Recensione Xiaomi Mi 9: Dove comprare lo smartphone dal prezzo super

Xiaomi Mi 9 è già campione di vendite. Il suo segreto? Qualità unita alla convenienza. Ecco la recensione, le specifiche e dove comprare lo smartphone.

Presentato qualche tempo fa e disponibile in pre-ordine solo da pochissimo tempo, il nuovo top di gamma Xiaomi Mi 9 è già divenuto un best buy. Scopriamo dove comprare lo smartphone dei record e stiliamo una bella recensione di Xiaomi Mi 9.

La recensione di Xiaomi Mi 9: lo smartphone che tutti aspettavano, ma perché?

Ogni volta che esce un nuovo smartphone Xiaomi il pubblico va in fibrillazione, e la prova tangibile è che – se al momento vi state chiedendo dove comprare lo Xiaomi Mi 9 – la risposta è difficile. E’ già ampiamente acquistato in pre-ordine, con richieste schizzate dismisura nell’arco di pochi minuti, anche se ovviamente sarà disponibile per tutti dal 28 Febbraio 2019. Perché così tanta attesa? Perché sappiamo bene a cosa ci ha abituato Xiaomi in questi ultimi 3 anni: dispositivi al top della gamma, hardware fantastico, OS fluido ed intuitivo, ed un rapporto qualità/prezzo impareggiabile. In questa recensione di Xiaomi Mi 9 dunque non possiamo che ribadire il concetto. L’azienda cinese ha tutte le carte in regola per sfondare il mercato a suon di best buy e killer applications. Fin dalla sua comparsa, avvenuta di prepotenza ormai qualche anno fa, Xiaomi ha saputo rispondere al mercato, e non solo quello degli smartphone, se consideriamo che l’azienda è riuscita a creare un microcosmo vasto ed in continua evoluzione. Un universo fatto di devices, accessori ed elementi di domotica. Dispositivi sempre sobri ed eleganti, con un packaging pazzesco ed una cura per i dettagli maniacale. Dallo Xiaomi Mi9 non possiamo aspettarci qualcosa di diverso dagli standard a cui ci hanno abituato.

Recensione Xiaomi Mi 9: Dove comprare lo smartphone dal prezzo super
Lo Xiaomi Mi 9 visto dallo spigolo superiore

Cosa deve avere un top di gamma?

Un dilemma che affligge milioni di utenti nel mondo: cosa deve esattamente avere un top di gamma per essere considerato tale? Beh, la risposta è molto semplice: offrire qualcosa che nessun altro è in grado di offrire. Si passa da filosofie high price come sono sempre state quelle di Samsung ed Apple ad esempio, e c’è chi invece prende la situazione di petto, abbassa leggermente il prezzo (ma non troppo) offrendo un prodotto elegante. C’è chi invece ancora diversamente prende il gioco come una pentakill da game online, e decide di puntare tutto su potenza, velocità ed esperienza di utilizzo. Così vengono fuori cellulari come Oppo FindX ed OnePlus 6T, due veri e propri mostri mangiadati. Xiaomi in tutto questo come si posiziona? Probabilmente ha fatto la scelta più intelligente, e cioè quella di non essere da nessuna parte, anzi, di cercare di prendere una strada a metà fra i tre concetti esposti, e farla propria in un linguaggio del tutto personale. Nella recensione di Xiaomi Mi 9 infatti vedremo come l’azienda cinese abbia collimato potenza, eleganza e brand di alta gamma in un prodotto unico, riuscendo anche a mantenere il prezzo pressoché stracciato per quel che viene offerto.

Dove conviene comprare lo Xiaomi Mi 9

Le prevendite da record sono un dato importante

Abbiamo accennato in introduzione che se ci stiamo chiedendo dove comprare lo Xiaomi Mi9, dovremo attendere qualche giorno perché sia disponibile non in pre-ordine. Ma è già lo smartphone più venduto del 2019 su Amazon e non è cosa da poco. Un risultato eccezionale per un’azienda che è venuta fuori dal nulla e che è riuscita a scavarsi la propria fetta di mercato. Ecco perché Xiaomi, salvo errori madornali, è destinata a crescere a dismisura.

Display: Bellezza rara nel mondo di oggi

In un cosmo in cui tutti si chiedono quale possa essere il futuro degli schermi, Xiaomi per il suo Mi9 ha puntato in alto, dotandolo di un pannello da 6,39 pollici AMOLED. Questo significa, come nella miglior tradizione di questi schermi, avere colori quasi saturi dalla loro brillantezza, ma allo stesso tempo vividi come non mai. Dovremo “smanettare” con le impostazioni per rendercene conto davvero. Quel che viene aggiunto da un AMOLED è inoltre la presenza di pixels neri, dove non esistono scale di grigi. Rispetto ad un IPS, un AMOLED non spegne mai i pixel, semplicemente li colora del tono desiderato. Questa tecnologia, oltre alla bellezza visiva, permette a Xiaomi Mi9 di visualizzare meglio filmati in 4K o Full HD. Curioso inoltre come, in un momento in cui si fa a gara a chi fa lo smartphone più “pixel-dotato”, Xiaomi punta in basso (Full HD) ma furbamente. Completano il tutto un notch a goccia in cui viene contenuta la fotocamera frontale e il sensore di prossimità. La capsula auricolare di ricezione viene posta in forma sottile ed allungata al di sopra.

Costruzione, ergonomia e design

Il design – lo sappiamo – è sempre stato un pallino per Xiaomi. In questo Mi 9 ha tolto definitivamente la capsula circolare che ospitava il sensore di impronte, dato che questo è il primo cellulare del brand ad ospitare un sensore di impronte sotto al display, integrato nella fascia posteriore. Lo schermo si sblocca in maniera abbastanza fluida, anche se alcune tecnologie sembrano leggermente più precise. Togliendo la capsula, Xiaomi ha potuto usufruire di più spazio per la livrea posteriore, dotando il telefono di una linea curva interrotta solo dalla capsula della tripla fotocamera, racchiusa in un ovale allungato. Il profilo metallico non ha interruzioni, è un tutt’uno con lo schermo, per un effetto già visivo unico. Se poi viene acquistata la versione Explorer (non disponibile ufficialmente in Italia), beh, lì viaggiamo su livelli altissimi, grazie al secondo pannello trasparente. L’effetto scenico è assicurato sotto ogni aspetto. L’ergonomia è buona, anche se leggermente scivoloso, necessita forse di una cover che lo protegga.

Recensione Xiaomi Mi 9: Dove comprare lo smartphone dal prezzo super
Ottime le colorazioni presto disponibili

Il processore? Vanto principale di Xiaomi Mi9

Abbiamo detto prima che Xiaomi ha puntato alla filosofia delle “tre vie” per realizzare Mi9, ed ecco che sotto al cofano spinge uno Snapdragon 855, l’ultimo in casa Qualcomm. 7 nanometri di tecnologia che in questo caso vengono anche potenziati dall’intelligenza artificiale. Il processore viene unito a 6GB di RAM e 64 GB di memoria espandibile, anche se sarà disponibile anche una combo 8/128, entrambe senza l’ausilio della memoria espandibile. E’ disponibile anche una potentissima versione con 12GB di RAM e 256 GB di memoria interna, per chi non volesse avere alcun tipo di problema. Il processore Octa Core spingerà il telefono al massimo delle potenzialità. A fargli compagnia alcune skills interessanti, fra cui spiccano Game Turbo per accelerare il telefono durante i giochi, Moon Mode per la notturna e l’always on display con colori personalizzabili. Tutte features che secondo Xiaomi andranno a ridurre il consumo della batteria, ottimizzando l’utilizzo del telefono durante la giornata.

Batteria, fotocamera ed OS, tre armi sulla carta vincenti

Per la recensione di Xiaomi Mi9 non potevamo non citare la batteri. Non sappiamo ancora come si comporta sulla lunga distanza, ma sappiamo che la capienza è da 3300 mAh, ottimizzata tramite le modalità citate in precedenza. Per ovviare alla capienza non eccelsa, Xiaomi ha dotato Mi 9 di ricarica rapida a 20watt (dallo 0 al 40% in soli 30 minuti), e della ricarica wireless, una soft skill che per alcuni utenti è quasi indispensabile. Per quanto riguarda la fotocamera abbiamo un triplo obbiettivo, dei quali il principale è da 48 MP marchiato Sony, e viene affiancata a un tele obbiettivo Samsung da 12MP, ed al nuovissimo super grandangolo di Sony da 16MP per la cattura di immagini più ampie. Questo trittico viene unito alla fotocamera frontale da 20MP. Una combo quasi letale se pensiamo al prezzo proposto, e che siamo sicuri straccerà la concorrenza almeno su alcuni punti chiave. Il sistema operativo è invece è la classica MIUI di Xiaomi, giunta alla versione 10,2 e qui basata su Android 9 Pie. Anche qui l’azienda ha voluto solamente il meglio per il suo dispositivo, ma rimangono da valutare i successivi aggiornamenti. I presupposti per un gran OS però, ci sono tutti.

Dove comprare lo Xiaomi Mi9?

Su questo l’azienda è stata chiara, almeno in Italia. La commercializzazione avverrà ufficialmente dal 28 Febbraio, e fino al 28 Marzo, sarà una esclusiva Amazon e Mi Store ufficiale. Xiaomi ha da tempo stretto un accordo con Amazon per vendere i suoi telefoni, le prevendite sono partite il 24 Febbraio, e come accennato sono andate a gonfie vele, facendolo balzare al primo posto della sua categoria. Disponibile su Amazon solamente il taglio da 6GB di RAM e 64GB di memoria interna, ma proposto all’incredibile prezzo di 449 euro, davvero concorrenziale. In un secondo momento giungerà anche in alcuni store fisici: Unieuro, MediaWorld ed Euronics, ma questi tre avranno in dotazione solamente la versione con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna, a 529 euro. Disponibile al momento solo la colorazione onice, anche se arriveranno come mostrato da Xiaomi altri colori in un secondo momento. Per le altre versioni, al momento, dovremo affidarci a Gearbest, che le detiene tutte (in versione Global, sottolineamolo), compreso il pre-ordine della enorme Explorer Edition con 256GB di memoria interna e 12GB di RAM. I prezzi sono leggermente gonfiati su Gearbest, e ricordiamo ulteriormente che si tratta di versioni globali, a cui manca ad esempio il Play Store e tutta una serie di ottimizzazioni pensate per il mercato europeo.

Recensione Xiaomi Mi 9: Dove comprare lo smartphone dal prezzo super
xiaomi Come potete leggere: Esclusiva Amazon & Xiaomi Store

Conviene comprare lo Xiaomi Mi9?

Al momento il pre-ordine su Amazon, l’abbiamo detto, ha fatto gola a moltissimi clienti, che ne hanno innalzato il quantitativo di ordini processati fino al cielo. Se si vuole una versione più potente si dovrà aspettare qualche tempo, oppure recarsi in uno dei Mi Store dislocati sul territorio italiano. Ancora non si hanno notizie certe per le versioni davvero potenti come la Explorer Edition, che come abbiamo detto su Gearbest è si disponibile, ma in “notifica di arrivo” ed in versione solamente globale. L’offerta di Amazon è comunque assolutamente da cogliere al volo, se si è alla ricerca di un cellulare che sulla carta, ma anche dalle presentazioni, ha ben poche carte non in regola, 449 euro sono un affare da non perdere. Nonostante il taglio di memoria per alcuni possa non essere abbastanza capiente, per altri rappresenta un best buy sotto tutti gli aspetti, anche se la memoria non si può espandere. Parliamo di uno smartphone con processore di ultimissima generazione, un killer application sotto tutti gli aspetti, ergonomia e costruzione da top di gamma, al prezzo incredibile di un medio/alto gamma, che se paragonati solamente ai nuovi top Samsung, si parla quasi della metà della cifra. In tutta sincerità, difficile non consigliarvelo a occhi chiusi.

Xiaomi MI 9 Smartphone, 64 GB, display AMOLED 6.39", 2280x1080, Snapdragon 855 Octa-core, 6 GB RAM, Tripla Fotocamera 48+16+12 MP, Nero Onice [Versione italiana]

Binding Elettronica
Brand Xiaomi
Colore Nero Onice
EAN 6941059619406
Is Autographed 0
Is Memorabilia 0
Label Xiaomi Italia
List Price EUR 449,90
Manufacturer Xiaomi Italia
Model MZB7438EU
MPN MZB7438EU
Number Of Items 1
Operating System android
Package Quantity 1
Part Number MZB7438EU
Platform Android
Product Group CE
Product Type Name PHONE
Publisher Xiaomi Italia
Release Date 2019-02-28
Studio Xiaomi Italia
Titolo Xiaomi MI 9 Smartphone, 64 GB, display AMOLED 6.39", 2280x1080, Snapdragon 855 Octa-core, 6 GB RAM, Tripla Fotocamera 48+16+12 MP, Nero Onice [Versione italiana]
Price Disclaimer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *