Nuova medio formato Fujifilm GFX100S: più del full frame?

Fujifilm GFX100S

Fuji continua a dire no al pieno formato e presenta la Fujifilm GFX100S: la politica del marchio giapponese sarà ancora vincente?

Molto più di una full frame: così viene sponsorizzata la Fujifilm GFX100S, la fotocamera presentata a fine gennaio 2021, che va ad arricchire la serie GFX. Con questa tipologia di apparecchi, cioè medio formato, Fujifilm cerca di aggirare la competizione sempre più feroce all’interno del mercato delle pieno formato. Si tratta di fotocamere altamente professionali e dal costo proibitivo, ma molto ambite dai fotografi. Vale la pena pensare di fare l’investimento? Questo è il momento di scoprirlo.

Fujifilm GFX100S e altri modelli GFX: confronta i prezzi

Leggi i nostri articoli centrali sulle classifiche mensili aggiornate, come la TOP 5 delle full frame economiche, la TOP 5 delle migliori Nikon e delle migliori Canon.

1 Serie Fujifilm GFX: innovazione e potenza

Immancabili, sono i Fujifilm GFX100S rumors: l’attesa per un nuovo prodotto Fuji è sempre alta, si tratta pur sempre di uno dei marchi che, più di altri, ha improntato la sua filosofia sulla ricerca e su scelte talvolta controcorrente. Però, inutile negare che, quando si parla della serie GFX, sono tanti a tirarsi fuori: i prezzi restano innegabilmente stellari.

La prima Fujifilm medio formato GFX è stata lanciata nel “lontano” 2017 e, con la Fujifilm GFX100S uscita quest’anno, il marchio nipponico sembra saldamente intenzionato a continuare nella produzione delle sue speciali medio formato. In particolare, le GFX contraddistinte dalla sigla “100” sono caratterizzate dallo straordinario valore di oltre 100 Megapixel. Tra gli altri primati introdotti dalla serie:

  • il primo sensore stabilizzato (sistema IBIS)
  • la possibilità di riprendere in 4K senza fattore di ritaglio (crop)
  • il primo sistema di messa a fuoco a rilevamento di fase, oggi applicato su quasi tutte le fotocamere di ultima generazione
  • introduzione della tecnologia multi-shot che permette di mettere insieme più scatti e portare la risoluzione fino a 400 Megapixel (un sistema del genere è messo in pratica nella recensione della Lumix S1R)

2 Fujifilm GFX100S: novità 2021

Ebbene, ma in questa Fujifilm nuova medio formato GFX100S quali sono i “plus” rispetto ai modelli precedenti? Per cominciare, il suo corpo macchina è più piccolo, infatti la “S” nella sigla che identifica il nome sta per “Small”. La tendenza generale è proprio quella di produrre fotocamere più compatte e maneggevoli: da questo punto di vista nemmeno l'”indipendente” Fuji può sottrarsi alle richieste degli utenti. Ed ecco, così, che il peso è stato ridotto del 30%, mediante la rimozione del vertical grip integrato, che identificava al primo colpo d’occhio le Fuji medio formato della serie.

Il sensore della GFX100S è da 102 Megapixelretroilluminato (leggi la nostra guida sulle migliori reflex per scoprire di cosa si tratta e conoscere le componenti fondamentali delle fotocamere, in generale, da valutare prima dell’acquisto) e, in quanto medio formato, misura 43,8 mm x 32,9 mm, con un rapporto di forma quadrangolare. I nuovi metodi di stabilizzazione del sensore, tra l’altro, hanno permesso di ridurre un po’ anche le sue dimensioni ma non solo: è possibile avere uno stop guadagnato in più.

Ma la limatura delle dimensioni e del peso dei vari componenti, apportano anche altri vantaggi: ad esempio l’otturatore reinquadrato è più preciso e meno incline a subire l’effetto delle vibrazioni. L’AF è a rilevamento di fase, con un rapido aggancio del soggetto, così da averlo sempre perfettamente a fuoco. Inoltre può spingersi fino a -5.5 EV ed essere impostato per mezzo del joystick esterno.

Prestazioni video

Sembrerebbe che anche l’autonomia abbia fatto un balzo in avanti, con la batteria “presa in prestito” dalla Fujifilm X-T4. Ottima cosa anche per le riprese video, le quali, alla massima risoluzione, possono essere effettuate in 4K a 30p e, quel che forse più conta, senza il fattore di ritaglio tipico del 4K. Oltre al classico 16:9, è sfruttabile anche la ripresa in 17:9, con possibilità di applicare i famosi filtri pellicola Fuji anche in video. Uscite per microfono esterno e cuffie presenti all’appello.

Corpo macchina

Per ciò che riguarda gli aspetti esteriori, Fuji non trascura la qualità nemmeno da questo lato: body inmagnesio ultra resistente e tropicalizzato, comandi semplificati, per un utilizzo più rapido, e ghiera che permette di passare dalla modalità di scatto fotografico, alla ripresa video in un tocco. Il display esterno si muove secondo il meccanismo di una cerniera, considerata di nuova concezione. Presente il doppio slot per schede memoria, com’è d’obbligo sugli apparecchi professionali, per schede SD e HS2.

3 Fujifilm medio formato prezzo

Detto ciò, e appurata la bontà delle caratteristiche della Fujifilm GFX100S, si arriva alle “dolenti note”: il prezzo. Bisogna considerare che il modello precedente, la GFX100 partiva dalla notevole cifra di oltre 10.000€. E dunque? Fujifilm GFX100S prezzo: siamo sui 6185,00€. Che dire, un bello sconto? In realtà si tratta di cifre ben sopra la media, siamo sui livelli della Leica, ma è sempre stato chiaro fin dall’inizio dell’avventura medio formato Fuji che non si sarebbe trattato propriamente di macchine “per tutti”. D’altra parte, come detto all’inizio, si va oltre il pieno formato, i cui costi sono già normalmente assai elevati.

Nota a margine: per questo 2021 dovrebbe essere prevista anche l’uscita di un obiettivo compatibile con la Fujifilm GFX100S, l’80 mm f/1.7, davvero luminoso, a metà strada tra una lente standard e una specifica per ritratti. Questa scelta Fuji, è in linea con la produzione di una macchina più compatta, infatti anche con tale lente montata non dovrebbero perdersi troppo le sue caratteristiche, restando maneggevole.

4 Conclusioni

Fujifilm è nota per l’attenzione con cui progetta le componenti delle sue apparecchiature, tanto da essere arrivata a produrre le camere APS-C in grado di produrre i file immagine dai colori più belli del mondo. Tant’è che alcuni professionisti le utilizzano e le preferiscono, ad esempio, al pieno formato. Le macchine fotografiche digitali medio formato Fuji non si discostano da tali standard qualitativi, tuttavia sono spesso utilizzate prevalentemente in studio.

Dunque puntare sulla loro compattezza non sembrerebbe essere proprio l’aspetto fondamentale. Tuttavia una Fujifilm GFX100S potrebbe tornare comoda ai videomaker professionisti e a chi si occupa di fotografia sportiva, dovendo spostarsi in loco per scattare o girare. Certo che per questo, tra le uscite più recenti, non c’era anche la supersonica Sony Alpha 1? A voi la scelta.

5 Le migliori fotocamere Fujifilm 

Se il prezzo della Fujifilm GFX100S, resta inaccessibile, vale la pena consolarsi con le altre macchine Fuji, tutte comunque super performanti e, nella tipologia APS-C anche in grado di far risparmiare l’utente. Inoltre, per chi ama l’aspetto ludico della fotografia, da non perdere le mitiche Fujifilm Instax.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *