Decorazioni per giardino: Illuminazione, statue e laghetti, le migliori idee

Decorazioni per giardino: Illuminazione, statue e laghetti, le migliori idee

Zen, moderno o produttivo. Il giardino merita di essere decorato e organizzato come una stanza della casa. Ecco le migliori idee per decorare il giardino!

Nelle città fatte di muri e cemento e nei frenetici tempi moderni, stare all’aria aperta può diventare il segreto per un benessere fisico e mentale. I fortunati che beneficiano di un giardino curato e ben arredato possono far leva su una risorsa preziosa da destinare alla creazione di un paesaggio intimo, un luogo di aggregazione per famiglia e amici, un mezzo per dar vita alla creatività e così via. Il potenziale di uno spazio verde, anche se piccolo, può essere espresso attraverso centinaia di idee per decorare il giardino di casa, passando da decorazioni più originali a ornamenti fai da te meno dispendiosi.

Tipi e stili di giardino

Il giardino rappresenta uno spazio alla stregua di tutti gli altri ambienti della casa e, proprio come succede per la camera da letto, la cucina o il soggiorno, merita un’attenta scelta di stile. Quando si parla di decorare(o arredare) il giardino è possibile creare una certa continuità stilistica tra l’ambiente interno e lo spazio esterno oppure spezzare l’estetica generale della casa a favore di piante, accessori e decorazioni per giardino che tengono conto delle abitudini e delle esigenze personali.

Le decorazioni che vi consigliamo:

Laghetto Green Kali: Il laghetto perfetto se si ha spazio

71 euro

Czaja Stanzteile, braciere per giardino: Funzionale e decorativo

93 euro

Statua del David: Il capolavoro di Michelangelo

109 euro

Eve Flare, sfera a LED: La lampada portatile hi-tech firmata Elgato

99 euro

Koshi Chimes Carillon: Il carillon dall’effetto zen

42 euro

Giardino Zen

Il giardino zen costituisce un piccolo paesaggio naturale in cui ogni elemento deve spingere verso la meditazione e la riflessione per trovare la pace interiore. Ogni giardino zen che si rispetti deve poter contare su alcuni elementi distintivi dal forte accento simbolico:

  • Acqua: Laghetti e fontane richiamano la fonte primaria di vita e accompagnano l’avvicendarsi del giorno e della notte e dello scorrere delle stagioni.
  • Pietre: L’installazione di un piccolo bacino di pietre, solitamente tondeggianti, può avvenire in un luogo di pace con lanterne a simbolo di stabilità oppure in prossimità di un laghetto o tra gli alberi, come emblema dei vari ostacoli della vita.
  • Piante: La cura delle piante dalle forme modellabili e dai colori diversi diventa espressione dell’attenzione che si riserva alla propria anima.

Giardino all’inglese

Quello che viene definito come giardino all’inglese altro non è che uno spazio verde caratterizzato da vegetazione traboccante, fiori e piante colorate e patio centrale. Lo stile del giardino all’inglese, però, può essere definito attraverso alcuni elementi chiave imprescindibili:

  • Irregolarità: Le forme simmetriche lasciano spazio alla spontaneità che invoglia il senso della scoperta dello spazio circostante.
  • Piante: Gli alberi maestosi, i fiori coloratissimi, le erbe aromatiche e le piante antiparassitarie creano un giardino senza tempo.
  • Percorsi: L’irregolarità della vegetazione impone una difformità nei vialetti costruiti con sassi, mattoni o sabbia e parzialmente ricoperti da piante ed erba.
  • Vasi e decori: I vasi in cotto e le fioriere colorate servono a ospitare le diverse fioriture che aiutano a riposare lo sguardo dalla vegetazione mentre gli elementi – rigorosamente in ferro battuto – creano un effetto naturalistico.

Giardino mediterraneo

Il giardino mediterraneo incarna perfettamente l’idea di un giardino tipico delle zone mediterranee, con piante come le viti, la lavanda o gli alberi di ulivo. Questo stile di giardino si presta a creare una zona di relax personale e, allo stesso tempo, un ambiente conviviale:

  • Prato: L’erba è destinata a creare un manto erboso che si presta alla convivialità e alla socializzazione.
  • Piante aromatiche: Non possono mancare piante aromatiche come salvia, timo, lavanda o rosmarino per inebriare i momenti passati in gruppo di un profumo quasi epifanico.
  • Acqua: La fonte di vita diventa un elemento essenziale per creare l’atmosfera giusta e un punto centrale del giardino.
  • Ombreggiamento: Le zone d’ombra create con piante con chioma più o meno densa o elementi d’arredo (es. gazebi, tende, pergolati oppure ombrelli) aiutano a “stemperare” il caldo e a dare riparo dalla luce.
  • Colore: La scelta attenta di vasi, fioriture e fogliame possono creare un’atmosfera rilassante che segue principalmente l’istinto personale.

Giardino moderno

Il giardino moderno si presenta come un’evoluzione dello spazio verde fatto di carattere deciso, minimal, ecosostenibile e tecnologico. Lo stile contemporaneo del giardino completa la casa con elementi belli esteticamente e tecnologici (illuminazione smart e assistenti vocali in primis), conformi allo stile di vita dell’uomo moderno.

  • Vegetazione: Le piante e i fiori rigorosamente autoctoni possono essere utilizzati per giocare sulle forme o sulla combinazione di colori (viola e giallo, blu e arancione o bianco e verde), pur sempre rispettando la regola della linearità.
  • Spazi: Le diverse zone del giardino devono essere definite attraverso l’uso di elementi d’arredo fissi o removibili e la giusta illuminazione.
  • Funzione: Ogni elemento del giardino deve saper coniugare l’accento decorativo in mood minimal a una specifica funzionalità.
  • Ombreggiamento: Il giardino deve contenere elementi di ombreggiamento come tende, ombrelloni o gazebi dallo stile moderno.
  • Ecosostenibile: Ogni elemento del giardino deve esprimere il rispetto per l’ambiente, dai vasi riciclati ai contenitori realizzati in materiali naturali passando per sistemi di raccolta di acqua piovana studiati ad hoc.
  • Illuminazione: Il giardino moderno deve godere di installazioni in grado di illuminare le zone dedicate alla convivialità, creare scenari accurati ed evidenziare gli elementi decorativi.

Giardino orto

Un giardino può essere sfruttato anche in modo produttivo, creando un orto in cui coltivare ortaggi e frutti biologici a chilometro zero.

  • Varietà: Il giardino produttivo può essere suddiviso in aree su cui piantare ortaggi e aree dedicate ai fiori, in modo da ricavare prodotti sani e plasmare un ambiente esterno bello da vedere.
  • Terreno: L’area destinata dell’orto deve poter contare su un terreno pianeggiante, ricco di sostanze organiche e ben esposto alla luce del sole.
  • Recinzione: Gli spazi devono essere delimitati da una recinzione in modo da proteggerli dall’intrusione di animali domestici e selvatici.
  • Sentieri: I sentieri circoscrivono le varie aree e permettono di accedere ai vari settori senza problemi, agevolano così la cura dell’orto.
  • Supporti: I supporti che sostengono i fiori e gli ortaggi durante la crescita possono fungere da ornamento sia nel giardino che nell’orto.

Idee per decorare il giardino di casa

L’organizzazione dell’area verde esterna non può contare su regole standard su come decorare il giardino, magari spendendo poco, ma può seguire la falsa riga di idee inedite e qualche input geniale che promettono di valorizzare una zona vivibile della casa e di restituire i benefici che derivano da un giardino. La prima cosa da fare è avere un’idea di quale stile imprimere al proprio giardino e, soltanto dopo averlo delineato, è possibile procedere con la lista di mobili, oggetti e decori.

Copertura

L’installazione di una pergola o un gazebo crea una zona ombreggiata dedicata al relax, ma non è detto che non possa decorare il giardino se viene ricoperta con piante rampicanti che avvolgono la struttura (acquistabile in negozi fisici e online con catalogo di bricolage).

Mobili

Il tavolo, le sedie, i divanetti, la cassapanca e tutti gli altri mobili da giardino devono essere scelti in base alla suddivisione degli spazi e alle attività che vengono svolte outdoor. Negli ultimi anni vi è stata una grande attenzione verso i mobili in rattan (intreccio del legno di piante rampicanti o materiale sintetico) per via della loro resistenza agli agenti atmosferici e della scarsa manutenzione richiesta. Il successo del rattan, tuttavia, non ha scalzato completamente l’idea di arredare l’area verde con mobili costruiti con materiali classici, primo tra tutti il ferro battuto: dall’aria molto romantica.

Laghetto

Una porzione di giardino può ospitare un laghetto provvisto di pesci e piante acquatiche realizzato delimitando il perimetro dell’area, scavando a una profondità di 80 cm circa e installando un sistema di pompaggio dell’acqua. Al laghetto, però, gli amanti dell’aria aperta possono preferire una fontana più o meno grande per donare un aspetto rilassante ed elegante al giardino.

Illuminazione

Le lampade e le luci promettono di illuminare a dovere le zone dedicate al tempo libero dopo il tramonto (lampadine in prossimità del gazebo o della pergola o luci a LED che illuminano il vialetto di ingresso) e di decorare il giardino con vasi luminosi, lanterne soffuse e candele lungo il perimetro.

Sentieri

Le zone di passaggio sono importanti per passeggiare in giardino senza sporcare i piedi o calpestare l’erba e i fiori, oltre che per organizzare gli spazi. Tutto quello che bisogna fare è definire le zone di passaggio, scavare circa 10 cm in profondità e più o meno 80 cm in larghezza, sistemare un lembo di tessuto-non tessuto per fermare il terreno e versare i ciottoli o la ghiaia.

Ornamenti

Dal recupero di materiali di scarto (barattoli di vetro che diventano portacandele, pallet a mo’ di giardini verticali o poltroncine originali, ombrello come aiuola e così’ via) all’acquisto di statue e nani da giardino, l’area verde esterna può vantare ornamenti in linea con lo stile e la personalità del proprietario.

Le migliori decorazioni per giardino

I fattori funzionalità, design e budget influenzano la scelta dello stile del giardino e del tipo di arredamento da esterno, malgrado ciò un aiuto nell’impresa arriva proprio dalla varietà del settore. Ecco le migliori idee per decorare il proprio giardino di casa. Tra illuminazione smart, statue (un filo kitch) e laghetti rilassanti.

Laghetto Green Kali: Il laghetto perfetto se si ha spazio

Green Kali è un prodotto Laghetto Point che permette di ricreare uno stagno perfetto nel giardino, un piacere sia per la vista che per il cuore. Realizzato in termo formatura, si uniforma perfettamente al giardino grazie al colore inedito e ai materiali “green” compatti e insieme flessibili. Questo laghetto verde con una capacità di 120 litri e dimensioni medie (110 cm di lunghezza, 78 cm di profondità e 28 cm di altezza), mantenendo l’acqua più fredda di quanto farebbe un laghetto di colore scuro, riduce la formazione delle alghe e mette in risalto il colore dei pesci o la varietà delle piante acquatiche. La Pompa Ecopond 2 di Sicce acquistabile separatamente, poi, permette di completare il laghetto Green Kali con un sistema fatto di materiali filtranti che mantengono l’acqua pulita e migliorano la vita di pesci e piante acquatiche. Imprescindibile in un giardino stile Zen. Il prezzo è a fuoco

Czaja Stanzteile, braciere per giardino: Funzionale e decorativo

Il braciere Czaja Stanzteile incarna perfettamente lo spirito di un elemento funzionale e decorativo in quanto dà vita a grigliate in compagnia e decora il giardino con un tocco rustico. Czaja Stanzteile è caratterizzato da una struttura in acciaio con 80 cm di diametro, 32 cm di altezza e 15 cm di profondità che alimenta le occasioni conviviali. Uno spessore da 3 mm che trattiene il calore e cuoce ogni carne ad hoc e un set di piedi svitabili che permette di posizionarlo direttamente sul fuoco. La possibilità di chiedere alla casa produttrice la realizzazione di un foro per lo scolo dell’acqua, inoltre, aumenta la funzionalità di questo braciere made in Germany. E’ robusto e stabile, confermano gli utenti che lo hanno acquistato. In ultimo, poi, la forma essenziale e il materiale con cui è stato pensato Czaja Stanzteile riconsegnano un aspetto “vissuto” che promette di decorare il giardino. Il prezzo è di 93 euro e vanta il bollino di Amazon’s Choice.

Statua del David: Il capolavoro di Michelangelo

La riproduzione del capolavoro di Michelangelo è la decorazione da giardino perfetta per tutti gli amanti dell’arte scultorea. La Statua David, riprodotta con dovizia di particolari anche se in dimensioni ridotte, regala un tocco raffinato al giardino riconoscibile anche a un occhio meno esperto. La statuetta da giardino si presenta come una replica artigianale in vero marmo naturale dal colore tendente al bianco sporco, un aspetto decisamente positivo se si considera che un colore troppo chiaro rifletterebbe i colori circostanti e potrebbe impedire la visione dei dettagli della sua superficie liscia. C’è in versione più piccola, a 47 euro e in versione grande (109 euro).

Eve Flare, sfera a LED: La lampada portatile hi-tech firmata Elgato

Eve Flare è una grande lampada dalla forma sferica con diametro da 25 cm che può essere spostata in ogni punto del giardino, riesce a illuminare fino a 6 ore con una singola ricarica e non teme la polvere o gli schizzi d’acqua. Elgato ha accantonato il modello di lampada con filo per creare un dispositivo con ricarica wireless e maniglia (utile sia per il trasporto che per essere appesa) in grado di creare l’ambiente perfetto in ogni situazione. La tonalità e l’intensità della luce di Eve Flare cambia a seconda dell’atmosfera che si intende ricreare in una zona del giardino, anche in prossimità del laghetto o della fontana (fattore di resistenza all’acqua IP65). La lampada sferica può essere considerata un complemento hi-tech perfetto per il giardino moderno visto che può essere gestita con il controllo manuale, l’applicazione dedicata su iPhone, iPad e Apple Watch o comandi vocali di Siri. Molto bella e versatile: adatta anche a cortili più piccoli.

Koshi Chimes Carillon: Il carillon dall’effetto zen

Le campane a forma di tubo Koshi donano un effetto zen al giardino grazie a un design essenziale e a una melodia morbida e rilassante. Il carillon fabbricato da sapienti artigiani ai piedi dei Pirenei francesi rappresenta la variante elegante delle campane Shanti: tubi di risonanza realizzati in bambù multi-laminato trattato con olio naturale, otto listelli di bronzo per altrettante note accordate fissati a una base di metallo saldata in argento, ciondolo di bambù alla base e palle di vetro attaccate a una corda. Questo “tubo di risonanza” nato dalla tradizione dell’inventore delle campane Shanti può essere utilizzato semplicemente agitando in aria il complesso di elementi oppure appendendolo e aspettando che il vento muova le parti pendenti. Il suono risulta a metà strada tra note pure e armonie aggiuntive che rilassano, allontano lo stress del trantran quotidiano e accompagnano i momenti di meditazione o le pratiche yoga senza disturbare l’orecchio di chi ascolta. L’accordatura Aqua del carillon su Re-Fa-Sol-La, diversamente dalle altre accordature della scala pentatonica ispirate agli altri elementi (Terra, Aria e Ignis), regala un timbro magico che restituisce una melodia inaspettata.


Potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *