Fattura elettronica: la rivoluzione digitale che ha cambiato l’Italia

Fattura elettronica: la rivoluzione digitale che ha cambiato l’Italia

A partire dal 2019 anche in Italia, così come in molti altri paesi europei, è diventata obbligatoria la fattura elettronica, ma non per tutti

La fattura elettronica è uno strumento che scende in campo per far sì che sia possibile contrastare il fenomeno dell’evasione fiscale, purtroppo importante nel nostro paese. Ma è uno strumento che permette anche di rendere la fatturazione molto più semplice e veloce.

Fattura elettronica in Italia, obbligatoria ma non per tutti

In Italia emettere la fattura elettronica è ormai obbligatorio per la maggior parte dei professionisti. Ci sono però delle eccezioni alla regola. Nello specifico non sono obbligati ad emettere fattura in modalità digitale:

  • Coloro che si trovano nel regime dei minimi, nel regime di vantaggio e nel regime forfettario.
  • Medici e farmacisti.
  • Società sportive dilettantistiche con proventi inferiori ai 65mila euro.

Come si effettua la fatturazione elettronica

Generalizzando, possiamo affermare che la fatturazione elettronica prevede la compilazione del documento tramite un software, la produzione del documento in formato .xml, la firma digitale del documento e l’invio dello stesso, tramite sistema di interscambio. Il sistema a questo punto invia la fattura al destinatario e il software utilizzato procede, nel caso in cui sia previsto questo servizio, all’archiviazione del documento secondo ovviamente le normative attualmente vigenti.

Tutto avviene insomma tramite computer. Questo significa che affinché sia possibile parlare di una fatturazione semplice, veloce, adatta a tutti, persino a coloro che non hanno dimestichezza con le nuove tecnologie, il software scelto deve essere di alta qualità.

Software per la fattura elettronica, le caratteristiche perché sia di qualità

Sì, il software o la piattaforma scelta per la fattura elettronica deve essere di alta qualità, come la soluzione ad esempio offerta da FatturaPRO. Ma quali sono le caratteristiche che il software o la piattaforma deve possedere per potersi dire davvero di alto livello? Ecco un breve elenco di quelle più importanti:

  • Fatturazione illimitata.
  • Numerazione automatica delle fatture.
  • Compilazione semplificata.
  • Procedure automatizzate.
  • Esportazione massiva per il commercialista.
  • Archiviazione automatica, meglio se per un lungo lasso di tempo, tipo 10 anni.
  • Accesso in consultazione a tutte le fatture emesse.

Se poi il software o piattaforma permette anche di avere a propria disposizione un team di esperti pronti a garantire assistenza, tanto meglio. In questo modo in caso di problemi il lavoratore non si sente abbandonato a se stesso, ma anzi può risolvere la situazione nel più breve tempo possibile.

Fatturazione elettronica contro l’evasione fiscale

Come abbiamo inizialmente affermato, la fattura elettronica permette di contrastare il fenomeno dell’evasione fiscale. È da ricordare che questo è un fenomeno diffuso in ogni paese, un fenomeno che in Italia purtroppo è cresciuto sempre più, nell’ultimo decennio in modo particolare. Da quando è stata introdotta l’obbligatorietà della fattura elettronica, ecco che invece il fenomeno dell’evasione ha visto un netto rallentamento. È un barlume di speranza questo per tutti, per il governo, per i lavoratori, per l’intera economia italiana, una rivoluzione digitale quella di questa nuova modalità di fatturazione che deve essere accolta insomma a braccia aperte.

Ci sentiamo infine in dovere di ricordare che si tratta anche di una rivoluzione ecologica. Niente più fatture da stampare significa infatti evitare l’inquinamento causato dagli inchiostri e il disboscamento necessario per la carta, un piccolo gesto d’amore nei confronti della natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *