Cos’è il micro auricolare spia? E’ davvero invisibile?

Che cos’è un micro auricolare spia? Scopriamo insieme un dispositivo discreto ed efficace per la comunicazione lontana da orecchie indiscrete.

Negli ultimi tempi si sente sempre più spesso parlare di micro auricolari. Quelli che sembravano essere dispositivi fantascientifici e da film di spionaggio sono ormai una realtà ed è sempre più facile trovare in rete siti dove acquistare qualsiasi tipo di auricolare spia. Siete curiosi di sapere come funzionano? In questa breve guida cercheremo di spiegarvi al meglio cosa sono e come lavorano i micro auricolari, per aiutarvi a scegliere più facilmente il dispositivo spia più adatto alle vostre esigenze. 

Che cos’è un micro auricolare?

Il microauricolare o auricolare spia è un dispositivo pratico, discreto e facile da utilizzare, creato appositamente per comunicare con qualcuno senza che nessun’altro se ne accorga. Può essere utilizzato in tantissime situazioni, dal teatro allo sport a lavori nella sicurezza, per dare suggerimenti o direttive in modo discreto senza essere ascoltati da nessun altro. Nell’orecchio l’auricolare spia è assolutamente invisibile, grazie alle sue dimensioni ridotte, al color carne e alla forma anatomica. Può essere inserito fino alla prima curva del canale uditivo per poi scomparire, per evitare che chi si trova accanto a noi si accorga che stiamo utilizzando un micro auricolare. Anche il suono è impercettibile per chi ci sta vicino, le onde sonore infatti sono direzionate verso il timpano e non c’è dispersione del suono verso l’esterno.

Ogni auricolare spia può essere utilizzato esattamente come un cellulare, tutti i dispositivi infatti sono compatibili con la connessione bluetooth di qualsiasi cellulare o lettore mp3 e ovviamente come in un classico telefono non ci sono limiti di distanza tra i due interlocutori. L’auricolare invisibile può essere utilizzato anche per ascoltare musica come delle normalissime cuffie in ear, ma non è quella la sua funzione principale.

micro auricolare spia

Come si presenta un micro auricolare?

Il micro auricolare si presenta in un kit insieme ad un dispositivo induttore e a un dispositivo trasmettitore. Il trasmettitore può essere un classico telefono o un lettore mp3, mentre l’induttore prende la forma di un oggetto di utilizzo comune come una penna, un occhiale, un orologio o anche una collana provvista di microfono, in base alle necessità di chi utilizza l’auricolare spia. Alcuni tipi di auricolari utilizzano invece la tecnologia bluetooth per connettere l’induttore con il trasmettitore. Ovviamente online troverete diversi portali affidabili e specializzati su questi prodotti, noi vi consigliamo winkin.it/micro-auricolari/ per approfondimenti o per l’acquisto online.

Come funziona un micro auricolare? Ce ne sono diversi tipi?

Adesso che abbiamo spiegato cos’è e come si presenta un micro auricolare andiamo a vedere quali sono le caratteristiche nel dettaglio di questo utile dispositivo. Per scegliere senza sbagliare quale auricolare spia faccia al caso vostro è importante capirne il funzionamento. Per prima cosa è importante sapere che esistono diversi tipi di microauricolare, differenti per il tipo di connessione con il dispositivo induttore e con lo smartphone o il lettore MP3. Il tipo differente di connessione permette di distinguere tra due tipi di micro auricolare:

Micro auricolare a induzione:

Necessita di un induttore, di una collana o di un elemento esterno magnetico per funzionare. È un dispositivo che utilizza un cavo, ma nonostante questo è un micro auricolare discreto e con una connessione facile e veloce. Basta semplicemente connettere il cavo della collana con l’uscita audio dello smartphone o del lettore MP3. L’unica cosa importante da ricordare quando si sceglie di utilizzare un micro auricolare a induzione è di stare attenti a nascondere accuratamente il cavo sotto agli abiti insieme alla collana per evitare che venga scoperto.

Kit micro auricolare Bluetooth:

L’auricolare invisibile con connessione Bluetooth non ha bisogno di alcun cavo per mantenere la connessione ed è più pratico e comodo rispetto al micro auricolare a induzione. Non avendo cavi il kit micro auricolare bluetooth si connette in modo ancora più rapido al dispositivo induttore che anche in questo caso può essere una collana, una penna o un paio di occhiali in base alle esigenze di chi lo utilizza. L’assenza del cavo è utile anche per garantire la totale invisibilità dell’auricolare spia bluetooth, che rispetto al micro auricolare a induzione è più sicuro e discreto.

Esistono anche dei Kit micro auricolare GSM, che dispongono di una sim card all’interno della collana che consente di effettuare telefonate senza il bisogno di uno smartphone a portata di mano. L’utilizzo del kit micro auricolare bluetooth e del micro auricolare a induzione è veramente semplice, basta inserire la sim o collegare lo smartphone al dispositivo induttore via cavo o via bluetooth e poi inserire l’auricolare all’interno dell’orecchio per cominciare ad utilizzare l’auricolare invisibile senza farsi notare da nessuno. 

micro auricolare spia

Auricolari

Anche per quanto riguarda la scelta dei singoli auricolari ci sono due diverse possibilità:  

Auricolari attivi

Gli auricolari attivi hanno all’interno una batteria e vanno inseriti nel canale uditivo fino a scomparire. Questo tipo di auricolare invisibile trasmette il suono tramite un micro altoparlante che riproduce la voce in maniera acustica. Ogni dispositivo ha una diversa autonomia e durata della batteria, che una volta esaurita deve essere sostituita.

Auricolari passivi o magnetici

Auricolari passivi o magnetici, che non necessitano di alimentazione e hanno una durata praticamente infinita. Questi vanno inseriti più in profondità rispetto all’auricolare attivo, fino ad arrivare vicino al timpano. In questi auricolari manca l’altoparlante, gli auricolari magnetici inducono il suono all’orecchio tramite vibrazione. Questo tipo di suono è adatto per effettuare chiamate con un audio chiaro e pulito, ma non è adatto per l’ascolto di musica dato che ha carenze nelle frequenze sopra i 1000Hz. È sconsigliato anche l’utilizzo in ambienti eccessivamente rumorosi, dato che il volume degli auricolari passivi è più basso rispetto a quelli attivi. C’è da dire però che questi dispositivi sono più economici e più pratici rispetto agli altri, anche grazie al fatto che la batteria non deve essere mai sostituita.

micro auricolare spia

Parola chiave comune: invisibilità

È importante precisare che sia gli auricolari attivi che passivi nonostante la diversa collocazione nell’orecchio sono completamente invisibili.

Coming soon…

Pensate che un micro auricolare possa fare al caso vostro? Nel prossimo articolo scopriremo insieme chi ha bisogno di utilizzare un auricolare invisibile, quale scegliere in base alle necessità e a chi affidarsi per un acquisto sicuro e responsabile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *