Mindhunter, sconti Rakuten Tv, Sky Q: Serie tv e film in streaming

Apple Tv: 4K e HDR, rivoluzione per serie tv e film in streaming?

Presentata il nuovo Box per Smart Tv della Apple. è Apple tv, arrivato alla 5a generazione. Sarà una rivoluzione per le serie tv e film in streaming? E il 4K HDR è reale o…

Non smetteremo mai di cascarci. Dopo ogni presentazione da Cupertino, tutti a parlare di Apple e dei nuovi prodotti. Troppo belli, troppo cari, troppo rivoluzionari. E infatti anche questo settembre sarà segnato da opinionisti che scrivono la loro sul mondo Apple nei social network. La verità però, è che questa volta Tim Cook e i suoi hanno presentato alcune novità realmente interessanti. Tralasciando l’iPhone 8 e il già amato/odiato iPhone X, indirizziamoci sul resto: in particolare sulla Apple Tv contiene migliorie che potrebbero cambiare la fruizione televisiva di noi spettatori. Ecco quali sono le novità presentate da Tim Cook.

Un excursus storico: cos’è e cos’è stata Apple Tv

“Apple Tv ha cambiato la modalità con cui guardiamo la televisione: abbiamo migliorato l’esperienza della tv”, afferma Tim Cook durante la presentazione della scorsa sera. È la solita megalomania by Apple, visto che il merito va a servizi di serie tv e film in streaming ben più popolari. Netflix in primis (qui le nuove offerte), ma non solo. Nato come media centre, Appe tv è diventata – generazione in generazione – in un semplice Box per Smart Tv. Scatoletta per gestire e riprodurre i contenuti multimediali, come film e serie tv in streaming, ma anche filmati da Youtube, podcast, foto da Flickr o canzoni da Apple Music (qui la guida all’uso). Non è mai stato un pezzo forte dell’azienda, ma alla quinta generazione i CEO sembrano volersi impadronire del mercato dei Box per smart Tv.

Apple Tv 2017, 4K e HDR, era ora!

Veniamo alle funzioni della nuova Apple Tv, presentata poche ore fa. Presenta le due caratteristiche più ambite: 4K e HDR. La prima riguarda la risoluzione (3840×2160 pixel), la seconda l’assetto di contrasti e colori. Era anche ora, visto che la maggior parte dei brand di televisioni sfoggiano 4K e HDR come specifiche necessarie. La nuova Apple Tv è dotata di un Siri efficiente, che cerca il film nella maggior risoluzione possibile. La prima scelta insomma, sarà sempre il 4K e l’HDR: poi se nei vari store non è presente, si accontenterà di un Full HD (e così a scendere). L’Airplay 2 invece è un sistema per connettere più altoparlanti compatibili, per creare un sistema home theatre wireless. Avete presente il MultiCast della Yamaha? Il concetto è praticamente lo stesso. La compatibilità con il marchio giapponese sarà garantito.

Catalogo aggiornato: serie tv e film in streaming, ma a che qualità?

Pare che Apple stia stringendo moltissimi accordi con la major di Hollywood, per acquisire il maggior numero di film sul proprio catalogo, alla maggior qualità disponibile. Paramount, 20th Century Fox, Sony Pictures, Lionsgate e Warner in primis. Una dichiarazione di guerra non tanto a Netflix o Prime Video (tra l’altro compatibile con il nuovo Tv Apple) ma ai vari Rakuten Tv, che puntano molto sull’offerta cinematografica, più che seriale. Il punto di arrivo sarà un servizio streaming come quello di Apple Music, ma per i lungometraggi. Unica pecca? Pare che la modalità HDR si attivi in automatico, anche per i film che de facto non lo sono. In molti penseranno di vedere un film in HDR, mentre invece è un contenuto “adattato”. 

E per i gamers?

Ottima scelta quella di montare sulla Apple Tv lo stesso chip dell’ iPad Pro, chiamato A10X Fusion. Sono 2,38 GHz per 64 bit Hexa Core (dunque in tutto 12 core). Insomma nulla da invidiare a certi Notebook e a tanti Mini PC professionali. La dimensione poi, è più o meno la stessa. Questo consente ai gamer di cimentarsi in mondi e avventure disponibili sul catalogo Apple. Graficamente sono una bomba, come ha dimostrato la presentazione di Sky. È un videogame molto immersivo, che coinvolge fino a 8 videogiocatori: niente volante Thrustmaster, niente joypad: per partecipare basterà muovere in aria il telecomando in dotazione.

Apple Tv: ma quanto mi costi?

È la solita reazione ai prodotti Apple: il primo impatto è scioccante. Poi ci si abitua ed è un attimo trovarsi la casa piena di mele. La Apple Tv arriverà in Italia a novembre e il prezzo è altino. Sono 199 € per la versione da 32 GB e 219 € per quella da 64 GB. Il consiglio è di dirigere l’acquisto sulla seconda: per 20 € in più avrete tra le mani un Box per Smart tv in grado di salvarvi contenuti in 4K e HDR. Con 32 GB lo spazio sarebbe a dir poco risicato. È vero pur vero che nella maggior parte dei casi vediamo serie tv e film in streaming, ma se non siete dotati di un’ottima fibra ottica l’ultra HD ve la scordate. Ecco spiegata l’esigenza di un buon hard disk montato sul Box per Smart Tv. Altrimenti ripiegate sulla versione di Apple Tv precedente, che ora viene 192 €, ma tra poco verrà abbassato a 159 €.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *