Trucchi e segreti per arredare al meglio il tuo bagno

Trucchi e segreti per arredare al meglio il tuo bagno

Il bagno è sicuramente uno degli ambienti della casa più difficili da arredare. Ma bastano pochi accorgimenti per trasformarlo!

Il bagno è sicuramente uno degli ambienti della casa più difficili da arredare. Spesso, può capitare di aver riempito la stanza di troppi mobili e cianfrusaglie e in questa maniera lo spazio si riduce drasticamente, rendendo molto difficile il suo utilizzo. Ci sono una serie di trucchetti e segreti, però, che si possono seguire per cercare di arredare al meglio il nostro bagno. Vediamolo insieme!

1 Importanza dello spazio

Se abbiamo voglia di dare un tocco di innovazione al nostro bagno, o magari lo stiamo arredando per la prima volta, allora dobbiamo prendere le misure in maniera precisa e certosina, altrimenti potremmo poi trovarci in situazioni poco gradevoli. Le misure vanno prese considerando tutto: dai mobili, agli specchi, passando per la doccia, il lavandino e gli altri sanitari. L’importante è che si riesca a stare in piedi e muoversi in tutta serenità.

2 Non lasciare troppi contenitori in giro

Si sa, in un bagno tradizionale, ciò che può saltare subito all’occhio è proprio la presenza di una serie di barattolini e contenitori di ogni tipo: da quelli per il bagnoschiuma, passando per le creme varie. La cosa migliore che si può fare per rendere ordinato e ottimizzare gli spazi del nostro bagno è sicuramente quella di optare per dei mobili da bagno: ci sono una serie di mobili eccezionali, che consentono di riporre tantissimi oggetti e contenitori vari, ma che occupano pochissimo spazio. Alcuni di essi si sviluppano persino in verticale, occupando pochi centimetri di larghezza. È indubbio che si tratti della soluzione più adeguata a chi ha necessità di organizzare al meglio gli spazi nel proprio bagno.

3 La scelta dei sanitari e non solo

Altro fattore fondamentale per donare l’aspetto giusto al nostro bagno sono sicuramente i sanitari. Questi saltano subito all’occhio: si può fare una scelta seguendo degli stili classici o moderni, è sicuramente soggettivo il tutto. Fatto sta che si devono curare anche alcuni dettagli, altrimenti l’effetto non sarà mai adeguatamente positivo. Per esempio, optare per dei materiali facilmente lavabili e che non lasciano tracce di sporco e di acqua, sia per le docce che per gli specchi, può essere utilissimo. Anche il fatto che alcuni mobili potrebbero accumulare polvere, se non piazzati in maniera certosina e oculata nel bagno è da considerare.

Un’altra scelta correlata è sicuramente quella tra doccia e vasca da bagno. Se non hai molto spazio nel bagno, fai a meno della vasca! Non è detto che per forza di cose tu debba avere la vasca: questa occupa tantissimo spazio e spesso non si utilizza praticamente mai. Se non hai bisogno, quindi, eliminala e realizza un bel piatto doccia.

4 L’importanza della comodità

In un bagno, la cosa principale, comunque sia, è la comodità. Ecco perché bisogna organizzare al meglio tutti i mobili e gli spazi in generale. Tutto ciò che c’è nel bagno dovrebbe essere facilmente pulibile, raggiungibile e fruibile: non pensare prima allo stile rispetto alla comodità, altrimenti il tuo bagno rischia di diventare invivibile. È importante ricordare che, difatti, si possono posizionare a qualsiasi altezza i sanitari, compresi i lavandini, così come specchi e mobili possono essere scelti in base ad ogni esigenza particolare.

5 L’illuminazione

Anche l’illuminazione gioca un ruolo fondamentale nell’organizzazione dell’arredamento del nostro bagno. Una luce fioca può essere non soltanto dannosa, perché non ci permette di vedere bene, ma anche conferire un aspetto cupo al nostro bagno. Se non si ha una finestra che magari faccia entrare parecchia luce, allora opta per una giusta illuminazione: puoi tranquillamente pensare ad una determinata luce da usare in tutto l’ambiente e una luce, magari più forte, per lo specchio, utile quando ci si rade o ci si trucca.

6 Ottimizza gli spazi in verticale

Se non hai molto spazio da poter sfruttare nel tuo bagno, una tecnica assolutamente ottima che puoi seguire è quella di organizzare l’arredamento in verticale. Sì, hai capito bene. Come detto, puoi pensare di eliminare la vasca da bagno, e quindi optare per una cabina doccia, che quindi si sviluppa in verticale. Mobili, specchi, sanitari, persino le mattonelle possono essere organizzate in maniera tale da rendere il loro sviluppo verticale, quindi evitando di occupare spazi in utili.

7 Non aver paura dei cambiamenti

Una delle paure principali quando si rifà il look al bagno è quella di abbattere le pareti e cambiare posizione a degli impianti. Non avere paura! Non si tratta di qualcosa di complicato: se hai la possibilità, affidati ad una impresa e fai in modo che il tuo bagno possa essere davvero comodo da poter utilizzare e possa avere un look spettacolare. C’è persino la possibilità, in alcuni casi, di abbattere delle pareti per unire due stanze e creare un bagno di grandi dimensioni, di una comodità significativa. È importante, ricorda sempre, nell’organizzazione di tutto, che si garantisca comunque sia la privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.