LUXNPRO Q2: Il proiettore Home Cinema super economico, la recensione

LUXNPRO Q2: Il proiettore Home Cinema super economico, la recensione

Abbiamo provato il videoproiettore LUXNPRO Q2: La convenienza c’è, ma ne vale la pena? Ecco la recensione dell’Home cinema made in Cina.

La possibilità di sfruttare una parete di casa, per vedere film, serie tv, videogiochi a dimensioni bigger than life è molto invitante. Per farlo basta munirsi di un videoproiettore e che – per qualcuno – può rivelarsi un’ottima alternativa ai blasonati televisori. Scordarsi il polliciaggio risicato e cominciate a ragionare per “metri” di diagonale non è affatto male. Il mercato poi, comincia a offrire proiettori interessanti, di varie forme, prezzi e caratteristiche. A chi preferisce la portabilità consigliamo i mini-proiettori, a chi la qualità cinematografica ci sono gli Epson, a chi cerca un buon rapporto qualità/prezzo i BenQ. A chi invece è curioso e sta cercando un videoproiettore per puro diletto, ci sono delle ottime offerte sui marketplace d’importazione cinese. Su tutti Gearbest, che tiene in catalogo videoproiettori sotto i 100 €. Ma ci possiamo fidare, o sono le classiche cineserie di bassa qualità?

LUXNPRO Q2: Tra i più popolari online

Il mercato hi-tech dalla Cina è talmente vasto che sarebbe ingiusto generalizzare. Fatto sta che esistono decine di videoproiettori Home Cinema super economici e che raramente superano i 500 €. Tra i tanti, abbiamo scelto di provarne uno molto ben valutato su Gearbest e che vanta un prezzo decisamente aggressivo. Stiamo parlando del LUXNPRO Q2, prodotto dalla Rohr e venduto a soli 77 €. Il videoproiettore è smaccatamente un economico, non ha alcuna pretesa di professionalità e si presenta come un “Home Cinema LED Projector”. Almeno così recita sulla confezione. Ci è piaciuto? Sì e no: ha alcune specifiche interessanti, altre che hanno deluso le nostre aspettative.

Confezione, materiali e design

Come potete vedere dal nostro video unboxing, la confezione del LUXNPRO Q2 è completa e ben assortita. Oltre al videoproiettore, troviamo un cavo HDMI, quello 3-in-1 e quello per l’alimentazione con tanto di adattatore per le prese europee. C’è il manuale d’istruzioni (in lingua inglese) e – molto apprezzato – il telecomando. Il videoproiettore ha dimensioni nella media (circa 30x20x12 centimetri) e un peso incredibilmente contenuto (1,32 chili). Design anonimo e plasticoso (è in assoluto il materiale prevalente) ma tutto sommato gradevole alla vista. Nella camera da letto o in soggiorno non sfigura affatto e terrà poco spazio. in breve, la confezione ci ha soddisfatto: minimale ma non manca nulla all’appello per farlo funzionare. Nessuna lampadina interna di ricambio, ma dubitiamo fortemente che sia stata contemplata una sostituzione.

 

Specifiche tecniche: Alta luminosità, bassa risoluzione

La scheda tecnica parla chiaro: è un videoproiettore economico, pensato per il puro entertainment senza pretese. La risoluzione nativa è di 800×480 pixel, quella massima supportata (e che comunque subirà lo scaling) è di 1920×1080 pixel. Il punto di forza è la luminosità, perché la lampadina (LED) vanta una potenza di 3400 lumen (gli Epson di fascia medio-alta si aggirano sui 3100-4000). Meno notevole è il contrasto, che si assesta sui 1000:1, così come il range di temperatura del colore, limitato a 9300K-12000K. Il videoproiettore LUXNPRO Q2 recupera terreno sulle compatibilità dei vari formati foto-audio e video. Mp3, WMA, JPEG, BMP, PNG, MPEG, H264, MOV, VOB e tanti altri. 

Esperienza d’uso: Non chiamatelo Home Cinema Projector

Alla prova dei fatti, come va il videoproiettore Economico della Rohs? Diciamolo subito, la cosa che ci è piaciuta meno è la pretesa di volersi vendere come un “Home Cinema Projector”. Così recita a lettere cubitali la confezione, ma il LUXNPRO Q2 fatica parecchio sui contenuti video ad alta definizione: nella frequenza d’aggiornamento, nei colori e nella risoluzione. Abbiamo trovato sgradevole l’effetto tearing (qui vi spiegavamo in cosa consiste), che rivela un’insufficienza nel refresh rate, così come un preset tendente ai colori freddi. La risoluzione è quella che è: non brilla per i dettagli, ma nei contenuti SD (qualità dei DVD, per intenderci) fa quello che promette. Insomma basta non chiamarlo Home Cinema Projector, perché ci pare onestamente eccessivo. Specie se teniamo in considerazione gli standard ormai elevatissimi a cui certi televisori e la concorrenza ci ha abituato negli ultimi anni.

Cosa ci è piaciuto del videoproiettore LUXNPRO Q2

Le performance del videoproiettore cinese tengono fede alla scheda tecnica. Abbiamo apprezzato la semplicità di utilizzo, con un menù ridotto all’osso ma piuttosto intuitivo. Cliccando sui comandi posti sul device – o utilizzando il telecomando – possiamo scegliere la sorgente video, il volume dell’audio, il file da riprodurre e le impostazioni di colori e immagine. Consigliamo di lasciare in preset la riduzione rumore ma di aumentare la temperatura colore, per ottenere un’immagine più fedele all’originale. Molto divertente poi, è la regolazione manuale del fuoco della lente. Posizionate il proiettore alla distanza desiderata dalla parete (da 1 a 4 metri) e poi ruotate il primo anello del camino. Quando l’immagine è a fuoco, il gioco è fatto. In ultimo, sappiate che il LUXNPRO Q2 è un proiettore LCD, dunque esente dal tanto odiato effetto rainbow (presente invece nella tecnologia DLP). Buono sia il sistema audio integrato, che nasconde con potenza il rumore delle ventole (max 30dB) e – come già sottolineato – ottima la luminosità e che vi permetterà la visione anche in ambienti a luci soffuse.

In conclusione: A chi consigliamo il videoproiettore LUXNPRO Q2?

E’ un bel videoproiettore per divertirsi, giocare e farci presentazioni di slide in ambito professionale. Con meno di 80 e ci si porta a casa un videoproiettore leggero, intuitivo e dall’aspetto duraturo. Sconsigliato a chi cerca uno strumento primario per godere di contenuti audiovisivi in alta qualità. L’Home Cinema, nel 2019, è tutt’altra cosa. Piuttosto dirigetevi su un televisore di fascia bassa, o se proprio tenere al fascino dell’immagine proiettata, mettete in conto di spendere come minimo 300 €. Con il LUXNPRO Q2 ci si diverte parecchio però. E non è cosa da poco, per 77 €. QUI trovate la scheda prodotto di Gearbest. Il prodotto a noi è arrivato in 2 settimane, senza alcuna anomalia né dazi doganali da pagare.

LUXNPRO Q2: Il proiettore Home Cinema super economico, la recensione
Cliccate sull’immagine per acquistare il videoproiettore economico Q2: Il prezzo è molto interessante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *