Migliori Fat Bike: Cosa sono e quali comprare, prezzi e opinioni

Migliori Fat Bike: Cosa sono e quali comprare, prezzi e opinioni

Disponibili in vari modelli e diversificate in base agli optional, le Fat Bike sono pronte a conquistarvi e vi obbligheranno a cambiare rastrelliera!

Se di recente avete passeggiato per un centro commerciale o un negozio di articoli sportivi, vi sarete sicuramente accorti di una “grossa” novità. Nel già variegato panorama delle due ruote, fra le classiche City Bike e le compatte bici pieghevoli elettriche, sono ora apparse le Fat Bike. Chiamate anche Fattie o bici da nave, possiedono un’estetica super sportiva, robusti telai e delle prestazioni poco usuali. Ecco la recensione e le opinioni sui principali modelli attualmente in commercio.



I modelli consigliati:

Che cos’è una Fat Bike

Le abbiamo appena descritte come la novità del momento, tuttavia i primi prototipi di Fat Bike sono datati 1900. Un viaggio appassionante, raccontato in un altrettanto coinvolgente libro (Trois roues pour Tombouctou), è quello compiuto nel 1986 da una Fat Bike e da Jean Naud lungo il Sahara. Ingegnere francese e amante delle biciclette, Naud decise di attraversare in solitaria le dune del famoso deserto, ma farlo con le bici dell’epoca sarebbe stata un’impresa quasi impossibile (in realtà lo sarebbe anche con le moderne MTB). Così Naud pensò di proporre un’idea innovativa al principale produttore di pneumatici francese, Michelin. Realizzare ruote e copertoni più grandi, con una maggiore superficie a contatto con il suolo, gli avrebbe permesso di avere un eccellente attrito anche sulla soffice superficie del Sahara. Il potenziale di questa proposta fu ben accolto, il prototipo realizzato e il viaggio un vero successo.

Da allora le Fat Bike sono andate via, via perfezionandosi, grazie al contributo pratico e teorico di ciclisti amatoriali, sportivi professionisti, esploratori e amanti dell’avventura che, fra test e sperimentazioni, hanno contribuito ad accrescere la stabilità e la qualità delle performance di questa particolare bicicletta. Per quasi 30 anni, le Fat Bike sono rimaste un mezzo letteralmente fatto e saldato a mano, a uso esclusivo di pochi appassionati. Nessuno aveva ancora deciso di produrle in larga scala, fino al 2005 quando l’americana Surly decide di credere nell’importanza del progetto e di realizzare la prima (e piuttosto sgraziata) Fat Bike dedicata al grande pubblico: la Pugsley. Le potenzialità di questo mezzo conquistano subito il cuore dei ciclisti e le case produttrici di tutto il mondo si affrettano a realizzare il loro modello di punta e tutti i possibili allestimenti. Nel 2014 la consacrazione finale al grande pubblico. Durante l’Eurobike di Friedrichshafen (in Germania) viene presentato un numero mai visto di modelli con le ruote grosse e la “Fat Bike Mania” dilaga nel mondo. Trofei, competizioni sportive ed esposizioni riservate alle Fat Bike fanno ormai parte dell’annuale calendario degli eventi più seguiti dagli appassionati del genere. Attualmente nel mercato internazionale i maggiori e più affidabili produttori di Fat Bike sono: Surley (presente anche fra i maggiori produttori di copertoni), Salsa, Norco, Ritchey, Maxx, KTM, Felt, Centurion, Atala, Bottecchia, Canyon e Treck.

A cosa serve una Fat Bike

Grazie ai loro pneumatici superiori a 3,5”, ai cerchi forati da oltre 2,6” (44 mm) e a una ridotta pressione interna delle gomme (da 5 a 10 psi), queste bici sono attualmente l’unico mezzo a due ruote adeguato per superare ostacoli e affrontare agilmente non solo la sabbia, ma anche il ghiaccio, la neve, la ghiaia, il fango, le paludi e tutti i terreni più estremi, un tempo percorribili solo a bordo di grossi SUV 4×4. Il principio è esattamente quello delle tradizionali ciaspole da neve.

Valide anche sul suolo cittadino, spesso sconnesso e pericoloso, le Fat Bike offrono non solo un maggiore attrito sul suolo, ma anche una più grande stabilità, permettendo anche al ciclista meno esperto di vivere la propria avventura senza limitazioni. Di contro, proprio a causa del grande attrito al suolo, queste biciclette non sono la scelta migliore per gli amanti dello sprint o per chi è debole di gambe.

Pensate che le Fat Bike siano pesanti?

Non vi preoccupate perché si tratta solo di un’illusione ottica. I grossi pneumatici contengono esclusivamente aria e il peso complessivo delle biciclette si aggira sui 15 kg per quelle con telaio in alluminio o inferiore ai 10 kg per quelle in carbonio. Ovviamente sono disponibili anche i classici, e più pesanti, modelli in acciaio.

Grandezza delle Fat Bike e prezzi vanno di pari passo?

Per quanto riguarda i modelli più economici, come questo di MOMA Bikes, si parte da 329,92 euro. Un prezzo piuttosto simile a quello di una MTB tradizionale. Ma quando il livello di passione sale, sale anche il conto perché una Fat Bike può arrivare a costare fino a 3.500 euro!

Le Fat Bike sono la pronta risposta per tutti gli amanti dei viaggi estremi nella natura, ma anche il mezzo che mancava per soddisfare quella che è la vera tendenza di questi anni: una vita più attiva, sana ed ecologica. Cosa c’è di meglio, infatti, che apprezzare da vicino tutti i dettagli della natura, senza inquinare, rinforzando l’apparato muscolare e cardiovascolare? Ecco che cos’è una Fat Bike, è una possibilità aperta a tutti: ai veri sportivi e ai principianti della bicicletta.

Migliori Fat Bike: Cosa sono e quali comprare, prezzi e opinioni
Esistono Fat bike a ogni prezzo: dai 300 € agli oltre 3000 €

Quale Fat Bike comprare

Ma come scegliere il modello di Fat Bike più adatto alle vostre necessità? Il criterio primario è lo stesso che vi deve sempre guidare nella scelta di una qualsiasi tipologia di bicicletta: la dimensione, deve essere adeguata. Pedalare con una bici oversize o troppo piccola è come camminare con le scarpe acquistate per sbaglio. Tecnicamente fattibile, ma se lo sforzo aumenta, il piacere diminuisce. E allora, ripassiamo assieme le regole fondamentali.

Se state acquistando una bicicletta che consente un gran numero di personalizzazioni, come prima cosa sarà necessario raccogliere tutte le vostre misure corporee o misure antropometriche, che vanno dalla lunghezza delle braccia a quella del femore, dalla lunghezza del busto, a quella del cavallo. Se state acquistando, invece, una bici con meno personalizzazioni, le ultime due saranno quelle fondamentali. Utilizzare un calcolatore online o direttamente le indicazioni fornite dalla casa produttrice della bici che avete scelto, sarà il metodo migliore per acquistare la bici perfetta anche senza aver avuto la possibilità di provarla. Online sono disponibili anche le taglie da bambino e ragazzi.

Se siete alla vostra prima esperienza e non sapete quale Fat Bike comprare, optare per un modello completo è senza dubbio la scelta migliore e quella più economica. Ma sappiate che non appena avrete apprezzato le sensazioni che questa bici vi regalerà, avrete subito voglia di acquistare i singoli componenti. Le Fat Bike questo lo permettono e avrete di che divertivi. I pezzi che possono essere acquistati singolarmente sono il telaio in primis, disponibile in acciaio, alluminio e carbonio, ma anche le forcelle (rigide e ammortizzate), i movimenti centrali, le guarniture, i deragliatori, i perni, i mozzi, oltre a i cerchi e i copertoni. Per gli appassionati dei lavori sartoriali, le Fat Bike sono perfette! Infine, novità degli ultimi anni, sono arrivate in commercio le Fat Bike a pedalata assistita, o Fat Bike elettriche. Grazie alla presenza di un motore centrale, posto centralmente o al mozzo posteriore, pedalare nei terreni sconnessi e difficili diventa meno faticoso. Ma, attenzione, affinché la presenza di un motore non si trasformi in uno svantaggio piuttosto che in un aiuto, sarà importante che scegliate un marchio capace di garantire potenza, affidabilità e un sensore di pedalata ben calibrato. Questo modello della Rich Bit è un esempio perfetto di quanto appena descritto.

Vi è già venuta la voglia di affrontare il silenzio dei boschi e delle montagne innevate in sella alla vostra nuova Fattie? Oppure preferite cambiare i copertoni e attraversare il litorale assolato lasciandovi cullare dal solo suono prodotto delle onde e da una spiaggia deserta? In ogni caso, ecco i 5 migliori modelli di Fat Bike, complete e in pronta consegna, disponibili su Amazon.

MOMA Bikes: Fat Bike economica con forcella rigida

Questo modello di Fat Bike economica firmata MOMA Bikes è ideale come acquisto entry level, ottima per testare le capacità di una Fat Bike di qualità medio/bassa senza impegnarsi eccessivamente economicamente o con personalizzazioni creative. Disponibile nelle taglie M-L (160 – 175 cm) e L-XL (176 – 195 cm), non è ammortizzata anteriormente. Il telaio in alluminio porta il peso complessivo della bicicletta a 14 kg, mentre la verniciatura professionale promette di mantenere inalterato nel tempo il colore brillante della vostra bicicletta. Formano l’allestimento: copertoni da 26” x 4,0”, cerchi da 26”, leve Shimano ST-EF60, cambio Shimano TZ-50 a 21 velocità, freno a disco anteriori e posteriori Zoom, deragliatore Shimano-TZ 20 e sterzo integrato.

A chi l’ha già acquistata, questa Fat Bike Economica ha già regalato grande soddisfazione e divertimento. Veloce da assemblare (meno di 1 ora), non richiede una particolare attitudine al fai da te. Anche senza istruzioni, montare la ruota anteriore e il sellino sarà piuttosto semplice. Ma occhio ad avere con voi gli attrezzi giusti! Soldi spesi bene e un acquisto fortemente consigliato da tutti gli utenti Amazon. Qui trovate il link diretto alla scheda prodotto

Black Mamba: Il serpente nero della MBM

Restiamo sullo stesso livello di categoria. A patto di un prezzo e di un peso leggermente maggiori rispetto al modello precedente (rispettivamente 628,95 euro e 19 kg), potrete acquistare un’elegante Fat Bike 26” firmata MBM, una garanzia per tutti gli appassionati del settore. MBM è l’azienda di Cesana conosciuta dagli appassionati delle due ruote per l’ampia gamma di prodotti offerti, per il loro design sempre moderno e la robustezza dei singoli componenti. Prodotti 100% made in Italy, assemblati con cura all’interno dello stabilimento da tecnici qualificati. Perché si chiama Black Mamba? Mai nome fu più azzeccato per questa Fat Bike dalle linee sinuose e in grado di “strisciare” agevolmente su qualsiasi superficie.  Supporta fino a 120 kg di peso e presenta queste caratteristiche: disponibile in 3 taglie (S – M – L), dotata di freni a disco idraulico e leve marchiate Promax Solve, telaio completamente in alluminio 6061, verniciato di nero opaco, cambio Shimano Alivio T4000, cerchi in alluminio super leggeri, sella Bassano Black Mamba, forcella Hi-ten steel.

Sonic: La sua prima Fat Bike, il modello da bambino

Disponibile nei colori Vivid Blue e Pink, la Bulk da 20” è la Fat Bike pensata da Sonic per il pubblico dei più piccoli. Perfetta per affrontare le prime uscite all’aria aperta con i genitori, ma anche per imparare a pedalare in città, Bulk offre una stabilità maggiore rispetto alle classiche biciclette e una robustezza a prova di salti e di cadute: il telaio è completamente in acciaio. A prima vista il prezzo di questa Fat Bike potrebbe sembrare eccessivo comparato con quello delle tradizionali biciclette da bambino, ma scegliere una bici economica per avviare vostro figlio al ciclismo, potrebbe non essere la scelta più adatta. Il prezzo maggiorato della Bulk è giustificato dalla qualità dei componenti e dall’armoniosità con la quale si combinano e lavorano fra loro, rendendo la pedalata del bambino fluida e sicura. Ecco a cosa serve una Fat Bike per un bambino: aiutarlo a rimanere in equilibrio sulla bici in modo più facile, immediato, divertente e sicuro. Non appena vostro figlio ci avrà preso la mano, potrà iniziare ad apprezzare anche le potenzialità del cambio Shimano a 6 velocità.

Rich Bit: La Fat Bike elettrica

Aumenta il prezzo, ma anche le potenzialità. Sono le ultime arrivate nel settore delle Fat Bike. Grazie ai loro motori, più o meno potenti, consentono di ovviare all’unico vero inconveniente legato alle Fattie: lo sforzo fisico richiesto. La Fat Bike elettrica che vi suggeriamo è marchiata Rich Bit ed è riservata a un pubblico maggiore di 14 anni. Con i suoi 26,7 kg e il telaio in alluminio, è uno dei prodotti più consigliati dagli utenti Amazon e quello che ha maggiormente colpito in quando a robustezza, design e prestazioni. La batteria da 1000W può durare fino a 30 giorni. C’è chi la paragona ai famosi cinquantini a pedali degli anni ’90, apprezzandone allo stesso tempo le prestazioni nettamente superiori. Al momento non richiede di essere immatricolata, ma potrebbe essere necessario farlo in futuro in quanto questa Fat Bike presenta uguali o maggiori specifiche tecniche rispetto ad altri mezzi che attualmente la richiedono. Qui trovate la scheda prodotto, con tutte le specifiche in descrizione

Extrbici XF690: La Fat Bike elettrica e pieghevole

Chiudiamo la nostra carrellata sulle Fat Bike con una bicicletta perfettamente in grado di stare in equilibrio fra innovazione, qualità ed esigenze dei consumatori. Si tratta della Fat Bike elettrica e pieghevole della Extrbici. XF690 è disponibile in vari colori e a un prezzo adeguato: 1.799 euro. Decisamente grosso anche il peso, uno dei maggiori della categoria: 28,5 kg! Una volta piegata, questa Fat Bike ingombra solo 105 x 45 x 95 cm e per questo è il mezzo ideale da essere trasportato e riposto in macchina, autobus, treno o metropolitana. Supporta fino a 300 kg di peso e dispone di un potente motore da 500W. La batteria si ricarica completamente in 7 ore, per questo la XF690 sarà sempre pronta per aiutarvi ad affrontare la varia natura dell’asfalto cittadino o gli imprevisti dei vostri viaggi alla ricerca dell’insolito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *