Scarpe Converse: Quale modello comprare per uomo e donna

Scarpe Converse: Quale modello comprare per uomo e donna

La guida ai migliori modelli di scarpe Converse: dalle All Star ai modelli più recenti, una recensione completa ai modelli da uomo e donna.

Alzi la mano chi, in tutta la sua vita, non ha mai avuto un paio di Converse ai piedi. Ora guardatevi attorno perché, probabilmente, le mani alzate non saranno molte. Non a caso stiamo parlando di uno dei marchi più longevi dell’industria della calzatura sportiva.  Ora facciamo un piccolo esercizio semantico. Se vi dico scarpe Converse cosa vi viene in mente? Senza dubbio, l’immagine che andrà a crearsi nella vostra mente è quella delle Converse All Star, le Chuck Taylor per intenderci. Perché siamo di fronte a una delle scarpe più iconiche di tutti i tempi: nate come scarpe sportive, le Converse All Star hanno attraversato i decenni e, complice un’estetica riconoscibilissima (e copiatissima) queste scarpe hanno fatto breccia nel mondo della musica e della moda per poi diventare un vero e proprio fenomeno di massa.

La storia delle scarpe Converse è di ascesa e di caduta, una storia di come, rialzandosi, si diventa più forti che mai.

I modelli consigliati

Scarpe Converse: la storia di una sneaker iconica

Chi l’avrebbe mai detto? Le scarpe Converse hanno più di 110 anni di storia alle spalle. Una vita lunghissima che comincia nel 1908 quando, Marquis Mill Converse apre a Malden, nello stato del Massachussets, la Converse Rubber Shoe Company, un’azienda spezializzata nella produzione di scarpe con la suola di gomma che, nel 1915 si butta sul mercato nelle scarpe sportive. Ma la svolta avverrà nel 1917, all’indomani della produzione della prima Converse All Star, una scarpa ideata per vestire i piedi dei giocatori di basket.

Siamo alla fine degli anni 10 quando nasce lo scheletro della scarpa che noi tutti conosciamo oggi: una suola di gomma, una tomaia in tela che si alza fino ad abbracciare l’intera caviglia. Ma questa scarpa fa fatica a trovare la fama che gli spetta di diritto. Dobbiamo aspettare il 1923 e l’arrivo, alla porta della manifattura calzaturiera Converse, di  Charles H. “Chuck” Taylor, un giocatore di basket. Entrato lamentando un fastidioso dolore ai piedi, Chuck Taylor esce dall’azienda con un nuovo lavoro: venditore e ambasciatore del brand Converse. E tutto il resto è storia: in pochi anni le Converse All Star si guadagnano l’incredibile celebrità che dura ancora oggi, tanto che nel 1932 presero il nome di colui che contribuì al loro successo. Il nome Chuck Taylor fu impresso nel patch della scarpa e, da quel giorno, le scarpe Converse All Star sono conosciute, semplicemente, come Chuck Taylor. 

Scarpe Converse: dallo sport alla musica, un simbolo della controcultura

Se dovessimo pensare a quello che ha reso le converse un fenomeno di massa, probabilmente, è al mondo della moda e della musica che dobbiamo guardare. Perché negli anni ’70 il “monopolio” di Converse in materia di scarpe sportive comincia a vacillare: il mercato si arricchisce di altri brand (come Nike e Adidas) che, pronponendo modelli più accattivanti e ricercati, cominciano a spezzare il fortissimo legame tra scarpe Converse e mondo sportivo. Eppure la dea bendata guarda ancora una volta nella direzione di Converse che, in pochi anni, abbandona lo status di “scarpa sportiva per definizione” per diventare un simbolo di rottura generazionale e ribellione. Le Converse All star diventano il simbolo della controcultura: le vediamo ai piedi dei mitici Ramones, ai piedi degli AC/DC e, qualche anno più tardi, ai piedi di Kurt Cobain, frontman dei Nirvana, gruppo che ha influenzato (e continua a influenzare) i teenager di tutto il mondo. Insomma il successo è letteralmente planetario. Eppure, agli inizi degli anni 2000 la Converse è sull’orlo del fallimento. Sarà “salvata” da Nike, che compra il brand per 305 milioni di dollari. Converse si rialza ancora una volta. E il resto della storia la conosciamo tutti: perché le scarpe Converse All Star sono, ancora oggi, le sneaker più famose del mondo.

Scarpe Converse: Quale modello comprare per uomo e donna
I Nirvana furono tra le band più affezionate al marchio Converse

Quali scarpe Converse comprare?

Oggi Converse ha differenziato moltissimo la sua offerta. Le scarpe Converse non sono più, semplicemente, le Chuck Taylor. Diventa difficile insomma, scegliere quali scarpe comprare. Col passare degli anni, infatti, sono stati disegnati, ideati, prodotti e commercializzati moltissimi modelli diversi, capaci di andare incontro alle esigenze più diverse, da quelle estetiche e a quelle sportive. Le scarpe Converse sono sia da uomo che da donna: unisex, per dirla in una parola sola. Ecco perché abbiamo deciso di proporvi una guida all’acquisto delle scarpe Converse capace di mettere un po’ di ordine fra tutte le proposte del marchio. Siete pronti a fare la conoscenza dei migliori modelli di scarpe Converse? Se, poi, vi state chiedendo dove comprare le scarpe Converse online, vi consigliamo (come spesso facciamo) Amazon, dove Converse ha dato vita a una vera e propria vetrina online piena zeppa di modelli e proposte accattivanti, anche per il prezzo. Se, insomma, siete alla ricerca di Converse scontate, Amazon è senza dubbio quello che fa per voi. E allora, cominciamo subito la nostra carellata dei migliori modelli di scarpe Converse!

Scarpe Converse: Chuck Taylor All Star Classic 

Non possiamo non cominciare la nostra carrellata dei migliori modelli di scarpe Converse con uno dei più classici, entrato permanentemente nell’immaginario collettivo di grandi e piccini. Le Chuck Taylor All Star Classic, come tutti sappiamo, è nata per calcare i campi da basket per poi finire ai piedi della cosiddetta controcultura: dal mondo del rock a quello del punk, dal mondo del rap a quello della recitazione (erano molto amate da James Dean), le Chuck Taylor All Star Classic sono talmente iconiche da abbinarsi a qualasiasi tipo di outfit. Non a caso in molti pensano che siano le scarpe perfette per esprimere la propria personalita, per mostrare il proprio mondo interiore anche all’esterno. Suola di gomma vulcanizzata, tomaia nera con patch in evidenza e lacci bianchi: queste scarpe Converse probabilmente, rappresentano l’essenza stessa dello stile. Abbordabilissime in quanto a prezzo, se scegliete di comprare le Converse su Amazon state certi che troverete (sempre e comunque) uno sconto.

Scarpe Converse: Chuck Taylor All Star basse

Ancora una volta a fare breccia nei cuori delle persone è la silhouette inconfondibile di una scarpa perfetta per la vita di tutti i giorni. Stiamo sempre parlando di un modello di scarpe Converse Classico che, però, si spoglia della tomaia che abbraccia la caviglia per lasciarla, semplicemente, scoperta. Una scarpa decisamente minimalista, perfetta da essere indossata in primavera e in estate. Visto il taglio low top della scarpa, il famoso patch bianco scompare lasciando libere le caviglie di esprimersi. Disponibili in tantissimi colori (davvero tanti, credeteci) le Converse All Star basse hanno vestito i piedi di grandi e piccini per decenni. Si tratta, essenzialmente, di un must have che ogni scarpiera che si rispetti dovrebbe contenere. Il prezzo delle All Star basse è decisamente abbordabile, soprattutto online e su Amazon. Non vi resta che scegliere il vostro colore preferito o cominciare a collezionarle tutte!

Scarpe Converse: Chuck Taylor All Star Core High

Dietro al modello Converse Chuck Taylor all Star Core High si nasconde una storia, letteralmente, a stelle e strisce. Siamo nel 1936, anno delle Olimpiadi di Berlino, le prime della storia ad essere riprese dalle telecamere. Ed è in questa occasione così importante che le Converse All Star sbarcano oltre oceano per la prima volta in una veste completamente inedita. Chuck Taylor, infatti, le disegna appositamente per l’occasione. E il motivo è presto detto. Fate attenzione ai colori di queste scarpe: perché, alla tomaia total white si aggiungono delle rifiniture blu e rosse che, insieme al bianco, fanno rivivere la bandiera americana in una scarpa. Probabilmente è questo il modello più iconico e rappresentativo di Converse, quello che, letteralmente, le ha rese celebri in tutto il mondo. Insomma, abbiamo di fronte uno dei migliori modelli di scarpe Converse: e visto che esistono dal 1936, averle a disposizione nel proprio guardaroba è decisamente un obbligo storico, non trovate? QUI c’è la scheda prodotto, con tutte le informazioni aggiuntive.

Scarpe Converse: Chuck Taylor All Star Lift (platform)

Passiamo ora a un modello che farà gola a molte donne. Ci troviamo, infatti, di fronte a un paio di scarpe Converse da donna, pensate appositamente per il pubblico femminile. Si tratta delle Chuck Taylor All Star Lift che, udite udite, presentano una bellissima suola platform. La Converse, insomma, ha pensato anche a quelle donne a cui le scarpe basse non vanno particolarmente a genio per dar vita a un modello con suola rialzata capace di far guadagnare qualche centrimetro, facendoci altresì ritornare con la mente ai tanto rimpianti anni ’90. In questo specifico caso abbiamo di fronte un modello low top, in cui la caviglia viene lasciata libera. Rispetto ai modelli proposti fino ad ora, inoltre, queste scarpe Converse da donna presentano una tomaia di pelle, che aggiunge un tocco chic (e rock!) ad una scarpa amata da decenni. I nostri pollici sono decisamente alzati! QUI il link diretto alla scheda prodotto, se vi interessasse comprarle.

Scarpe Converse: Converse One Star Leather

Come detto qualche paragrafo fa, chi decide di comprare un paio di scarpe Converse ha a disposizione moltissimi modelli tra cui scegliere, oltre a quelli più classici e conosciuti. Ed eccoci infatti a parlare delle Converse One Star Leather, le cui linee si allontanano parecchio dalle storiche Chuck Taylor per dar vita a una sneaker altrettanto bella, perfetta per coloro che cercano una scarpa un po’ più strutturata. Le Converse One Star, infatti, presentano una soletta in OrthoLite capace di ammortizzare ogni passo. La tomaia, in questo caso, è in pelle e il modello presenta un sempre gradito effetto usurato capace di conferire maggior fascino a un modello di scarpa già molto amato di per sé. Queste scarpe Converse sono disponibili sia in versione bianca che in versione nera. Non vi resta che scegliere la vostra preferita.

Scarpe Converse per neonato: Converse First Star

Mamme e papà in attesa, futuri nonni e nonne, zie, zii, cugini e amici tutti: queste sono le scarpine che ogni bebé dovrebbe indossare. Le scarpe Converse per neonato sono bellissime e dolcissime: un vero e proprio must have per il corredino del nuovo/a arrivato/a. Si tratta di scarpine che riprendono le linee e la famosa silhouette delle classicissime Chuck Taylor per dar vita a un concentrato di tenerezza stilosa. Le Converse First Star sono disponibili in tantissime colorazioni e tonalità. Qual è la vostra preferita?

Converse First Star 88875, Sneaker, Unisex bambino, Rosso, 18
Prezzo di listino: EUR 30,00
Prezzo: EUR 28,36
Risparmi: EUR 1,64
Price Disclaimer

Come lavare le scarpe Converse

Se uno dei dubbi che vi frena dal comprare le scarpe Converse è la pulizia, ecco pronto per voi qualche consiglio a tema. Perché lavare le scarpe Converse non è affatto difficile, sia per i modelli in canvas che per quelli realizzati in pelle.  In generale, la stessa Converse sconsiglia l’uso della lavatrice (e dell’asciugatrice). Come comportarsi, quindi? Per le scarpe in tela, in pelle o in materiale sintetico bisogna comportarsi allo stesso modo: utilizzare un sapone delicato e un panno umido per sfregare la superficie della scarpa, per poi risciacquarla in acqua tipida. Per le scarpe in pelle scamosciata, invece, non bisognerà utilizzare acqua ma un semplice spazzolino anch’esso in pelle scamosciata, con cui rimuovere lo sporco dalla superficie della scarpa.

Come personalizzare le scarpe Converse

Se state cercando delle Converse personalizzate potete scegliere di percorrere due strade diverse. Potete infatti decidere di affidarvi alle mani esperte del brand o scegliere il fai da te. Il sito del brand, infatti, permette di scegliere il modello base, per poi procedere alla personalizzazione vera e propria: dal colore della tomaia a quello dei lacci, dalla tipologia di occhiello al colore della suola, avete la possibilità di dar vita alle vostre scarpe Converse dei sogni. Ma non finisce qui: perché se aveta abbastanza manualità, potete affidarvi al DIY e procedere voi stessi alla personalizzazione. Sono molto celebri, per esempio, le scarpe Converse con le borchie: vi basterà comprarle e applicarle alla tomaia e voilà! Ecco pronto un paio di converse completamente originale e personalizzato. In questo caso, soprattutto col fai da te, potrete lasciar spaziare la fantasia e la creatività: potete disegnare sulla tomaia, potrete cambiare i lacci e chi più ne ha più ne metta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *