Cos’è il paper cutting? E quali libri comprare per intagliare?

Cos'è il paper cutting? E quali libri comprare per intagliare?

Ecco come intagliare la carta e dove trovare gli schemi di intaglio più belli da utilizzare per creare elementi d’arredo fantastici

Oggigiorno, esistono tantissimi modi per dare sfogo alla propria creatività. Stiamo parlando delle attività di crafting, che hanno il vantaggio di essere molto economiche e di promettere dei risultati di cui andare fieri. La naturale prosecuzione del nostro recente articolo sugli hobby con carta, è stato un focus sul paper quilling. A questo punto, però, non poteva mancare un altro speciale su una tecnica tanto antica quanto ancora praticata e amata: il paper cutting.

L’intaglio su carta è in assoluto uno degli hobby più piacevoli e rilassanti. È una di quelle attività che richiedono un tipo diverso di concentrazione, che definiremmo “pratica”. Canalizzando l’attenzione sul nostro lavoro, possiamo svuotare la mente, rilassarci con un bell’album o chiacchierare con un amico. Pronti per scoprire tutti i segreti del paper cutting?

1 Le origini del paper cutting

La tecnica dell’intaglio su carta è una delle più antiche forme d’arte in assoluto. Ha radici antichissime, che risalgono secoli e secoli di storia, sino alle prime dinastie cinesi dopo Cristo. Proprio all’ancestrale sapienza orientale dobbiamo due grandi scoperte: prima l’invenzione della carta (105 d.C), e poi quella di intagliarla (4° sec. d.C.). Solo a partire dal 13° secolo, a voler essere generosi, l’Europa si è appropriata di questa tecnica, e non ha, giustamente, più voluto abbandonarla.

2 Schemi di intaglio carta

Come potrete immaginare, il paper cutting si può praticare in tanti modi diversi. Per coloro che sono alle prime armi, e che non hanno molta dimestichezza con la matita, esistono dei libri sul paper cutting costituiti da tantissimi template pronti per essere intagliati. I volumi possono essere suddivisi in categorie specifiche (soprattutto elementi naturali, fiori e animali) oppure possono essere ibridi, con intaglio su carta per ogni occasione.

Chi volesse cimentarsi anche nel disegno, invece, non avrà difficoltà a incontrare spunti e progetti da copiare su manuali e libri di paper cutting, in cui sono racchiuse tutte le tecniche e i segreti di questa arte. Essi di solito contengono schemi di intaglio carta da seguire passo dopo passo per realizzare un progetto coi fiocchi. In realtà, il paper cutting è una attività che può essere praticata su qualsiasi disegno, anche quelli partoriti direttamente dalla vostra immaginazione. C’è da dire, però, che più il progetto sarà elaborato e complicato da intagliare su carta, più il risultato sarà sbalorditivo.

3 Materiale per paper cutting

Come ogni hobby che si rispetti, anche il paper cutting necessita di alcuni strumenti adatti al lavoro. La buona notizia, nel caso dell’intaglio su carta, è che sono molto economici e davvero di facile reperibilità. Ai più pigri, che vorrebbero improvvisarsi artisti con il materiale di cui già dispongono, consigliamo di rivalutare la propria posizione. La scelta del materiale corretto faciliterà, e non di poco, il processo di lavorazione. In secondo luogo, gli strumenti giusti ci garantiscono la perfetta riuscita finale. Immaginate il senso di frustrazione nel rovinare, proprio sul finale, un lavoro su cui abbiamo investito un sacco di tempo e dedizione? Ecco, è questo che vorremmo evitare. Siamo quasi certi che abbiate già alcuni strumenti a disposizione. Altri sono quelli più importanti, che possono fare la differenza sul risultato. Perciò, vi consigliamo di reperire:

  • Matite da disegno
  • Gomma
  • Temperamatite
  • Righello di metallo
  • Blocco di carta da disegno. Lo spessore e la porosità della carta influiscono tantissimo sulla sua disposizione all’intaglio. La carta per paper cutting ideale possiede una grammatura di circa 114 gr/m² (gli appassionati consigliano i blocchetti di Strathmore). Potete scegliere le dimensioni che preferite
  • Taglierini per carta. Parliamo dei modelli di cutter di precisione professionale con lama intercambiabile. Si differenziano dagli altri tipi di taglierini per una serie di ragioni: hanno un’ottima impugnatura, simile a quella delle penne. Sono inoltre leggeri e facili da orientare sul foglio, poiché la loro lama è sottile e adatta specificamente al taglio della carta.
  • Tappetino da ritaglio in PVC, per proteggere la superficie d’appoggio. Detto anche “rigenerante”, questo materiale altamente elastico è in grado di richiudere il taglio e far ritornare piana la superficie.

I migliori blocchetti da disegno:

Alcuni cutter di precisione:

I tappetini da ritaglio più venduti:

4 Creare con la carta tutorial

Progettazione

Pronti a mettervi al lavoro? Innanzitutto, scegliete un template di paper cutting da ritagliare, oppure da cui prendere spunto per il vostro progetto personale. Prediligete immagini ricche di motivi ornamentali, come fiori, piante esotiche, o animali ricchi di striature. Insomma optate per delle creazioni con la carta che siano piene di dettagli, come i mandala o come i centrotavola: maggiori saranno gli intagli, più sarà bello il risultato finale.

Se scegliete di creare da soli l’illustrazione, mentre disegnate tenete ben presente in mente qual è la parte del disegno che volete che rimanga e quali parti volete tirare via. Per agevolare questa operazione, prediligete un tratto piuttosto spesso, di due o più millimetri, oppure colorate internamente le parti di immagine da salvare.

Paper cutting per davvero!

Una volta terminato il disegno, posizionatelo sul tappetino da ritaglio. Se necessario, effettuate qualche ritaglio di prova, per comprendere la pressione da effettuare con il taglierino, che si impugna proprio come una matita. Cercate di tenerlo quanto più perpendicolare possibile rispetto alla carta, per ottenere un’incisione precisa.

Vi consigliamo di iniziare a ritagliare dal lato opposto a quello dell’impugnatura: se utilizzate la mano destra, iniziate dall’angolo sinistro e viceversa. In questo modo potrete evitare di poggiare la mano sui delicatissimi ritagli di carta già effettuati. Quindi, iniziate a rimuovere gli spazi bianchi, accertandovi sempre di aver ritagliato per intero il pezzetto da rimuovere prima di fare pressione per tirarlo via. Regola sacrosanta del paper cutting è di incidere sempre iniziando dal lato più forte della carta, procedendo verso quello più debole. Allo stesso tempo, un trucco per rendere il lavoro progressivamente più piacevole è quello di iniziare a intagliare su carta i pezzetti più piccoli!

Un metodo molto utilizzato nel paper cutting per realizzare immagini speculari e simmetriche è quello di creare solo metà disegno, partendo dal centro della pagina. In questo caso, una volta concluso il disegno, si piega la metà di foglio bianca sotto a quella illustrata e si procede effettuando ritagli di carta su ambedue gli strati, in maniera simultanea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *