Migliori smartphone 2017

Migliori smartphone 2017: i supereconomici di qualità

Migliori smartphone 2017: tre consigli per chi cerca cellulari di alta qualità a basso prezzo

E’ primavera. Come ogni anno, arriva la stagione degli smartphone, un valzer che inizia col CES di Las Vegas e finisce col lancio del nuovo iPhone. Ogni costruttore spende cifre importanti in marketing pur di assicurare visibilità al proprio top di gamma. Per fortuna siamo nel 2017 e il mercato dei cellulari è variegato. Oggi, avere uno smartphone di ottima fattura significa spendere molto meno rispetto ai canonici 800-1000 euro. Seguiteci per una panoramica su tre modelli davvero economici ma in grado di offrire prestazioni sorprendenti.

Vodafone Smart Prime: sensazioni da “top”

I cosiddetti smartphone brandizzati fanno sempre temere tonnellate di bloatware. Senza dimenticare il brutto vizio dei gestori: riciclare modelli di uno o due anni prima. Con la linea Smart, Vodafone sta cercando un approccio diverso, da vero costruttore (qui il nostro articolo su tutta la gamma). I risultati? Sempre migliori, con Smart Prime a far la parte del leone. E’ raro trovare uno schermo così grande a questi prezzi. 5 pollici di superficie per una risoluzione di 1280×720 è un lusso che nessun concorrente di categoria può vantare. Ma anche contrasto (1060:1) e luminosità massima (478.71 cd/m2) si traducono in un’ottima performance sotto la luce del sole. Punto debole? Il processore Snapdragon 210 appaiato a 1GB di RAM non è velocissimo, ma la batteria dura una giornata e l’usabilità è buona. Consigliato a chi compra il primo smartphone, grazie ad istruzioni semplici e un tutorial iniziale molto chiaro.

Motorola Moto E: piccolo ma fluido

Motorola è stato il brand che più ha sofferto la transizione verso gli smartphone. Al lancio del primo iPhone, Motorola e Nokia erano leader indiscussi del settore. Poi, il rapido declino. Oggi la casa americana è soltanto un “nome” posseduto da Lenovo, ma è di nuovo in forze grazie ai modelli economici. Moto E è uno dei migliori smartphone sotto le 100 euro. Le specifiche non sono eccezionali (risoluzione 960 x 540, processore Snapdragon 410 da1.2GHz), ma è grazie al software che Moto E supera la concorrenza. Motorola rilascia infatti aggiornamenti di sicurezza periodici e ha alleggerito di molto Marshmallow. Non eccezionale la grandezza dello schermo, ma i colori sono vivaci e la fluidità d’uso fa pensare ad un modello medio/alto.

Samsung J5: colori vibranti

E’ passato tempo dall’ultimo grande telefono budget fatto da Samsung, ma il J5 è un deciso ritorno di forma. Il display super AMOLED da 1,280 x 720 ha davvero poco da invidiare ad alcuni top di gamma e i colori vibranti sono un classico della casa coreana. Il processore è il consueto  Snapdragon 410 coadiuvato da 1.5GB di RAM. Non compratelo se volete una fotocamera di alto livello, ma per il resto c’è poco da lamentarsi. La batteria? In certi test ha battuto quella del Galaxy S7. Detto tutto. A questo prezzo, davvero fra i migliori smartphone economici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *