friggitrice ad aria Philips

Friggitrice ad aria Philips: prezzi, modelli, recensioni

Un nuovo alleato in cucina? Scegli una friggitrice ad aria Philips: ecco quali sono i modelli migliori per friggere senza olio

Di recente abbiamo dedicato un articolo alla friggitrice senza olio, scoprendone tutti gli innegabili vantaggi. Prima di vedere quali siano i migliori modelli di friggitrice ad aria Philips, riassumiamo brevemente cosa abbiamo scoperto. Per gli scettici, chiariamo subito il punto principale: non è vero che la friggitrice ad aria fa male. Il suo funzionamento non ha nulla a che vedere con le microonde o con delle eventuali dannose radiazioni. La friggitrice senza olio sfrutta semplicemente l’aria bollente, facendola turbinare all’interno del suo cassetto, per cuocere i cibi. Questo perché, nella frittura tradizionale, non è l’olio che trasforma gli alimenti da crudi a cotti: esso è semplicemente un conduttore, che aiuta l’aria (la vera “maga”) a raggiungere una temperatura molto elevata.

La friggitrice ad aria fa male? Anche no!

La tecnologia, con l’invenzione della friggitrice senza olio, è riuscita ad ovviare al problema relativo all’olio. Problema, in quanto la frittura tradizionale sarà succulenta, ma è stato ormai scientificamente provato che non faccia poi così bene alla salute. In particolare l’olio, raggiungendo temperature elevate, rilascia sostanze che, se assunte regolarmente, possono essere molto dannose per l’organismo. E allora? Lungi da noi l’idea di rinunciare per sempre al sapore inconfondibile della frittura, possiamo scegliere una friggitrice ad aria Philips, marchio che sicuramente produce i migliori prodotti della categoria. Non solo: la friggitrice ad aria Philips è anche in grado di riprodurre differenti metodi di cottura: è possibile friggere, arrostire, grigliare, cuocere, tutto con un unico, presto indispensabile, apparecchio. Le recensioni, a riguardo, parlano chiaro: nessuno ha acquistato la friggitrice senza olio essendone totalmente convinto, ma nessuno si è mai pentito di averlo fatto. La mancanza di cattivi odori, la facilità della pulizia e la salubrità degli alimenti fanno della friggitrice senza olio un elettrodomestico graditissimo e sempre più venduto.

Friggitrice ad aria Philips: indice modelli recensiti e prezzi

Tutti i prezzi delle friggitrici ad aria Philips sono aggiornati alla data del 9 gennaio 2019, clicca sul link per ricontrollare che il prezzo non abbia subito variazioni.

1 – Philips Daily Collection HD 9216/41 180 €
2 – Philips Avance Collection HD 9643/10 167 €
3 – Philips Airfryer HD 9640/00 217 €
4 – Philips HD 9762/90 294 €
5 – Philips HD 9630/20 293 €

1 – Friggitrice ad aria Philips economica – Philips Daily Collection HD 9216/41

Cominciamo subito con una friggitrice ad aria Philips economica, ergonomica ed efficiente. Stiamo parlando del modello Airfryer Daily Collection HD 9216/41, che coniuga un utilizzo intuitivo ed un funzionamento efficace. Molto compatta alla vista, e quindi poco ingombrante, questa friggitrice ad aria Philips possiede solo due rotelle ad impostazione manuale. La prima, quella anteriore, serve ad impostare la temperatura (sino a 390 gradi Fahrenheit, cioè 200° C). La seconda, centrale, serve invece ad impostare il timer della cottura (da uno a 30 minuti).

L’apertura di questa friggitrice senza olio è a cassetto, particolarmente comoda per l’utilizzo del manico (proprio come fosse una pentola) al momento dell’estrazione dei cibi, oppure quando si vuole controllare lo stadio della cottura. Anche se funzionale, si tratta di una friggitrice ad aria Philips che ha una buona potenza: ben 1425 watt, che garantiscono un’ottima cottura. In più, grazie al timer, questa friggitrice senza olio si spegne da sola al termine della cottura, ed emettendo un avviso acustico. Ma vediamo quali sono le prestazioni di questa friggitrice ad aria Philips economica. Innanzitutto anche questo modello “basic” è dotato di tecnologia Rapid Air. Vi state chiedendo se la friggitrice ad aria fa male o no? Ecco la risposta. Si tratta di un sistema che mette in circolo l’aria bollente intorno al cestello di cottura in rete metallica, anche grazie alla struttura interna a forma di stella marina.

In questo modo non solo la friggitrice ad aria Philips garantisce una cottura omogenea di tutti i cibi, ma riesce anche a riprodurre quella particolare consistenza della frittura, croccante fuori e tenera all’interno. Friggitrice senza olio sì, ma non solo! E’ infatti possibile, a proprio piacimento, decidere di aggiungere un pizzico d’olio per dare maggior sapore alle pietanze. Il tutto, senza preoccuparsi di sporcare troppo le singole componenti, che sono antiaderenti e lavabili in lavastoviglie. Ma soprattutto, con questo modello di friggitrice ad aria Philips, è anche possibile grigliare, arrostire e persino cuocere al forno tutti i cibi che preferisci. Occhio alle porzioni però: con questa friggitrice senza olio è possibile cuocere solo 800 grammi per volta.


2 – Friggitrice ad aria Philips con griglia – Philips Avance Collection HD 9643/10

Con la seconda friggitrice ad aria Philips saliamo molto nelle prestazioni e poco nel prezzo. Stessa potenza (1425 watt) e stessa capienza (0,8 kg) del modello precedente, per un modello di friggitrice ad aria decisamente più prestante. Questo già grazie alla presenza di un display digitale LCD con Quick Control, che ci permette, in poche mosse, di impostare e verificare modalità di cottura, timer e temperatura.

E’ presente infatti un’unica manopola che, a seconda dell’impostazione che si desidera modificare, deve essere ruotata e poi cliccata per confermare la scelta. La tecnologia del precedente modello, inoltre, è in questa friggitrice ad aria Philips potenziata, grazie al funzionamento Turbo Star: per tempi di cottura ancora più ridotti, ma risultati ineccepibili. La rotazione a spirale dell’aria, che avvolge dal basso a 360 ° gli alimenti, è coadiuvata da un getto d’aria potente dall’alto. In questo modo la friggitrice ad aria Philips può cuocere le pietanze in maniera il 50% più uniforme e senza che ci sia bisogno di girarle, anche se sono sovrapposte.

Anche la pulizia di questa friggitrice senza olio è un gioco da ragazzi: basta smontare le componenti del cestello Quick Clean, ovvero il cassetto antiaderente ed il cestello per la frittura, e riporle in lavastoviglie. Pronta all’uso, la friggitrice ad aria Philips non necessita di pre-riscaldamento: è pronta per essere utilizzata. Questo modello di friggitrice senza olio, inoltre, possiede un pre-settaggio per la cottura dei quattro alimenti che in genere vengono preparati più di frequente: patatine fritte surgelate, carne, pesce e cosce di pollo. Ma non finisce qui. Con un clic è possibile staccare il manico dal cestello per la frittura e unirlo alla griglia a cassetto in dotazione: non solo non è vero che la friggitrice ad aria fa male, ma anzi riesce a (oltre che friggere) grigliare, cuocere ed arrostire in maniera eccellente. In ultimo: è anche disponibile un’opzione per mantenere al caldo gli alimenti per ore.


3 – Friggitrice ad aria Philips fascia media – Philips Airfryer HD 9640/00

Ad una fascia di prezzo leggermente più alta troviamo la friggitrice ad aria Philips hd9640/00. Una differenza, a dirla tutta, quasi ingiustificata, a giudicare dalle specifiche dei due modelli di friggitrice senza olio. Perché? Perché comparando i due prodotti ci si accorge che hanno davvero molte caratteristiche simili:

  • Potenza da 1425 Watt
  • Capacità di 800 gr
  • Tecnologia Turbo Star, con doppio getto d’aria (circolare dal basso e diretto dall’alto)
  • Spegnimento automatico al termine della cottura
  • Pareti esterne costantemente fredde, per prevenire scottature
  • Piedini antiscivolo
  • Predisposizione di quattro cotture preimpostate (pesce, carne, pollo e patate surgelate)
  • Termostato e timer sino a 60 minuti
  • Possibilità di mantenere in caldo le portate

L’unica differenza tra i due prodotti sembra essere ciò che è in dotazione: con la friggitrice ad aria Philips precedente abbiamo visto che si riceve anche una griglia. Con questa friggitrice senza olio, invece, si riceve un ricettario, tramite Airfryer App, con cui sperimentare oltre 200 nuove ricette e sfruttare al meglio il nuovo acquisto. I clienti sono contentissimi del risparmio di tempo e di energia garantito dall’uso della friggitrice ad aria Philips: una friggitrice senza olio silenziosa, efficiente e facilissima da pulire. Riguardo ai dubbi sul fatto che la friggitrice ad aria fa male, gli utenti sono chiari: felici di rinunciare alla pesantezza e al cattivo odore dell’olio e di godersi un pasto totalmente salutare!

Philips hd9640/00 Airfryer con Turbo Star della tecnologia
Prezzo di listino: EUR 218,03
Prezzo: EUR 209,10
Risparmi: EUR 8,93
Price Disclaimer

Oppure:


4 – Friggitrice ad aria Philips XXL digitale – Philips HD 9762/90

A questo punto dovreste essere già persuasi della comodità e dei vantaggi che derivano dall’acquisto di una friggitrice ad aria Philips. Probabilmente siete pronti ad ammettere che non solo non è vero che la friggitrice ad aria fa male, ma anche che migliorerà la qualità delle vostre pietanze e, in generale, il vostro tenore di vita. Se così è, e siete convinti ad eleggere la friggitrice senza olio come vostro quotidiano alleato, potreste indirizzare la vostra scelta verso questo modello di friggitrice ad aria Philips HD 9762/90.

I vantaggi di questo prodotto sono molteplici: innanzitutto la capienza, che con il suo formato XXL è in grado di cuocere sino a 1,4 kg di cibo alla volta. Diciamo subito che se volete servirvene per preparare per tutta la famiglia, senza stress, senza cattivi odori e senza tutti gli svantaggi dei fornelli, questa è senza dubbio la friggitrice senza olio che fa per voi. La sua capienza permette infatti di cuocere anche un pollo intero tutto insieme, o un kilo e mezzo di patatine fritte. La potenza di questa friggitrice ad aria Philips è di gran lunga superiore, ben 2,225 Watt. Allo stesso modo, anche la qualità di cottura è raddoppiata, con la tecnologia Twin Turbo Star: un sistema che emana aria calda vorticosamente dall’alto e fa sì che avvolga gli alimenti come un tornado. In questo modo non solo i cibi saranno cotti in maniera super uniforme. Addirittura, per effetto della forza centrifuga, i grassi (o il poco olio utilizzato) saranno separati dagli alimenti e raccolti nel fondo del cassetto (separati dal cibo) per un rapido smaltimento. In questo modo la friggitrice ad aria Philips smentisce totalmente il luogo comune che la friggitrice ad aria fa male: non esiste, anzi, una cottura più gustosa e sana!

Questa friggitrice senza olio riesce infatti a preparare dei pasti con ben il 90% dei grassi in meno rispetto ad una cottura tradizionale. Il vostro colesterolo vi ringrazierà! Sono numerosi gli altri punti di forza di questa friggitrice ad aria Philips: quattro metodi di cottura diversi, anzitutto, con cui è possibile friggere, cuocere alla griglia, cuocere al forno e arrostire. Sul display digitale LCD di questa friggitrice senza olio si trovano ben 5 cotture predefinite: patatine fritte surgelate, carne, pesce, verdure e cosce di pollo. Un’altra chicca molto convincente è il separatore per il cestello presente in dotazione: esso vi consentirà di cuocere più pietanze contemporaneamente e portare in tavola un pasto variegato in tempi record.

Il tutto, evitando di mettere in disordine la cucina e di sporcare due o più pentole: il sistema Quick Clean con rete antiaderente di questa friggitrice ad aria Philips, il cestello e il cassetto si lavano comodamente in lavastoviglie. Ovviamente anche con questo modello è possibile modificare manualmente timer e temperatura della cottura, mantenere i cibi al caldo, utilizzare la friggitrice senza olio senza alcun preriscaldamento. Anche il ricettario è compreso nell’acquisto di questa friggitrice ad aria Philips, così da avere a disposizione tante nuove idee in cui cimentarvi. Il prezzo di questa friggitrice senza olio non è basso, ma per tutte quelle che sono le sue funzionalità, è comunque adeguato (nonché inferiore a quello di un qualsiasi forno).


5 – Friggitrice ad aria Philips XXL analogica – Philips HD 9630/20

Uguale per capienza e per potenza al modello precedente di friggitrice ad aria Philips, ma leggermente più leggera, è questa friggitrice senza olio HD 9630/20. I punti di forza sono gli stessi: tecnologia Twin Turbo Star, speciale sistema con separazione e raccolta dei grassi, parti rimovibili lavabili in lavatrice. La differenza principale di questa friggitrice ad aria Philips è nel suo funzionamento analogico: ci sono solo due rotelle, una per il timer e l’altra per la temperatura.

Questo per non significa che non sia possibile preparare una grande varietà di pietanze, come testimonia l’applicazione/ricettario inclusa nell’acquisto. Ovviamente, di conseguenza, in questo modello di friggitrice senza olio vengono a mancare delle caratteristiche, il che è indubbiamente un peccato. Primo tra tutti il display touch screen, con le sue cotture predefinite, oppure la funzione “tieni in caldo”. I clienti però ci dicono che questa friggitrice ad aria Philips fa ugualmente il suo dovere: è velocissima nel raggiungere la temperatura (in due/tre minuti raggiunge i 200°C) e la qualità della cottura è eccellente. E’ sufficiente vaporizzare pochissimo olio sui surgelati per far sì che abbiano il gusto di una vera frittura, ma da asciutti e senza grassi. Molti usano questa friggitrice senza olio anche per arrostire le verdure, cuocere il pane, osare con i pastellati. Tutti sono molto soddisfatti, qui il link alle recensioni di chi l’ha provata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *