Acer C205: Il videoproiettore LED ultraportatile

acer c205

Vi presentiamo Acer Travel C205, videoproiettore ultracompatto pensato per professionisti in movimento.

Acer C205 è un videoproiettore LED i cui punti di forza risiedono nella forma compatta e nella trasportabilità. Estremamente leggero e piccolo, C205 è progettato per un uso di tipo business. Il suo ambiente ideale sono presentazioni professionali in stanze prive di schermo. La portabilità di questo dispositivo è data dall’autonomia di due ore in modalità batteria, caratteristica che lo rende appetibile per professionisti che viaggiano spesso, magari portandosi dietro il cellulare al posto del laptop.

1 Configurazione semplice

Oltre ad essere ultra portatile, Acer C205 è anche semplice da settare. Grazie alle entrate HDMI / MHL potrà essere collegato e messo in funzione immediatamente. E c’è da dire che il cavo MHL sarà gradito a chi vuole la massima portabilità, in quanto garantisce connessione anche a dispositivi Android. Quattro tasti touch posti in cima all’unità permettono di regolare luminosità dello schermo, volume e oscurare l’immagine. Sull’obiettivo, poi, è presente il classico anello per la messa a fuoco. Il dispositivo ha un look sobrio, fatto di plastica bianca, e comprende una piccola borsa da viaggio. Com’è ovvio non possiamo offrirvi riscontri, ma la durata della lampada è stimata da Acer attorno alle 20.000 ore di utilizzo standard.

2 Qualità dell’immagine

Come in ogni proiettore di queste dimensioni, l’immagine dipende dalla distanza fra il dispositivo e la parete. Nel caso di Acer C205, l’ambiente ideale sono stanze di piccola o media grandezza, col metro e mezzo come distanza perfetta per raggiungere la migliore qualità video (e una diagonale di circa un metro). Ottimo l’audio degli altoparlanti stereo da 2 Watt. Superiori rispetto alla media di categoria e potenti a sufficienza per coprire il rumore della ventola, che si attesta intorno ai 20 db. Non consigliamo C205 per film e videogiochi, perché in questi casi le specifiche video richieste sono decisamente più alte. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *