’eccesso. La stesura parte dall’attaccatura dei capelli vicina all’orecchio e segue l’osso dello zigomo. Fermatevi a circa metà della larghezza complessiva del viso, per non dare un effetto finale di faccia troppo smunta e allungata. Sfumate con il lato pulito del pennello più che potete. Ripetete l’operazione finché non sarete soddisfatti. Se avete il naso importante e un po’ largo, quindi volete slanciarlo otticamente, applicate un po’ di terra ai lati delle narici.

Contouring viso tondo

Per riequilibrare questa tipologia di facial shape, orientata ad essere larga e poco lunga, il contouring viso tondo dovrà essere effettuato tracciando leggere linee tendenti al trasversale/verticale. Ciò per snellire e creare un senso ottico di longitudine al volto. Usate un contour kit con una terra matte e, con un pennello adatto, muovetevi sempre dall’attaccatura dei capelli vicino all’orecchio seguendo lo zigomo ma, stavolta, cercando di dirigervi più verso la bocca. Nel contouring viso tondo la terra fredda va applicata anche ai lati della fronte, passando dalle tempie e, senza spingersi troppo verso il centro del viso, ai lati delle mascelle. Il trucchetto per alleggerire un naso largo lo conoscete, altrimenti non intervenite. Lasciate luminosa la parte centrale del voltoe, prima o dopo aver effettuato questo contouring viso tondo, ricordate di evitare di portare il trucco occhi troppo verso il loro lato interno, vicino al naso.

Contouring viso quadrato

Per quanto riguarda il trucco contouring migliore da eseguire su di un viso quadrato, bisognerà ragionare nell’ottica di smussare e ammorbidire. Quindi, come prima, intingiamo il pennello nella terra della palette contouring e stavolta, invece di procedere con un’applicazione che dall’esterno del volto va verso l’interno, facciamo il contrario. Ricordiamo che, sempre nel make-up con le polveri, il primo punto dove appoggiamo un pennello sarà quello di massima intensità. A differenza del contouring viso tondo, ad esempio, seguiamo sempre la linea ideale sotto lo zigomo, ma partendo dalla zona inferiore della gota in prossimità della bocca. Il tratto va allungato verso l’esterno e, inoltre, per attutire otticamente la predominanza della mascella, applichiamo il contouring anche in questa zona. Se non si ha una fronte che va a restringersi, un po’ di terra fredda ai lati può starci.

Contouring viso a cuore

Dato che il viso a cuore, un po’ come quello a triangolo invertito, racchiude il volume maggiore nella zona della fronte, il contouring non dovrà pressoché interessare la parte inferiore del viso, già sottile per natura. Applichiamo il trucco contouring disegnando una sorta di “C” che parte dal lato della fronte, prosegue lungo le tempie e finisce sotto lo zigomo. Non trascinate la polvere troppo verso il centro del viso, rischiereste di dare un effetto troppo restringente a un volto che di norma è piccolo.

Contouring viso a triangolo

Nel paragrafo precedente abbiamo già affrontato la metodologia di applicazione del contouring per la facial shape a triangolo invertito, ovvero con il vertice da identificarsi nel mento e il lato lungo nella fronte. Lo abbiamo fatto perché tale forma è molto vicina a quella di chi ha il viso a cuore: pertanto in linea di massima si può mettere la terra prelevata dalla palette contouring preferita nella stessa maniera. Ma veniamo al trucco contouring dedicato alla forma del viso a triangolo “normale”, ovvero con il vertice che corrisponde alla fronte, che sarà quindi più stretta, e il lato maggiore nella zona mascelle/mento. Capovolgiamo il concetto precedente e non interveniamo nella parte superiore del viso. Sfumiamo la famosa “C” partendo dalla zona mascellare e curviamola sotto l’osso dello zigomo. Facendola passare dall’attaccatura dei capelli vicino all’orecchio, per non creare un effetto innaturale.

Contouring viso a diamante

Il viso a diamante richiede un contouring abbastanza esteso. Dovrebbe interessare i lati della fronte, ma senza spingersi troppo verso il centro. Nell’area degli zigomi invece si potrà osare maggiormente nell’estendere la sfumatura, la quale proseguirà anche lungo la mascella, non giungendo però fino al mento. Il viso a diamante ha zigomi solitamente abbastanza pronunciati che facilitano la definizione tipica del trucco contouring in quel punto.

Contouring viso oblungo

Quando si ha a che fare con un viso oblungo, la prima cautela da avere è di non renderlo ancora più longitudinale. In questo caso il trucco contouring dovrà andare a modellare quelli che sono i naturali rilievi di un volto, meno evidenti in chi ha una facial shape oblunga. Al contrario del contourting viso tondo, tutto giocato su linee tendenti al verticale, qui i movimenti dovranno essere praticamente rotatori. In maniera delicata e ampia bisogna riempire la soprattutto la zona inferiore del viso curvando sotto le guance, cercando di donargli una sorta di effetto push-up.

In definitiva la regola generale che sta dietro un’eccellente resa della tecnica qui in esame, oltre a una buona palette contouring o un contouring kit completo anche d’illuminati e blush, è quella della complementarietà. Il make-up il più delle volte è una disciplina volta ad armonizzare i tratti del viso (a parte quando si eseguono trucchi glamour particolarmente “bizzarri”), e questo è il primo concetto da tenere a mente. Il secondo è che se una forma si rivela tendente al tondo, dovremmo intervenirci portandole quanto più possibile verticalità. Al contrario se tende ad allungarsi andranno definiti i volume in orizzontale e con movimenti meno “taglienti”. Tutto quindi è molto più semplice e intuitivo di ciò che appare. 

Contouring kit – fascia alta

1 – Kevyn Aucoin The Sculpting Powder

L’impalpabile palette contouring Kevyn Aucoin The Sculpting Powder racchiude all’interno di un lussuoso astuccio una terra formulata attraverso un sapiente mix di pigmenti marroni e rossi uniti al grigio. Ne scaturisce una tonalità perfetta per il trucco contouring che non risulterà mai aranciato ma nemmeno spento. Questo contouring kit Kevyn Aucoin è disponibile in diverse intensità, dalla più chiara alla più scura, e si adatta quindi benissimo a tutti i tipi di pelle. Ciò che lo rende speciale è il fatto di non essere una terra invadente, ma piuttosto molto leggera e “buildable”, come dicono le MUA. Ovvero il grado d’intensità desiderato va costruito stratificando le applicazioni di prodotto.

2 – Nars Bronzing Powder Laguna

Molti prodotti viso Nars hanno la magica proprietà di diventare in breve tempo delle icone. Era successo per il blush Orgasm (il nome certamente racchiude una scelta di marketing vincente) e adesso la storia sembra ripetersi per la palette contouring Nars Bronzing Powder Laguna. La particolarità di questa terra sta nel fatto di non essere del tutto opaca, quanto piuttosto satinata. Questo potrebbe aggiungere un grado in più di difficoltà nel capire come sfruttare al meglio il prodotto. Tuttavia si sposa divinamente con i make-up look glowy mentre è da sconsigliare per un contouring viso tondo, che richiede maggiore definizione. La tonalità è sul filo del rasoio ma non è così calda da non poter rientrare nella categoria trucco contouring. Anche in questo caso il prodotto si presta bene per essere modulato, non essendo troppo pigmentato.

Contouring kit – fascia media

3 – Luvia Cosmetics Contouring palette

Il brand Luvia Cosmetics è ancora abbastanza di nicchia in Italia: tuttavia si è fatto notare tramite qualche beauty vlogger per le sue palette di ombretti. Assortimenti molto originali e alta pigmentazione ne fanno una piacevolissima scoperta. Così come l’ampia selezione di prodotti all’interno della Luvia Cosmetics Contouring paletteAl suo interno si trovano sia terre dalla tonalità fredda sia dalla tonalità calda, così come gli illuminanti. Ad un prezzo comunque accessibile si potrà sfruttare come palette contouring e, magari d’estate quando siamo un po’ più abbronzate, anche per definire l’effetto tintarella regalato dal sole. Le polveri sono scorrevolissime e facili da sfumare, arricchite da componenti nutrienti per la pelle. Il trucco contouring che si otterrà sarà davvero naturale e realistico. Ottimo contouring kit da sfruttare pure come idea regalo, visto che la palette è ben rifinita e contiene anche un ampio specchio al suo interno.

4 – The Balm Bahama Mama

The Balm è un brand noto per la sua estetica anni ’50 che si riflette nel packaging dei suoi prodotti e nella ricerca di nomi sempre ironici. Un’altra delle palette contouring, nonché terra fredda, super iconiche per riprodurre al meglio questo tipo di tecnica è la The Balm Bahama Mama. A vederla nel suo astuccio sembra molto scura e intensa, in realtà appartiene a quella categoria di polveri per trucco contouring estremamente modulabili. Quindi un solo prodotto va bene sia per chi ha la carnagione chiara e per chi è più tendente all’olivastro (che, lo ricordiamo, per quanto intenso è un incarnato con sottotono freddo). Tra l’altro comodissima da portare nel beauty case da viaggio.

Contouring kit – fascia economica

5 – NYX Professional Makeup palette contouring

NYX coniuga prezzi economici (e anche molto economici) con formule di qualità. Tant’è che non poche make up artist confessano di preferire alcuni prodotti del brand rispetto ad altri della stessa categoria di fascia high end. La NYX Professional Makeup palette contouring è per l’appunto un contouring kit completo, che permette di realizzare anche la fase di highlighting, grazie a una selezione d’illuminanti. Le terre, di diversa intensità, facilitano una resa personalizzata del trucco contouring, ognuno troverà la sua preferita in base all’incarnato e potrà sperimentare nuove soluzioni attraverso il mixing & match. Al tocco la formulazione è setosa, tanto da apparire quasi cremosa. Ottimi feedback.

6 – PUROBIO terra compatta Resplendent Bronzer 01

A dispetto del nome la PUROBIO terra compatta Resplendent Bronzer 01 è perfetta per il contouring. PUROBIO ha messo a punto una formulazione a base di elementi naturali e arricchita di pregiati ingredienti biologici, che aiuta anche la pelle a nutrirsi. Il finish del contouring kit è assolutamente matte e la texture leggera, setosa, impalpabile. Un prodotto davvero valido che smentisce la diceria secondo cui il make-up biologico e naturale non sia performante. Chi scrive usa la palette contouring da tempo e non può che confermare la sua validità. Inoltre, una volta terminata la cialda si può riacquistare anche solo il refill. Ottimo prezzo e prestazioni perfette: what else!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *