Migliori Console da DJ per iniziare: Quale comprare tra Hercules, Numark e Denon

Migliori Console da DJ per iniziare: Quale comprare tra Hercules, Numark e Denon

Siete amanti di musica e volete intraprendere la carriera da DJ? Ecco una recensione sulle migliori console da comprare per i principianti!

Eccoci appassionati di dischi! Confessatelo, ascoltate da anni un sacco di musica, non avete un genere di riferimento (perché siete dei tuttologi delle sette note) ma allo stesso tempo non avete la minima idea di come suonare uno strumento. Quindi volete entrare a gamba tesa nel jet set musicale e l’unico sistema è la professione del DJ, unico sbocco per sventagliare la vostra cultura musicofila! Mi piacerebbe dirvi che è molto facile, ma vi assicuro per esperienza che non lo è affatto. E’ un percorso che va affrontato step by step, errore dopo errore, traccia dopo traccia. Ma nulla vi vieta di iniziare e per farlo avete bisogno della migliore console adatta a voi principianti (o presunti tali)!

Innanzitutto partiamo dalle basi terra terra. Abbandoniamo (con mio enorme dispiacere) ogni velleità di scegliere una consolle con due lettori CD, al giorno d’oggi sono praticamente inutili e rischieremmo di essere richiamati per un TSO. Suonare con i vinili invece è roba da professionisti dello scratch, quindi anche qui sorvoliamo. La scelta è solo una: consolle digitale! A questo punto, a meno che tu non sia una libreria musicale vivente hai bisogno di un laptop e di un programma software di mixaggio, come Serato Scratch e Traktor (senza dubbio i migliori), dove inserire i tuoi MP3 e iniziare a famigliarizzare con le funzionalità come loop, scratch, effetti delay e riverberi. Altra cosa fondamentale: il genere musicale! Qui ti puoi sbizzarrire: house, techno, electro, drum and bass, jungle, hip pop, downtempo, rock…i generi sono innumerevoli! Un consiglio: scegli quello che conosci di più e concentrati su quello! I djset “multi contenitore” non piacciono quasi mai al pubblico, a meno che tu non voglia arrivare a suonare a quei tristi matrimoni dove si balla per eccesso di alcool, ma non credo!

Le consolle consigliate per cominciare:

Numark Party Mix, una bomba per i principianti

Ed eccoci alla prima recensione: il Numark Party Mix, una vera e propria console per principianti. Non perché sia un controller da buttare, anzi, ma per la semplicità e l’immediatezza delle funzioni. Primo punto a favore è l’ingombro, veramente ridotto grazie ad una lunghezza che non supera i 33 cm. Si presenta quindi leggero, portatile e facilmente attivabile. Il Numark Party Mix è collegabile al tuo laptop e contiene già il software Virtual DJ LE. La caratteristica forse più “visibile” è data da tre lampade a LED posizionate sul retro della console e sincronizzate con la musica che stai scegliendo. Da un mero punto di vista estetico si tratta di un accorgimento utile per rendere più divertente e psichedelica la festa che hai organizzato. Tecnicamente, come già accennato precedentemente, si tratta di un controller molto semplice dotato di due canali, un crossfader (nient’altro che il binario centrale che permette di regolare l’intensità dei due canali), due jog wheel (utile per rallentare o velocizzare temporaneamente i BPM della traccia che stai suonando) e i cursori di pitch (che invece aumentano o rallentano la velocità della traccia definitivamente). Le funzioni basiche quindi sono tutte presenti (e ci mancherebbe) e sono integrate anche da 4 pad per variare il ritorno della traccia in cuffia. La console Numark Party Mix è veramente intuitiva e ottimale per chi vuole iniziare a praticare l’attività di Dj senza scervellarsi con comandi e funzioni di difficile interpretazione. Il costo attualmente su Amazon è di solamente 82,00. Affare per i principianti!

Numark Mixtrack Pro 3, dal principiante al livello intermedio!

Numark è un marchio tanto attento all’evoluzione dei dj che pare abbia prodotto una serie di console parametrate alla preparazione di ogni singolo disc jockey. Quindi, sempre dedicata ai principianti ma leggermente più integrata di funzioni è la Numark Mixtrack Pro 3, finita con più design anche a livello estetico. Come dimensioni si presenta molto bassa (3 centimetri di altezza) e più allungata rispetto alla Numark Party Mix: circa 54 centimetri. La prima novità riguarda il jog wheel da 5 pollici, molto più sensibile. Anche il mixer è ben allestito con la dotazione Mixtrack Pro 3 che include tutto quello che un Dj può attualmente desiderare: i due canali classici, il crossfader, i controlli EQ e addirittura 2 uscite per le cuffie se vi capita di esibirvi in coppia. Un ulteriore punto a favore di questa Numark Mixtrack Pro 3 è la presenza di 16 Pad retroilluminati (quindi ben visibili) che permettono un pieno controllo dei punti di ingresso oltre alla possibilità di fare piccole campionature. Altra arma a disposizione di questa console è l’elevato numero di effetti per rendere più coinvolgente la tua performance. La Numark Mixtrack Pro 3 è inoltre configurata per il software Serato DJ Intro, elemento indispensabile per organizzare un djset con i fiocchi. La console Numark Mixtrack Pro 3 è disponibile su Amazon al prezzo di 195 euro.

Numark NVII, per veri professionisti!

L’ultima console della Numark che analizziamo è la Numark NVII, che consigliamo vivamente ai dj che hanno superato la fase di ambientamento e si stanno dirigendo verso un utilizzo professionale. Già dal punto di vista visivo questo controller si mostra molto più complesso rispetto ai precedenti, in quanto integrato da molteplici funzioni. In primo luogo notiamo la presenza di due display digitali che le due console già analizzate non possedevano (è stato il primo controller a inserirli!). Questi display garantiscono una visualizzazione real time del software che si sta utilizzando, nonché delle caratteristiche della traccia che state riproducendo. Da qui possiamo controllare qualsiasi funzione di Serato (Numark NVII nasce per essere abbinato a Serato). Il mixer è a 4 canali, si tratta di un mixer “midi” perché controlla il software e non le sorgenti che inseriamo nella console. Un elemento da non sottovalutare è anche la potenza in uscita molto elevata che lo rende utilizzabile anche con impianti audio molto performanti. Il prezzo di questo controller professionale targato Numark è di 579,00 euro.

Denon MC-4000, per chi si avvicina al professionismo

Dopo aver recensito i 3 prodotti Numark più indicati per i vari step di preparazione dei DJ, passiamo al controller di un altro marchio importante nella produzione di impianti audio: la console Denon MC-4000. Questo prodotto è indicato per chi ritiene di appartenere al livello “intermedio”, ovvero immagina superato il periodo di apprendistato ed è convinto di poter raggiungere in breve tempo la via della professionalità. Il controller Denon MC-4000 si presenta esteticamente simile alla Numark NVII anche se probabilmente un po’ meno curato nei dettagli e nella colorazione. Il display, per esempio, è assente anche se il resto della composizione ricalca la distribuzione “classica” di una console. I due canali del mixer sono ovviamente posizionati al centro, con i due jog wheel sull’esterno come da tradizione. Il crossfader centrale risulta leggermente ridotto rispetto alla media, caratteristica che comunque non va ad inficiare sulla bontà dell’utilizzo. Il controller Denon MC-4000 è ben fornito a livello di effetti, situati principalmente nella parte alta, ed è configurato per un utilizzo con Serato. Combinando le varie peculiarità di questa console (semplicità, funzioni integrate, buona potenza in uscita) e il prezzo ottimo con il quale risulta attualmente disponibile su Amazon, 359,00 euro, si può benissimo affermare che potrebbe essere un buon investimento per chi è in fase di passaggio dal dilettantismo al professionismo!

Hercules DJ Control Instinct S, ideato per chi inizia

Poteva mancare in una recensione delle migliori consolle per DJ principianti (e non) il marchio Hercules? Direi di no! Ecco allora la console Hercules DJ Control Instinct S, ideata dall’azienda per colpire al cuore tutti coloro che si stanno avvicinando alla professione del dj. Perché? Partiamo dal design: la Hercules DJ Control Instinct S si presenta esteticamente semplice da comprendere e allo stesso tempo aggressiva alla vista. Il mixer centrale, di colore grigio, è abbinato ai due “lettori” esterni in colore nero. La semplicità, come accennato, è il punto di forza di questa console. I due canali e il crossfader sono ben visibili e posizionati al centro, mentre i due jog wheel sono esterni e di dimensioni non ridotte. Nella parte superiore sono presenti i canali per la gestione di alti, medi e bassi mentre il pitch non è posizionato sulla classica banda scorrevole ma è azionabile tramite una levetta automatica sistemata sopra il jog wheel. Si tratta di una vera e propria console da combattimento, nel senso che il suo utilizzo è consigliato a chi ha voglia di imparare e sperimentare le infinite vie del DJing. Il costo è di 89,00 euro, tutto sommato un prezzo accessibile e contenuto.

Hercules P32, dedicata ai creativi musicali 

Questo particolare prodotto elaborato dal genio degli ingegneri Hercules è un controller dj anomalo alla vista ma assolutamente performante e attraente. Il design è la prima caratteristica che sconvolgerà la vostra vista, perché al posto dei classici Jog Wheel sono inseriti 16 Pad per banco, utili per variare e inventare effetti, equalizzazioni, loop e quant’altro. Per il resto la composizione dell’Hercules P32 è abbastanza vicina alla norma, con il crossfader posizionato al centro e i due canali canonici. Altro elemento di sicuro interesse è la presenza integrata dei set di campionature DJUCED 40°, software di grandissima intelligenza artificiale che ti permette di sbizzarrirti nella creazione di effetti senza intaccare ritmo e struttura dei brani. L’unica contro-indicazione (che in realtà non lo è, si spera) è che il controller Hercules P32 è compatibile con Windows 7 e successivi e Mac OS X 10.8 e successivi. Il prezzo con il quale è disponibile sul marketplace Amazon è di 161,00 euro. E’ un controller diverso dalla norma ed è adatto a DJ estrosi ed estremamente creativi.

Hercules DJ Control Jogvision, la magia della tecnologia Jogvision

L’ultima console per la quale offriamo una recensione è la Hercules DJ Control Jogvision, ovvero il pezzo da 90 firmato Hercules, adatto a chi già si districa con destrezza nel mondo dei controller. La struttura della console è assolutamente classica, con i soliti jog wheel laterali e i controlli del mixer centrali. La novità apportata dalla Hercules DJ Control Jogvision riguarda la tecnologia Jogvision dove i jog wheel si trasformano in display animati con il compito di guidare il DJ verso un’ottimizzazione della performance. In fase di mixaggio si vedrà la roteazione di un anello blu, che corrisponde alla velocità di ascolto del brano, mentre l’anello bianco mostrerà la posizione all’interno del brano attualmente in ascolto. E’ senz’altro uno stratagemma incredibile per posizionare con precisione sempre più definita l’ingresso delle tracce. Non è l’unica caratteristica innovativa di questi jog wheel che riescono pure a simulare le sensazioni dei piatti per CD grazie ad una rilevazione istantanea del tocco. I Pad retroilluminati, che una volta premuti restano in evidenza per coordinare l’utilizzo di altri comandi, completano il pacchetto di novità entusiasmanti apportate dalla console Hercules DJ Control Jogvision. Il costo per questo controller è di 212,00 euro, verrebbe da dire quasi irrisorio se parametrato alle peculiarità tecnologiche del dispositivo.

Conclusione, principiante o professionista, per te un controller a prezzi imbattibili

Ora che avete deciso che il vostro percorso sarà quello di intraprendere la strada del DJing non vi resta che scegliere il controller che più si avvicina alle vostre esigenze. Se siete dei DJ in erba, e quando dico “in erba” intendo assolutamente non ferrati sull’argomento, le vostre opzioni sono due: la console Numark Party Mix, reperibile a 82,00 euro, oppure l’Hercules DJ Control Instinct S, acquistabile a 89 euro. Si tratta di due controller semplici e immediati ma che hanno integrato tutte le funzioni principali per capire le basi del lavoro. Se invece ritenete di aver già superato a pieni voti la gavetta è bene indirizzarvi sulla Numark Mixtrack Pro 3 dal prezzo di 195,00 euro oppure su una console ancora più ricca di funzioni come la Denon MC-4000, disponibile a 359,00 euro. Infine per chi è convinto che sia giunto il momento di diventare un DJ professionista a tutti gli effetti allora le soluzioni sono due: o scegliete la Hercules DJ Control Jogvision, vero best buy a 212,00 euro, oppure raccogliete i vostri risparmi e dirigetevi verso il gioiello di casa Numark, la Numark NVII, al prezzo di 579,00. C’è anche un’ultima soluzione ma è dedicata a chi veramente è sul pezzo e vuole dedicarsi alla creatività vera e propria: il controller Hercules P32, vero e proprio spasso tecnologico al costo nemmeno folle di 161,00 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *