Quale elettrosega comprare: Le migliori a batteria e con filo

Quale elettrosega comprare: Le migliori a batteria e con filo

Se avete bisogno di un’elettrosega siete nel posto giusto. Quale comprare? Ecco i brand più affidabili. Tra Makita, Husqvarna, Alpina e Bosch

Il fai da te è un campo davvero grande e sconfinato, pieno di oggetti utili che possono migliorare la vita e le azioni sia dell’hobbista per caso, sia del semi-professionista. Oggi parleremo di elettroseghe, strumenti molto importanti quando si parla di alcuni campi del fai da te.

A cosa serve una elettrosega?

Risolviamo un dubbio che attanaglia moltissimi utenti, ovvero quello della nomenclatura. Si fa spesso confusione infatti con motosega, ovvero quello strumento che prevede una lancia centrale a cui viene attaccata una catena dentata. Rispetto alla elettrosega prevede ovviamente un motore a scoppio. In questo caso invece parliamo di seghe elettriche con batteria o con filo. La differenza sostanziale fra i due modelli di elettrosega in commercio sta tutta qui, ovvero nella alimentazione. Abbiamo infatti elettroseghe a batteria, che funzionano tramite una unità energetica estraibile e ricaricabile a parte, oppure le elettroseghe con filo, quindi quegli strumenti che necessitano di una prolunga elettrica per essere attaccati alla corrente. A cosa serve un’elettrosega? E quale elettrosega comprare? A batteria o con filo? Come sempre, dipende dalle esigenze!

Diciamo che l’elettrosega ha una miriade di utilizzi, specialmente nel fai da te. Si parte dal principale uso, ovvero quello di segare comodamente cose ed oggetti come potrebbero essere tronchi di albero ma anche rami ecc ecc, Diciamo che il materiale su cui questi oggetti si trovano più a loro agio è il legno, mentre esistono elettroseghe per cespugli o rami bassi ma sono una categoria completamente a parte. Chi può acquistare una elettrosega? Spesso e volentieri sono sia appassionati, hobbisti ed amanti del fai da te che si ritrovano ad esempio con un tronco da segare nel proprio giardino, oppure una baracca in legno da demolire. Le elettroseghe però possono essere anche acquistate da professionisti come giardineri o cultori del genere, mentre i professionisti high level ripiegheranno ovviamente sui modelli dotati di motore a scoppio.

Quali sono i disclaimer di una buona elettrosega?

Prima di tutto la potenza. Si è scoperto nel corso degli anni che la potenza ed il suo rapporto con il motore in un’elettrosega è di vitale importanza. Noi consigliamo di acquistarne una con potenza non inferiore ai 2000w totali. Questo garantirà non solo una versatilità di utilizzo più ampia, ma eviterà incidenti come blocchi, inceppamenti o mancata segatura per scarsa potenza. In secondo luogo, in quelle alimentate a batteria, possiamo inserire la durata di quest’ultima, che a seconda dell’utilizzo finale che ne faremo giocherà un ruolo fondamentale. Come quando si acquista un trapano elettrico, la potenza e la durata in ore della batteria ne determinano l’utilizzo quotidiano, il che dovrà essere incastrato con le nostre esigenze.

Va da sé invece che nel caso delle elettroseghe a filo, la lunghezza del cavo giocherà anche essa un ruolo importante, aumentando o diminuendo la versatilità di utilizzo dello strumento. Inseriamo anche un altro elemento fondamentale, ovvero quello della lunghezza della barra dentata. Più sarà lunga la barra, maggiore sarà la circonferenza che quest’ultima riuscirà a tagliare, e maggiore sarà anche la sua possibilità di utilizzo. In ultima posizione ma non per importanza inseriamo anche durabilità dell’oggetto in sé ed affidabilità del brand; spesso i professionisti o anche gli hobbisti amatori preferiscono rivolgersi a brand davvero conosciuti, sicuri in questo modo di portarsi a casa un oggetto che faccia egregiamente il proprio lavoro.

Un punto in comune, la catena dentellata

Volete sapere quali sono le migliori seghe elettriche in circolazione? Fra poco vi proporremo una selezione da Amazon che includerà vari modelli, ma prima è bene ribadire che tutte le seghe elettriche in circolazione sono accomunate da un unico elemento, ovvero quello della catena. In pratica ogni sega elettrica funziona tramite lama dentellata simile ad una catena di bicicletta, che deve essere applicata all’asta della sega stessa, permettendone il funzionamento. Dato importante è che moltissime catene in vendita possono essere livellate e smerigliate per la pulizia, grazie ad apposite limatrici in vendita su internet a cifre concorrenziali.

Makita UC3041A Elettrosega 30cm: quel blu significa affidabilità

Ne abbiamo parlato spesso in questi articoli, Makita nel campo degli strumenti semi-professionali è pioniera, offrendo al cliente non solo una ampia gamma da cui scegliere, ma anche macchine che superano le più rosee aspettative. In questo caso abbiamo una sega elettrica con asta da 30cm e filo dentellato in acciaio cromato con denti di diversa misura, che può essere utilizzata secondo le specifiche dell’azienda stessa per segare tronchi e rami di media grandezza. La cosa fantastica di questa sega è sicuramente il suo peso, essendo sprovvista della zavorra determinata dalla batteria, parliamo di uno strumento che pesa meno di 5kg, non male se pensiamo a ciò che rappresenta. Abbiamo un’impugnatura ergonomica di nuova concezione, la leva di tensionamento della catena è stata migliorata rispetto ai modelli precedenti, mentre la capacità in Watt del modello è di circa 1800w totali. Una potenza per molti discutibile, ma in realtà affabile se pensiamo che spesso le seghe elettriche a filo hanno bisogno di meno potenza per segare comodamente rispetto a quelle alimentate a batteria.

La catena ha una velocità massima di 800mt/m, e parliamo di un prodotto sicuramente economico, che non bada molto alla sostanza ma quanto alla qualità generale. Si consiglia l’acquisto assieme alla sega in questione anche dell’olio lubrificante per la catena, elemento essenziale per evitare surriscaldamenti. A chi è rivolto questo oggetto? Principalmente agli amatori che vogliono risparmiare qualche soldo per non chiamare una ditta specializzata nella propria casa, magari perché il numero di rami ed alberi da tagliare non è molto importante. Nella confezione viene fornito anche il tappo copri catena. Su Amazon viene venduta a meno di 100 euro.

Bosch AKE 35 S: un medium level di tutto rispetto

Bosch, si sa, è forse il maggiore brand al mondo quando si parla di strumenti per il medium level. La nota azienda tedesca nel corso degli anni ha fidelizzato migliaia di clienti soddisfatti, proponendo strumenti dal costo esiguo e dalle ampie prestazioni. Rispetto al modello precedente anche qui la potenza non cambia, sempre 1800w totali, ma in compenso abbiamo un’asta ed una catena di 35cm, più lunga della precedente. Anche questo modello Bosch possiede un sistema di freno di sicurezza brevettato, che può essere azionato in modo repentino qualora qualcosa non fosse andato come doveva andare. Bosch ha pensato anche alla presa sul legno, disegnando denti di acciaio che possano effettuare una comoda presa senza bisogno di spostarsi continuamente sull’asse del tronco che si sta tagliando. La maggiore lunghezza dell’asta permette ovviamente una circonferenza di taglio maggiore, ed unita alla salda presa della catena ed al grande serbatoio da 200ml per la raccolta e la lubrificazione tramite olio, fanno di questa sega elettrica uno strumento davvero versatile per l’hobbista esperto ma anche per il professionista alla ricerca di qualche soldo da risparmiare. A meno di 120 euro, questo il prezzo proposto su Amazon, ci si porta a casa una elettrosega di tutto rispetto, che riesce bene a combinare funzioni basilari ad una circonferenza e presa di taglio ottima, ad un meccanismo di sicurezza studiato nei minimi dettagli.

Alpina 292716160/11: 2200 motivi per comprarla

Abbiamo di fronte una delle regine per quanto riguarda le elettroseghe a filo, parliamo di Alpina, altro marchio storico del fai da te e del bricolage, che ci propone questa ottima sega elettrica da 2200w di potenza. Una versatilità di utilizzo dunque davvero incredibile, se si pensa che tutto questo viene proposto a 124 euro grazie anche agli sconti di Amazon. Colore bianco perlato per la sega in questione, manico ergonomico con presa in gomma e schermo protettivo sul frontale, sistema di tensionamento rapido della catena grazie ad un interruttore dedicato, grande serbatoio per la raccolta ed il rabbocco dell’olio lubrificante, e soprattutto una asta catenata di ben 40cm. Questo significa che l’Alpina può essere utilizzata anche per tranciare e segare tronchi di grandi e medie dimensioni, con tutti gli accorgimenti del caso. Il serbatoio dell’olio è stato dotato di finestre laterali per controllarne in maniera costante il livello ed essere sempre sicuri di quando è il momento di cambiarlo, e di per contro anche il sistema di tensionamento laterale anziché sulla parte superiore come accade spesso, permette di tendere la catena a seconda delle esigenze in modo rapido e soprattutto sicuro.

Anche questo modello come il precedente è dotato di un freno di sicurezza, che blocca in modo istantaneo la catena qualora qualcosa stesse andando per il verso sbagliato. Il colore forse non è dei migliori, ma sicuramente parliamo di un prodotto che può soddisfare esigenze multiple, specialmente nel campo professionale. Non è ovviamente paragonabile a seghe a scoppio di ben altra fattura, ma il brand è sicuramente fra i migliori in circolazione, e gli elementi presenti giustificano sicuramente il prezzo richiesto. Quale elettrosega con filo comprare? L’Alpina potrebbe essere una buona opzione.

Greenworks 20117UA, verde ecologico e non solo

Iniziamo la nostra lista delle elettroseghe a batteria immettendo nel discorso un piccolo elemento, quello dell’alimentazione. Regola fondamentale quando si acquista una sega elettrica a batteria, è che quest’ultima sia capiente abbastanza, e che il brand sia affidabile, per non ritrovarsi in  casa un prodotto scadente. In questo caso abbiamo l’europea Greenworks, che confeziona questa elettrosega con asta da 30cm e batteria agli ioni di litio da 2ah di ultima generazione. La batteria è stata studiata sia per avere tempi di ricarica quanto più possibile rapidi, sia per avere una durabilità lunga in caso di utilizzo intenso. Rispetto ai modelli con filo questo appare decisamente più compatto, complice anche la forma che è stata studiata per alloggiare l’unità energetica. L’asta da 30cm ha una catena con denti doppi, il che significa tagli precisi anche da varie angolazioni. Il peso totale dello strumento senza batteria è di 2,6kg, non male se pensiamo ad altri modelli. La batteria inoltre può essere intercambiata con altri strumenti della medesima azienda, purché della medesima tensione.

La catena è fissa e non removibile dall’asta, nessun sistema di tensionamento manuale, ma in compenso abbiamo un innovativo sistema di lubrificazione automatica dell’olio che permette non solo di avere tagli sempre perfetti, ma anche di controllarne il livello grazie al serbatoio trasparente. La lama non gira ad una velocità troppo elevata come si evince dalle recensioni, ma la potenza sviluppata dalla batteria permette in modo costante di mantenere la coppia necessaria ad un taglio netto e preciso. Considerando l’utilizzo che se ne può fare, questo strumento è dedicato prima di tutto agli hobbisti, a coloro che stanno cercando uno strumento per risparmiare tempo e denaro, ma può anche essere appannaggio dei semi-professionisti, magari di un giardiniere che non si ritrova molto spesso a segare rami, e quindi deve acquistarla per completare il set di taglio.

Elettrosega a Batteria Husqvarna 120i: il non plus ultra

Husqvarna (famosa anche sui robot tagliaerba) è probabilmente uno dei brand più affidabili ed al contempo costosi per quando riguarda il fai da te. Anche in questo caso non si è smentito. Parliamo di una sega elettrica da 300 euro, rivolta quindi ad un pubblico high end, o ai professionisti esigenti. L’enorme batteria da 36v e 4ah di potenza garantisce una durabilità di taglio che stando alle recensioni di estende fino alla mezza giornata prima di dare segni di cedimento. Asta da 30cm con catena bifase e tensionamento automatico, così come serbatoio dell’olio di facile accesso e completamente realizzata in alluminio ed acciaio. Una elettrosega di tutto rispetto, che fa concorrenza a modelli ben più blasonati ed alimentati a benzina.

La cosa imbarazzante di questa sega elettrica è il peso, che senza la batteria arriva a soli 3,0kg, davvero un lavoro di ottimizzazione eccellente se pensiamo al corpo in alluminio ed alla catena abbastanza pesante. Parliamo di una elettrosega che nel suo campo teme ben pochi rivali, ed il cui livello superiore è la motosega a scoppio. La capacità e la circonferenza di taglio sono non molto ampi, ma la durabilità della batteria e soprattutto l’enorme storia del marchio Husqvarna, ne fanno un oggetto che moltissimi professionisti desidereranno avere nel proprio kit per il fai da te o il bricolage. Miglior elettrosega? Chissà, ma di sicuro è la nostra preferita. Se volete andare lisci, sapete quale elettrosega comprare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *