barbecue elettrici

Barbecue elettrici: Succulenti ricette con Princess 102300, Rowenta GR6010

Non solo bistecca: grigliatori seriali, giù i coltelli! Alternative fresche e originali con i barbecue elettrici

Amanti del bruciacchiato, dell’affumicato, del succoso! Qui chiamiamo in causa voi e la vostra passione per i cibi preparati con i barbecue elettrici. Nessuno mette in dubbio il sapore di una bella bisteccona al sangue, ma noi esaltiamo la diversificazione sempre maggiore dei vostri palati! Di seguito qualche ricetta ottima per invitare a cena qualche amico che non vedete da tanto. I più fortunati potranno godersi il proprio giardino (munitevi di una prolunga-lunga-lunga e di un repellente per gli insetti onnipresenti).

Spiedini di scampi croccantati nella pancetta

500g di scampibarbecue elettrici

50g di pancetta a fette

Senape q.b.

Cognac

Sale, pepe, olio q.b.

Prima di tutto correte dal vostro pescivendolo di fiducia e fatevi dare gli scampi più grossi della giornata. Se scegliete quelli più piccoli ricordate che i crostacei tendono a dimezzare il proprio volume in cottura (e con i barbecue elettrici potreste vederli sparire). Si parte sgusciando gli scampi e lavandoli. Predisporre la griglia elettrica, avvolgere gli scampi nella pancetta ed infilzarli in uno spiedo in legno. Salare e pepare a piacimento. Ponete gli spiedini realizzati sulla griglia ad un grado di calore medio per 10min circa. Nel frattempo createvi una mistura di senape e cognac (cercate di non scolarvelo prima di iniziare a cucinare). Spalmate questo sughetto sugli spiedi, ruotandoli e ripetendo l’operazione di tanto in tanto. Esiste qualcosa di più pratico?

Per una migliore esperienza di cottura con i barbecue elettrici

Per tirare fuori il massimo da una ricetta come questa, vi consigliamo la Princess 102300. Sicuramente tra i migliori barbecue elettrici ad un prezzo estremamente contenuto: con soli 53€ potrete godere delle ricette più sfiziose al minimo sforzo. La Princess (che già dal nome) è una piastra multi-cottura indicata per: carne, pesce, verdure, patate, crêpe etc. Nasce barbecue, ma ha una versatilità tale funzionare come set da gourmet o piastra giapponese (Teppan Yaki). Il doppio strato antiaderente impedisce al cibo di attaccarsi e facilita la pulizia. Non è da sottovalutare la componente “salutista”, pochè permette di cuocere senza grassi. Dotata di termostato di precisione regolabile (fino a 215°C) e manici termoisolanti. E se non vi basta, è lavabile in lavastoviglie. La casa di produzione inserisce tra le sue varie funzioni anche quella di scongelamento.

Cartocci di salmone e pomodorini

800g di salmone con la pellebarbecue elettrici

Pomodorini tagliati in quarti

2 cucchiai patè di olive

1 piccolo scalogno sminuzzato

8 foglie di basilico

4 rametti di timo

Preriscaldare i barbecue elettrici al massimo. Mentre aspettate che la griglia arrivi a temperatura, fumatevi una sigaretta. Quando avrete terminato i vostri comodi prendete un’insalatiera e mischiate tutti gli ingredienti (tranne il salmone). Potete ora dividere il pesce in 4 tranci e adagiarli singolarmente nella stagnola, avendo l’accortezza di lasciare la parte della pelle in basso. Spolverizzate sale e pepe q.b. Versateci sopra abbondante composto dell’insalatiera e chiudete i cartocci. Predisporre una cottura bassa di 10 minuti. Succulento e primaverile!!!

Per i peggiori grigliatori seriali: Rowenta GR6010

Avete tanto spazio e non avete paura dei mostri d’acciaio? Rowenta GR6010 ha già il piede fuori dal negozio! Il made in Germany con questo prodotto sale sul podio dei più potenti barbecue elettrici esistenti. Solo 170€ per tre temperature di cottura e una potenza di ben 2400W. Pro: piastre antiaderenti in alluminio, removibili come lo sgocciolatoio (entrambi lavabili in lavastoviglie); regolabile in 3 differenti posizioni (barbecue, forno e tostiera). Contro: imponente stazza fisica sia in peso che in dimensioni. Un contro che sicuramente piacerà ai peggiori grigliatori seriali! Se i barbecue elettrici vi mandano fuori di testa, leggete gli altri articoli su questo tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *