Come scegliere le scarpe da pallavolo? Consigli per giocare a Volley

Come scegliere le scarpe da pallavolo? Consigli per giocare a Volley

Volete cominciare a giocare a volley? Per prima cosa, procuratevi delle calzature adeguate! Ecco come scegliere le scarpe da pallavolo.

La pallavolo è uno degli sporti più praticati. Si tratta di un gioco di squadra che vede il  coinvolgimento di 6 persone per ogni team. Come spesso accade con gli sport, anche la pallavolo spesso è praticata fin da piccoli. Se sport individuali come le arti marziali hanno indubbi vantaggi come la disciplina, uno sport di squadra insegna una cosa importantissima: saper fare “gioco di squadra”. È un vero e proprio modo di dire. Lavorando quotidianamente con un gruppo di giocatori, che spesso cambia anche, si ha modo fin da piccoli di confrontarsi con più persone differenti tra loro, per cultura, per modo di pensare e di fare, aprendosi all’altro ed instaurando a volte amicizie che possono durare degli anni.

La pallavolo in forma moderna nasce nel 1895 negli Stati Uniti. Arrivata prima in Asia, giunge in Europa durante la prima guerra mondiale importata dalle truppe americane che nel loro tempo libero erano soliti praticarla. Lo scopo del gioco è quello di vincere 3 set su 5, da 25 punti, che si realizzano ogni qualvolta che la palla tocca terra nel campo avversario. Il campo da gioco è separato da una rete alta più di 200 cm e ogni squadra ha a disposizione solo tre tocchi per inviare la palla nel campo opposto; i giocatori non possono bloccare, lanciare o trattenere la palla, ma quest’ultima può essere giocata solo con tocchi netti.

I giocatori sono disposti secondo 6 posizioni differenti (3 in prima linea e 3 in seconda) ben precise; quando la squadra che non ha servito conquista il punto tutta la formazione ruota in senso orario. I giocatori si devono trovare nelle loro posizione al momento del colpo di servizio, dopo possono muoversi liberamente nella propria metà di campo. Ogni posizione in campo definisce un ruolo ben preciso all’interno della dinamica del gioco. Inizialmente, quando si è piccoli, tutti giocano in tutti i ruoli, crescendo le proprie inclinazioni vengono fuori e ad ognuno viene assegnato un ruolo specifico in cui eccelle: palleggiatore, centrale, banda, libero, opposto.

Nella scelta del ruolo ha un peso anche la propria conformazione fisica: raramente una persona bassa giocherà in prima linea sotto rete. Il gioco della pallavolo, soprattutto per chi gioca in prima linea, prevede molti salti, che siano essi dovuti a schiacciate o a muri. Per questo, ma non solo, un ruolo fondamentale per non farsi male lo hanno le scarpe da volley. Per evitare traumi, dolori alle articolazioni e alla schiena, è necessario scegliere accuratamente quali scarpe da volley comprare.Ma non solo, scegliere le scarpe da pallavolo giuste può aiutarvi anche nel praticare al meglio questo sport. Per esempio, una scarpa più leggera vi aiuterà a saltare più in alto e agevolmente, ed una scarpa con la giusta suola vi permetterà di non scivolare su di un campo in parquet. Vediamo allora nello specifico come scegliere le scarpe da pallavolo giuste.

Come scegliere le scarpe da pallavolo

Vediamo quali parametri tenere in considerazione per capire quali scarpe da volley comprare.

  • Altezza e suola: spesso e banalmente si è portati a pensare che una scarpa alta protegga meglio la caviglia da distorsioni e traumi. Questo è un po’ un falso mito. Una scarpa alta può infatti essere facilmente piegata dal vostro peso rendendo questa soluzione quasi del tutto inutile. Sono altre le caratteristiche di cui tener conto per avere maggiore stabilità e sicurezza: la giusta suola, su tutte. Una suola ben strutturata eviterà problemi di questo genere. Alcuni modelli di scarpe da volley prevedono dei rinforzi laterali oppure un supporto nella suola, a livello della volta plantare, che permette di evitare la torsione della suola e quindi di sostenere bene il piede.
  • Terreno di gioco: sì, anche questo influisce su quale scarpa da volley comprare. Per esempio, se siete soliti allenarvi e giocare le partite casalinghe su una superficie in parquet allora sono consigliate calzature con suola in caucciù. Se giocate invece su un terreno sintetico meglio preferire una scarpa con suola in gomma sintetica a densità differente per attutire l’attrito che si produce tra le due superfici.
  • Ammortizzamento: la pallavolo, come già detto, è uno sport dove si salta molto, per questo è necessario che le scarpe giuste siano sufficientemente ammortizzate. Il livello di ammortizzamento però va di pari passo con il peso dell’atleta. La scarpa da volley giusta deve avere una mescola nella suola che si adatti seguendo il peso corporeo del giocatore. Particolarmente apprezzata è la presenza della tecnologia in gel: questo sistema prevede un gel elastico inserito nell’intersuola che assorbe l’energia generata negli atterraggi dopo il salto. Ricordatevi che l’ammortizzamento delle scarpe si usura con il tempo, per questo non fidatevi di scarpe troppo morbide subito; potrebbero consumarsi ancor prima del tempo.
  • Misura: esistono ovviamente scarpe più o meno fascianti; questo solitamente dipende dalla composizione dei materiali della tomaia, dallo strato di imbottitura nella parte alta del tallone, dalla larghezza della pianta e anche dalla marca. Ma aldilà di questo il consiglio generale è quello di scegliere il normale numero che si porta con le scarpe da tutti i giorni. Né un numero in più né un numero in meno.
  • Peso: questo termine ha qui una doppia valenza. Parliamo di peso dell’atleta, come già accennato nella sezione riguardante l’ammortizzazione, che influisce sullo scegliere le scarpe da pallavolo più strutturate o meno. Più il giocatore pesa più la scarpa dovrà essere strutturata per sopportare il carico. Con il termine “peso” si intende però anche quello della scarpa stessa: un modello più leggero sarà d’aiuto a chi deve saltare molto in prima linea. Fidatevi: anche una piccola differenza di peso a fine della partita si farà sentire.
  • Brand: è vero, le scarpe da volley possono essere anche molto care, ma si tratta del principale e più importante accessorio da considerare per praticare questo sport. Ne va della nostra salute, quindi meglio optare per i brand più conosciuti che sono sinonimo di qualità come: Asics, Mizuno, Adidas, ecc. Ovviamente poi il prezzo e la performance della scarpa sarà da commisurare anche al livello di sforzo che le richiedete: siete professionisti o amatori?

Un consiglio importante da tenere subito a mente, quando vi trovate a scegliere quali scarpe da volley comprare, è quello di non acquistare scarpe da corsa o in tela per praticare questo sport; nonostante possano essere di qualità eccellente, non sono predisposte per questo tipo di attività. Questi modelli non sono adatti a causa dell’assenza dell’ammortizzazione e delle suole non predisposte per movimenti rapidi e salti. Dopo aver esaminato i principali aspetti su come scegliere le scarpe da pallavolo passiamo alle nostre recensioni.

ASICS Gel-Task: ottime per iniziare

Questa scarpa da pallavolo femminile è fabbricata in materiale sintetico e suola in gomma. Il modello risulta perfetto per iniziare o comunque per coloro che non praticano a livello agonistico allenandosi tutti i giorni. Hanno una buona ammortizzazione ma il supporto in gel sul tallone potrebbe non essere sufficiente per chi pratica a livello professionistico un’attività particolarmente intensa. Al contrario del modello MT queste scarpe sono basse e più comode. Si trova su Amazon a 98 euro. A un principiante, non consiglieremmo altro.

Adidas Ligra 5: economiche da uomo

Queste scarpe da uomo per praticare pallavolo sono caratterizzate da un materiale esterno resistente che allo stesso tempo assicura la massima circolazione dell’aria. Gli inserti sintetici interni rendono la scarpa stabile e un po’ più rigida del solito almeno inizialmente. La suola sintetica offre ottime prestazioni garantendo sicurezza e agilità anche nei movimenti più rapidi e nei salti e garantisce il massimo grip sulla superficie di gioco. Il prezzo è davvero vantaggioso ed allettante soprattutto per chi è agli inizi; questo modello Adidas infatti si trova su Amazon a soli €54,95.

Adidas Crazyflight: da donna e innovative

Questa versione X2 MID è nata proprio nell’ultima stagione 2018/2019. Anche quest’anno Adidas riconferma il design antiscivolo con una suola in gomma che offre una grande aderenza anche sulle superfici più polverose. L’intersuola è realizzata in Boost; si tratta di un materiale ormai riconosciuto come uno dei migliori per quanto riguarda ammortizzazione ed assorbimento degli urti, e che conferisce ad ogni salto più potenza. Il Boost infatti è l’unica tecnologia di ammortizzazione che svolge anche una funzione propulsiva. Questa tecnologia, sfruttata per tutta la lunghezza del piede, permette di ammortizzare i salti in fase di atterraggio e di conferire una maggiore spinta in fase di slancio. Il nuovo materiale realizzato da Adidas, il Tpu, inoltre rende le scarpe più leggere ed aumenta il comfort. La scarpa è anche traspirante, resistente e, a differenza dei modelli precedentemente recensiti, alta; il design assicura al piede una calzata avvolgente e sicura. Oltre alle qualità di fabbricazione e di performance garantite, questo modello è apprezzato anche per il suo design accattivante e particolare. E’ adatto anche a coloro che praticano la pallavolo in modo agonistico, garantendo dinamicità, pieno controllo e reattività. Su Amazon le Adidas Crazyflight X 2 Mid si trovano a partire da €105,00.

ASICS Gel Sensei 5: ammortizzanti e unisex

Ottime prestazioni, leggerezza e traspirabilità. Il nuovo si sistema di allacciatura asimmetrica utilizza occhielli indipendenti uniformando la tensione dell’allacciatura su tutto il piede, generando così una calzata personalizzata e un maggior comfort e vestibilità. Il vero punto forte di questa scarpa però è il Rearfoot and Forefoot GEL® Cushioning Systems: cioè quel sistema di ammortizzazione che si serve del gel per prevenire traumi alla schiena e alle articolazioni e distorsioni alle caviglie. Il Rearfoot GEL dell’Asiscs Gel Sensei 5 offre ammortizzazione in tutte le direzioni, assorbendo gli urti e aiutando a stabilizzare il piede durante l’impatto a terra del tallone. La soletta in SpEVA garantisce una calzata particolarmente stabile ed è apprezzata per le sue proprietà elastiche. La tomaia è in pelle sintetica e mesh traspirante. Adatta anche ai professionisti, questa scarpa da volley si trova su Amazon a partire da €69,00.

Mizuno Wave Bolt Mid Wos: ammortizzazione e resistenza

Si tratta di una scarpa da donna alta ma leggera e con una buona vestibilità che garantisce un’ottima ammortizzazione dinamica e agile. Ciò lo si deve anche al consolidato sistema Parallel Wave. Il piede è maggiormente protetto dagli urti grazie al paracolpi anteriore Dura-Shield, mentre la suola in gomma è disegnata in modo specifico per dare la massima flessibilità e trazione, aumentando il grip sulla superficie. Gli urti sono ancora di più assorbiti grazie anche all’intersuola in VS1; il Dynamotion Groove invece fornisce una grande flessibilità e stabilità durante i movimenti laterali rapidi. Tra tutte le scarpe della linea Mizuno la Wave Bolt 6 è quella che probabilmente garantisce maggiore comodità grazie ad una pianta abbastanza larga. Gli utenti, le cui recensioni sono tutte entusiaste, segnalano di prendere in considerazione un numero in più rispetto a quello utilizzato normalmente. Su Amazon queste scarpe da pallavolo femminili si trovano a partire da €76,32.

Mizuno Wave Lightning Z3 Mid: elevate prestazioni

Questo modello maschile delle Mizuno sono un’ottima soluzione anche per i professionisti. Sono progettate per un ritmo di gioco veloce con rapidi cambi di direzione e per conferire grande agilità sul campo.  La velocità e i rapidi cambi di direzione sono resi possibili grazie alla D-Flex Groove, cioè una scanalatura diagonale nell’area mediale della scarpa. La scarpa ha una calzata mid ma mantiene allo stesso tempo una sufficiente leggerezza. La tecnologia Wave e il nuovo materiale, SR Touch, offrono insieme ammortizzazione e stabilità mentre la tomaia garantisce il massimo della traspirazione e non avendo cuciture anche un alto livello di vestibilità e comfort. La tecnologia Dynamotion Fit ha creato una tomaia che si muove in armonia con il piede durante la corsa, mentre il design particolare, con scanalature di flessione studiate appositamente, accompagna il piede in tutte le fasi di appoggio. La scarpa è dotata inoltre della tecnologia Mizuno Intercool, cioè un sistema di ventilazione, posizionato all’interno della scarpa, lungo tutta l’intersuola, che riduce il calore e l’umidità. Le Mizuno Wave Lightning Z3 Mid sono disponibili su Amazon a partire da €62,60. Ecco come scegliere le scarpe da pallavolo: con la qualità Mizuno, si va sul sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *