lampade di sale

Perché scegliere le lampade di sale anziché le tradizionali lampade?

È successo almeno una volta nella vita a tutti, di entrare in casa di amici o parenti e trovarsi di fronte ad una lampada di sale.

Molto spesso non si ha ben chiaro cosa sia e si finge di essere indifferenti a quell’oggetto, ma in realtà desta molta curiosità e fascino. Oltre all’effetto sorpresa che crea in chi la osserva, la lampada di sale himalayano ha diverse qualità che ora andremo ad analizzare, cercando di capire il motivo per il quale è una soluzione migliore di una lampada tradizionale.

Lampada di sale, cos’è?

Prima di inoltrarci in tutti i vantaggi che si possono riscontrare in una lampada di sale, è bene capire prima cosa sia e da cosa è composta materialmente.

La lampada di sale, o almeno la grande maggioranza, è composta dal salgemma che proviene dall’Himalaya e possiede cristalli di sale dal colore rosa. È importante sapere che il sale che ne è parte, si è formato in modo completamente naturale nel corso del tempo. In commercio si trovano di diverse forme, ma le pietre di sale si formano generalmente in figure piramidali o a cilindro.

Molti negozi vendono questo prodotto abbinato ad una base in legno, per rendere il prodotto al 100% naturale; non è da escludere però che molti negozi vendano basi di materiale plastico per comodità.

Vantaggi e svantaggi di una lampada di sale

Quando si è affezionati al proprio arredo e magari si ha un legame particolare con una lampada regalata in passato, è difficile passare a prodotti diversi; per far sì che questo possa avvenire, è bene conoscere a fondo i vantaggi che una lampada di sale può garantire per effettuare il traumatico passaggio. Vediamo insieme quali sono i punti forti di una lampada di sale ha e che mancano invece alle lampade tradizionali.

  • Allergie

Molti non sanno che le lampade di sale purificano l’aria che le circonda, questo le pone come alleato dei soggetti allergici; soprattutto alle persone che soffrono di allergie legate agli acari, ai pollini o addirittura ai peli degli animali domestici. Si consiglia di posizionare la lampada di sale in aree della casa dove i bambini sono più esposti alla produzione di polveri o affini.

  • Umidità

Oltre a purificare l’aria grazie ai cristalli di sale, la lampada ha come caratteristica principale quella di assorbire l’umidità ambientale. Sono quindi molto efficaci negli ambienti umidi come uffici piccoli o camere da letto nei piani interrati.

Per gli amanti della chimica, sarà un piacere scoprire che le lampade di sale producono ioni negativi, i quali riducono in modo considerevole l’inquinamento elettromagnetico migliorando, così la qualità dell’aria respirata.

  • Relax

Le lampade tradizionali, siano esse a luce calda o a luce fredda, danno sempre un senso di attività e di irrequietezza; le lampade di sale invece, grazie al loro colore e alla produzione di luce arancione, regalano un senso di rilassatezza a chi le osserva. La luce che produce, soffusa e delicata, migliora gli stati di tensione prodotti durante la giornata ed abbassa considerevolmente lo stress accumulato. Sono quindi consigliate a tutti coloro che soffrono di insonnia, grazie agli ioni negativi ed ai colori soffusi, rigenera e migliora il proprio sonno.

Vediamo ora, invece, quali sono gli svantaggi rispetto ad una lampada tradizionale.

  • Luminosità

È un dato di fatto che le lampade tradizionali emettono più luce delle lampade di sale. Se si vuole leggere un libro o semplicemente ci si vuole adoperare per sistemare un ambiente domestico, la luce emessa da una lampada di sale non è sufficiente. Che siano lampade ad incandescenza o lampade led, purtroppo la lampada di sale non può minimamente competere sul fattore illuminazione.

  • Forma

Il design di una lampada di sale è usualmente un punto di forza, ma anche il limite più grande. È chiaro che la formazione naturale dei cristalli di sale, dia una forma particolare alla lampada; molti produttori lavorano ogni giorno per creare lampade di sale innovative e con forme diverse, ma la realtà è che le forme possibili sono oggettivamente limitate. Su questo aspetto, le lampade tradizionali vincono facilmente, con la possibilità di sceglierne una quantità infinita in tutte le forme possibili.

Conclusioni

È arrivato il momento di cambiare la lampada tradizionale che si possiede? Dando uno sguardo ai pro ed ai contro, la risposta è sicuramente sì, ma con riserva.

I benefici di una lampada di sale sono evidenti e tutti dovrebbero possederne almeno una, ma purtroppo ha dei grandi limiti per quanto riguarda la luminosità. Il consiglio è, quindi, quello di integrare una lampada di sale alle lampade tradizionali, in modo da poter sfruttare i vantaggi di entrambe, nel momento giusto in cui si sentirà la necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *