amplificatori marantz

Amplificatori Marantz: la gamma di uno dei capisaldi dell’hi-fi

Volete mettere in piedi un impianto hi-fi di alto livello? Un amplificatore Marantz è la base da cui partire. Per poi continuare con media streamer e giradischi. Guida i migliori prodotti consumer dell’azienda americano-giapponese, con uno sguardo anche a Marantz Professional.

Gli audiofili non avranno bisogno di particolari presentazioni. Da decenni, gli amplificatori Marantz (e non Maranz, come troppi sono abituati a dire)  sono in cima ai loro desideri, grazie a prodotti pensati anzitutto per far risaltare la magia del suono e dare vera linfa alla musica. Senza per questo raggiungere i budget folli che vengono spesi nel settore, vero scoglio che ormai riduce l’audiofilia ad una vera e propria nicchia. Intendiamoci, per gli standard degli altoparlanti bluetooth i prezzi che spenderete per comprare un Marantz vi sembreranno esagerati. In tal caso, fermatevi pure e investigate su soluzioni più adatte alle vostre modalità di ascolto, come la linea Ultimate Ears di Logitech o i multiroom Sonos. Per chi, invece, è ancora disposto a spendere per ottenere una resa sonora adeguata, niente di meglio che i prodotti sviluppati dalla compagnia americano-giapponese. Partendo proprio dagli amplificatori.

Amplificatori Marantz, uno dei fiori all’occhiello della compagnia

Chi ha intenzione di farsi un impianto hi-fi casalingo, deve partire per forza di cose dall’amplificatore. Grazie ad un buon “ampli”, è possibile incrementare il segnale audio e guidarlo verso le casse, che ne beneficeranno in modo decisivo. L’amplificazione è infatti un elemento imprenscindibile, troppo spesso sottovalutato in favore di prodotti scadenti o non adatti allo scopo, ad esempio amplificatori troppo deboli rispetto a casse di wattaggio importante (e viceversa). Il concetto di catena audio è importantissimo da capire, perché ogni componente dell’impianto deve essere di qualità adeguata. Basta un singolo componente non all’altezza degli altri, e la qualità può essere compromessa, purtroppo per il vostro portafogli. In tutto questo, l’amplificatore è la base di tutto, l’oggetto da cui bisogna partire per costruire un hi-fi degno di questo nome. Con una certezza: acquistando un amplificatore Marantz, avrete la certezza di una riproduzione calda e molto equilibrata. Andiamo a vedere i migliori della gamma.

PM6006

PM6006 è un aggiornamento del pluripremiato amplificatore Marantz PM6005. Realizzato interamente in componenti discreti (quindi senza circuiti integrati nel percorso del segnale), tenendo conto della filosofia di costruzione che vede nella separazione dei componenti una migliore resa in termini di filtraggio e di amplificazione del segnale. PM6006 è quindi un ottimo ampli entry level, nonché perfetto biglietto d’entrata nel mondo dell’audiofilia. PM6006 migliora sensibilmente il valore di corrente di picco durante l’amplificazione, per riprodurre così il suono in modo molto più dettagliato. A bordo troverete anche un DAC di elevate prestazioni CS4398 a 24bit / 192kHz e alta corrente, per riprodurre a dovere qualsiasi sorgente digitale (a patto di avere uno streamer adeguato). La connettività offre infatti 2 ingressi ottici e 1 ingresso coassiale digitale. Fra gli amplificatori Marantz, questo è senza dubbio il migliore in rapporto qualità/prezzo.

PM7005

PM7005 utilizza componenti audio di alta qualità, in particolare moduli HDAM Current Feedback e un’alimentazione ad alta velocità con erogazione istantanea della corrente. Inoltre è dotato degli stessi terminali per i diffusori acustici di alta qualità utilizzati in PM8005, in modo da offrire la migliore connettività possibile per i diffusori acustici. La modalità DAC è dotata d’ingressi digitali coassiali e ottici, nonché di una porta USB-B, per poter collegare direttamente il computer e beneficiare del DAC CS4398 di elevata qualità e dello stadio di uscita audio dotato di modulo HDAM-SA3. Le prestazioni audio sono assicurate.

PM8005

 

Chi possiede già dei componenti di alto livello e intende fornirvi un amplificatore di pari misura, può rivolgersi a PM8005, l’ampli ideato in particolare per i maniaci dei dischi in vinile e dei giradischi. Oltre alla circuitazione HDAM Current Feedback, nonché di una piastra di fondo a triplo strato che contribuisce ad eliminare le vibrazioni, questo amplificatore offre infatti l’ingresso Phono MM (moving magnet) per giradischi dotati di testina adeguata. Per veri audiofili.

MM7025

MM7025 è un’amplificatore stereo a due canali di altissimo lignaggio. Grazie ad una potenza di 140W rms per canale su 8 ohm, è capace di pilotare casse davvero importanti con potenza e dettaglio sonoro, in particolare se utilizzato insieme ad un preamplificatore AV. Presente infatti la connessione XLR, ovvero la modalità più adatta per connettere un preamp del genere. Come col modello superiore MM7055, include anche un elegante display, trigger DC ed il bus proprietario Marantz.

MM7055

MM7055 è l’opzione a cinque canali di Marantz e offre una potenza straordinaria di 140W rms su 8 ohm per ciascun canale. La tecnologia current feedback a banda ultra larga gestisce facilmente le frequenze SACD più elevate, trovando sbocco ideale anche per l’audio DTS Master ad alta definizione e i formati Dolby TrueHD. Il risultato è una resa equlibrata e precisa, particolarmente indicata per jazz e classica. La ciliegina sulla torta è rappresentata dagli ingressi audio XLR, dai trigger DC e dal sistema bus di controllo proprietario per l’accensione/spegnimento da controllo remoto. il re degli amplificatori Marantz, ma acquistatelo solo se siete malati del 5.1.

 

Marantz streamer, per Spotify e molto altro

Gli streamer sono il prodotto del decennio, almeno in ambito hi-fi. Con la sempre crescente offerta di servizi dedicati, molti dei quali offrono file audio in alta risoluzione, era inevitabile che il mondo dell’hi-fi si muovesse in quella direzione. Dopo un amplificatore (e le relative casse, s’intende), un buon media streamer è diventato così acquisto obbligato, molto più di quello che un tempo era l’oggetto principe di ogni appassionato di musica: il lettore CD.

 

Marantz ND8006, lo streamer definitivo?

Il successo dello streaming, ormai diventato il motore trainante dell’industria musicale, ha trainato con sé una serie di prodotti ideati per permettere all’utente di ascoltare in modo intuitivo più sorgenti digitali. Con l’ovvia predilezione per i servizi streaming e tutta la serie di formati audio che molti tengono ancora sui propri computer. Un movimento tellurico che ha relegato il CD in posizione di secondo piano, al punto che ormai il vecchio disco digitale sembra destinato verso un futuro prossimo d’antiquariato. Marantz non ha mai dato seguito a queste voci – i lettori CD sono ancora parte integrante del suo ecosistema – e per il 2018 ha deciso di presentare un prodotto capace di riassumere tutte le anime della musica digitale. Marantz ND8006 è il primo lettore digitale capace di appaiare lo streaming insieme ad un lettore CD incorporato. Un prodotto dal prezzo premium (si supera abbondantemente il migliaio di euro), ma siamo sicuri che attirerà molti appassionati desiderosi di mettere un piede nel futuro senza gettare alle ortiche i vecchi CD.

Design

Marantz ND8006 si presenta esteticamente identico ai prodotti realizzati dall’azienda americano-giapponese nel corso di questo decennio. Fattore di forma identico, con i bordi anteriori stondati e un frontale in alluminio spazzolato con due ghiere di comando ai lati, ingresso USB e jack da 6.3 mm. È disponibile in due versioni, nera e dorata, e si integra alla perfezione sia con l’ecosistema Marantz, sia con ampli e prodotti di altre marche. Di fatto, è la perfetta stazione digitale da cui potete diffondere le vostre libreria media come tutti i servizi streaming di cui disponete, insieme

Caratteristiche

ND8006 necessiterà di un amplificatore dedicato. Chi sognava un prodotto da collegare semplicemente agli speaker (come, ad esempio, Onkyo TX-8250) dovrà mettere in conto una spesa aggiuntiva di almeno 300 euro. La connettività sarà però completa, con ingressi audio sia fisso che variabile, porta Gigabit Ethernet, ingressi ottico e coassiale sia in entrata che uscita, Bluetooth e AirPlay. Chi possiede un NAS o un computer con file audio, potrà connetterli al lettore tramite una porta USB di tipo B. Per quanto riguarda lo streaming, sembra assicurata la compatibilità con molti giganti del settore, in particolare Spotify, Deezer e Tidal, mentre non è ancora chiaro se Apple Music sarà disponibile o se invece necessiterà il broadcast da una sorgente compatibile. Gradita la presenza di Spotify Connect, opzione tramite cui è possibile attivare il servizio direttamente tramite il lettore, senza passare tramite broadcast esterno. Interessante anche la compatibilità con Alexa, l’assistente digitale di Amazon, anche se per adesso non è chiaro con quali funzionalità.

Qualità audio e multiroom

Un aspetto cruciale, per chi compra un lettore del genere, è quello della resa sonora. Marantz difficilmente delude, quindi possiamo immaginare un prodotto adeguato per coloro che cercano una riproduzione di un certo livello. Rimanendo ai freddi numeri, le note diffuse da Marantz indicano la lettura di formati digitali fino a 192 kHz / 24-bit tramite file FLAC, WAV e ALAC. Garantita, quindi, la compatibilità con i tre formati più utilizzati dagli amanti della “musica liquida”. Oltre a questo, ND8006 sarà capace di gestire lo streaming DSD fino a 11.2Mhz e PCM fino a 32bit/384kHz. Immancabile il multiroom, rappresentato dalla compatibilità con l’ecosistema HEOS di Denon: tramite l’app dedicata, il lettore trasmetterà contenuti agli speaker multiroom compatibili col sistema. Il CD, invece, sarà in grado di leggere solo in normali Compact Disc: chi possiede molti Super Audio CD farà bene a tenersi stretto il lettore dedicato.

 

 

Marantz UD7007, e se il lettore blu-ray fosse anche una stazione musicale?

Da qualche anno, Marantz si è buttata con convinzione anche nel settore dei lettori DVD e blu-ray, senza però perdere la forte connotazione musicale che mantengono tutti i suoi prodotti. Marantz UD7007 costituisce una scelta interessante, soprattutto per coloro che, oltre ai film, sono interessati alle loro controparti musicali. Grazie a questo lettore, sarà infatti possibile riprodurre blu-ray ed eseguire streaming audio e video (inclusi formati audio come il FLAC e video come DivX e file in alta risoluzione). Grazie a Marantz UD7007, oltre alla certificazione DLNA 1.5, avrete anche accesso a Netflix e YouTube, senza contare la qualità audio (garanzia della casa, ovviamente) con cui potrete godere dei vostri DVD, blu-ray e Super Audio CD (SACD), un formato che per gli audiofili è letteralmente una manna scesa dal cielo. Inclusi nel prezzo sono infatti i moduli HDAM. In parole povere, la circuitazione è la stessa dei lettori audio prodotti dall’azienda. Una scelta per cinefili e audiofili che vogliono il meglio dai propri DVD.

Giradischi Marantz: TT505, automatico e con EQ incorporata

Marantz non è nota per i propri giradischi, ma nel corso dei decenni ha prodotto numerosi modelli, che riscuotono un buon successo fra gli appassionati. Questo giradischi entry level è pensato per chi vuole muovere i primi passi col vinile, senza possedere una conoscenza specifica dei modelli e del loro funzionamento. È infatti collegabile a a qualsiasi amplificatore grazie all’equalizzatore phono interno, senza bisogno dell’ingresso phono dedicato. E’ un giradischi davvero agevole da gestire grazie al sistema start-stop che automaticamente posiziona e riposiziona il braccio, grazie al quale si possono evitare graffi accidentali al disco. Inoltre, il suo piatto rigido in alluminio produce una massa inerziale uniforme che consente una rotazione perfettamente stabile e uniforme. Dulcis in fundo, Marantz TT5005 è dotato di una testina MM. Niente male per un prezzo tanto basso.

 

Marantz Professional: Prodotti audio professionali a basso costo

Marantz Professional è il brand dedicato da Marantz a chi produce e scrive musica. Chi ne conosce la storia sa che la qualità è sempre stata stella polare della compagnia americana. Ma non solo, perché oltre alla qualità, Marantz ha saputo produrre oggetti di un certo livello a prezzi che raramente superano la fascia consumer. In questo, la branca professionale di Marantz non si smentisce, presentando una serie di microfoni e accessori di registrazione il cui prezzo non si discosta molto da controparti che potete trovare facilmente in qualsiasi centro commerciale. Marantz Professional produce diverse tipologie di dispositivi, in particolare per registrare sia in ambiente che in studio, realizzare podcast e ogni tipo di broadcasting. Andiamo a vedere le offerte più interessanti per il 2018.

MPM-100

MPM-1000 è un microfono a condensatore di alta sensibilità e precisione. Dotato di capsula da 18mm di diametro, grazie all’ampia risposta in frequenza e all’elevata risposta ai transienti è in grado di catturare dettagli sonori impercettibili. MPM-1000 è la soluzione ideale per chi cerca un microfono dall’ottimo rapporto qualità/prezzo per l’home recording e il podcast (impedenza in uscita: 200 Ohms +/- 30% (@ 1 kHz)), nonché per l’utilizzo in situazioni dal vivo in cui il suono proviene da più direzioni. Include un ampio set di accessori, tra cui: protezione anti-vento in spugna, supporto anti vibrazioni, treppiede da tavolo, inserto filettato per asta microfonica e cavo audio XLR.

Pod Pack

Pod Pack è un microfono a condensatore dotato di connessione USB e completo di asta telescopica da tavolo, soluzione perfetta per realizzare podcast, trasmissioni radiofoniche e doppiaggi. Grazie alla connessione USB è possibile registrare direttamente su computer o DAW senza dover acquistare un’interfaccia audio aggiuntiva o altri dispositivi. Pod Pack 1 si assembla rapidamente e, grazie al morsetto, può essere fissato saldamente all’asta telescopica in acciaio e di conseguenza su qualsiasi scrivania o tavolo.

Studio Scope 4

Studio Scope 4 sono una coppia di altoparlanti monitor da 4 pollici. Le dimensioni compatte non ostacolano una qualità sonora di tutto rispetto, tale da renderli ideali sia per situazioni di studio monitoring, che in ambienti professionali come conferenze e presentazioni. Il sistema consiste in uno speaker attivo (a sinistra) e di uno passivo (a destra), connessi insieme tramite cavo. Ogni altoparlante contiene un woofer da 4 in polipropilene rivestito e un tweeter da 1 con cupola in seta schermato magneticamente.

MPH-2

Le MPH-2 sono cuffie dotate di potenti driver da 50mm e un design over-ear confortevole e adatto a lunghe sessioni in studio di registrazione o direttamente in ambiente. Grazie ad una risposta in frequenza di 10-30kHz, le MPH-2, possiedono l’autorevolezza necessaria per riprodurre i dettagli e la fedeltà necessaria per valutare e soppesare le registrazioni effettuate. I cuscinetti in pelle sui padiglioni garantiscono un ascolto rilassato anche durante il lavoro di studio più lungo e intenso. Inoltre, offrono protezione adeguata dai rumori esterni. L’impedenza di 32 ohm, unita ad una sensibilità di 100dB, assicura ampia compatibilità con la maggior parte dell’equipaggiamento di studio. Oltre a questo, le MPH-2 ruotano a 180 gradi i padiglioni, permettendo sia di ascoltare con un singolo orecchio, sia di essere piegate facilmente in modo da essere trasportate senza ingombro.

Sound Shield

Sound Shield è un sistema di isolamento acustico portatile, fondamentale per migliorare le registrazioni vocali e dimensionato per essere posizionato in qualsiasi studio di registrazione. Nonostante le dimensioni compatte, questo sistema di pannelli è in grado di isolare l’area intorno al microfono, riducendo rumori ambientali e interferenze causate dall’acustica degli ambienti non trattati. Sound Shield è composto infatti da cinque paratie composte da superfici assorbenti rivestite in schiuma ad alta densità. Grazie agli appositi piedini, può essere posizionato sulla scrivania oppure sull’asta microfonica mediante l’inserto filettato incorporato. Le specifiche concepite per lo studio, unite ad una qualità costruttiva superiore, offrono all’artista che non può usufruire di un ambiente di registrazione acusticamente trattato, un valido mezzo per ottenere registrazioni audio professionali ad un prezzo contenuto.
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *