migliori guanti riscaldati

Migliori guanti riscaldati per moto, ciclismo, escursionismo, alpinismo

Cerchi un paio di guanti per sciare o per andare in bici? Guida ai migliori guanti riscaldati: tecnici ma anche comodi e funzionali

I miglioriguanti riscaldati sono particolari guanti che proteggono dal freddo grazie a un circuito elettrico, caricato a batteria. In questo modo nei guanti riscaldati a batteria si può diffondere il calore, che viene poi trattenuto dal sistema isolante del guanto. I vani batteria sono di solito situati sul retro del guanto o comunque in una posizione tale da non dare alcun fastidio. Il sistema di riscaldamento di solito può essere acceso tramite un tasto facilmente raggiungibile. Sono guanti che sono indicati, in particolare, per tutti coloro che soffrono particolarmente degli effetti del gelo e del freddo sulle mani. Quando bisogna scegliere dei guanti riscaldati a batteria ci sono tanti fattori da tenere in considerazione.

Migliori guanti riscaldati: quali caratteristiche valutare?

Uno dei parametri principali è il prezzo, perché modelli diversi possono variare notevolmente in termini di costi e prestazioni e queste differenze possono essere rilevanti. Se devi comprare i migliori guanti riscaldati moto, devi prima di tutto considerare di quanto riscaldamento hai bisogno. Può sembrare una banalità, ma se è vero che tutti i guanti riscaldati hanno delle batterie che consentono di riscaldare le tue mani, è anche vero che le opzioni di costo inferiore spesso riscaldano solo nell’area del palmo della mano, mentre i migliori guanti riscaldati sono più costosi, ma danno calore anche alle dita. Particolare da non sottovalutare visto che sia in moto, che mentre si fa sport, le dita sono la parte più esposta al vento e al freddo (qui la guida per scegliere il miglior casco). Altro elemento differenziante è la durata della batteria.

migliori guanti riscaldati

Esistono molti modelli diversi con molti sistemi diversi per offrire calore alle tue mani. Se cerchi un riscaldamento di qualità, ma ne hai solo bisogno per un po’ di tempo per tenerti comodo mentre ti rilassi nel tuo giardino o mentre sei fuori a fare una passeggiata, puoi risparmiare denaro o cercare altre funzionalità scegliendo un modello di durata più breve. Ma visto che i guanti di cui parleremo sono i migliori guanti riscaldati per uscire in moto, o per praticare sport come ciclismo, escursionismo, vie ferrate, alpinismo, puoi immaginare che la nostra attenzione sia rivolta verso prodotti che hanno una durata della batteria più lunga.

Noi ci siamo focalizzati nella ricerca dei migliori guanti riscaldati. Questa guida è il frutto di prove personali, ma anche di ricerche online in cui sono stati scelti i prodotti con le migliori recensioni. Come abbiamo anticipato, essendo prodotti altamente tecnici, il prezzo influisce sulle prestazioni, per cui, se è vero che esistono guanti riscaldati a un costo inferiore, è anche vero che tutti i guanti più economici presentavano dei difetti secondo gli utenti, e per questo non li abbiamo inseriti in questa guida. Ora però è il momento di iniziare: ecco migliori guanti riscaldati per moto, ciclismo, escursionismo, alpinismo.


Migliori guanti riscaldati: i modelli

1 – Glovii Guanti Universali Batteria Riscaldati

Tra i migliori guanti riscaldati c’è senz’altro questo modello Glovii, una soluzione unica che consente di mantenere il comfort termico anche nei giorni più freddi dell’anno. I prodotti Glovii si distinguono grazie all’utilizzo di fibre di carbonio riscaldate, che hanno un effetto positivo sulla circolazione del sangue emettendo onde infrarosse. L’abbigliamento Glovii è stato progettato pensando agli sportivi, in particolare a quelli che praticano sport invernali, ma sono una soluzione perfetta anche come guanti riscaldati moto, oppure per ciclisti, alpinisti o persone che semplicemente vogliono avere mani sempre calde.

Una batteria Li-Poly sicura ed economica fornisce un riscaldamento di circa 4 ore. Utile anche la tasca per riporre la batteria che ti offre comodità d’uso in ogni momento. Il calore arriva fino alle dita, così le tue mani rimarranno calde in ogni momento. Il set contiene un cavo di estensione aggiuntivo che consente di mantenere la batteria nella tasca interna della giacca. Il filamento conduttore di corrente sul pollice e sull’indice consente di utilizzare i touchpad senza la necessità di togliere il guanto.


2 – SAV Guanti Riscaldati per Uomo Donna

Tra i migliori guanti riscaldati ci sono anche questi della SAV, perché si adattano perfettamente anche a mani più piccole e coprono per una buona lunghezza anche il polso. Sono flessibili e il tessuto esterno è resistente, così non subirai danni anche se devi svolgere lavori all’aperto. Si prestano molto anche come guanti riscaldati ciclismo o alpinismo. Sono realizzati in un materiale traspirante morbido: pelle di pecora, poliestere, con una membrana antivento che è anche impermeabile e traspirante.

L’interno è in lana e cotone. Tutto ciò rende questi guanti riscaldati molto morbidi e traspiranti. Questi guanti riscaldati a batteria diffondono il calore per tutta la lunghezza della mano: fino alle punte delle dita e sul retro della mano. Gli elementi di riscaldamento a infrarossi e il riscaldamento vanno da un minimo di 2 ore (utilizzato al massimo), fino a una durata massima di 5/6 ore (con modalità riscaldamento minima). Tra le caratteristiche da evidenziare c’è l’utilità per chi soffre di Sindrome di Raynaud, di artrite, di cattiva circolazione, e in generale per le persone con articolazioni rigide.

Questi guanti riscaldati includono una coppia di batterie 7,4V 2200 MAH e per una carica completa sono necessarie circa 3-4 ore. Sono presenti anche 3 controller di calore per la regolazione della temperatura. Si prestano benissimo a diventare guanti riscaldati ciclismo e in generale sono adatti per chi pratica sport, perché hanno dei sensori tattili molto facili da usare su qualsiasi dispositivo intelligente e attivabili su dito indice e pollice. Questi guanti riscaldati sono ideali per lo sci, per l’escursionismo, per la caccia, per spalare la neve, per la pesca e per altri lavori o attività di gioco in un ambiente freddo. Questi guanti ti consentiranno di dimenticare il freddo e farti concentrare solo sul godimento del tuo tempo all’aria aperta.


3 – Glovii – Guanti Grigi riscaldati sci termici riscaldati a batteria

Questo modello di colore grigio, oltre a offrire caratteristiche tecniche d’eccellenza, si distingue per il colore e per un look più cool. Il riscaldamento è garantito da fibre di carbonio che assicurano una resistenza e una durata molto lunga. Il calore raggiunge tutte le parti della mano, sia attorno alle dita che nella parte superiore. Una caratteristica molto comoda e utile è che le fibre conduttive nel pollice e nell’indice consentono di adoperare i touchscreen, senza togliere i guanti.

Questi guanti riscaldati, grazie all’emissione di onde ultrarosse, hanno anche delle azioni benefiche. La membrana esterna, tipo Hypora, è impermeabilizzante e traspirante. Molto utile per la trasmissione del calore è l’applicazione del tessuto Thinsulate brevettato dal consorzio 3M. La batteria ricaricabile Li-Poly sicura ed efficiente permette una lunga durata del sistema riscaldante. La tasca a serratura per la batteria garantisce un comodo uso dei quanti. Sicuramente tra i migliori guanti riscaldati in commercio.


4 – Snow Deer Guanti Riscaldati

Questi guanti riscaldati Snow Deer sono adatti per la caccia, la pesca, il ciclismo, per andare in moto, per il campeggio e l’escursionismo, ma anche per alcuni tipi di lavoro come quelli a contatto con il legname o nell’industria pesante. Questi guanti elettrici riscaldati rendono la guida all’aperto sicura e al caldo in qualsiasi momento, potendo contare su una coppia di batterie ricaricabili ai polimeri di litio da 7,4 V 2200 MA. Per la carica completa ci vogliono 3-4 ore e ci sono 3 regolatori di calore per regolare facilmente la temperatura. Questo è uno schema per la durata di riscaldamento stimata:

  • Alto: 140-150 F – 2-2,5 ore
  • Media: 122-131 F – 3-3,5 ore
  • Basso: 100-113 F – 6-6,5 ore

Dal punto di vista dei materiali e delle rifiniture, questi Snow Deer sono tra i migliori guanti riscaldati, grazie alle cuciture rinforzate e alle nocche in fibra di carbonio che offrono una protezione superiore. L’esterno è in pelle di pecora e materiale poliestere. L’interno è in cotone coibentato. Soni presenti anche una membrana antivento e impermeabile e delle fodere traspiranti in pile che non fanno disperdere il calore. Il design in velcro sul polso è regolabile e completamente protetto. Anche in questo caso abbiamo un riscaldamento totale della mano, con effetti benefici delle onde infrarossi per coloro che hanno problemi di circolazione o alle articolazioni. La Snow Deer offre anche la garanzia di 1 anno.


5 – 30seven Guanti riscaldati

Questi guanti della 30seven sono tra i migliori guanti riscaldati anche grazie all’innovativo elemento riscaldante Novaheat, che funziona con una batteria ricaricabile agli ioni di litio e ha tre livelli di riscaldamento, che garantiscono un piacevole e caldo comfort per 2 – 6 ore (a seconda dell’intensità del calore che si sceglie). I guanti riscaldano sia il dorso della mano, che le dita e le punte delle dita, impedendo al freddo di avere la meglio. Il funzionamento è molto semplice e avviene tramite l’interruttore on/off che si trova sul dorso della mano e che non è possibile attivare accidentalmente. Nati come guanti riscaldati ciclismo per gli sportivi che amano percorsi anche fuoristrada, hanno un’imbottitura antiurto sui palmi e materiali per il blocco del vento in punti cruciali.

Oggi sono i guanti ideali anche per motociclisti, giocatori di paintball o atleti Downhill, grazie al design sportivo e ai grazie ai materiali che offrono protezione da lesioni o frizioni. Questi guanti sono impermeabili ed ergonomici, hanno un morbido rivestimento interno, uno strato intermedio isolante e una spessa imbottitura sul palmo della mano. Dopo la rimozione delle batterie i guanti possono essere lavati a 30 °C. I riflettori di sicurezza sono importanti e completano questi guanti completamente prodotti in Europa. Questi guanti sono molto utili anche per chi è colpito dal fenomeno di Raynaud che comporta dita bianche durante il ciclismo e escursionismo invernale. In definitiva questi guanti offrono grande impermeabilità e riscaldamento, sono comodi e danno una buona presa e sensibilità. Buona anche la durata delle pile.


6 – SAVIOR Guanti riscaldati per uomo e donna

Tra le caratteristiche più importanti di questi guanti riscaldati ci sono le 3 impostazioni di calore (alta, media e bassa), e il fatto che si riscaldano rapidamente in circa 30 secondi. I materiali sono traspiranti e le batterie ricaricabili. Sono resistenti e dalla lunga durata, utilizzabili quindi per molti inverni. I materiali sono traspiranti per evitare l’accumulo di sudore. Puoi usare i guanti per una varietà di attività, specialmente quelle che si fanno sulla neve. Se scopri di essere costantemente all’opera nei mesi più freddi, questi guanti possono essere un’aggiunta benefica al tuo guardaroba invernale e potresti scoprire che le tue mani e le tue dita dopo averli indossati non sono più doloranti a causa del freddo.

Questi guanti riscaldati hanno elementi riscaldanti che lavorano duro per tenere le dita e le mani calde per tutto il tempo fuori al freddo. L’elemento riscaldante riscalda i guanti in appena trenta secondi per un riscaldamento rapido ed efficiente. Questi guanti sono realizzati anche con un elemento riscaldante a tre ingranaggi che consente di scegliere la quantità di calore. Questo ingranaggio si trova all’esterno dei guanti in modo da poter controllare facilmente la quantità di calore che si sta ottenendo. Inoltre, se le tue mani si scaldano, puoi sempre spegnere l’elemento riscaldante e lasciare che la fodera di velluto e il calore intrappolato mantengano le mani e le dita al caldo. La durata della batteria quando si indossano i guanti per la prima volta sarà bassa, ma l’azienda consiglia di caricarli per almeno quattro ore prima del primo utilizzo.

Una volta che le batterie sono state completamente cariche, la durata della batteria dei guanti, a seconda dell’impostazione di calore scelta, è compresa tra le due e le quattro ore di calore. Sono tra i migliori guanti riscaldati anche perché sono realizzati con materiali flessibili e confortevoli. Questi guanti riscaldati a batteria infatti sono noti per la loro costruzione traspirante che aiuta a ridurre il sudore mantenendo le mani calde. La parte esterna dei guanti è realizzata con una combinazione di microfibra e poliestere. L’interno dei guanti è rivestito con un morbido materiale di velluto che non solo aiuta a riscaldare le mani, ma fornisce anche una vestibilità comoda.


7 – SAVIOR Guanti riscaldati per uomo e donna

Belli a vedersi, oltre che funzionali, questi Savior sono tra i migliori guanti riscaldati a batterie. Hanno tutto ciò che ti occorre per affrontare le condizioni atmosferiche più difficili. Progettati in modo innovativo, questi guanti riscaldano l’intera lunghezza di ogni dito e la parte superiore della mano, mantenendo le mani calde anche quando si combatte contro le temperature più rigide. Puoi usare i guanti per varie attività di fitness all’aperto come andare in bicicletta o camminare. Tuttavia, molte persone preferiscono usarli nei loro viaggi di sci e per  le battute di pesca, ma anche per le corse all’aria aperta, o per andare in bicicletta o in moto. In tutti i casi questi guanti terranno calde le mani e le dita durante l’attività.

Questi guanti possono essere indossati anche come guanti unisex, il che significa che sia gli uomini che le donne possono godere dei benefici dei loro benefici. Tuttavia, il dimensionamento deve sempre essere controllato prima dell’acquisto per assicurarti di avere le giuste dimensioni, dal momento che le mani di uomini e donne possono essere ridimensionate in modo diverso. Prima di acquistare un paio di guanti riscaldati, devi sempre ricontrollare la tua taglia. I consumatori hanno spesso notato che il dimensionamento può essere diverso e la maggior parte ha bisogno di ridimensionare dato che i guanti tendono a vestire piccoli. Anche in questo caso abbiamo tre livelli di riscaldamento e inclusi nella confezione 2 pacchi batterie al litio da 7.4V 2000 MA. La batteria dura dalle 2 alle 6 ore, a seconda del livello di riscaldamento scelto. Sono guanti di ottima qualità, confermata anche dalle tante recensioni positive.


8 – SAVIOR Professional Motocycle

Questi guanti riscaldati moto tengono le mani al caldo, evitando che si gelino. Sono guanti riscaldati a batteria extra caldi, che hanno anche diverse caratteristiche eccezionali che li rendono unici nel loro genere. In primo luogo, sono realizzati con materiali speciali che mantengono le mani calde comunque, con un sistema di riscaldamento rapido, per dare un calore istantaneo. Sono tra i migliori guanti riscaldati perché realizzati anche pensando al comfort, con il calore che arriva fino alla punta delle dita. Inoltre sono guanti fatti apposta per andare in moto, perché permettono di utilizzare tutti i comandi al volante.

Esteticamente sono belli, con un rinforzo a livello delle nocche che offre protezione e gli dona un aspetto motociclistico. Hanno anche una gomma sugli indici per rimuovere la pioggia dal casco. L’autonomia è tra le 2 e le 6 ore, a seconda dell’intensità di calore richiesta. Nella confezione sono incluse una borsetta per trasportarli o riporli e l’adattatore per il nostro tipo di prese di corrente. Anche in questo caso ci sono tre livelli di riscaldamento e si riscaldano rapidamente in circa 30 secondi. Inclusi nella confezione 2 pacchi batterie al litio da 7.4V 2000 MA. In definitiva si tratta di guanti che hanno tutto ciò di cui hai bisogno per affrontare le condizioni atmosferiche più difficili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *