smartphone

Smartphone: guida alla vendita dei vostri iPhone e Samsung Galaxy usati

Vendere un dispositivo usato? Ottima idea, ma con alcuni accorgimenti da seguire. La nostra guida.

Vendere il proprio smartphone, o qualsiasi altro tipo di dispositivo usato, può essere un ottimo modo per finanziare l’acquisto di tecnologia nuova e sempre aggiornata. Bisogna però imparare alcuni piccoli trucchi e tener presente che non tutti i siti e negozi offrono le stesse possibilità di guadagno. Il tempismo, anzitutto, è molto importante. Vendere un iPhone 7 prima che l’imminente 8 sia annunciato vi garantirà la migliore contropartita economica, visto che, dopo, i prezzi scenderanno di parecchio. Lo stesso vale per qualsiasi top di gamma, anche se la richiesta varierà molto a seconda del modello e della concorrenza che troverete online. Vendere il vostro S8 che ha pochi mesi di vita ed è stato tenuto religiosamente potrebbe riservare sorprese, dato che i prezzi all’usato sono crollati poco dopo l’uscita. Come regola generale, dovete sempre tenere in considerazione la concorrenza online sul vostro dispositivo, soprattutto sull’acquisto del nuovo.

Condizioni dell’oggetto

Se il vostro dispositivo ha danni evidenti, come ad esempio uno schermo rotto, preparatevi a riprendere solo una piccola parte del prezzo che avete speso. La tecnologia difettosa si deprezza dell’80-90%, e difficilmente troverete acquirenti disposti a comprare oggetti danneggiati per più. Dovete anche considerare che molto dipende dal tipo di oggetto che state vendendo. Un iPhone 7 danneggiato troverà comunque acquirenti, mentre uno smartphone di qualche anno fa, magari neanche troppo performante e con danni evidenti, potrebbe non essere richiesto.

Che fare con Apple?

Gli oggetti Apple, a fronte del prezzo d’acquisto decisamente elevato, mantengono un valore considerevole anche all’usato. La richiesta è tale che anche un iPhone 6, cellulare che ormai ha tre anni di esistenza, può essere rivenduto ad una cifra degna d’attenzione. A patto che sia tenuto bene e senza graffi, ovviamente. Uno dei siti più affidabili per la vendita di materiale Apple è Mac Exchange, attivo dal lontano 1997, mercatino online frequentato da fan della mela. Potrete trovare oggetti usati tenuti maniacalmente e un buon livello di sicurezza su vendite e acquisti. I venditori vengono infatti incoraggiati ad immettere il seriale del proprio dispositivo, in modo da permettere agli interessati di controllare la provenienza del prodotto e comprare senza rischi.

smartphone

Ritiro dell’usato

Il ritiro dell’usato è generalmente sconveniente, perché le cifre guadagnate sono davvero basse a fronte di una maggior comodità nell’effettuare la compravendita. Ci sono molti siti che offrono questo servizio (ci torneremo), senza contare i negozi fisici, alcuni anche di giganti come Apple,per iPhone e altri prodotti della mela, e la catena Gamestop, che ritira console e videogiochi usati a fronte di un pagamento in contanti o un buono a fronte di un nuovo acquisto in negozio. Se non volete perdere tempo a creare un’inserzione, contrattare e spedire il vostro smartphone, è una soluzione accettabile, ma non aspettatevi troppo.

Vendita online

A livello economico, è senza dubbio la soluzione migliore. Se avete fretta, potete vendere tramite siti di annunci come Subito o Kiijii. Potrete così mettere online un annuncio in pochi minuti e ricevere mail fin da subito. Generalmente, però, dovrete prepararvi a lunghe contrattazioni e una concorrenza spietata. Sarà raro, infatti, vendere oggetto al prezzo che vi eravate prefissati, ma resta comunque un ottimo metodo per riprendere una cifra onesta sul vostro telefono usato. Il consiglio è di optare sempre per la consegna a mano, dato che con la spedizione si può incappare in qualche tentativo di truffa, anche nel caso in cui si utilizzi PayPal. Incontrare il vostro acquirente e ricevere il pagamento in contanti è l’unico

eBay: la scelta più sicura

Se avete un buon feedback eBay, il consiglio che vi diamo è di affidarvi senza timore. E’ vero, la commissione sulla vendita può essere uno scoglio, ma il sistema di feedback garantisce una buona scrematura sulla serietà di eventuali acquirenti, senza contare che il sistema delle aste assicura una vendita vicina al reale valore di mercato. Potete anche scegliere di creare un’inserzione ad acquisto immediato (“compralo subito”), dove farete voi il prezzo.

smartphone

Altri siti?

In Italia spuntano come funghi e non sempre offrono un servizio di valore, per usare un deciso eufemismo. Stiamo parlando dei tanti siti che offrono il ritiro dell’usato, alcuni protagonisti di campagne pubblicitarie aggressive. Il nostro consiglio è di lasciar perdere, dato che i guadagni sarebbero comunque limitati. Senza contare le molte lamentele di utenti che potete leggere su siti come TrustPilot, ottima bussola per capire se un sito sia affidabile o meno. Il consiglio è di lasciar perdere qualsiasi sito che offra ritiro o spedizione gratuita del vostro dispositivo. Vendete in contanti o curate vendita e spedizione in prima persona se volete evitare brutte sorprese.

Venduto! Come spedire?

La soluzione più comoda ed economica è rivolgersi ad un sito. Il nostro consiglio è Spedire.com, che permette di spedire materiale di un certo valore servendosi di corrieri come UPS e SDA. Ottima, inoltre, l’integrazione con eBay. Alternative valide ed economiche sono IoInvio e  Paccofacile.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *