Migliore scheda video: qualità prezzo, confronto tra Geforce e Radeon per gaming

Migliore scheda video: qualità prezzo, confronto tra Geforce e Radeon per gaming

Giocare bene a basso costo? Si può, con le Geforce e le Radeon. Ecco come scegliere la migliore scheda video: qualità prezzo nella guida per gaming e mining

Come scegliere la migliore scheda video qualità prezzo per il gaming? Domanda tutt’altro che banale, visto che stiamo parlando della componente più importante nell’ecosistema del videogiocatore. Ogni appassionato, sa che i due colossi per la produzione di GPU sono la Nvidia e la AMD, che da anni si sfidano a colpi di modelli avanzati, ottimizzazioni e potenza di calcolo grafico. Meglio una Geforce GTX o una Radeon? La verità è che non c’è una risposta univoca: entrambe offrono “pro” e “contro” e dipende sopratutto dalle esigenze dell’utilizzatore. In questa guida però, cercheremo di tirare le fila, consigliando la migliore scheda video per qualità prezzo. Ci concentreremo sopratutto sul mondo del gaming, con un occhio al mining. Quale scheda video comprare? 

La grande rivalità

In un video pubblicato da Tom’s Hardware, il redattore Andrea Ferrario cerca di sfatare il mito: meglio AMD o Nvidia? Sulla risposta, ci torneremo più tardi. La domanda invece, presuppone una storica rivalità tra i due brand, paragonabile per impeto alle varie Beatles vs Rolling Stones, o Apple vs Microsoft, o Real Madrid vs Barcelona. Entrambe hanno un curriculum decennale e si dedicano alle GPU dalla prima belle epoque del gaming. Stiamo parlando della fine degli anni ’80-inizio anni ’90, quando le console cominciano a mostrare le prime prodezze grafiche. 

 

La storia di AMD

E’ lei la più anziana produttrice di schede video. Ha una storia più contorta rispetto alla concorrente Nvidia, perché nasce come ATI e diventa, dopo acquisizioni varie, AMD Radeon. ATI viene fondata nel lontano 1986 e produce schede video ridotte all’osso, capaci di elaborare testi e immagini. Si espande in maniera indipendente, seguendo le evoluzioni del settore dino al 2006. Quell’anno sarà ricordato come quello dell’acquisizione di ATI da parte di AMD: storico marchio produttore di chip. I prodotti mantengono comunque la denominazione ATI fino al 2010: dopodiché i vari modelli cominciano a chiamarsi AMD Radeon. Tra le schede video celebri, ricordiamo la serie X1800 XT e X1900 XT, le Radeon HD e le Radeon R9. Ora i flagship stanno sotto il “cappello” delle RX: tra le migliori schede video per gaming e mining

Migliore scheda video: qualità prezzo, confronto tra Geforce e Radeon per gaming

La storia di Nvidia

Nvidia viene fondata nel 1993 da Jen-Hsun Huang, Chris Malachowsky e Curtis Priem negli Stati Uniti (Santa Clara). Si fa notare con il chip NV1, che viene immediatamente notato e montato da Sega nella sua storica console Saturn. A suo modo fu un’invenzione arguta, perché usava le superfici quadratiche come forma geometrica base. Peccato che poco dopo Microsoft lancia la API Direct X, che invece riconosceva il poligono come forma geometrica base per la grafica dei videogame. Nvidia si rifà più tardi, quando abbraccia il rendering poligonale con la NV3 nel 1997. Da lì in poi, c’è stata una scalata verso l’alto, che ha portato Nvidia al primo posto nella produzione delle schede grafiche. Ora i modelli di punta stanno sotto la serie GTX, con la 1060, la 1070 e la potente 1080. 

Migliore scheda video: qualità prezzo, confronto tra Geforce e Radeon per gaming

AMD o Nvidia? Quale scegliere

E’ una domanda che arrovella le menti di tanti nerd e videogiocatori. La risposta corretta è che né AMD né Nvidia è meglio a prescindere. Come ha intelligentemente dichiarato Andrea Ferrario, entrambi hanno schede video in catalogo buone e altre meno buone. Se comprare AMD o Nvidia, dipende sopratutto da voi e dalle vostre esigenze. Le variabili sono sempre quelle: potenza, efficienza, prezzo e funzioni specifiche. In linea generale, sappiate che le Radeon sono più potenti, ma meno ottimizzate e consumano di conseguenza. Le Nvidia invece sono meno potenti, ma più ottimizzate e con un software migliore. Anche gli aggiornamenti sono molto più costanti per Nvidia. Comunque ripetiamo: dipende dal modello, dalla fascia di prezzo e dalla generazione di schede video. La migliore scheda video: qualità prezzo nel confronto tra Radeon e Geforce per gaming è una bella ricerca. 

Schede video Radeon RX

La linea Radeon della AMD non ha bisogno di presentazioni, soprattutto fra i giocatori. Tuttavia, in mezzo alla grande scelta di schede video che AMD mette a disposizione, vogliamo segnalarvi tre scelte della classe Radeon RX. Tre schede dal prezzo contenuto che vi permetteranno di giocare a ottimi livelli con una risoluzione FullHD di 1920×1080. Non sappiamo se vincono il confronto tra Radeon vs Geforce, ma siamo sicuri troverete la (vostra) migliore scheda video: qualità e prezzo sono il connubio nobile di AMD. 

RX460

Un prodotto dedicato soprattutto a quei giocatori che vogliono una scheda compatta e dai requisiti sotto controllo (alimentazione e raffreddamento), ma che al tempo stesso non vogliono rinunciare a prestazioni di velocità di tutto rispetto in Full HD. Ci permettiamo di consigliare la customizzazione ASUS Strix dotata di 4GB di RAM video e overclocking di serie, a 169,90 euro. Un’ottima scelta per chi non ha pretese di gioco in 4K.

RX550

Un’ottima scheda entry level dal prezzo abbordabile. RX550 non ha bisogno di alimentazione esterna, risultando immediatamente installabile su qualsiasi case. Nonostante questo, è in grado di gestire giochi impegnativi – per esempio di sport – da 100 frame-per-second con risoluzione alta. La scheda si mantiene sempre a basse temperature e ha un consumo elettrico abbastanza contenuto. Con una chicca di cui beneficia tutta la serie RX500, ovvero la compatibilità con i monitor FreeSync a fps variabile. Si tratta di una tecnologia dell’AMD simile al G-Sync di Nvidia, che permette di regolare i fps in base alla corrispondente GPU grafica e ridurre al minimo qualsiasi tipo di lag.

 

RX560

Non chiedeteci perché, ma con una spesa incrementale microscopica RX 560 incrementa di tanto le prestazioni rispetto alla sorella più piccola. Ottima per giocare con videogiochi molto avanzati con un fps di 60 o a 30 o 40 se si vuole portare le opzioni grafiche al massimo. La customizzazione che vi offriamo è quella ottimizzata dalla Gigabyte per i propri sistemi, con 2GB di RAM dedicata a poco più di 150 €. La migliore scheda video qualità prezzo? Ci siamo quasi.

Per il mining? LA Radeon RX570 Pulse è un must have

Fra i trend del 2017, uno dei più imprevedibili è stato la crescente introvabilità di certe schede video. Il fenomeno del mining, associato alla febbre da criptovalute che in questo momento sta attraversando il globo, ha trasformato alcuni modelli di GPU in vere e propri must dell’hi-tech. Parliamo di prodotti generalmente nati per altri scopi, anche se negli ultimi tempi i produttori stanno mettendo fuori modelli dedicatiSapphire Radeon RX 570 Pulse è “ufficialmente” catalogabile come migliore scheda video qualità prezzo per il gaming. Nei nostri test di mining è risultata incredibile anche sugli hash. Andiamo a vederne le caratteristiche.

La variante che abbiamo provato monta 4GB e, stando alle dichiarazioni di AMD, è in grado di “guidare” qualsiasi gioco ad una risoluzione di 1080p con settaggi che vanno da alto ad estremo. Considerato che il FullHD è ancora oggi la risoluzione-tipo quando si parla di videogiochi, possiamo tranquillamente affermare che questa Radeon RX 570 sia una delle migliori opzioni acquistabili se siete in cerca di una GPU di buon livello che non vi faccia diventare troppo poveri. Il chip su cui si basa è un Graphics CoreNext di quarta generazione, noto anche come Polaris. 

Connettività e caratteristiche

Le dimensioni della scheda grafica sono di 23 x 12,5 cm, mentre la connettività display mette a disposizione una porta DVI, due porte HDMI e due DisplayPort. La porta HDMI è la versione 2.0b, mentre le due DisplayPort raggiungono il supporto al 4K con un frame rate di 120 Hz e 5K a 60 Hz. La GPU utilizzata è la stessa – transistor per transistor – Ellesmere presente anche sulla Radeon RX 470. L’unica differenza è che adesso la produzione è in mano a Samsung. Il rumore prodotto, nonostante le doppie ventole, è abbastanza contenuto, con circa 31 dBA che si posizionano nella media di altre schede simili per potenza e capacità. È anche possibile spegnere del tutto le ventole nel caso in cui si debbano svolgere operazioni non troppo performanti sul PC.

Poca memoria, ma velocissima sul 1080p

I soli 4GB di RAM non traggano in inganno, perché RX570 se la cava benone con i giochi a 1080p. La migliore scheda grafica, se si video-gioca su un tv in Full HD. Nelle nostre prove non abbiamo riscontrato perdita di performance, anche mettendola a confronto con schede da 8GB come l’AMD Radeon R9 Fury X. Salendo di risoluzione il discorso ovviamente cambia, soprattutto avvicinandosi al 4K.  La realtà dei fatti è che questa scheda non ha la potenza necessaria a gestire 1440p o l’UltraHD, e i 4GB di memoria sono un’occasione in quanto mantengono il prezzo molto basso. Tenetelo presente se il vostro desiderio è giocare in altissima risoluzione.

E per il mining? Qualità prezzo imbattibile

Nelle nostre prove, RX 570 è risultata la migliore scelta per il mining, almeno a fronte del prezzo richiesto per acquistarla. Per minare Ethereum (fra le altre) tramite algoritmo Ethash, ha performato ad un hash rate di 27,9 Mh/s per un consumo di circa 120 watt. Con l’algoritmo Equihash (con cui si minano Zcash e varie altre criptovalute) i dati sono simili: 26.0 Mh/s per un consumo di 110 watt. Consiglio finale: fate molta attenzione a non acquistare la versione Mini ad una sola ventola, perché la sua performance di mining si riduce ampiamente. La trovate disponibile su Amazon sui 300 €, a QUESTO link

Le schede video Geforce GTX: Prestazioni da far (i)Nvidia ad AMD

Non c’è dubbio che la scelta della scheda grafica influenzi in modo determinante la qualità dei videogiochi su PC. Scelta non semplice, perché i prezzi sono variabili e si spazia da un centinaio di euro scarsi a modelli che si avvicinano minacciosamente ai mille. E’ per questo che vi abbiamo preparato una breve guida con tre fra le migliori schede video scelte dal catalogo Nvidia GeForce GTX. Vinceranno nella sfida Radeon vs Geforce?

Nvidia GeForce GTX 1050 TI

Per chi ha a disposizione un budget limitato, Nvidia arriva in aiuto con una soluzione dal prezzo modesto ma perfetta per giochi con molte figure in movimento (sport, ad esempio). Nvidia GTX 1050 TI può portare la grafica a 100 frame-per-second ed è in generale un deciso miglioramento rispetto a molti chip integrati. Con setting di grafica alta, GTX 1050 TI permette di arrivare a 60 fps nella maggior parte dei giochi odierni, in più offre 4GB di RAM dedicata che garantiscono buona futuribilità.

Nvidia GeForce GTX 1060

Si entra in una fascia di prezzo più alta (intorno alle 350-400 euro), ma le schede migliori in rapporto qualità/prezzo abitano qui. GTX 1060 rende davvero tanto nella versione Xtreme dotata di 6GB di RAM. I motivi? Gameplay fluido a 1080p, con 60 fps e capacità di raggiungere una risoluzione di 2560×1440 ad alti settaggi.

Nvidia GeForce GTX 1070

Non siamo ai livelli delle schede hi-end o professionali, ma prendiano GTX 1070 come modello finale. Se volete portare i setting grafici al massimo e rimanere sul valore aureo di 60 fps su gran parte dei giochi, dovrete passare da qui. Con questa scheda potrete far girare la maggior parte dei giochi in 4K mantenendo alti i settaggi, senza dimenticare che potete anche appaiare un monitor G-Sync per ottenere una resa migliore. In definitiva, se volete una grafica da 1440p traslata su 60 frame-per-second, scoprirete che Nvidia non ha tanta concorrenza.

I giochi per testare la propria scheda video

Una volta scelta la migliore scheda video qualità video per gaming… tocca giocare! Ecco perché ci sentiamo di consigliarvi alcuni titoli, che ben si adattano nel test di rendering, potenza e performance della Radeon o Geforce GTX di turno. E’ vero che alcuni giochi sono ottimizzati per Radeon, mentre altri per Geforce? E’ un altro falso mito molto diffuso tra i videogiocatori. Basta “smanettare” con le impostazioni e qualsiasi titolo andrà al massimo sulla GPU montata sul vostro PC. Ecco i 3 titoli consigliati per testare il vostro hardware. 

Battlefield 1

Forse uno dei migliori giochi degli ultimi anni, di certo un passo avanti magistrale nel genere dello shooter militare. Battlefield 1, ambientato durante la Prima Guerra Mondiale, presenta numerose idee innovative. Anzitutto lo sviluppo della trama, fatto di numerose missioni di guerra ambientate su più fronti. Poi, l’uso di macchinari e armi antiquate, su cui EA Dice ha puntato forte in quanto a realismo. Infine, la versione multiplayer è divertentissima. Da mettere in cima alle proprie liste.

Forza Horizon 3

Forza Horizon 3 è senza dubbio uno dei migliori racer disponibili al momento. Si muove su un mondo strutturato in modalità aperta e ambientato nelle Outback australiane. Il giocatore avrà a disposizione ben 350 modelli di auto diversi con cui girare per città, spiagge e foreste riprodotte con assoluto realismo. QUI il link diretto per acquistarlo

Metal Gear Solid 5

Un vero classico per console che su PC non sfigura affatto. Avrete a che fare con un mondo aperto, dove le missioni possono essere saltate o risolte in più modi diversi. Arriverete a reclutare alleati fino a creare un vero e proprio esercito personale. In più, è disponibile anche l’aggiornamento Metal Gear Online, col quale potrete divertirvi in multiplayer. QUI potete acquistarlo su Amazon

Resident Evil 7

Si parlava di classici? Resident Evil 7 torna finalmente alle radici horror della serie. Gli ultimi episodi erano fiacchi? Qui il ritorno di forma è certificato. Il gioco sposta l’azione verso un ambiente da esplorare in prima persona, attraverso ambientazioni sinistre ed effetti visivi decisamente spaventosi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *