Come scegliere il primo skate: Cruiser, standard o longboard?

Come scegliere il primo skate: Cruiser, standard o longboard?

Scegliere il primo skate non è affatto banale: cruiser o longboard?  Ecco la guida utile per capire quale skateboard comprare, con alcuni consigli.

Da bambini o ragazzini forse ci siamo passati un po’ tutti dalla fase “voglio lo skateboard!”. Alle scuole elementari e medie almeno una volta chiunque di noi è salito su uno skateboard. Per qualcuno la passione sarà stata momentanea sarà durata qualche giorno, per altri un’estate, per altri anni tanto abbastanza da diventare magari un’attività sportiva vera a propria. Andare in skate è sicuramente una disciplina divertente, non solo da praticare ma anche da vedere. Anche i non appassionati inevitabilmente se incontrano uno skatepark per strada si soffermeranno a vedere i trick e i salti dei ragazzi. Se state valutando come scegliere il primo skate e volete imparare non significa per forza che il vostro scopo sarà quello di fare salti ed acrobazie. Andare in skate significa semplicemente trovare un mezzo alternativo per percorrere il tratto casa/università/lavoro in maniera più veloce, divertente e rimanendo attivi. Infatti, quando valutate quale skateboard comprare dovrete tener di conto anche del vostro obiettivo: divertimento, discese, trick o mezzo di trasporto? A seconda delle vostre esigenze dovrete valutare modelli differenti di skateboard. In questo articolo vogliamo fare una panoramica sul mondo dello skateboard per i principianti che vogliono imparare come andare in skate. Li aiuteremo a capire come scegliere il primo skate.

Come scegliere il primo skate: quale?

 Esistono diverse tipologie di skateboard, ognuna adatta per un obiettivo diverso e per persone differenti a seconda che si tratti di principianti o semi – professionisti. Vediamo le categorie principali per decidere meglio quale skateboard comprare.

  • Cruiser o penny: Ne abbiamo già parlato. Sono skateboard adatti per fare passeggiate e girare su strada. In questo caso la tavola ha una forma essenziale ed è caratterizzata da una sola rialzata. Le ruote sono più grosse e abbastanza morbide. Il consiglio basilare per i principianti è quello di acquistare una tavola che sia lunga 27 pollici (quella da 21 infatti è troppo piccola per imparare). Il cruiser è facile da manovrare, è leggero ed è perfetto per essere attaccato allo zaino e portato in giro facilmente. Il cruiser più famoso è il Penny. Con questo skateboard potete cimentarvi in qualche trick, ma nulla di troppo estremo o difficile. Ecco perché rappresenta un buon connubio per le sue due principali applicazioni: divertimento e passeggio.
  • Longboard: Trovate la guida completa a questo link. quella più adatta per passeggiare sulle lunghe distanze, mentre non è adatto a fare trick. Allo stesso tempo però permette di raggiungere anche una certa velocità. La tavola solitamente è lunga 38 o 42 pollici circa: questa caratteristica li rende particolarmente stabili. Le ruote più larghe e morbide e il peso maggiore dello skate garantiscono un’ottima aderenza al terreno.
  • Skate standard: questa tavola è quella adatta per il divertimento nello skatepark, quindi si utilizza per trick e salti. In questa tipologia di skateboard le ruote sono piccole e dure (così non rimbalzano con i salti) e il deck è rialzato sia in punta che in coda. Generalmente è più lungo di un cruiser ma più corto di un longboard: le misure si suddividono in tavole fra i 29 e i 31 pollici per i più piccoli e fra i 31,5 e 32,5 pollici per gli adulti.

Visto che se state leggendo questo articolo presumibilmente siete dei principianti la domanda principale probabilmente sarà: “cruiser o longboard”? In base alle opinioni degli utenti, degli esperti e alla nostra esperienza possiamo dire che un cruiser è la soluzione più versatile: una buona base di partenza se volete sia divertirvi che semplicemente muovervi in città. Però il longboard non è da escludere: la questione poi, è molto soggettiva.

 

Come andare in skate: alcuni consigli

Come si va in skate? Ecco alcuni passaggi fondamentali da rispettare e conoscere se si è principianti.

