migliori cuffie bluetooth

Migliori cuffie bluetooth: La TOP 3 delle wireless

Il wireless ormai è realtà: ecco le tre migliori cuffie che potete acquistare.

Il wireless bluetooth sta rapidamente diventando standard di riferimento per quel che riguarda cuffie e auricolari. Vero, il jack audio è lungi dall’essere morto, e ancora niente batte il cavo quando si parla di qualità audio. Nonostante questo, con l’aumento dell’autonomia e il graduale miglioramento di connessione e qualità sonora, pensiamo che sia arrivato il momento giusto per fare il salto. Vi proponiamo la classifica delle tre migliori cuffie sovraurali che potete acquistare in questa prima metà del 2017.

migliori cuffie bluetooth

1. Sennheiser Momentum 2.0 Wireless

Le nostre preferite. A parte la durata della batteria, che si aggira sulle 22 ore, la qualità sonora è talmente buona da far pensare a cuffie cablate. Lo stage sonoro è tipicamente Sennheiser, preciso e ben calibrato. I bassi? Presenti, ma senza rubare la scena, mentre gli alti sono a dir poco cristallini. I padiglioni auricolari sono larghi e comodi, il che significa anche un eccellente isolamento dai rumori in entrata. Un difetto? Sono ingombranti. Nonostante la relativa leggerezza, non li consigliamo per correre o fare sport in generale.

migliori cuffie bluetooth

2. Bose QuietComfort 35

Finalmente Bose ha traslato in wireless il noise-cancelling che l’ha resa famosa. Design confortevole, suono preciso e limpido, dimensioni tutto sommato compatte. Le mettiamo al secondo posto solo perché la durata della batteria potrebbe essere migliore, ma non c’è alternativa per chi vuole ascoltare musica senza il rumore assillante di treno o aereo.

3. Beats Solo 3

A parte il design ormai inconfondibile, Beats Solo 3 sono una buona idea se il suono non rientra al primo posto delle priorità. Lo stage sonoro infatti è buono, ma senza quel pizzico di raffinatezza che troviamo nei concorrenti. Non saranno la scelta ideale per ascoltare Rachmaninov, ma restano comunque perfette per ascoltare i generi musicali contemporanei. Con un pregio in più per i possessori di iPhone: la connessione è immediata grazie al chip w7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *