Camino bioetanolo da parete VS biocamino da incasso: quale scegliere?

camino bioetanolo da incasso, biocamino da parete

Ecco una guida completa per scoprire le caratteristiche, le differenze e i modelli migliori del camino bioetanolo da parete e del biocamino da incasso

Di recente siamo andati alla scoperta del camino bioetanolo, imparando che ne esistono principalmente tre tipologie: camino bioetanolo da incasso, movibile, da pavimento. Oggi ci occuperemo del camino bioetanolo da parete e del biocamino da incasso, ovvero dei cosiddetti camini a muro, di sicuro i modelli esteticamente più apprezzati. Eleganti, chic, lussuosi, i vari modelli di camino bioetanolo da incasso costituiscono un vero gioiello dell’arredamento. Generalmente il biocamino da parete viene scelto per arricchire gli appartamenti in stile moderno, con forme e geometrie essenziali e raffinate. Tuttavia, grazie alla sua versatilità, il biocamino da parete si adatta anche agli arredamenti più convenzionali.

Che il tuo salotto sia ampio o angusto, che la muratura sia liscia o piastrellata, o magari in pietra, le varie dimensioni, forme, funzioni del camino bioetanolo da parete vi si adatteranno. Se poi una delle tue esigenze è l’estrema sicurezza, per la presenza di animali o bambini, puoi sempre optare per un biocamino da incasso completo di vetro protettivo. In alternativa puoi pensare di installarlo in alto, corredato da un mobile basso e valorizzato tramite vasi o anfore. Se invece preferisci godere del calore del camino bioetanolo da incasso da vicino, puoi collocarlo ad altezza d’uomo e circondarlo con poltrone e divani come un vero focolare domestico.

1 Come funziona il caminetto al bioetanolo?

Prima di procedere alla presentazione dei modelli migliori secondo gli utenti, facciamo un breve recap sulle caratteristiche del caminetto bioetanolo da parete e del camino bioetanolo da incasso. Qual è il loro funzionamento? I camini a muro sono sostanzialmente simili, nel funzionamento, a delle stufe, e nell’aspetto ad un camino tradizionale. Al secondo prendono spesso in prestito il design e l’emanazione di fiamme vere. Il meccanismo di generazione del calore, invece, segue quello delle cugine stufe.

I camini a parete senza dubbio costituiscono una piccola grande rivoluzione all’interno della categoria. Si tratta infatti di sistemi di riscaldamento assolutamente green, in grado di aumentare la temperatura senza nuocere all’ambiente o alle persone fisiche. Il bioetanolo è una sostanza biologica al 100% che non emette fumo né sostanze tossiche, ma solo tanto calore. Ciò li distingue tanto dalle stufe, che durante la combustione consumano energia elettrica o bruciano gas, tanto dai camini a legna, che spesso possono emettere fumo, monossido di carbonio, diossine ed altre sostanze tossiche. Come dite? Il fuoco è alleato dell’uomo sin dai tempi di Prometeo? Senza dubbio, ma ciò non toglie che dalle ere preistoriche (e mitologiche!) il mondo e le abitudini dell’uomo abbiano subito una profonda trasformazione. E ciò vale sia a livello di coltivazioni, che di abitudini, frequenza e tipologie di combustioni.

2 Il caminetto bioetanolo da parete scalda?

Arriviamo alla domanda da un milione di dollari, la più gettonata in assoluto nei blog sul camino bioetanolo da appoggio. Il caminetto bioetanolo da parete emette calore vero, o è solo un espediente scenografico? Su questo, le recensioni dei clienti lasciano davvero poco spazio all’interpretazione. La risposta è senza dubbio sì: i camini a parete riscaldano l’ambiente. E lo fanno anche bene. Lo stesso discorso vale per il camino bioetanolo da incasso, in grado, proprio per la sua collocazione nel muro, di ridurre dall’interno l’umidità delle pareti.

Quanto questo impianto di riscaldamento possa essere sufficiente, da solo, a riscaldare una stanza, dipende direttamente dalle dimensioni dei camini a muro e dell’ambiente. Lo stesso discorso varrebbe per una stufa o per un caminetto, oberati di lavoro a gennaio in un grande open space. Niente paura, quindi: i camini a muro funzionano e lo fanno anche bene.

3 Biocamino da parete VS biocamino da incasso

Ma qual è la differenza tra il camino bioetanolo da incasso e il camino bioetanolo da parete? Un camino bioetanolo da parete si appende al muro come un quadro, con gli appositi ganci e non necessita di interventi preventivi nel muro. . Per questo motivo, questo modello è detto anche camino bioetanolo da appoggio. L’unica accortezza è accertarsi che la parete regga il peso del biocamino da parete e che non vi siano elementi infiammabili nei dintorni. Il camino bioetanolo da incasso, invece, “s’incastra” nel muro, dove dev’essere ritagliata preliminarmente una nicchia, lontano da cavi elettrici e tubi. Abbiamo parlato anche dei camini a bioetanolo da pavimento che non richiedono particolari esigenze per l’installazione.

Abbiamo già visto quali siano i vantaggi derivati dall’acquisto di un camino bioetanolo da incasso: simile in tutto e per tutto ad una stufa, con l’eccezione che non necessita di alimentazione elettrica o a gas, non produce fumi, pulviscoli o cattivi odori. La mancanza della canna fumaria e della fuliggine migliorano in maniera importante la qualità della vita; ancor più la combustione di un prodotto biologico che non produce sostanze tossiche per l’ambiente e per la casa. Ed il calore? Il caminetto bioetanolo da parete scalda? Il calore emanato dal camino bioetanolo da incasso è reale, anche se non può essere considerato una fonte unica di riscaldamento, se non in ambienti particolarmente ridotti: la funzione primaria del biocamino ovviamente è quella estetica, ma l’incremento della temperatura è consistente.

4 Homcom | Miglior camino bioetanolo da parete economico

Il primo camino bioetanolo da parete che vi proponiamo è il camino bioetanolo da parete della Homcom, azienda specializzata nella produzione di elementi e complementi di arredo per la casa e per l’ufficio. Questo biocamino da parete ha un prezzo fortemente competitivo, inferiore persino al costo di un cellulare Android. L’appartenenza di un prodotto ad una fascia di prezzo bassa, però, non è sempre indice di mediocrità. Al contrario, il camino bioetanolo da parete della Homcom sembra soddisfare una molteplicità di esigenze e assolvere egregiamente al suo dovere estetico e funzionale. Innanzitutto si tratta di un biocamino a sospensione, che si appende con due ganci della lunghezza di 30 cm, quindi non sono necessari interventi preliminari nel muro.

Probabilmente a colpo d’occhio non sarete colpiti dal suo design, a cui però, come testimoniano i clienti che lo hanno acquistato, le foto non rendono giustizia. Si tratta tuttavia di un camino bioetanolo da parete che non ha nulla da invidiare ad altri modelli, anche più costosi, a livello di dimensioni (110 x 54 x 14,5cm); sarebbe meglio quindi installarlo su una parete abbastanza spaziosa. La sua forma rettangolare ed il telaio piuttosto importante ma verniciato in argento, permette di accostare facilmente questo biocamino da parete a varie tipologie di arredo e di muratura, nonché il crearsi di un ipnotico gioco di riflessi all’interno della cornice. Inoltre le scelte estetiche sono ampiamente giustificate dalla solidità dei materiali: il camino bioetanolo da parete è realizzato interamente in acciaio inox, e la sua vernice ha una resistenza pari a 800 gradi.

Anche la funzionalità di questo biocamino da parete risulta essere di tutto rispetto: i 2 bruciatori presenti hanno una buona potenza, e il serbatoio ha una capacità complessiva di 3 litri che ne permette il funzionamento per molte ore. I clienti si dicono molto soddisfatti per la facilità d’installazione di questo camino bioetanolo da parete, per la sua capacità termica (sufficiente a riscaldare una stanza di 20-25 m/q) e per l’ottimo funzionamento anche a fiamma media, regolabile tramite l’apertura e la chiusura dello sportello (con un litro di combustibile l’autonomia del biocamino supera le due ore). Una componente da tenere sempre in considerazione è poi la sicurezza: i bruciatori di questo camino bioetanolo da parete sono molto solidi, dotati di spugna, e la camera di combustione è studiata per prevenire la fuoriuscita di combustibile. Di sicuro il biocamino da parete con il miglior rapporto qualità prezzo!


5 Riviera Deluxe | Camini a parete con pietre decorative

Passiamo adesso a un modello di caminetto bioetanolo da parete davvero originale. La superficie curva è l’elemento di design principale che conferisce immediatamente al Riviera Deluxe di Dekafire un aspetto decisamente più ricercato. La sua cornice è realizzata in un misto di acciaio inossidabile e ceramica, ed è verniciato a polvere in colore nero, con vernice resistente agli urti e al calore. Buona parte della figura la fanno anche le pietre decorative bianche, che creano contrasto e luce all’interno della camera di combustione.

Sicuramente non si tratta di un modello “da battaglia”, perché le sue dimensioni sono piuttosto contenute. Parliamo di un modello che misura 60 x 42 cm x 21 cm, e che pesa circa 7 kg. Non vi fate ingannare dalla sua superficie curva però: è un camino bioetanolo da appoggio, e come tale ha bisogno di un solido supporto sulla parete. Tuttavia, non siamo di fronte a un modello prettamente scenografico: questi camini a parete riescono a riscaldare sino a 25 mq di ambiente. Riempiendo totalmente il serbatoio, infatti, è possibile godere di una combustione che dura sino alle 4 ore. Ovviamente, parliamo di un calore senza fumo, senza odore e senza sostanze tossiche. I clienti che lo hanno acquistato hanno apprezzato molto la facilità d’installazione, la chiarezza del manuale d’istruzioni, ma anche l’effetto scenografico e, soprattutto, il calore emesso.

6 Homcom | Miglior camino bioetanolo da parete

Questo Camino a bioetanolo da parete è della Homcom, azienda che abbiamo visto offrire alti livelli di qualità già ai prezzi più accessibili. Si tratta di un biocamino da parete leggermente più grande del precedente (120 x 40 x 15 cm), un cosiddetto camino bioetanolo lungo, e prodotto con gli stessi materiali robusti: sia i bruciatori sia la lamiera sono realizzati in acciaio inox. L’effetto scenografico, malgrado il colore argento della cornice, è notevole: questo camino bioetanolo da parete contiene ben tre bruciatori che emettono fiamme “lunghe”, che si estendono in larghezza.

Inoltre, la cornice crea un effetto trompe-l’œil che rende maggiore la profondità del biocamino. Il montaggio di questo biocamino da parete è facile e veloce, ed in dotazione sono presenti le istruzioni e due ganci da 30 cm per fissarlo al muro, senza necessità di intervenire preventivamente sulla parete. Buone anche le potenzialità di questo camino bioetanolo da parete: è dotato di 3 serbatoi da 1 litro, uno per ogni bruciatore. Ciascuno di essi ha un’autonomia di circa 3 ore, grazie alla concentrazione di alcool superiore al 95%. Ciò equivale ad un’efficienza termica di 2000 W e alla capacità di riscaldare ambienti anche di 25-30 m/q.

L’autonomia, ovviamente, varia in rapporto alla potenza utilizzata, ovvero all’apertura della fiamma, ma questo modello di camino a bioetanolo da parete dispone di un vetro di protezione molto piccolo, quindi ha una capacità termica rilevante. Essendo assolutamente sicuri, questi camini a muro sono perfetti per essere installati in qualsiasi ambiente della casa, dove garantiscono un incremento di atmosfera immediato.

7 Corn600L | Miglior biocamino da incasso economico

Il focolare, si sa, è simbolo di circolarità. Una delle sue doti più apprezzate è la funzione aggregante all’interno dell’ambiente, la capacità di richiamare tutti i componenti della famiglia intorno a sé. Il design del camino bioetanolo da incasso della Corn600L si rifà a questo concetto: quello di restituire al camino la sua tridimensionalità, e lo fa con una maestria che tiene conto delle forme e delle esigenze della contemporaneità. Infatti questo camino bioetanolo da incasso è di forma rettangolare ma manca del lato sinistro della cornice: questo consente di installarlo lungo l’angolatura di una parete e di godere di una fetta “scoperta” di focolare, ad eccezione del basso vetro di protezione laterale.

L’installazione di questo biocamino ad incasso rimane molto semplice, perché l’irregolarità formale anteriore non intacca la forma posteriore, simile ad un parallelepipedo rettangolare. Peccato per le dimensioni, piuttosto ridotte rispetto ad un camino tradizionale: 60 x 45 x 18 cm, decisamente adatto ad ambienti ristretti se vogliamo che funga da protagonista. Alcuni, tuttavia, optano per una soluzione ancora più moderna: lo installano in una zona della casa che funge da disimpegno, valorizzandola e riscaldandola al posto di un banale calorifero.

I soli 18 cm di profondità di questo camino bioetanolo da incasso ne permetterebbero anche l’affissione al muro (salvo disporre di una superficie ben solida, che supporti i suoi 25 kg), ma di sicuro ne rimetterebbe il suo fascino. L’incasso invece può essere predisposto anche nelle pareti di cartongesso (purché non infiammabili, ovviamente), poiché un nucleo assorbente collocato nel bruciatore impedisce la fuoriuscita del combustibile anche se il contenitore dovesse ribaltarsi.

Di buona fattura, in acciaio inox e in acciaio verniciato (con vernice termoresistente) a polvere, questo camino bioetanolo da incasso contiene un solo bruciatore, dalla capienza di 1 litro di combustibile, per un’autonomia complessiva di circa 3 ore. A differenza degli altri modelli, la fiamma di questo biocamino da incasso non può essere regolata: ciò consente di godere a pieno regime di una fiamma costante e naturale, anche grazie alla mancanza del vetro di protezione. Una scelta sicuramente audace, per chi vuole arredare in maniera decisa il proprio ambiente e desidera un elemento scenicamente top. Il prezzo di questo camino bioetanolo da incasso? Sicuramente ottimo per quelle che sono le sue qualità.

8 Corner 900 Right | Camino bioetanolo da incasso fascia media

Sono firmati Giordanoshop i camini a muro più belli e meglio recensiti di fascia media. Stiamo parlando del Corner 900 Right, un camino bioetanolo lungo e angolare. Nel complesso, misura 90 x 45 x 24 cm, pesa 20 kg ed è interamente realizzato in acciaio verniciato a polvere, in colore nero. Possiede anche due pannelli di vetro temperato, uno per ogni lato, istallati ad altezza fiamma.

La sua particolarità sta nel design, che non è totalmente rettangolare ma, da un lato, all’estremità curva di 90°. Ciò gli permette non solo di essere un camino bioetanolo da incasso “aperto”, ma anche di essere collocato in maniera originale all’interno dell’abitazione.

Ovviamente, se non siamo in possesso di una parete angolare su cui collocarlo, non è il modello che fa al caso nostro. In compenso, però, se possiamo permettercelo, il figurone è assicurato. Nonostante le discrete dimensioni, non è un modello particolarmente prestante, in quanto possiede un unico bruciatore, anche se lungo. Per questo, è presente anche un solo serbatoio, dalla capacità complessiva di 1 litro. Nel peggiore dei casi, ciò che accadrà è che sarà necessario rimpiazzare il bioetanolo un po’ più di frequente. Tuttavia, stiamo parlando comunque di un camino bioetanolo da incasso di tutto rispetto, in grado di riscaldare notevolmente ambienti piccoli e grandi. E poi il suo rapporto qualità-prezzo è davvero imbattibile!

9 Rame120 | Miglior camino bioetanolo da incasso di fascia alta

L’ultimo camino bioetanolo da incasso che vi proponiamo appartiene ad una fascia di prezzo medio-alta, ma sintetizza le qualità tecniche ed estetiche del precedente, aggiungendovi una maggior sicurezza. Si tratta del camino a bioetanolo da incasso Rame120, rettangolare, in acciaio inox verniciato in polvere semilucida nera e dalle dimensioni simili (120 x 16 cm x 49 cm). Questo modello di biocamino da incasso è comprensivo di vetro di protezione e di staffa per lo spegnimento; è inoltre presente il nucleo di assorbimento che garantisce una maggior sicurezza. La sua capienza complessiva è di 1,4 litri, i bruciatori sono solo due ma si estendono in lunghezza: garantiscono una fiamma costante (non regolabile) per tre ore ed il risultato è davvero chic. Se scalda davvero? Scalda, altroché se scalda! Investimento una tantum, comfort per sempre.

10 OneConcept Phantasma Curve | Miglior camino bioetanolo da parete o da pavimento

Passiamo ad un camino bioetanolo da parete dalle dimensioni più contenute ma dal design più moderno: il biocamino da parete Phantasma Curve della OneConcept. Si tratta di un caminetto bioetanolo da parete che, per essere apprezzato al meglio, dovrebbe essere scelto per l’arredo di ambienti più ridotti: le sue misure sono 70 x 48 x 14 cm. La struttura di questo biocamino da parete, però, è notevole: la scelta del colore nero e della forma bombata gli conferisce un’aria molto elegante.

L’elemento innovativo del camino bioetanolo della OneConcept, inoltre, è la versatilità: può essere utilizzato come un caminetto bioetanolo da parete oppure come un biocamino movibile, poggiandolo sul pavimento. La duplice possibilità d’installazione dà a questo prodotto un innegabile vantaggio, perché sarà possibile decidere di fissarlo al muro in qualsiasi momento. La capienza complessiva dei due bruciatori è pari a un litro e mezzo di combustibile, per un’autonomia di circa tre ore.

Inoltre, essendo studiato per garantire sicurezza in entrambi i metodi di utilizzo, questo camino bioetanolo da parete è dotato di uno schermo di protezione in vetro di sicurezza e di un estintore. Ovviamente a seconda del suo utilizzo questo camino bioetanolo da parete o movibile acquista o perde charme: appoggiandolo semplicemente sul pavimento acquista un carattere più funzionale e più simile a quello di una semplice stufa. Se invece si dispone di un salotto dalle dimensioni contenute ma dal design curato nei dettagli, il biocamino da parete della OneConcept sarà un vero gioiello, in grado di impreziosire con un’atmosfera accogliente l’intera stanza. Un acquisto che ha lasciato soddisfatto il 100% degli utenti!

11 Bismarck | Miglior camino bioetanolo da incasso di fascia media

Pareti bianche, pavimenti bianchi, divani bianchi. Infissi neri, arredamenti scuri… e questo camino bioetanolo da incasso della Flig. E’ la ricetta per la casa dei sogni! La Flig è un’azienda leader nel settore dei camini a bioetanolo, e i suoi prodotti si distinguono per eleganza e raffinatezza. Basta poco per creare un effetto realmente suggestivo, e lo stile minimalista di questo biocamino da incasso lo dimostra pienamente. Le dimensioni del tutto rispettabili (120 x 16.2 x 40 cm) e la forma, bassa e lunga, insieme al divampare di ben tre fiamme in assenza del vetro protettivo rendono questo biocamino da incasso un elemento d’arredo a tutti gli effetti, più simile ad un quadro che ad una semplice stufa.

Ottime le sue funzionalità: possibilità di utilizzo come un camino bioetanolo da parete, capienza complessiva dei tre bruciatori di 1,2 litri, strumento di controllo della fiamma in dotazione.In più, una new entry: è possibile trasformare il biocamino da incasso Bismarck anche in un diffusore di aromi, semplicemente aggiungendo qualche goccia di essenza profumata al combustibile. Anche i più scettici sono stati conquistati da questo biocamino da incasso: innamorati dell’atmosfera che è in grado di creare, della comodità di non dover mai più pulire, di trasformare la casa in un ambiente confortevole e profumato, non vi rinuncerebbero più per nessuna ragione! Provare per credere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.