Compressore ad aria: A cosa serve, come usarlo e quale comprare

Compressore ad aria: A cosa serve, come usarlo e quale comprare

A cosa serve un compressore ad aria? E quale comprare per il fai da te? Ecco la guida con tutti i migliori modelli e i consigli su come usarlo

Dalla verniciatura alla pulizia, dal gonfiaggio di pneumatici alla raccolta delle olive. Il compressore ad aria è un apparecchio molto versatile. Chi ama il fai da te, dovrebbe averne uno nella propria casetta degli attrezzi. Ma quale comprare? Quante tipologie di compressore ad aria esistono? E i possibili utilizzi? Ve lo spieghiamo noi, nella guida all’acquisto. Scopri i modelli!

Cos’è e come funziona un compressore ad aria?

Il compressore è un macchinario che ha il compito di comprimere un gas o un vapore per generare una forza. La compressione permette svolgere sia lavori di meccanica, sia quelli di manutenzione. Un compressore ad aria può essere impiegato, ad esempio, per gonfiare un pallone, le gomme della bici o dell’auto, oppure per verniciare (lo utilizzano accoppiati ad aerografi) o per potare le piante, solo per citare alcune attività che si possono compiere con questo apparecchio molto versatile.

Come è fatto un compressore ad aria?

Un compressore ad aria è costituito dalle seguenti parti:

  • il serbatoio che contiene l’aria
  • il motore che permette il funzionamento del macchinario
  • il manometro che indica la pressione del serbatoio
  • il manometro che indica la pressione in uscita 
  • il rubinetto d’uscita a cui è collegato un tubo flessibile che permette di attaccate diversi utensili

Tipologie di compressore ad aria

In commercio puoi trovare varie tipologie di compressore ad aria che hanno caratteristiche e funzionalità diverse. Ecco tutte le tipologie:

  • Compressore ad aria portatile:Le caratteristiche principali di questo modello sono le dimensioni ridotte e la leggerezza, che ti consentono di portarlo ovunque ti serve. Il prezzo di un compressore ad aria portatile è più abbordabile rispetto ad altre tipologie.
  • Compressore ad aria senza serbatoio: Si tratta anche in questo caso di un modello leggero e dal costo contenuto. È adatto per lavori semplici, come il gonfiaggio delle gomme, oppure per aerografare.
  • Compressore ad aria con cinghia: Adatto per un uso professionale, ha il vantaggio di poter essere utilizzato in modo continuativo per molte ore. Inoltre, è meno rumoroso rispetto ad altri modelli.
  • Compressore ad aria coassiale:È meno performante di un compressore ad aria con cinghia e può essere la soluzione più giusta se non usi di frequente il compressore. Questo modello è più economico.
  • Compressore ad aria lubrificato: Chiamato anche compressore ad olio, ti garantisce prestazioni elevate e può essere usato anche nei lavori più impegnativi. In più, è meno rumoroso. Un compressore di questa tipologia può essere soggetto a delle perdite di olio durante l’utilizzo e ha bisogno di una maggiore manutenzione, per il controllo e il cambio dell’olio dopo un certo numero di ore di lavoro.
  • Compressore ad aria senza olio: Detto anche a secco, ti consente di svolgere dei piccoli lavori di casa, senza correre il rischio di lasciare delle macchie di olio. Inoltre, non ha praticamente bisogno di manutenzione e ha un costo minore rispetto a un compressore lubrificato.
  • Compressore silenziato: Se vuoi un compressore che non fa rumore, questo è l’apparecchio giusto che fa per te. Grazie alla struttura insonorizzata che si trova intorno al motore, ti permette di lavorare al chiuso senza disturbare nessuno. Lo puoi utilizzare in casa, in un condominio o in attività commerciali come negozi e centri estetici, ad esempio, per la colorazione delle unghie.
  • Motocompressore: Funziona a benzina o a diesel e non ha bisogno di alcun collegamento. Viene impiegato in agricoltura, ad esempio per la raccolta delle olive, oppure in ambito industriale. È molto rumoroso ed emana dei gas di scarico, quindi non è adatto ad essere utilizzato in luoghi chiusi.

A cosa serve un compressore ad aria

Abbiamo già accennato alle molteplici attività che si possono svolgere con un compressore ad aria compressa. Ora vediamo più nel dettaglio tutte le possibilità che offre questo strumento. Il compressore, infatti, permette l’utilizzo di diversi accessori utili per compiere svariati lavori, sia per il fai da te che in ambito professionale.

Ecco a cosa serve un compressore ad aria:

  • Per pulire:Collegando al compressore una pistola per il soffiaggio, puoi raggiugere anche gli angoli più nascosti, che sarebbe complicato pulire con altri strumenti. Il compressore ad aria viene impiegato, ad esempio, per la pulizia del pc.
  • Per gonfiare:Attraverso una pistola dotata di tubo e manometro, puoi controllare la pressione e gonfiare gli pneumatici di biciclette, auto, moto e scooter.
  • Per verniciare:Con il compressore ad aria puoi verniciare diverse superfici utilizzando una pistola a spruzzo dotata di un serbatoio che serve a contenere la vernice.
  • Per sabbiare:Se colleghi una sabbiatrice al compressore ad aria puoi svolgere dei lavori di sabbiatura, che servono a pulire diversi materiali. Per un lavoro di questo tipo hai bisogno di un compressore dotato di una certa potenza.
  • Per raccogliere le olive e potare le piante: Per svolgere queste attività hai bisogno di utilizzare un motocompressore, che è uno strumento adatto per i lavori agricoli. 

Il compressore ad aria si presta ad essere impiegato anche in molte altre attività. Utilizzando diversi utensili pneumatici, come avvitatore, smerigliatrice, levigatrice e trapano, puoi svolgere vari compiti.

Consigli tecnici per l’utilizzo del compressore ad aria:

Per utilizzare al meglio un compressore ad aria bisogna prestare attenzione ad alcuni aspetti. Un’operazione fondamentale è quella della regolazione della pressione del compressore. Regolare il pressostato di un compressore non è un lavoro difficile. Ti basta girare l’apposito bullone per alzare o abbassare la pressione del tuo apparecchio. Un’altra operazione di fondamentale importanza è l’avvio del compressore. Per l’avvio manuale del compressore è sufficiente azionare il pulsante, in alcuni modelli inizialmente viene impiegata l’aria residua e solo dopo avviene il riavvio automatico.

Come scegliere un compressore ad aria

Se non sai quale compressore comprare, vogliamo darti una serie di indicazioni che ti possono essere utili nella scelta dello strumento più adatto alle tue esigenze. Per prima cosa devi valutare a cosa ti serve il compressore ad aria. Se devi aerografare, avrai bisogno di un apparecchio con caratteristiche diverse rispetto ad un modello che ti permette, ad esempio, di gonfiare le gomme della tua auto oppure di raccogliere le olive. Un altro aspetto che devi considerare è il luogo dove devi utilizzare il tuo compressore. Se lo vuoi impiegare all’interno di una casa, di un condominio o di un negozio, avrai bisogno di un apparecchio più silenzioso rispetto ad un compressore adatto per l’uso esterno.

Anche la capienza del serbatoio è una caratteristica da tener presente per la scelta di quale compressore comprare.  Per un compressore da utilizzare per i lavori di casa è sufficiente un compressore da 24 l, mentre per il fai da te può andare bene un serbatoio di 50 l. Se ha la necessità si avere un compressore che puoi spostare facilmente, puoi optare per un modello portatile, che grazie alla sua leggerezza può essere trasportato con estrema semplicità. Molto pratici sono anche in compressori senza serbatoio, molto comodi per gonfiare i pneumatici. Per i lavori più impegnativi, invece, sono adatti compressori con il serbatoio.

Alcuni consigli per la scelta di un compressore

Quanto vuoi spendere per il tuo nuovo compressore ad aria? Il nostro consiglio è di non scegliere un prodotto solo perché ha il prezzo più conveniente. Si tratta sempre di uno strumento che devi utilizzare per svolgere dei lavori e ti deve garantire la giusta efficienza e darti la massima sicurezza. Acquistare una marca conosciuta può darti le migliori garanzie, anche se la spesa può essere più alta. Un consiglio pratico legato alla collocazione migliore per il compressore ad aria, invece, è quello di dedicare una parete attrezzata dove mettere tutti gli strumenti e gli utensili che puoi utilizzare per i tuoi diversi lavori, in modo da averli sempre a portata di mano.

I compressori che vi consigliamo noi sono:

Einhell 4020495: Compressore versatile e compatto 91 euro
Stanley D 200: Compressore leggero e facile da trasportare 106 euro
Compressore Verticale Stanley: Prestazioni in poco spazio 160 euro
Abac Montecarlo B20 Baseline: Compressore “tuttofare” 124 euro
Einhell TH-AC 240/50/10 OF: Modello funzionale e innovativo 171 euro

Einhell 4020495 TH-AC 190/6: compressore versatile e compatto

Con i suoi 8 bar di pressione di esercizio si presta a diversi utilizzi. Questo compressore funziona a secco, quindi non richiede né olio né manutenzione. Il serbatoio ha una capacità di 6 l, mentre il motore ha una potenza di 1100 W. La pressione può essere regolata per mezzo di un riduttore di pressione, è indicata da un manometro, e può essere sfruttata attraverso un raccordo rapido. Il filtro di aspirazione del TH-AC 190/6 OF è facile da raggiungere e può essere pulito facilmente. Ulteriore sicurezza è data dal pressostato, una valvola di non ritorno e una valvola di sicurezza. Per la fuoriuscita della condensa dal serbatoio c’è un rubinetto di sgocciolamento. Un piedino antivibrazioni previene urti meccanici e riduce la rumorosità. Facile da trasportare grazie all’impugnatura e alle due grandi ruote. Nelle recensioni risulta un prodotto dalle buone prestazioni e che permette di gonfiare facilmente bici e palloni, e di pulire l’auto. È un po’ rumoroso ed è più adatto all’uso esterno. Su Amazon lo trovi in vendita a 82,62 euro.  

Einhell 4020495 TH-AC 190/6 Compressore, 1100 W
Prezzo di listino: EUR 99,95
Prezzo: EUR 88,50
Risparmi: EUR 11,45
Price Disclaimer

Stanley D 200: compressore leggero e facile da trasportare

Compressore ad aria con motore da 1,5 HP/1100 W e serbatoio da 6 l. In breve: una figata. Fa parte della categoria “compressori coassiali oilless”, caratterizzato dall’assenza di lubrificazione, con motore a bassa velocità estremamente silenzioso, ha una pressione massima di 8 bar/116, è perfetto per i lavori in casa e il bricolage. Pratico da utilizzare grazie all’accensione ON/OFF e al pannello di controllo con manometro di facile lettura. È dotato di piedini a ventosa che assicurano un’ottima stabilità ed è facile da trasportare e da riporre. Chi l’ha acquisto lo consiglia per chi non ha un garage. Però qualcuno lamenta il fatto che viene venduto senza accessori. Se ti occorre un prodotto funzionale, puoi acquistare il compressore Stanley D 200 su Amazon spendendo 83,15 euro.

STANLEY 1808 D200/10/24V
Prezzo di listino: EUR 105,90
Prezzo: EUR 105,90
Price Disclaimer

Compressore Verticale Stanley: grandi prestazioni in uno spazio ridotto

Compressore verticale senza olio con un serbatoio da 50 l e un potente motore da 50V adatto per un uso in ambito hobbistico e semi-professionale. Puoi gonfiare gli pneumatici, usare trapani e avvitatoriaerografi per verniciare grandi superfici, per sabbiature e molto altro. La forma verticale consente a questo compressore di occupare la metà dello spazio rispetto a quelli orizzontali, oltre ad avere un serbatoio più grande e con più autonomia d’aria. Altro vantaggio, è la facilità di trasporto e la manovrabilità anche in spazi particolarmente piccoli come garage o box per moto. Dalle recensioni di chi lo ha comprato risulta un buon prodotto, anche se molti ne lamentano la rumorosità. Se hai bisogno di un compressore per i tuoi lavori di casa e i tuoi hobby, trovi il Compressore Verticale Stanley su Amazon a 160,00 euro.

Stanley - Compressore Verticale D230/10/50V 50Lt 2Hp
Prezzo di listino: EUR 173,90
Prezzo: EUR 173,90
Price Disclaimer

Abac Montecarlo B20 Baseline: compressore per fare tutto in casa

Inchioda, vernicia, gonfia e soffia. Questo compressore coassiale lubrificato ad olio ha un serbatoio da 50 l e ti permette di svolgere qualsiasi tipo di lavoro domestico. Il riduttore ti consente di decidere con quale pressione lavorare (pressione massima 8 bar). Inoltre, la presenza del doppio manometro consente di visualizzare la pressione di uscita e la pressione del serbatoio.Realizzato con materiali di qualità, è più performante rispetto ai modelli senza olio ed è anche meno rumoroso dei tradizionali compressori ad aria. È dotato di tutti i requisiti di sicurezza.Abac è sinonimo di efficienza ed affidabilità secondo i commenti di chi ha acquistato questo compressore su Amazon. Vuoi anche tu uno dei prodotti più professionali in circolazione? Su Amazon lo puoi acquistare a 139,00 euro. 

Einhell TH-AC 240/50/10 OF: modello funzionale e innovativo

Compressore verticale a un cilindro senza olio dotato di grandi ruote e di maniglia per un facile trasporto. La bombola ha una capacità di 50 l, il motore ha una potenza di 1.500 W e la potenza di lavoro massima è di 10 bar. Le vibrazioni vengono smorzate dai piedini che mantengono il compressore in una posizione stabile. Dispone di rubinetto di spurgo, valvola di non ritorno, valvola di sicurezza, manometri e attacco rapido. La valvola di scarico consente una facile manutenzione. Il serbatoio ha una garanzia di 10 anni contro la ruggine.Chi lo ha acquistato lo trova comodissimo perché non necessita di revisione dell’olio e di conseguenza non si corre il rischio di avere delle fastidiose perdite. È adatto per il fai da te. Se non sai quale compressore comprare, questo prodotto può essere un’ottima scelta. Su Amazon è in vendita a 171,21 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *