Quali padelle in pietra lavica preferire? Vantaggi e modelli

Padelle in pietra lavica

Mangiare bene dà gusto alla vita: impara a cucinare sano e gustoso con le padelle in pietra lavica delle migliori marche.

L’Italia è il Paese del buon cibo: un luogo comune? Forse, però è vero. Inutile tessere le lodi della dieta mediterranea, tutti sappiamo quanta soddisfazione porti una deliziosa pietanza, servita appena pronta. Tutti conosciamo una nonna o una mamma che custodisce con religioso rispetto la sua batteria di pentole. Già, perché per cucinare bene servono anche gli strumenti giusti, oltre alle prelibate ricette della tradizione culinaria, alla fantasia e all’amore per i piaceri della vita, proprio come sedersi a tavola e mangiare insieme alle persone care. In particolar modo, negli ultimi tempi, la produzione delle padelle si è parecchio diversificata in base ai materiali di realizzazione di questi utensili. Dunque, diamo un’occhiata più da vicino alle padelle in pietra lavica: leggi la nostra guida sulle loro virtù e caratteristiche.

Padelle in pietra lavica: confronta i prezzi

1 Padelle pietra lavica: peculiarità

Perché dovresti preferire una padella in pietra lavica, rispetto a un qualsiasi altro tipo di casseruola? Proprio per la sua caratteristica principale: la pietra lavica. Ebbene, le padelle di pietra lavica sono costruite, o rivestite, con questo minerale che è il risultato della solidificazione della lava eruttata dai vulcani. La lava, una volta raffreddata, diventa una pietra di tipo effusivo che, tra le altre qualità, possiede quella di trattenere il calore a lungo. Una padella di pietra lavica, ad esempio, è in grado di mantenere le pietanze calde al suo interno fino a mezz’ora circa, a fuoco spento. Più lo spessore delle padelle in pietra lavica è grande, maggiore risulta essere la loro capacità di evitare la dispersione termica.

Una padella antiaderente pietra lavica permette di cucinare in modo sano, evitando l’aggiunta di grassi vegetali (ad esempio olio) o animali (come il burro) e, altra cosa molto importante, si tratta di padelle senza PFOA e PTFE, cioè che non rilasciano sostanze potenzialmente dannose per l’organismo e l’ambiente durante l’utilizzo. A tal proposito, bisogna sempre accertarsi che si tratti di padelle in pietra lavica originale, prima di acquistarle. Come già detto poco fa, questo tipo di utensili trattengono il calore, dunque sono indicate pure per le lunghe cotture. In più, una buona padella con pietra lavica non s’impregna mai di odori, nonostante la sua naturale porosità.

2 Utensili per la cucina: consigli per gli acquisti

Se ami la cucina e cucinare, hai bisogno degli strumenti adatti: leggi la nostra guida su cosa cucinare per una cena tra amici e gli utensili giusti. La tecnologia, poi, fa passi da gigante anche tra i fornelli e per ottimizzare tempi e preparazioni non dovresti lasciarti sfuggire il Moulinex Multicooker Cookeo, così come i Moulinex Volupta e Companion. Impasti perfetti? Mai più senza una buona planetaria. Molte delle padelle che troverai nelle presente guida sono adatte anche all’utilizzo sui piani a induzione: vuoi cambiare la tua cucina? Scegli il piano cottura a induzione più funzionale. E non dimenticare il barbecue che non fa fumo

3 Padella lavica vs. ollare, Teflon e ceramica: le differenze

Esistono tanti tipi di padelle in commercio: quali conviene acquistare? Innanzitutto, bisogna specificare che le padelle in pietra lavica sono diverse dalle padelle in pietra ollare. I metodi di estrazione dei due materiali sono differenti e, inoltre, la pietra lavica ha la caratteristica di essere venduta ai produttori di utensili e mobili (si usa molto anche per i piani cucina) in lastre grezze e spugnose.

Le padelle in Teflon, invece, andrebbero del tutto evitate: alcune sostanze utilizzate nel loro processo di produzione, come i già citati PFOA e PTFE e il nickel sono considerati cancerogeni e allergenici. Per quanto riguarda le padelle in ceramica, volendo semplificare molto la questione, si “classificano seconde”, dopo quelle in pietra lavica. Ottime per tutte le preparazioni, non si rivelano però al 100% atossiche, soprattutto per l’ambiente, quelle prodotto con un mix di ceramidi che, di fatto, non è completamente ceramica..

In commercio si possono trovare padelle rivestite in pietra lavica oppure realizzate completamente in questo materiale: il concetto fondamentale sta nel fatto che il cibo deve rimanere a contatto diretto con la pietra naturale, affinché si possa godere di tutti i benefici derivanti dalla cottura con queste pentole. Per il resto, può variare un po’ il prezzo.

4 Opinioni sulle padelle in pietra lavica

Quando si desidera acquistare un nuovo prodotto, spesso si avverte l’esigenza di cercare recensioni e feedback sul suo conto. Ebbene, padelle in pietra opinioni e consigli di chi le usa già da tempo ce ne sono? Ovvio che sì. A partire dal fatto che, le padelle in pietra lavica per cucinare sano, fanno davvero il loro dovere, essendo naturalmente antiaderenti e performanti senza grassi aggiunti.

Chi ha avuto modo di provare queste padelle, anche da intenditore di cucina, ha notato come la propagazione del calore sia uniforme al loro interno. Ciò rende le padelle in pietra lavica ideali per cucinare sia cibi dalla cottura istantanea, come crepes e frittate, sia pietanze che hanno tempistiche molto precise, come la carne, e anche preparazioni medio lunghe, quali risotti e addirittura bolliti e zuppe. Assolutamente da provare anche per cucinare i legumi.

Oltre alle prestazioni sui fornelli, questi utensili sono pensati per durare nel tempo, non deformarsi e mantenere costante e inalterata la loro qualità: è arrivato il momento di dire addio alle padelle da buttare dopo pochi utilizzi.

5 Migliore padella antiaderente: prodotti e prezzi

A questo punto è arrivato il momento di entrare nel vivo della questione e prendere visione delle migliori padelle in pietra lavica, e pentole, in commercio. All’interno della seguente selezione sono presenti i modelli più apprezzati da chi sta dietro i fornelli, che consiglia e che ricomprerebbe. Tra l’altro sono padelle facilmente reperibili online: l’acquisto si può concludere i pochi click e vedersi recapitare il pacco direttamente a casa. Tutti a spadellare!

6 Padelle in pietra lavica Bialetti

Per cominciare la carrellata di proposte per la tua cucina di qualità, ecco alcune delle padelle in pietra lavica italiane, tra le migliori in commercio. Non solo caffettiere per Bialetti, che dà il meglio anche con le sue padelle in pietra economiche.

Bialetti Madame Petra 

Una padella da uso quotidiano e dall’ottimo rapporto qualità prezzo? Ecco Bialetti Madame Petra. Con il suo diametro da 16 cm, e perfetta per soffritti, sughi, uova strapazzate e via dicendo. La padella è un ibrido: questo consente di contenere il prezzo. La Bialetti Madame Petra, infatti, è realizzata con un rivestimento rinforzato con particelle di pietra ed è adatta per chi vuol provare ad avvicinarsi alle pentole in pietra lavica, ma resta ancora un po’ diffidente verso questa “tecnologia”. Dotata di manico ergonomico, in alluminio rivestito di silicone, è adatta ai fornelli classici, ma non all’induzione e nemmeno per essere messa in forno.

7 Padelle in pietra lavica Lagostina

Per continuare sulla breccia appena aperta, ecco un’altra padella in pietra lavica italiana d’eccellenza, come il marchio che la produce. Lagostina domina la cucina con i suoi utensili e pentole a cinque stelle.

Lagostina Ingenio Induction Mineralis

Ottimo set di pentole e padelle, quello Lagostina Ingenio Induction Mineralis: disponibile nelle versioni da tre pezzicinque pezzi e dieci pezzi. Quello qui in descrizione, in particolare, è il set da cinque pezzi, a nostro avviso la giusta via di mezzo per una cucina attrezzata.

La batteria vede al suo interno padelle dal diametro di 24 cm, fino a 28 cm, un tegame da 24 cm di diametro e annesso coperchio in vetro, utilizzabile anche sulla padella di medesima ampiezza. Il manicodegli accessori del set si può rimuovere, così da rendere padelle e pentole utilizzabili anche in forno e in frigo. Si tratta di una soluzione comoda e salvaspazio anche nel momento di riporre gli utensili.

Il fondo delle padelle e del tegame è in acciaio inossidabile e alluminio, adatto a tutti i piani di cottura, compresi quelli a induzione. Il suo spessore è di 4.5 mm, il che lo rende indeformabile. Oltre a ciò, il bollo all’interno delle padelle, cambia colore nel momento in cui raggiunge la temperatura ideale per iniziare la cottura. Il set è realizzato in meteorite mineralis, con particelle minerali, senza PFOA, cadmio e piomboed è completamente lavabile in lavastoviglie.

8 Padelle in pietra lavica Stoneline

Il marchio Stoneline è diventato famoso per i suoi brevetti e tecnologie applicati a padelle, pentole, tegami e utensili da cucina di vario genere.

Stoneline 6937 Set di due padelle con rivestimento

Stoneline è il nome del rivestimento che copre la maggior parte delle pentole e padelle del brand, con cui si identifica. Ecco allora che Stoneline 6937 Set di due padelle con rivestimento è lo standard che dovrebbe essere presente in ogni cucina

Queste padelle Stoneline sono adatte a tutte le fonti di calore, compresa l’induzione, e permettono di cucinare senza aggiungere grassi. Le pietanze non si attaccano al fondo, che consente di preparare i cibi proprio come su di una pietra lavica calda naturale. Il set è composto, dunque, da una padella da 24 cm di diametro e da una da 28 cm di diametro: da usare secondo del bisogno per cotture croccanti e friabili, così come per stufati.

La base della padella è in alluminio e il rivestimento brevettato Stoneline si rivela sempre anti-graffio. Lo spessore del fondo è di 4.5 mm, indeformabile: le padelle risultano resistenti ma per niente pesanti.

9 Padelle in pietra lavica Stonewell

Per chi non vuol rinunciare a un pranzo sano e succulento, le padelle in pietra lavica Stonewell sono l’ideale.

Stonewell S0420193 Sarten

Per chi desidera una padella “tuttofare” ma di qualità, Stonewell S0420193 Sarten è perfetta: 24 cm di diametro, adatta a tutti i piani cottura, facilmente lavabile in lavastoviglie.

10 Wok in pietra

Il rimando all’oriente e ai profumi speziati è immediato se si pensa di acquistare una wok in pietra, una delle tipologie di padella diventate tra le più diffuse anche in occidente, per la sua praticità: ecco la scelta ideale.

Tele Casa Shop padella saltapasta Wok

Grazie alla sua forma e al rivestimento in pietra lavica, Tele Casa Shop padella saltapasta Wok raggiunge temperature elevate e ottimali in pochi istanti. La caratteristica delle pietanze cotte con la wok è quella di rimanere croccanti: perfetta per verdure, che manterranno la maggior parte dei propri principi nutritivo, e fritture.

Ma non finisce qui: questa tipologia di padella è molto versatile. Può essere utilizzata in qualità di saltapastae, corredata di coperchio, anche per le cotture a vapore e per gli stufati. Insomma, da sola in cucina si fa in quatto. Il diametro è di 32 cm, si sgrassa facilmente a mano, per ciò che concerne la manutenzione, e ha il manico in legno che si può smontare.

11 Pentole antiaderenti in pietra

Non solo padelle in pietra lavica: questo materiale è ottimo anche se ciò di cui hai bisogno e un tegame in pietra lavica oppure una bella pentola in pietra. Ricorda che le migliori pentole in pietra sono una manna per le lunghe cotture e la loro riuscita a puntino. Anche qui, come per le padelle, esistono in commercio pentole con rivestimento in pietra o totalmente realizzate nel medesimo materiale. 

Berlinger Haus Set di pentole da 15 pezzi

Davvero sontuoso il set di pentole da 15 pezzi Berlinger Hausmade in Germany. Di certo si distingue per la sua bellezza, con la finitura rossa fiammante. Ma la qualità non è da meno: all’esterno gli utensili sono forgiati in alluminio e all’interno rivestiti con pietra lavica antiaderente. Molto importante, l’assenza di elementi dannosi, o potenzialmente tali, come PFOA, cadmio e piombo negli attrezzi. 

Le casseruole presenti nel set sono dotate di coperchio in vetro e pomello in acciaio inox 18/10. Mentre il manico delle padelle è realizzato in materiale soft touch: all’interno del kit sono presenti pentole di tutte le dimensioni, consulta la scheda prodotto per la lista completa. Come si addice ai prodotti da cucina più moderni, anche questi sono adatti all’utilizzo su tutti i piani cottura, compreso quello a induzione.

Chi ha avuto modo di utilizzare le pentole Berlinguer Haus si è trovato molto bene, soprattutto ha constatato come gli alimenti non si attacchino al fondo e come la temperatura di cottura rimanga uniforme. Ottimo set di pentole da regalare e per liste nozze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.