  • Goofy o regular: la prima cosa da capire prima di salire su uno skate è propri questa: qual è il tuo piede di confidenza? Fai una piccola corsa e fermati bruscamente, con quale piede freni? Ecco, quello sarà il piede da mettere davanti sulla tavola. Solitamente i mancini mettono avanti il destro per darsi la spinta con il sinistro e questa modalità viene definita Goofy, mentre i destrorsi fanno il contrario mettendo avanti il sinistro: questa posizione è detta Regular.
  • Posizione dei piedi: dove appoggiare i piedi esattamente sulla tavola? Quello posteriore va appoggiato in corrispondenza delle ruote, mentre quello davanti leggermente indietro rispetto alle ruote anteriori. I piedi non sono dritti ma stanno quasi perpendicolari al senso della tavola. Una volta presa confidenza con la tavola capirete da soli qual è la posizione più consona e comoda per voi.
  • Avanzare: mettere il piede d’appoggio sulla tavola, darsi una spinta con l’altro e mettere anche quello sopra lo skate. Una volta che entrambi i piedi sono sulla tavola quello anteriore si raddrizza leggermente in modo da essere più parallelo alla tavola che perpendicolare. Esercitati con delle spinte aumentando la velocità gradualmente.
  • Come curvare: per girare quello che si deve fare è spingere il peso del corpo nella direzione che si vuole prendere. Il corpo e di conseguenza i piedi si sbilanceranno indietro o in avanti: alzate ed abbassate le punte. Altro metodo è quello di “spingere” sul deck, per alzare le ruote laterali e riposizionare la direzione dello skate. La cosa importante è una sola: fate un po’ di prove a velocità moderata.
  • Come frenare: lo skate non ha i freni e quindi utilizzerete le scarpe mettendo un piede sull’asfalto. Se c’è una situazione di pericolo e avete fretta di frenare, semplicemente lasciate lo skate indietro e saltate giù con entrambi i piedi.

Quale skateboard comprare: i nostri consigli

Innanzitutto, visto che stiamo parlando con dei principianti vi consigliamo di acquistare uno skate già assemblato per iniziare e di non dare troppo peso alla grafica e alla bellezza estetica. Certo, come in tutto anche l’occhio vuole la sua parte, ma se siete alle prime armi potreste consumare lo skate abbastanza velocemente. Inutile spendere troppi soldi nell’estetica! Vediamo i consigli per il vostro primo skate.

Apollo Fancy Board: mini e vintage

Un piccolo cruiser maneggevole e facile da portare in giro con i suoi 22,5 pollici di lunghezza e 6 di larghezza. Il Fancy Board di Apollo è dotato di cuscinetti a sfera ABEC 7 con una bassa resistenza al rotolamento che permettono di raggiungere alte velocità senza sforzo. Le ruote hanno una dimensione di 60 x 45 mm, sono morbide e silenziose e consentono di scivolare dolcemente sull’asfalto. Questo modello di cruiser è disponibile anche con una tavola in legno perfettamente personalizzabile. Questo skate risulta molto reattivo sulle sterzate, permette di raggiungere velocità anche elevate ma allo stesso tempo si mantiene stabile e sicuro. Occhio però! L’Apollo Fancy Board non è adatto per i principianti o per i bambini. Da una parte il deck è troppo cortoe dall’altra si raggiungono, come già accennato, delle velocità notevoli che per i più piccoli potrebbero diventare pericolose. Per quanto riguarda gli adulti – diciamo alle “seconde armi” –  è adattissimo. Supporta notevoli pesi, fino ad almeno 80kg. Questo skate si trova su Amazon a €59,99.

Penny Nickel: un classico

Questo cruiser essenziale e dal design semplice risulta perfetto per iniziare. La lunghezza della tavola è di 27 pollici che è quella ideale per i principianti e il modello Penny è sicuramente una garanzia di professionalità e sicurezza. Questo marchio nasce in Australia nel 2010 ma in pochissimo tempo si afferma come uno dei migliori presenti sul mercato. Si può dire che questo modello nasce con l’intento di simulare l’esperienza del surf sulle onde, per le sue qualità aerodinamiche e di fluidità. Questo skate è completamente nero e la parte superiore del deck è antiscivolo, un dettaglio molto utile e apprezzato da chi è alle prime armi. Lo skate è apprezzato anche per i suoi materiali di fabbricazione che lo rendono particolarmente durevole. Il prezzo di €99,95 è ampiamente giustificato per le sue indubbie alte qualità. Segnaliamo però che diversi utenti Amazon si sono lamentati del fatto che lo skate arriva in una scatola di dimensioni troppo grandi e quindi si graffia leggermente in punta e sulla coda.

Jucker Hawaii Mana: longboard stabile e sicuro 

Passiamo ad un’altra categoria di skateboard: dal cruiser al longboard. Perfetto per le passeggiate più lunghe, questa tavola risulta sicura, stabile e solida. Grazie al suo particolare design, agli ottimi materiali di fabbricazione e alle ruote, lo skate è scorrevole, permette di raggiungere velocità abbastanza elevate e tiene bene il terreno. La tavola è lunga 1010 mm, larga 240 mm ed è costruita con 8 strati di acero canadese pressato a freddo. Facile e divertente da utilizzare. Rispetto ai modelli precedenti ha un prezzo maggiore (non propriamente da entry level) su Amazon lo si trova a €179,95, ma la qualità e le alte prestazioni che questa tavola garantisce giustificano il prezzo.

Nijdam: longboard economico

Questa longboard è caratterizzata da una tavola d’acero cinese composta da 9 strati pressati a freddo. Le dimensioni sono di 99 centimetri in lunghezza e 23 in larghezza, rivestiti da una membrana nera antiscivolo. Le ruote (78A PUC high rebound, 68 x 55 mm) tengono bene l’asfalto anche quando la strada presenta irregolarità come piccole buche o sassolini. La tavola è resistente, solida e flessibile al punto giusto. Alcuni utenti riscontrano dei piccoli difetti ma che tutto sommato non inficiano sulla buona qualità delle prestazioni; soprattutto per il prezzo a cui viene offerta possiamo affermare che è un buon affare per i principianti. Su Amazon infatti la si può trovare a partire da soli €67,72.

Globe Half Dip 2 Complete: buon rapporto qualità prezzo

Passiamo adesso allo skate standard, cioè quello ideale per coloro che cercano divertimento negli skatepark o comunque che si vogliono sbizzarrire con trick e salti (mi raccomando: in sicurezza). Perfetto per un principiante, molto resistente e scorrevole, di semplice utilizzo fin dalla prima prova ma al tempo stesso adatto anche a coloro che ne sanno già qualcosa di questa disciplina e di trick. La tavola è larga 7,75 pollici e lunga 31,2. Lo skate monta resistenti e scorrevoli ruote Globe da 52 mm 101A e cuscinetti Globe ABEC 7 che garantiscono maggiore velocità ad uno sforzo minore. Tutto sommatto buon rapporto qualità prezzo visto che su Amazon lo si trova a soli €76,66.

Ridge Concave Double Tail Kick: super economico

Un bello skate dal design accattivante e dalla grafica stilizzata, colorata e curata sul fondo. Oltre all’aspetto estetico questo skate ha anche una una tavola concava di ottima qualità fatta da 7 strati di acero canadese, lunga 31 pollici e con un doppio kick. Dotata di carrelli di alluminio da 5 pollici con un rialzo di 5 millimetri  e cuscinetti ABEC 5 sigillati in acciaio inox. Le ruote da 50mm x 36mm in PU e i cuscinetti sono fatti per correre su superfici ruvide, rendendo lo skate perfetto per i parchi e le piste. Lo skate ha anche un ottimo grip sul terreno. Questo modello della Ridge è un ottimo affare considerate le qualità, le prestazioni e il prezzo di vendita su Amazon: €39,99.

Ridge Concave Double Tail Kick Skateboard, Bianco
Prezzo di listino: EUR 34,99
Prezzo: EUR 34,99
Price Disclaimer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *