Samsung S7, Edge: Android Nougat, aggiornamento spiegato bene

Samsung S7 Edge: Android Nougat, aggiornamento, la guida

L’aggiornamento di Android sta facendo discutere tutti: tra ritardi Samsung (per S7 sopratutto), problemi e aspettative, ecco un breve recap su Nougat

Il mondo della telefonia mobile, in questi giorni è agitatissimo. Perché? La cellula impazzita si chiama Nougat e – in questo caso – non si tratta del torrone francese (anche se il nome è lo stesso). Trattasi invece dell’aggiornamento Android, attesissimo da tutti gli utenti di smartphone – Samsung S7 e non – (scopri come rottamare il tuo) europei. Perché tante aspettative? Semplice: l’aggiornamento promette di rivoluzionare il sistema operativo, con nuove funzioni, grafiche e possibilità. Ad esempio? Ci sono le funzioni UX e le modalità di prestazioni. C’è un’usabilità migliorata per la Notifica e per il pulsante Impostazioni rapide, c’è il miglioramento del menù e.. dulcis in fundo, una funzione multischermo super! Grazie a Nougat si potranno utilizzare una sorta di multitasking, con due applicazioni aperte contemporaneamente. Display “splittati” a metà e gestione contemporanea. Che bomba!

Come ottenere l’aggiornamento Android Nougat

I presupposti sono ottimi, dunque il problema dove sta?  Android è un sistema diffusissimo e deve adattarsi a più brand, modelli e generazioni di Smartphone diversi. Senza contare gli operatori, che “brandizzano” i cellulari e ne modificano le tempistiche di aggiornamento. Insomma: come orientarsi? E quanto dovrete aspettare prima di aggiornare il vostro cellulare – che sia un Samsung Galaxy S7 o un Huawei P9, o un vecchissimo telefonino da rottamare. Facciamo il punto della situazione: i possessori di S7 e S7 Edge no-brand riceveranno l’update tra pochissimo. Molti lo hanno già ricevuto, come testimoniano tanti “screenshot” della schermata in italiano pubblicati sui social. Per i brandizzati invece, il periodo sarà lunghetto: qualche magazine online parla addirittura dei primi di marzo 2017. Se invece vi piace smanettare, su SamMobile (sito che raccoglie tutti i “samsumgers” del mondo) è disponibile il download del firmware per l’S7. Sta a voi se installare il firmware o aspettare qualche giorno. Ma il fan-magazine androidworld Italia sconsiglia categoricamente di installarlo se si possiede un modello brandizzato 3.

Samsung: il panico in Italia e in Europa

Il feeling che vige tra il colosso coreano e il sistema operativo di Google è arcinoto. Per questo nelle ore scorse tra le divisioni europee di Samsung c’è stato un attimo di panico. L’annuncio di Android è arrivato quasi di sorpresa, senza tanti fronzoli. A parte il solito hype costruito ad arte sul nome, qualche settimana fa. Annunciarono “Android N” senza specificare a quale dolce quell’iniziale facesse riferimento. La comunità italiana pensò si trattasse della Nutella: peccato che il gruppo Android non utilizzi per scelta nomi di prodotti (unica eccezione: Kit Kat) ma di ricette generiche. Insomma l’ultima novità in tema smartphone è già quasi scemata: si attende il prossimo hype che, ci scommettiamo, riguarderà il Samsung Galaxy 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *