macchine per il pane

Macchine per il pane: Recensioni, opinioni, prezzi delle migliori in commercio

Comprare la migliore macchina per il pane è un’impresa, vista l’ampia scelta disponibile online e nei negozi. Quale scegliere? Dalla cottura senza glutine alle più silenziose, guida all’acquisto di un aiuto cruciale per la vostra cucina.

Le migliori macchine per il pane sono un’aggiunta importante nella vita di chiunque voglia prepararsi cibo casalingo. Che sia voglia di annusare il pane appena preparato in casa, o il desiderio di impressionare i propri ospiti, una macchina per il pane è un complemento utilissimo da aggiungere in cucina. Anche i “panettieri” più esperti ne beneficeranno, vista la semplicità e la velocità con cui una macchina adeguata riesce a svolgere il lavoro. E poi, diciamoci la verità, farsi il pane da soli è una vera soddisfazione! Senza contare le possibilità, come per esempio preparare pagnotte senza glutine per coloro che sono intolleranti o tenere sotto controllo gli ingredienti, nel caso in cui si soffra di allergie. Come scegliere? Di seguito vi proponiamo una guida di carattere generale con alcune considerazioni, modelli consigliati e anche due ricette da eseguire non appena avrete acquistato la vostra macchina per il pane.

macchine per il pane

Macchine per il pane, perché acquistarle?

Quando parliamo di macchine per il pane fondamentalmente parliamo di impastatrici. Possiamo quindi utilizzarle per altre preparazioni, tipo la pasta per la pizza, le brioches, dolci, marmellata o addirittura la pasta fresca. La grande comodità di questo prodotto è che non bisogna imbrattare tutta la cucina per ottenere tali preparazioni! I tipi di farina in commercio sono sempre più variegati, quindi è molto importante saper individuarne le caratteristiche. La farina, infatti, si comporta in modo diverso con l’acqua, creando impasti più morbidi o più compatti, in base alla percentuale di proteine che contiene.

Semplicità o rompicapo? Come si usano le macchine per il pane

A differenza di altri elettrodomestici, quasi tutte le macchine per pane funzionano nello stesso modo. Noi vi guidiamo passo dopo passo:
1.    Fase di preriscaldamento degli ingredienti (prima di avviare l’impasto);
2.    Inizia la fase di impasto, in uno o più cicli intervallati dalla lievitazione;
3.    Molti modelli dispongono anche di avvisi acustici per segnalare il momento giusto per aggiungere gli ingredienti;
4.    Infine ci sono lievitazione e cottura.
Alla resa dei conti fanno quasi tutto le macchine per pane, noi dobbiamo solo inserire gli ingredienti e selezionarne il peso. Abbiamo anche l’onore di scegliere il livello di doratura della crosta (le macchine per pane prevedono solitamente 3 livelli)

Macchine per il pane – Moulinex OW2101

Un modello base, ma capace già di rendere al meglio soprattutto per i principianti. 650 watt di potenza per una capacità di 1000 grammi e dodici programmi automatici. Tre diversi livelli di doratura, design in plastica bianca e pannello di controllo con display LCD. I 12 programmi interamente automatici consentiranno di preparare con poche operazioni pagnotte fresche, pane francese, pane dolce, pane di segale, pane integrale, pane senza glutine e pane veloce, brioche, torte, pasta lievitata e perfino marmellate. La nostra scelta più economica, senza però rinunciare alla qualità!

Macchine per il pane – Panexpress 1000 Metal

Piccola ma compatta, la Panexpress 1000 Metal di Ariete è ideale per realizzare formati di pane da 350gr fino a 500gr. Basterà impostare il programma desiderato, inserire gli ingredienti e le macchine per pane Ariete faranno tutto da sole. Questo modello è ideale anche per essere utilizzato con farine senza glutine e per la preparazione di marmellate. Il suo prezzo è di soli 75€, che per una macchina per pane è veramente poco!

Macchine per il pane – Moulinex OW240E30

Se desiderate spendere un po’ di più e disporre di più funzioni, vi consigliamo la Moulinex OW240E30 in acciaio inossidabile. Il prezzo è di 149€, tenete conto del materiale utilizzato per un alto livello di igiene e resistenza. Ha il display incorporato e la possibilità di impostare la partenza. Questa Moulinex dispone anche di  23 programmi, di cui alcuni per la preparazione dello Yogurt.

Macchine per il pane – Kenwood BM450

Una macchina per il pane di alta fascia, Kenwood BM450 porta in dote una ventola dedicata per il controllo della temperatura e un’opzione per la cottura rapida che consente di preparare il pane in circa un’ora. 15 i preset disponibili, insieme ad un comodo ricettario per permettere anche ai novizi di preparare fin da subito il proprio pane. Funzionale il design, per una macchina sufficientemente silenziosa, bella da vedere e con dei controlli touchscreen molto semplici da capire. 

Macchine per il pane – Panasonic SD-ZX2522KXS

Un modello di altissimo lignaggio, questa macchina per il pane di Panasonic rappresenta una delle scelte più soddisfacenti del lotto. Anzitutto il design sinuoso, in acciaio inossidabile scuro, e poi ben 37 programmi fra cui scegliere. Sarà possibile realizzare pasta e pane senza glutine, cruciale per chiunque segua una dieta del genere. Per assicurarsi che la preparazione dell’impasto non venga mai interrotto, è presente un’utile opzione che permette di aggiungere ingredienti senza fermare la macchina. Il doppio dispenser rilascia l’ingrediente opportuno (farina addizionale, semi, noci, etc.) al momento più adatto, mentre la maggior parte dei modelli permette di farlo solo prima di iniziare l’impasto.

In più, c’è un’opzione per la cottura veloce (120 minuti) che consente di preparare un pane ottimo in breve tempo, e un doppio sensore di temperatura che regola la cottura in modo ottimale. Macchina silenziosissima, arriva accessoriata con due bicchieri e un cucchiaio dosatore. Abbastanza ingombrante, per cui assicuratevi di avere lo spazio necessario sul vostro piano di cucina.

Macchine per il pane – Due ricette da preparare subito

Pane greco con feta e olive nere

Ingredienti   

farina ’00’, 300 gr
    farina “Manitoba” (o di tipo ‘0’), 150   grmacchine per pane
    lievito fresco, 12,5 gr (mezzo panetto da 25 gr)
    acqua, 240 ml
    olio d’oliva, un cucchiaio
    olive nere, 40 gr
    formaggio feta, 50 gr
    zucchero, un cucchiaino
    sale, un cucchiaino e mezzo

Quanto è buon il pane greco farcito di olive e feta? Inversamente proporzionale alla difficoltà nel prepararlo, se si possiede una delle comuni macchine per pane. Dovete inserire gli ingredienti – tutti tranne olive e feta – nella vaschetta apposita. Mi raccomando: prima i liquidi, poi la farina e infine sale e lievito. Attenzione, perché il lievito e il sale devono restare separati, almeno nella prima parte della preparazione. Poi impostate il programma “pane bianco” con cottura elevata. Quando (dopo una 20ina di minuti) la macchina scandirà dei “bip” ripetuti, procedete con l’aggiunta di feta tagliata a cubetti e olive spezzettate. Basta così: aspettate un paio d’ore e il vostro pane greco sarà pronto. Calispera!

Panettone

Ingredienti macchine per pane

625 g di farina manitoba
4 uova
200 g di zucchero
250 g di burro
150 g di latte
1 busta di vanillina
30 g di lievito di birra
1 cucchiaino di malto d’orzo
150 g di uvetta
100 g di frutta candita
Preparazione di Base
Sale q.b.

Dalla calda Grecia, alla nebbiosa Milano (non ce ne vogliano i lombardi). Dal pane greco al panettone, il salto è grande (mai come un 90 pollici), ma la semplicità di preparazione è equiparabile. Prendete le 2 uova intere più due tuorli, versateli nella vaschetta. Poi mettete latte, burro, sale, farina, vanillina e lievito. Azionate il programma di impasto per paste lievitate e lasciate lavorare la macchina per pane per 90 minuti. Rifatelo partire per altri 20 minuti e aggiungete l’uvetta passa. Togliete l’impasto e fatelo lievitare per 3 ore. Una vota lievitato, mettete in forno la massa e cuocetela per 45 minuti, a 180°. Lasciatelo sfreddare etvoilà! Pronto per essere gustato.

I redattori di Advister consigliano prodotti in maniera indipendente. Ogni volta che viene effettuato un acquisto attraverso i link e banner presenti sulla pagina, Advister riceve una commissione senza che il prezzo finale sia variato in alcun modo.

Articoli correlati:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *