Come scegliere un cronotermostato Wi-Fi: guida all’acquisto

Cronotermostato Wi-Fi

Per regolare l’accensione automatica e manuale della caldaia, puoi scegliere un cronotermostato Wi-Fi compatibile, gestibile via smartphone

Le innovazioni tecnologiche per la casa mirano a rendere più “smart” le operazioni più comuni da compiere e a far risparmiare tempo alle persone. Ecco, allora, che in quest’ottica ti consigliamo l’acquisto di un cronotermostato Wi-Fi. Si tratta di un termostato compatibile, da applicare in casa, per gestire le fasi di accensione e spegnimento della caldaia. Forse ne hai già uno ma la versione che ti invitiamo a prendere in considerazione ti permetterà di amministrare le configurazioni della caldaia da remoto, sfruttando il sistema wireless (senza fili). Di conseguenza la vita ti sarà resa molto facile con le impostazioni disponibili, ad esempio, anche sul tuo smartphone. Sei curioso e vuoi saperne di più? Leggi la guida all’acquisto, ti bastano pochi minuti.

Cronotermostato Wi-Fi: confronta i prezzi

1 Cos’è un cronotermostato Wi-Fi

Di recente ti è capitato di dover installare una nuova caldaia, oppure ne possiedi già una da tempo? Però non sai cos’è un cronotermostato Wi-Fi e, in effetti, non hai nemmeno un termostato qualsiasi? Niente paura, spesso il cronotermostato non è fornito dal produttore insieme alla caldaia stessa. Di solito l’utente ne acquista uno separatamente, compatibile con il sistema di riscaldamento in uso. Il cronotermostato è un dispositivo che consente di programmare i tempi, gli orari, le temperature che si desiderano, pianificandoli comodamente in modo tale da avere la casa calda o rinfrescata quando se ne ha realmente bisogno. Tutto ciò contribuisce al risparmio energetico e a contenere i prezzi in bolletta. Noi di Advister, tra l’altro, ti consigliamo anche di leggere la nostra guida con prezzi e modelli su quale termostato intelligente comprare e sulle migliori valvole termostatiche in commercio.

Nella sua versione cronotermostato Wi-Fi, il dispositivo ha la particolarità di sfruttare le connessioni Internet e, ad esempio, essere fruibile anche tramite app dedicata dallo smartphone e/o dal tablet. Quest’ultimo, in buona sostanza, si trasformerà in un telecomando: ovunque ci si trovi, sarà possibile decidere di accendere o spegnere la caldaia. Una funzione utilissima quando si vuol trovare la casa calda al proprio rientro.

E per l’acqua calda che soluzioni ci sono? Valuta i pro e i contro derivanti dall’utilizzo di un pannello solare termico. Inoltre, se stai pensando a una svolta “green” per la tua abitazione, cerca di capire se è il caso di passare a un sistema completamente fotovoltaico (ovviamente abbiamo un articolo anche per questo). In ogni caso, se avessi intenzione di optare per soluzioni diverse rispetto a un impianto di riscaldamento esclusivamente elettrico, ti consigliamo di leggere anche la guida su come funziona il termocamino a legna.

2 Come funziona un cronotermostato Wi-Fi

A questo punto sei sempre più convinto della necessità di averne uno, ma ti chiedi ancora come funziona un cronotermostato Wi-Fi, per l’esattezza. Niente di più semplice: in genere, un cronotermostato Wi-Fi è in grado di essere riconosciuto come dispositivo in linea, da proprio sistema Wi-Fi casalingo, dopo la sua installazione. Il dispositivo, va precisato, funziona con il riscaldamento autonomo, o termosingolo. Solo in alcuni casi anche con il riscaldamento centralizzato.

Di norma, ogni cronotermostato Wi-Fi è dotato di un’app per dispositivi mobili: andrà scaricata dagli store Android, Apple o altri e, una volta avviata su smartphone e tablet questi diventeranno automaticamente come dei telecomandi per la gestione da remoto delle impostazioni del riscaldamento. Quali vantaggi comporta tutto ciò? Intanto, anche quando si è presenti in casa, sarà sufficiente prendere lo smartphone senza spostarsi da una stanza all’altra per accendere o spegnere il riscaldamento. Alcuni modelli, poi, sono addirittura in grado di “studiare” e memorizzare le abitudini dell’utente, in modo tale da non dover riprogrammare il termostato ad ogni cambio stagione. 

Ma non è tutto: un cronotermostato digitale Wi-Fi può anche essere settato per geolocalizzare la posizione dell’utente, in modo tale da far partire la caldaia quando sta per avvicinarsi all’abitazione, e per dare prontamente riscontro di eventuali problemi tecnici all’impianto. Sarà, così, più semplice intervenire tempestivamente in seguito alle segnalazioni via app.

3 Cronotermostato Wi-Fi facile da usare

Come scegliere un cronotermostato Wi-Fi? Considerando il fatto che tutta la gestione del sistema di riscaldamento e raffreddamento sarà in mano tua, punta su di un cronotermostato Wi-Fi facile da usare e anche da installare in casa. Questo vale pure da un punto di vista d’interventi a livello si strumentazione e impianto elettrico, evitando qualsiasi azione di muratura e simili (dubbi sull’impianto elettrico domestico? Leggi la nostra guida per capirne le maggiori caratteristiche).

Ci sono apparecchiature davvero funzionali, prive di limitazioni di distanza, che ricevono il segnale dei dispositivi mobili ovunque essi si collochino. Questa strumentazione, in genere, è la più costosa ma, al contempo, anche la più pratica da avere. Quella che esalata le caratteristiche di un cronotermostato Wi-Fi. La maggior parte dei modelli, inoltre, consente la regolazione delle temperature giornaliera o settimanale. Quelli che, invece, attivano il riscaldamento solo in determinate stanze della casa possono essere utili anche a persone con problemi di mobilità che, in questo modo, potranno accendere e spengere il riscaldamento in punta di dita.

4 Migliori cronotermostati Wi-Fi

Finalmente è arrivato il momento di entrare nel vivo della questione e dare uno sguardo da vicino ai migliori cronotermostati Wi-Fi facili da usare e disponibili per l’acquisto online. A seguire una lista dei prodotti dei marchi specializzati, che si distinguono per qualità e opinioni positive degli utenti che già li hanno acquistati. Nella nostra selezione sarai perfettamente in grado di trovare il cronotermostato Wi-Fi che fa al caso tuo. La scelta è ampia e va da apparecchi come il cronotermostato Wi-Fi a batteria a dispositivi quali il cronotermostato Wi-Fi a parete, che talvolta coincidono anche come medesimo articolo. Controlla nelle schede prodotto anche la compatibilità con i maggiori assistenti vocali, come Alexa. Molto bene, adesso non posso che augurarti una buona comparazione e una buona scelta!

5 Cronotermostato Wi-Fi Bticino

Una delle aziende italiane leader nel settore della domotica (cioè tutte quelle nuove tecnologie che si occupano delle automazioni casalinghe) è senza dubbio Bticino. Nel suo catalogo non poteva che apparire un termostato smart di alta qualità per il riscaldamento e anche uno in grado di gestire il raffreddamento delle stanze.

Bticino Smarther2 con Netatmo SXW8002 da incasso

Un dispositivo tra i più acquistati online (e non) è il Bticino Smarther2 da incasso (esiste anche la versione cronotermostato da parete, ne parleremo dopo). Il presente apparecchio funziona con i sistemi di riscaldamento autonomi e con quelli centralizzati Netatmo NVP-IT. Non è, invece, utilizzabile con sistemi privi di termovalvole: se hai dei dubbi, consulta un installatore professionista.

Questo termostato ha il vantaggio di appartenere a quelle spese detraibili per il potenziamento delle tecnologie a risparmio energetico domestiche: potrai dedurre fino al 65% per l’acquisto singolo e, se installi anche una caldaia, questa sarà soggetta a detrazioni fiscali fino al 50%, compresa manodopera. Quest’ultima è necessaria perché si tratta di un dispositivo da incasso, da posizionare scavando una cavità nel muro.

Tra le funzioni del Bticino Smarther2 c’è la possibilità d’impostare programmi settimanali predefiniti tramite app e, indipendentemente da questi, poter intervenire da remoto sul termostato anche quando sei lontano da casa per qualche giorno. La funzione Boost consente di riscaldare o rinfrescare un ambiente velocemente e per un tempo limitato, da 30 a 90 minuti, così come di avviare un procedimento in grado di memorizzare le tue abitudini, fino alla previsione anticipata del momento in cui avrai bisogno di accendere la caldaia. Costi e consumi saranno sempre sotto controllo e, inoltre, ci sono i comandi vocali a disposizione.

Bticino X8000W termostato connesso da parete

Il Bticino X8000W termostato connesso da parete è la versione che non prevede manodopera per l’incasso, del modello descritto poco fa. Leggi il paragrafo dedicato, dunque, per sapere quali sono le sue funzioni e valutane l’acquisto se non hai intenzione di fare lavori in casa per l’installazione.

6 Cronotermostato Wi-Fi Finder

L’azienda Finder è un network europeo specializzato in tecnologia all’avanguardia: tra le altre cose possiede il brevetto del relè YESLY, per la domotica facile e alla portata di tutti.

Finder Bliss cronotermostato digitale tipo 1C9190030W07

Il Finder Bliss cronotermostato digitale tipo 1C9190030W07 funziona tramite app per Android e iOS. In questo modo permette all’utente di impostare e modificare la temperatura degli ambienti anche da remoto, in qualsiasi luogo egli si trovi. Su questo termostato si potranno stabilire dei valori manualmente, come data, ora, programmazione settimanale, accensione, spegnimento e blocco, così come altri paramenti sono raggiungibili in modo “smart“. Si tratta soprattutto delle funzioni di gestione del sistema di riscaldamento, in quest’ultimo caso.

L’app di riferimento si chiama Finder BLISS e, oltre ad essa, il monitoraggio e le azioni di modifica delle impostazioni potranno avvenire per mezzo dei comandi vocali. Non serve nessuna apparecchiatura che funge da “ponte”, per far mettere in contatto il dispositivo e l’app.

Per quanto riguarda il cronotermostato, qualora si desiderasse utilizzarlo in manuale, è dotato di tasti retroilluminati, visibili anche al buio. Presente la possibilità d’impostare un codice PIN per non permettere a nessun’altro d’intervenire sui settaggi della temperatura, la quale vanta una precisione al decimo di grado. Un dispositivo come questo è l’ideale per persone non autosufficienti, che possono affidare a una persona di fiducia la gestione dell’impianto di riscaldamento, per chi non può muoversi agevolmente, così come per locali e ambienti pubblici.

Finder Bliss 2 termostato connesso tipo 1CB190050007POA

L’ultima generazione dei termostati è rappresentata da Finder Bliss 2 termostato connesso tipo 1CB190050007POA. Aggiornato e contemporaneo, funziona tramite app e tramite cloud, così da essere sempre operativo. Quando è presente una connessione Internet, il dispositivo potrà raggiungerla tramite gateway2, altrimenti sarà in grado di sfruttare il Bluetooth. Questo doppio protocollo, inoltre, assicura che tutto il sistema rimanga sempre aggiornato e funzionale.

Il Finder Bliss di seconda generazione, in ogni caso, ha comandi che funzionano pure manualmente o tramite assistente vocale. La climatizzazione casalinga potrà comunque essere gestita completamente come si desidera, fino a creare schemi personalizzati in cooperazione con il sistema smart home brevettato da marchio. La parte del cronotermostato Wi-Fi che va sistemata a muro si alimenta tramite batterie e la ricezione del segnale avviene fino a 868 mhz.

7 Cronotermostato Chronos Wi-Fi by Vemer

La Vemer è un’azienda italiana specializzata in tecnologie Wi-Fi: molto noto e apprezzato è il suo modello Chornos di termostato wireless economico.

Vemer Chronos VE451100

Quello Vemer è, in parte, un cronotermostato Wi-Fi. Sul Vemer Chronos VE451100, infatti, è presente una funzione che consente il controllo via smartphone dell’accensione e spegnimento del riscaldamento. Queste possibilità di gestione da remoto sono abbastanza basilari, ma fanno ciò che di più importante e necessario dovrebbe realizzare un termostato Wi-Fi. Questo permette di contenere i costi.

Per il resto, si tratta di un cronotermostato a batterie, con display touch screen retroilluminato che consente all’utente la messa a punto della programmazione settimanale, in merito alla climatizzazione degli ambienti. Elegante e minimale, la piastra è anche del tutto intuitiva da utilizzare, con 4 grandi tasti funzione, subito individuabili. Il dispositivo è perfetto anche per essere installato in luoghi pubblici, dato che permette il blocco delle funzioni con password, così che sia solo il proprietario a gestirle. Concede l’uso anche di una sonda di temperatura di tipo esterno.

Vemer Tuo Wi-Fi Lite VE785700

Ottimo cronotermostato da parete, il Vemer Tuo Wi-Fi Lite VE785700, per rapporto qualità/prezzo. Consente la programmazione settimanale su 3 livelli e la possibilità di disporre dell’utile funzione antigelo, che scongiura possibili assideramenti e blocchi dell’impianto, quando il clima si fa troppo rigido.

Grazie all’app di riferimento del prodotto, disponibile per dispositivi Android e iOS, sarà possibile per l’utente gestire da remoto gran parte delle funzioni più necessarie. Dall’accensione allo spegnimento dell’impianto di riscaldamento, fino alle modifica e gestione delle temperature, sarà comodo fare tutto usando solo lo smartphone o il tablet.

Il Vemer Tuo Wi-Fi Lite permette la programmazione del riscaldamento, sia dell’aria condizionata in estate. Bisogna valutare la compatibilità con i propri impianti presenti a casa, che comunque resta ampia. Infatti, il dispositivo funziona con modelli di caldaia a gas, a kerosene, elettrica, a legna e a pompa di calore. L’intervallo di tempo risolvibile con la programmazione va di ora in ora. L’ampio display LCD touch screen è sì retroilluminato, ma completamente oscurabile: se posizionato in camera da letto non creerà alcun fastidio luminoso e visivo durante il sonno. Anche per questo è un apparecchio perfetto per strutture ricettive e alberghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.