fotocamere reflex

Fotocamere Reflex: Guida per principianti, come impostarle al meglio

Che siano usate o appena acquistate, le fotocamere reflex richiedono una certa mano unita ad una buona dose di conoscenze. Intimoriti dalla vostra? Ecco una guida per impostarla.

Natale porta sempre in dono nuovi regali, sopratutto quando si parla di tech. Le fotocamere Reflex, date spesso per morte ad ogni aggiornamento annuale degli smartphone più costose, sono invece ancora in auge per via della grande versatilità che offrono agli utenti. Se però avete ricevuto una nuova Reflex, ma siete a digiuno di nozioni di base su come impostarla, avrete bisogno di un po’ di tempo per imparare a sfruttarla a dovere. Ecco quindi una guida con le impostazioni di base per ottenere buoni scatti con qualsiasi prodotto. Una piccola precisazione: questa guida è stata scritta basandosi sulle opzione di una Canon EOS M100, ovvero una buona fotocamera adatta a principianti. Le opzioni, e soprattutto il loro nomi, possono variare molto a seconda dei modelli e dei produttori, ma in generale dovrebbero essere disponibili.

fotocamere reflex
La Canon EOS M100 è una delle migliori Reflex se siete principianti

Fotocamere Reflex – Settare data e ora

Potrà sembrare banale, ma con le fotocamere Reflex digitali data e ora sono un’informazione importante. Gli scatti vengono infatti ordinati per data e ora, impossibile quindi organizzarli senza le informazioni giuste. In genere, è una delle prime info che vengono richieste all’avvio, altrimenti potete sempre impostare data e ora andando a cercare il menu principale sulle opzioni della vostra Reflex.

Fotocamere Reflex – Modalità scatto

Le Reflex di base, rivolte a principianti o a coloro che non hanno particolari necessità, rendono generalmente facile l’accesso alla modalità scatto, una degli strumenti più importanti per coloro che non hanno grandi nozioni di fotografia. Di solito, sarà una delle voci principali del menù, e l’utente inesperto deve fare attenzione a scegliere la modalità più adatta ai propri scopi. Riferendoci alle fotocamere Canon, possiamo consigliare la modalità Full Auto a chi muove i primi passi, ovvero la migliore nel caso in cui si voglia lasciare alla fotocamera tutto il lavoro.

fotocamere reflex

Fotocamere Reflex – Qualità dell’immagine

La qualità dell’immagine è una scelta cruciale, in quanto si riferisce al numero di pixel catturati dalla vostra immagine. Anche in questo caso, molto dipende dalle vostre necessità: se volete postare scatti sui social, non avrete bisogno di altissima qualità, mentre tutt’altro discorso è un album di fotografie scattate in vacanza. Grazie all’opzione Qualità dell’immagine potrete anche impostare il tipo di formato (più avanti vi spieghiamo perché il migliore resta il RAW) e fissare il limite di spazio che occuperanno i vostri scatti. Ovviamente, una qualità dell’immagine alta darà luce a foto più ingombranti sotto il profilo dello spazio, e viceversa.

Fotocamere Reflex – Effetti digitali

Qualunque modello di reflex digitale può post-produrre le foto che avere scattato, aggiungendo effetti predefiniti agli scatti già effettuati. Un ottimo modo per aggiungere un tocco personale alla vostra libreria, con alcune fotocamere capaci di offrire la possibilità di crearsi i propri. I nomi degli stili cambiano in base al produttore, ma si qualsiasi camera offre selezioni di base come l’onnipresente bianco e nero, o maschere in grado di saturare i colori (adatte all’uso social) o riprodurre una scala cromatica più naturale possibile. Il consiglio che vi diamo, quindi, è di scattare foto in formato RAW, mentre se usate il JPEG non sarete in grado di modificarle a posteriori.


Fotocamere Reflex – ISO

Uno degli aspetti più difficili da regolare, soprattutto per i principianti, riguarda la scelta del valore legato all’ISO. L’ISO controlla la sensibilità della fotocamera alla luce. In condizioni di oscurità, aumentare l’ISO permette di scattare senza dover allungare il tempo di esposizione. Il problema, non da poco, consiste nella quantità di rumore digitale viene aggiunto allo scatto, il che rende spesso difficile trovare la quadratura del cerchio. La maggior parte delle fotocamere digitali ha un’opzione che setta l’ISO automaticamente, ma in certe situazioni potrebbe essere più utile trovare l’impostazione manuale. Dateci sempre un’occhiata, soprattutto quando scattate in condizioni di scarsa illuminazione.

Fotocamere Reflex – Bilanciamento del bianco

Le camere digitali possono correggere il bilanciamento del bianco, a seconda delle sorgenti da cui proviene la luce. Ad esempio, per correggere la freddezza di foto scattate in condizioni di bassa luce o per abbassare la tonalità arancione in caso di scatti effettuati con luce artificiale. Qualsiasi fotocamera offre una regolazione automatica, ma nel caso in cui si voglia usare un preset personalizzato, tenete conto che dovrete fare attenzione alla situazione in cui vi trovate. Un preset sbagliato potrebbe portare le vostre foto ad avere colori troppo innaturali.

fotocamere reflex

Fotocamere Reflex – Scattare una foto in movimento

Il miglior modo per scattare una foto in movimento, se siete principianti, consiste nell’affidarsi all’opzione Priorità di tempo. Una volta selezionata, scegliere una velocità dell’otturatore alta (da 1/250esimo di secondo a 1/500esimo), impostare il pulsante di scatto in modalità continuativa e, se possibile, farsi aiutare da una modalità di autofocus. Gli scatti ottenuti dovrebbero essere quantomeno promettenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *